Posts Tagged ‘presentazione’

Cippi e Colonne, antiche strade extraurbane nella Toscana centro-settentrionale in un libro presentato oggi a Campi

28 marzo 2014

Microsoft Word - cippi e colonne.doc

180 – Da Campi Bisenzio uno sguardo alla Toscana: presentazione dei primi 6 mesi di governo del Comune

28 gennaio 2014

A3_180_locandina_def_office

“Martedì 4 febbraio alle 21 a Villa Rucellai – dice il sindaco Emiliano Fossi – faremo il punto sui primi 6 mesi di governo della Città di Campi Bisenzio. Io e la Giunta illustreremo ai cittadini presenti il lavoro fin qui svolto e illustreremo gli impegni futuri dell’Amministrazione. Gli spunti saranno offerti da quanto emerso nei recenti laboratori civici: da ogni laboratorio infatti, come previsto, sono emersi alcune proposte concrete che ogni Assessore ha vagliato ed insieme abbiamo deciso queli che potranno entrare nelle scelte di governo per il 2014 a Campi Bisenzio”.
6 mesi rappresentano un tempo giusto per cominciare a capire cosa è stato fatto, i motivi per i quali alcune cose sono accadute ed altre no: “esaminermo inseme – continua Fossi – anche le difficoltà che ogni giorno ci troviamo davanti nello svolgimento del nostro compito e spiegheremo in che modo possono essere affrontate. Tireremo una riga leggera per fare i primi conti”.
A 180 non si parlerà soltanto di Campi però: “ospite gradito delle serata – conclude il Sindaco – sarà infatti il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi con il quale dialogheremo insieme “sul governare” e ci confronteremo con i cittadini su temi importanti di interesse non soltano locale”.

Dal lago preistorico al piccolo borgo

21 maggio 2013

Giovedì 23 maggio alle ore 21 presso Centro di Discipline Bionaturali Cambio Rotta, via Fratelli Cervi, 68, Capalle (a 500 m dai Gigli, di fronte al Lago Paradiso) presentazione del libro Dal lago preistorico al piccolo borgo. Un’evoluzione urbanistico-edilizia di oltre tremila anni di Carlo Caputo. L’opera riguarda l’analisi storico-critica del borgo di Capalle, località del Comune di Campi Bisenzio.
Lo studio è stato effettuato attraverso la ricerca dei Documenti Storici presenti presso l’Archivio di Stato di Firenze, l’Archivio Storico della Curia di Firenze alla sezione della Mensa Arcivescovile, l’Archivio degli Strozzi, l’Archivio Storico di Villa Montalvo presso il Comune di Campi Bisenzio e l’Archivio della Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici di Firenze.
La ricerca ha avuto come obiettivo quello di capire come nasce una città, cioè cercare di individuare gli eventi storici che hanno formato un paese dalle sue origini fino ai giorni nostri.
Come mai Capalle oggi è così” è il frutto di scelte urbanistiche che da oltre tremila anni hanno insistito su questo territorio. Lo studio fatto sulla storia dei monumenti più importanti, sulle Ville di pregevole fattura e dei proprietari terrieri ma soprattutto sull’effetto della Chiesa all’interno del borgo, denota proprio la sintesi di uno sviluppo che ha contrassegnato la crescita ed i cambiamenti sociali di questo borgo.
Completa il lavoro un appendice che riporta la storia e l’origine dei nomi attribuiti alle odierne strade.
Per informazioni o per avere una copia del libro rivolgersi direttamente all’autore: Ing. Carlo Caputo, e mail: carlo.caputo@email.it

Sabato 18 maggio, alle ore 16 fai “Merenda di valori” con l’IDV di Campi

18 maggio 2013

Sabato 18 maggio, alle ore 16:00, l’ ITALIA dei VALORI di Campi Bisenzio offre una merenda a tutti i campigiani presso la Sede elettorale di Via Santo Stefano, durante la quale presenterà i propri candidati al Consiglio Comunale, per le imminenti elezioni amministrative di domenica 26 e lunedì 27 maggio, e nel contempo raccoglierà idee e proposte ascoltando umori ed istanze dei propri concittadini. Il tutto, ovviamente, confidando nella clemenza del tempo.

Movimento 5 Stelle per Campi; l’alternativa che vi merita ascoltare, domani alle 21 presso il Teatro della Pieve

9 maggio 2013

VENITE-A-TROVRCI-10-MAGGIOIl MoVimento 5 Stelle di Campi Bisenzio ha organizzato per domani venerdi 10 alle ore 21 un incontro con i cittadini, presso il Teatro della Pieve parrocchiale di Santo Stefano a Campi (Piazza Matteotti).
L’argomento principale sarà la presentazione della lista dei candidati del Movimento 5 Stelle per le prossime elezioni per il comune di Campi Bisenzio, ma sarà anche un momento per parlare di programmi e di intenti sempre e comunque al servizio dei cittadini, e come di consuetudine per il movimento, l’intento sarà proprio quello di far si che i cittadini indichino le problematiche del paese e possano offrire consigli su come risolverli, nella piena partecipazione alla vita amministrativa che rappresenta la bandiera dei grillini.
All’incontro parteciperà il consigliere della lista Civica No Inceneritore, Roberto Viti; modererà l’incontro Paolo Lombardi alla presenza del candidato sindaco Niccolò Rigacci.
I cittadini campigiani si stanno apprestando a votare in un clima politico devastato e desolante – ci dice proprio Rigacci in una intervista – dei tradizionali partiti popolari uno è ormai al collasso, distante anni luce dal proprio elettorato, in totale crisi di identità e di obiettivi. Un altro è tristemente ridotto ad un comitato d’affari di una classe dirigente corrotta, inquisita e condannata. I partiti minori, salvo rare eccezioni, si aggrappano a quanto resta dello scenario nell’unico tentativo di salvare loro stessi.
E continua .. in questo panorama il Movimento 5 Stelle vuole rappresentare un’alternativa, ma leggere semplicemente i programmi elettorali non basta a percepire la differenza: tutti dicono di volere la raccolta differenziata e il riciclo (eppure qualcuno gli inceneritori li ha costruiti e li vuole costruire), tutti vogliono un centro storico vitale e pulsante (ma le uniche realtà sopravvissute sono i grandi centri commerciali), tutti vogliono preservare l’ambiente (ma il verde continua a diminuire).
Allora per capire le differenze bisogna guardare oltre, ad esempio vedere da dove il Movimento ha avuto origine: l’informazione alternativa (o controinformazione) da anni lavora per spiegare i meccanismi della lobby economiche, delle banche, della globalizzazione, proponendo anche modelli alternativi.
E poi bisogna capire il metodo di azione: il Movimento ha individuato poche regole che possono scardinare il modello fallimentare attuale: niente condannati in politica, limite di due mandati (basta ai politici di carriera), rinuncia ai finanziamenti pubblici.
Siamo sicuri di potervi convincere che il MoVimento 5 Stelle rappresenta una alternativa valida e concreta, conclude Rigacci, invitando tutti i cittadini ad assistere anche ai numerosi incontri che sono stati organizzati in questi ultimi giorni di campagna elettorale.

“Caino vive a Palermo”; nel nuovo libro di Trapassi, la storia dell’attentato a Rocco Chinnici

25 aprile 2013

Mario si faceva sempre più bello e altrettanto socievole…

Pietro Trapassi presenta il suo nuovo libro “Caino vive a Palermo”, Venerdì 26 aprile alle 18.00, al circolo La Fratellanza di San Cresci in via Palagetta, un nuovo lavoro letterario dedicato alla biografia del fratello Mario Trapassi, fratello dell’autore, caposcorta del giudice Rocco Chinnici ucciso a Palermo nell’attentato al magistrato. Alla presentazione saranno presenti Alessandra Azzarri e Falco Ioannes Bargagli Stoffi. Una occasione da non perdere.

Questa è la storia appassionata di Mario Trapassi narrata dal fratello, Pietro, a distanza di trent’anni dalla sua tragica morte. Mario Trapassi nacque a Palermo l’ 8 dicembre 1950. Maresciallo ordinario dei Carabinieri, assieme al suo collega Salvatore Bartolotta componeva la scorta del giudice istruttore Rocco Chinnici a Palermo. Il 29 luglio 1983 una macchina imbottita di tritolo posta da “Cosa nostra” davanti l’abitazione del magistrato esplose uccidendoli tutti e tre assieme al portiere dello stabile Stefano Li Sacchi.
Questa la motivazione della “Medaglia d’oro al valor civile”:
«Capo del servizio di scorta a magistrato tenacemente impegnato nella lotta contro la criminalità organizzata, assolveva il proprio compito con alto senso del dovere e serena dedizione pur consapevole dei rischi personali connessi con la recrudescenza degli attentati contro rappresentanti dell’ordine giudiziario e delle Forze di Polizia. Barbaramente trucidato in un proditorio agguato, tesogli con efferata ferocia, sacrificava la vita a difesa dello Stato e delle istituzioni. Palermo, 29 luglio 1983».

Raccolta firme per la presentazione della lista M5S per Campi

22 aprile 2013

923052_4826478703449_1078032514_n

Il nascente gruppo del M5S di Campi Bisenzio chiede a tutti i cittadini di partecipare alla raccolta firme per la presentazione della lista del Movimento 5 Stelle in vista delle Elezioni Amministrative del 26-27 Maggio. Entro il 27 di aprile (tra meno di una settimana) scadrà il termine di presentazione delle liste, mancano soltanto poche decine di firme per poter presentare la lista del MoVimento 5 Stelle. Un passo dall’obiettivo che permetterà di contribuire per cambiare radicalmente il modo di amministrare anche a Campi Bisenzio.
Puoi dare il tuo contributo oggi lunedi 22 aprile dalle 21.00 alle 23.00 presso il Circolo del Tennis in Via della pace 41 a Campi Bisenzi. Coloro che si recheranno a firmare dovranno essere residenti nel Comune di Campi Bisenzio e possedere un documento valido (carta d’identità o patente).
E’ possibile firmare anche in Comune presso l’ufficio elettorale, considerando gli orari di apertura dell’ufficio:
Martedi 23/4 dalle 9.00 alle 13.00
Mercoledi 25/4 dalle 9.00 alle 13.00
Giovedi 25/4 dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.00
Venerdi 26/4 dalle 8.00 alle 20.00 (orario continuato)

Alleanza Cittadina per Campi presenta i candidati a consigliere comunale, sabato 6 aprile ore 11

5 aprile 2013

alleanza cittadina per campi - logo

ALLEANZA CITTADINA PER CAMPI
Il comitato Alleanza Cittadina per Campi presenta i primi nominativi dei candidati
alla carica di consigliere comunale per le elezioni amministrative del 26 e 27 maggio
sabato 6 aprile, ore 11
in via B.Buozzi 119 a Campi Bisenzio
Comitato Alleanza Cittadina per Campi
Tel. 055 8970978
WEB
E-MAIL
FB

Torna Svuota la Cantina, il 5 maggio la seconda edizione campigiana

29 marzo 2013

Dopo l’ottima riuscita della precedente prima edizione, la manifestazione ritorna prossimamente domenica 5 maggio dalle ore 9 alle ore 19 nel centro storico, riservata solo ai cittadini residenti nel comune di Campi Bisenzio e non agli operatori commerciali abituali.
Il Comune metterà a disposizione uno spazio gratuito di 2 metri per 3 a tutti gli espositori che ne faranno richiesta dove potranno mettere in vendita o scambiare oggetti usati purché di scarso valore commerciale o artigianale, che hanno in cantina, soffitta o semplicemente perché se ne vogliono disfare.
I posti sono 150 e dopo il grande successo della prima edizione si prevede che vadano esauriti; gli spazi saranno assegnati a partire da Piazza Dante, via Santo Stefano, Piazza Matteotti e Piazza Fra Ristoro. E nell’eventualità che le domande di partecipazione dovessero superare i 150 posti sono già stati previsti degli spazi ulteriori anche in Via Rucellai,
Come partecipare
La domanda di partecipazione dovrà essere compilata e presentata esclusivamente dal 2 al 15 aprile 2013 inviando il modulo di richiesta di partecipazione al seguente indirizzo mail: svuotalacantina@comune.campi-bisenzio.fi.it.
Le domande inviate al di fuori di tale periodo saranno escluse e solo in caso di mancata copertura di tutti i posti disponibili potranno essere riammesse. La richiesta di partecipazione dovrà essere sottoscritta e corredata dalla fotocopia del documento di identità del richiedente.
Il Regolamento di svolgimento della manifestazione è scaricabile dal sito e si invitano tutti i partecipanti a prenderne visione prima di compilare la domanda.
Moduli
Disciplinare (83.05 KB)
Domanda di partecipazione (92.78 KB)

“Le lettere di un’aspirante suicida” il libro di Valentina Santini, domani a Metropoli

24 maggio 2012

Venerdì 25 maggio ore 21.00, presso la sede della Redazione di Metropoli in via B. Buozzi 24 a Campi Bisenzio , presentazione del libro di Valentina Santini, Lettere di un’aspirante suicida di Romano Editore. Saranno presenti: L’Autrice – Valentina Santini, Il Direttore di Metropoli – Fabrizio Nucci e l’attore Bruno Santini
Leopardi e il suo pessimismo, Goethe, la voglia di morire ed insieme l’incoraggiamento alla vita, una ragazza ed un ragazzo. C’è di tutto nel libro “Lettera di un’aspirante suicida”, opera prima della giovane campigiana Valentina Santini, 20 anni. Il testo vive di una contrapposizione, quella tra il desiderio di morte e la voglia di vivere e di amare, personificata dai due protagonisti. «La storia racconta di una ragazza triste ed oppressa che decide di farla finita– spiega l’autrice –. È spaventata dal gesto ma non sa come fare». Decide allora di lasciare un biglietto in un libro di una biblioteca per annunciare il suo gesto. «Non sa perché lo fa, non sa se spera che qualcuno lo legga e le risponda». Ma succede. Un ragazzo, le risponde e lo fa lasciando un biglietto nello stesso libro. Il primo di una serie che darà vita ad un dialogo epistolare tra i due. Attraverso le note lasciate dai due protagonisti il lettore conosce le loro storie e il loro diverso modo di guardare al mondo. «Ho iniziato a scrivere questo libro durante il liceo – dice Valentina -. È nato come una sorta di diario per sfogarmi. Ho iniziato a scrivere le parti della ragazza, ma poi mi sono detta “io non sono così pessimista”. Quindi ho deciso di autorispondermi inventando un altro personaggio e ne è venuto fuori un dialogo». La trama attinge molto al vissuto personale dell’autrice. «C’è molto di me e della mia esperienza – dice – in entrambe le parti. Il liceo è stato duro, studiavo e basta. Ho vissuto un po’ quello che vive lei, non al punto da volermi uccidere, certo». Tramutare i propri pensieri in parole, scrivere un libro e pubblicarlo è un passaggio importante per un autore. «Ho provato una sensazione incredibile quando ho visto il libro – spiega Valentina -. Ho scritto qualcosa che resterà nel futuro, benché non mi aspetto che abbia successo, non è più qualcosa solo mio, ma che condivido con gli altri». Parlare di se vuol dire mettere a nudo la propria anima, «è una cosa alla quale ho pensato. Se me lo avessero detto anni fa non ci avrei creduto, ma questo era il momento per far conoscere una parte di me. Spero che il libro serva a chi lo leggerà per far capire che la vita non è solo in bianco o nero, così come io non sono sempre ottimista o pessimista». Dietro la pubblicazione del libro, che verrà presentato a Metropoli il 25 maggio, c’è anche il sostegno degli amici e della famiglia. «L’ho fatto leggere ai miei e agli amici e mi hanno incoraggiato – dice ancora Valentina – allora l’ho inviato alla Romano Editori e mi sono detta: cosa ho da perdere?». (Valentina Marasco)
Info: Redazione Metropoli – via B. Buozzi 24 – Campi Bisenzio (FI) – tel. 055 8970509