Posts Tagged ‘dei’

Rigacci M5S: A chi serve l’emergenza di ‪Via Dei Confini‬?

14 aprile 2014

Riporto integralmente un comunicato di Rigacci consigliere comunale del Movimento 5 Stelle di Campi Bisenzio.
Pochi giorni fa ho scritto dei consiglieri di maggioranza che non sanno decidere se il senso unico in via dei Confini sia un tentativo da fare per alleviare i disagi oppure no. Gli stessi non hanno invece alcuna esitazione ad approvare appalti se le cifre in gioco sono da capogiro.
Dopo il Consiglio comunale di giovedi la faccenda è ancora più chiara: quei consiglieri che in 5 mesi non hanno ponderato abbastanza su un senso unico, in appena una settimana hanno capito che modificare la convenzione per il Piano Complesso PCI3 era cosa buona e giusta; si tratta di 55.000 metri cubi tra nuovi palazzi e negozi [1], con annesse strade, parcheggi, infrastrutture.
Tanto per dirne una: il consigliere Paolieri prima di avallare il senso unico vorrebbe vedere l’analisi dei flussi di traffico, ma per urbanizzare 90.000 metri quadri di terreno ne fa tranquillamente a meno!
Ecco che l’esasperazione dei cittadini di via dei Confini diventa pure utile! Il ricatto è questo: te Comune mi fai riempire il territorio di cemento e io plazzinaro ti costruisco la bretellina per alleggerire il traffico! Per fare bella figura ti ci metto dentro anche una scuola e il campo di calcio…
È scattata quindi la nuova promessa: il Comune esproprierà i terreni per far costruire la nuova strada entro il 31/03/2015. Vi ricordate la promessa del 30/06/2013 ? E quella del 31/12/2013 ? Avvertite un certo senso di déjà-vu ?
Ma questa forse è la volta buona, che i cittadini restano fregati per davvero! Infatti finora tutto era saltato perché non si riusciva a far quadrare le necessarie garanzie (fideiussioni) dell’intera opera per via dello stato precario delle ditte attuatrici oppure per il fatto che il Comune non riesce ad espropriare i terreni. Ecco che viene in soccorso una leggina: si spezzetta la fideiussione separando l’opera privata da quella di interesse pubblico. Vuol dire, ad esempio, che se il Comune non riuscisse ad espropriare i terreni la bretellina non verrà costruita e nemmeno intascherà la fideiussione, ma il privato continua a costruire indisturbato i suoi immobili!
C’è di più: il Comune non paga direttamente per la bretellina, ma fa un bello sconto ai costruttori sugli oneri di urbanizzazione. Con questo escamotage si evita di fare una gara pubblica, con tutti i dubbi relativi alla legittimità dell’operazione e sulla qualità del risultato finale.
Il provvedimento è stato approvato in Consiglio con il voto favorevole e l’entusiasmo di tutta la maggioranza.
Ma questi politici fanno gli interessi di chi?
[1] http://www.campibisenzio5stelle.it/wiki/index.php/Piano_Complesso_di_Intervento_3_-_La_Villa

Annunci

M5S: Via Dei Confini a Campi Bisenzio, l’ostinazione di non fare

11 aprile 2014
La protesta silenziosa degli abitanti di via dei Confini.

La protesta silenziosa degli abitanti di via dei Confini.

Che via dei Confini sia un inferno di traffico, rumore, veleni da respirare lo sa bene chi ci vive: il Comitato dei lenzuoli è la voce di questi disperati. Lo sa bene anche l’amministrazione che ha imposto i divieti (30 km/h e no camion), ma poi si guarda bene da farli rispettare, afferma il Consigliere 5 Stelle, Niccolò Rigacci in un recente comunicato.
I problemi sono gravi al punto tale che l’ex sindaco Chini aveva promesso di trovare qualcuno che costruisse la “bretellina di Capalle” (inizio lavori promessi per giugno 2014), ovviamente gli imprenditori volevano in cambio costruire un bel po’ di nuovi palazzi. Ma erano solo balle da campagna elettorale: non si sono trovati gli imprenditori (mezzi falliti) né si sono espropriati i terreni, continua tuonando Rigacci.
Il senso unico non sarà la migliore delle soluzioni, ma costa quasi nulla e può alleviare i disagi, per questo a ottobre 2013 presentammo una mozione in Consiglio. Entro febbraio il sindaco avrebbe dovuto illustrarne la fattibilità e i consiglieri decidere.
E’ un fiume in piena Rigacci che continua: A che punto siamo? La Commissione ambiente si è riunita ormai per la terza volta, ha brillato per latitanza l’assessore che si è visto 5 mesi fa solo una volta. L’assessore è stato sostituito da due settimane, ma nulla è cambiato. I consiglieri hanno studiato i progetti realizzati dal Comitato di cittadini, sono state discusse alcune varianti, ma la voglia dei consiglieri di maggioranza di rimandare e di affossare tutto emerge con forza.
Ad esempio Paolieri (PD) lamenta che non si può decidere senza uno studio sul flusso del traffico. Ma quando mai il Comune ha fatto questi studi? Il centro storico è stato riaperto “per tentativi” (parole del sindaco), senza studiare un bel nulla! E i dati sui veleni che si respira (ma nulla sappiamo) sono meno importanti? E il rumore? L’unico dato disponibile è del 2005, che attesta un “potenziale rischio per la salute umana”. Per Paolieri vale il principio di precauzione all’incontrario: teniamoci i rumori (e i veleni) perché non sappiamo come funziona il traffico!
Anche Loiero (PD) e Ridolfi (IDV) voterebbero contro al senso unico, perché non sono convinti; al punto tale di non voler neanche fare una sperimentazione! Però se ci fosse stato da spendere qualche milione per gli appalti della bretellina scommettiamo che si sarebbero sbracciati a favore? Con buona pace degli studi del traffico che comunque non si farebbero.
E conclude: Questi politici sono incapaci di dare risposte ai cittadini! Sono capaci solo di farsi corrompere gratis quando c’è da distribuire soldi per grandi appalti o per far arrivare un po’ di quattrini mascherati da rimborsi là dove si costruisce il consenso, oppure per assegnare qualche incarico retribuito agli amici. Il resto è solo marketing per promuovere sé stessi: dalle feste di Natale alla riapertura del centro.

M5S: Difendiamo la nostra terra non chiudiamo gli occhi, o ci risveglieremo fra qualche anno nella Piana dei fuochi

8 aprile 2014

1517700_10152550789102400_4543727338962823923_n

Il Tempo Ritrovato: Le isole in cima al mondo, conferenza del Prof. Julian MacLachlan Frullani

17 febbraio 2014

Microsoft Word - conferenza 19 febbraio.doc

La scuola Pablo Neruda al luogo dei popoli per la solidarietà con la Pubblica Assistenza e la Misericordia di Campi

12 dicembre 2013

Sono le 11 le classi che hanno proposto al Luogo dei Popoli il loro aiuto per raccogliere generi alimentari per le persone che a Campi Bisenzio sono in difficoltà (le cause ormai sono innumerevoli dalla precarietà alla perdita del lavoro, al fallimento al non lavoro, dalla malattia alla precoce e solitaria anzianità, ma anche dal non riuscire a pagare l’affitto regolarmente e non poter garantire ai figli uno studio superiore). Anche i genitori degli alunni hanno risposto con generosità all’appello dei loro figli e della Scuola Primaria P. Neruda (Istituto Comprensivo Campi Centro-Nord), un’intera scuola impegnata nella solidarietà locale, per la nostra città e per la nostra comunita.
Le classi hanno incontrato i volontari del Luogo dei Popoli e realizzato un volantino che è stato diffuso in modo semplice e immediato presso tutte le loro famiglie, composto dai ragazzi della 5B. Dal 2 dicembre molti sono stati i generi alimentari raccolti, alimenti a lunga scadenza, debitamente confezionati e ritirati dai volontari.
La raccolta avrà termine venerdi 13 dicembre, La Pubblica Assistenza e il Luogo dei Popoli ringraziano pubblicamente questa bella gioventù, i loro insegnanti e le loro famiglie.
Buon Natale con la buona…. Spesa.

BUONA …. SPESA
PER LA RACCOLTA ALIMENTARE,
QUESTE COSE TU PUOI FARE:
QUANDO ESCI DAL SUPERMERCATO
TANTE COSE HAI COMPRATO,
FRA DI ESSE PUOI TROVARE
QUALCHE COSA DA DONARE.
OLIO,TONNO E POMODORO,
LEGUMI,CARNE E SCATOLAME
TI RENDERANNO IL CUORE D’ORO
PER LA GENTE CHE HA TANTA FAME.
AI PANNOLONI E ALLE SALVIETTE,
AGGIUNGI OMOGENIZZATI E SCATOLETTE.
ZUCCHERO E LATTE NON POSSONO MANCARE,
PER AIUTARE IL BANCO ALIMENTARE.
DONA I GENERI DI PRIMA NECESSITA’
ALLE PERSONE IN POVERTA’
SE VOI TUTTI LO FARETE
QUESTO MONDO MIGLIORERETE.
UN AUGURIO NON FA MALE
VI DICIAMO BUON NATALE.
LA VB PER LA SCUOLA P.NERUDA

IdV Campi: Sabato 12 ottobre Flash-Mob in Piazza Dante per la difesa della Costituzione

8 ottobre 2013

L’IdV di Campi Bisenzio, comunica che in concomitanza all’iniziativa in programma per sabato 12 ottobre, a Roma, in difesa dell’art. 138 della Costituzione, alla quale Italia dei Valori parteciperà con una propria delegazione, organizza per la stessa data e negli stessi orari romani per tutti coloro che non potranno partecipare alla manifestazione nazionale di Piazza della Repubblica ed in Piazza del Popolo a Roma ma che sono sensibili al tema legato alla tentata riforma costituzionale troppo “disinvolta” che alcune proposte parlamentari vorrebbero mettere in campo, un grande Flash Mob in Piazza Dante a Campi Bisenzio. L’appuntamento è alle ore 14:55 per dare inizio alla manifestazione alle ore 15:00. Il gruppo campigiano invita tutti a partecipare portando o una copia della Costituzione oppure il tricolore italiano; chi non disponesse di ciò sarà invitato a sostenere una grande bandiera tricolore, esposta in prima fila, con su scritto uno slogan sul tema. Ad inizio evento un “regista” dello stesso darà il segnale con due fischi brevi ed uno lungo, in quell’istante partiranno le note di Mameli e tutti gli intervenuti intoneranno l’inno nazionale portando la mano destra sul petto ed alzando la sinistra che impugnerà il tricolore o la copia della Costituzione. Al termine il “regista” pronuncerà la frase in difesa della Costituzione e darà nuovamente il segnale con due fischi brevi ed uno lungo che segnaleranno la fine della manifestazione.

Se ti senti Figlio dei Fiori .. venerdì 4 ottobre si veste Hippye alla Pubblica Assistenza

2 ottobre 2013

Un nuovo impegno sociale quello di Nadia Conti, che dopo tanti anni di assenza ritorna alla Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio. “Come sapete ho deciso di impegnarmi per il buonumore e sono tornata alla Pubblica con il ruolo di resp. ricreativo (oltre i miei tradizionali Pace, Migrazione e Cooper/Sol. Internazionale) – ci racconta in una email – e con alcuni dei volontari stiamo organizzando un modo nuovo di apericenare: travestimenti, musica, amicizia per andare indietro e avanti nel tempo. Con noi ci sarà anche radio Geronimo, la NOSTRA radio.” Ecco quindi il primo impegno già sul piatto con un’apericena con prenotazione (055 8949945 Valentina Brocchi o Gerica Bacci) il prossimo 4 ottobre. Il suo ricavato è a favore delle attività sociali e sanitarie della Pubblica Assistenza. Il costo è minimo solo 8 euro e potrete mangiare di tutto e tutto mangiare buono, ma sopratutto stare insieme.
Figli dei Fiori PA Campi

IdV di Campi: legalità e politiche sociali attente all’ambiente ed ai reali problemi della gente

21 settembre 2013

Con un comunicato stampa del 19 settembre 2013, l’ITALIA dei VALORI di Campi Bisenzio riassume in grandi linee l’esito dell’incontro Nazionale dei Valori dal titolo (inequivocabile) “Lavoro – Lavoro – Lavoro – Lavoro – Lavoro”, che si è tenuto lo scorso fine settimanai, a Sansepolcro ed al quale hanno partecipato circa 300 attivisti da tutta Italia tra cui anche i dirigenti campigiani con altri iscritti. Il tema centrale e prevalente era ovviamente il lavoro in tutte le sue declinazioni: Europa è Lavoro, Legalità è Lavoro, Ambiente è Lavoro, Piccola e Media Impresa è Lavoro, Buona Amministrazione è Lavoro. Interessante è stato il confronto intorno al tema Ambiente con ospiti che hanno confermato che la cura ed attenzione all’ambiente non può più essere ritenuta solo una moda ma una fondamentale tappa nel riorganizzare le nostre città, il nostro Paese. E’ necessaria quindi una sana politica attenta al trattamento dei rifiuti basata sul differenziato, riciclaggio, riuso, smaltimenti che non si basino sulle varie tipologie di combustione. Questi sebbene più impegnativi, “si sono dimostrati essere gli unici che devono essere adottati per il rispetto della salute pubblica e per le future generazioni alle quali dobbiamo pensare” si cita espressamente nel comunicato di Danisi. Ecco che, quindi, anche la posizione dell’IdV di Campi Bisenzio, “da sempre non solo critica ma contraria al progetto del Termovalorizzatore nella Piana, non può che rafforzarsi con ancora più determinazione, consapevoli e determinati nel riaffermare che nella nostra Piana non possono insistere aeroporto, termovalorizzatore, allargamento autostrada, cittadella dello sport, un altro centro commerciale, e così via: deve essere rigorosamente rispettato un saldo ambientale che le varie valutazioni ambientali, nel tempo, hanno evidenziato “, continua Danisi.
L’IdV ha tracciato quindi le nuove linee politiche “sempre nel solco della legalità e di politiche sociali attente all’ambiente ed ai reali problemi della gente perché Italia dei Valori conferma il suo spirito di Partito dalla parte dei cittadini, attento e sensibile alle istanze degli stessi.” Proprio per questo Danisi ricorda l’iniziativa della raccolta delle firme per una proposta popolare di Legge contro i giochi d’azzardo, ma anche la volontà di essere in piazza il 12 ottobre a difesa dell’art. 138 della Costituzione “che qualcuno vorrebbe ritoccare per rendere troppo più facile le riforme costituzionali quando invece è nostra ferma volontà affermare che tali riforme devono passare anche per il vaglio della gente eventualmente attraverso referendum popolari, e così via.” Chi fosse interessato ad approfondire i temi dibattuti nella due giorni di Sansepolcro e conoscere le nuove linee politiche dell’Italia dei Valori può collegarsi al nostro sito nazionale: http://www.italiadeivalori.it

Fante Fedele neo Segretario politico e Mario Danisi responsabile organizzativo dell’IdV di Campi Bisenzio

30 luglio 2013

Ricevo e pubblico da parte dell’IdV di Campi Bisenzio:

L’Italia dei Valori, presente in Consiglio Comunale e in Giunta rispettivamente con Mattia Ridolfi e l’Assessore Roberto Porcu, risponde alla necessità di rinnovamento che accomuna la politica nazionale e locale partendo con un nuovo direttivo. L’Assemblea degli iscritti ha infatti nominato Fante Fedele neo Segretario politico dell’IdV di Campi Bisenzio e Mario Danisi quale responsabile organizzativo. Il grande impegno del gruppo è stato premiato dai numerosi consensi ottenuti in occasione della passata tornata elettorale conseguendo il miglior risultato a livello nazionale, a dispetto di chi dava il partito definitivamente scomparso dal panorama politico.
In qualità di neo segretario Fedele Fante ringrazia Ferrero Cerretelli, assessore nella precedente legislatura, non solo per quanto fatto fino ad oggi ma soprattutto per l’esperienza politica e la disponibilità che saranno, d’ora in poi, un valido supporto al gruppo e Roberto Porcu che in questi anni lo ha preceduto svolgendo un lavoro di squadra a dir poco eccellente e proprio per dare continuità’ a scelte politiche largamente condivise dal gruppo, Italia dei Valori riparte da qui! Nella coalizione di centrosinistra a sostegno del Sindaco Emiliano Fossi e della sua Giunta, l’IdV sarà presente con forte senso di responsabilità e serietà, con una partecipazione propositiva e costruttiva per una migliore amministrazione del nostro paese.
Dopo una breve pausa estiva, riprenderanno i lavori del gruppo per la realizzazione dei punti programmatici presentati ai cittadini durante la campagna elettorale che riguardano i vari aspetti della realtà campigiana. In particolare appaiono improrogabili alcuni interventi su tematiche complesse e per certi versi scomode. Trovare una soluzione al problema della Matteucci: la scuola deve esser messa in sicurezza e restituita agli studenti in tempi brevi e certi; provvedimenti a tutela dell’ambiente a partire da una politica seria sulla gestione dei rifiuti che vada nella direzione di una raccolta differenziata spinta su tutto il territorio; interventi in favore delle famiglie e delle categorie più deboli in modo da rendere meno gravoso il vivere quotidiano, messo già a dura prova dalla crisi che stiamo attraversando.
Questi i primi punti che verranno discussi dalla squadra ottimamente rappresentata in Consiglio Comunale e in Giunta, e ben coordinata da Fante il quale terrà informati i cittadini campigiani riguardo l’evoluzione delle situazioni prese in esame e relative soluzioni proposte , il tutto nel rispetto di quella trasparenza, pilastro fondamentale nella politica dell’Italia dei Valori. Per questo motivo il neo segretario invita i cittadini che vogliono far politica a partecipare alle riunioni dell’Italia dei Valori, sempre pubbliche, e a confrontarsi con i rappresentanti in comune. Nel gruppo IdV tutti sono sullo stesso piano.

IdV Campi: contrari ad ogni modifica di allungamento, sviluppo ed ampliamento della pista e dell’aeroporto di Peretola

23 luglio 2013

Ricevo e pubblico da parte dell’IdV di Campi Bisenzio (comunicazione giunta prima delle votazioni).
Alla vigilia della discussione e votazioni finali in Consiglio regionale circa le modifiche al PIT che prevedono i famosi interventi circa la pista dell’aeroporto di Peretola, con profondi e radicali cambiamenti e stravolgimenti nel territorio, l’ ITALIA dei VALORI di Campi Bisenzio esprime ancora una volta il proprio fermo parere contrario ad ogni modifica di allungamento, sviluppo ed ampliamento della pista e dell’aeroporto stesso.
Oramai stiamo assistendo ad uno spettacolo triste e doloroso, dove i politici ai grandi livelli (nazionali e regionali) sembrano sempre più lontani dai cittadini sui quali vogliono inesorabilmente far ricadere gli effetti NEGATIVI di scelte dettate da logiche economiche-finanziarie sempre più slegate dagli interessi del territorio ed invece sempre più vicini a lobby e potentati vari.
Nel tempo abbiamo assistito a più riprese a manifestazioni di vario genere e da parte di praticamente tutte le varie organizzazioni ed associazioni presenti nella Piana contro l’ampliamento dell’aeroporto (qualunque formula si voglia mai studiare e adottare). I cittadini che vivono la quotidianità della Piana, e non si pensi solo a vi ci abita ma anche alle migliaia di persone che ogni giorno vengono in questa zona per lavoro, hanno da sempre e più volte dichiarato la loro contrarietà a queste scelte, contrarietà che ha visto da sempre ITALIA dei VALORI di Campi Bisenzio fare di questo tema uno dei principali argomenti di battaglia così come punto fermo nel proprio programma elettorale in occasione delle scorse amministrative. Al parere fermamente contrario dell’ IdV si sono affiancati nel tempo molte altre forze politiche, sindacali, etc. ma oggi stiamo arrivando al “traguardo” dove in fondo il nostro Presidente Enrico Rossi pone anche una trappola, un vero ricatto politico e tattico: o il progetto passa o lui (e quindi la Regione stessa) si dimette!
Ebbene, in politica è comprensibile che quando ti poni degli obiettivi in cui credi cerchi anche di difenderli a costo anche del tuo stesso futuro politico ma i cittadini … i cittadini chi li difende dalle scelte sbagliate e/o addirittura dannose e pericolose? Noi dell’ ITALIA dei VALORI non vogliamo aggiungere altre riflessioni e commenti a tutto il panorama in essere circa l’argomento: è tutto fin troppo chiaro. Quello che, purtroppo, ancora qualcuno non ha ben chiaro sono le ripercussioni, gli esiti devastanti che tale scelta avrebbe sul territorio ben oltre ogni pseudo guadagno o arricchimento delle imprese o aziende del territorio stesso. Si pensi alle devastante opere di deviazioni di tutta la rete idrica della piana per consentire il progetto aeroportuale. Si pensi agli aumentati carichi di inquinamento acustico e dell’aria con gli aumenti dei voli non solo in termini di quantità ma anche di grandezza degli aeromobili.
Ancora una volta ci domandiamo come mai grandi città, capitali, europee e mondiali hanno i loro aeroporti a decine e decine di silometri e noi ci ostiniamo a volerlo “quasi in piazza Duomo”? Ma quanto sarebbe molto meno devastante e costoso rendere VERAMENTE efficiente, fruibile, veloce il collegamento ferroviario con il Galilei di Pisa: nemmeno un’ora da S. M. Novella! A Parigi serve lo stesso tempo … e si parla di Parigi! Spendiamo meno e meglio: potenziamo e miglioriamo il collegamento FI – PI e ci guadagnamo in salute e vivibilità ma … giusto … a chi interessa?
Se Enrico Rossi fa di questa battaglia la fondamentale per il suo governo regionale … pazienza: noi dell’ ITALIA dei VALORI al ricatto non ci stiamo, noi dell’ ITALIA dei VALORI siamo sempre dalla parte dei cittadini sulle cui teste dobbiamo smettere di giocare!