Un “Alterpiano per la gestione dei rifiuti”, i comitati ATO Toscana Centro contrattaccano oggi alle ore 21.00 a Villa Montalvo

by

Lo scorso venerdì 9 gennaio ha avuto luogo la presentazione del documento ”Alterpiano per la gestione dei rifiuti” elaborato dal Coordinamento dei Comitati ATO Toscana Centro. Un piano alternativo che ha riproposto con slancio il tema della gestione e dello smaltimento dei rifiuti della Piana Fiorentina, alle luce anche delle recenti novità sui programmi di costruzione dell’inceneritore a Case Passerini.
Ampiamente condivisibili e concrete le coordinate dell’Alterpiano, che rimando con un link per una più attenta lettura; quel che mi preme sottolineare sono le proposte attuali che se adottate con responsabilità e coscienza potrebbero cambiare radicalmente e definitivamente il serio problema dei rifiuti.
E’ ovvio che quando si vuole attuare una soluzione concreta è necessario avere come base: buon senso, libertà e desiderio di cambiamento; requisiti che sono poco riscontrabili nei nostri decisori locali e toscani. In mancanza di questi requisiti basilari, è quindi naturale che non si comprendano, certe iniziative e progetti realmente praticabili ed essenziali per scopi molto semplici come per il bene comune, per la salute, l’ambiente e per la creazione di nuovi posti di lavoro (che al giorno d’oggi sarebbero un toccasana per molte famiglie).
Siamo sempre purtroppo in un campo “stranamente” ipotetico, perchè come sappiamo fin troppo bene, i nostri decisori politici scelgono con tutt’altri criteri come le logiche dei partiti di appartenenza, degli interessi degli amici degli amici, banche e imprese; aggiungo anche che sempre più spesso decidono con la convinzione di “essere superiori”.
Dobbiamo riflettere consapevolmente che quasi tutti sono contro l’illegalità, tutti sono contro l’inquinamento, tutti sono contro la corruzione, ma quasi nessuno riflette sui fatti accaduti: Scandalo Appaltopoli, anomalie (chiamiamole cosi) sul Regolamento Urbanistico di Campi, le squalificanti vicende (chiamiamole cosi) del Credito Cooperativo – Richiami (chiamiamoli cosi) della Corte dei conti sul Bilancio Comunale. Ricordo ancora oggi con molta amarezza un rapporto dei ROS del 2007 che rilevava una illegalità generalizzata nell’apparato amministrativo del Comune di Campi.
Forse tutti questi “fatterelli” sembrano poco attinenti all’inceneritore perchè sono storie di interessi e di intrecci politica/affari, ma anche la gestione rifiuti è una questione dove interessi e intrecci giocano un ruolo vitale.
Per la questione rifiuti questi decisori politici, tecnicamente incompetenti, insistono su sistemi che prevedono l’incenerimento, nonostante la “caduta” e i gravi problemi causati da tutti gli inceneritori costruiti (San Donnino, Pietrasanta, Montale ed altri che adesso non ricordo).
Questi inaffidabili vanno avanti nonostante l’indagine dell USL 3 di Pistoia, che rileva la consistente mortalità degli uomini di Agliana (leggete pagina 8 della sintesi dell’Alterpiano).
Questi “biechi personaggi” scelgono ancora oggi di costruire inceneritori nonostante il recente studio Moniter che certifica le ricadute negative della popolazione esposta alle emissioni degli inceneritori (leggete pagina 7 della sintesi Alterpiano).
Cosa facciamo ?
Riteniamo sia necessario oggi una attenta riflessione e sollecitiamo un’ opinione da parte di tutti i decisori politici campigiani quali il Sindaco, tutti i Consiglieri e gli Assessori.
Pietro Mugione e Fabio Blogger

Annunci

Tag: , , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Un “Alterpiano per la gestione dei rifiuti”, i comitati ATO Toscana Centro contrattaccano oggi alle ore 21.00 a Villa Montalvo”

  1. Viviana Says:

    E’ vero quello che dite, condivido, purtroppo l’inceneritore ha molto a che fare con la politica, la corruzione e l’illegalità, molto più di quanto si possa pensare. Quando ci sono appalti così importanti non è difficile immaginare i retroscena! A proposito di “appaltopoli” a Campi, proprio oggi c’è notizia sui giornali delle condanne assegnate ai personaggi coinvolti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: