Piccoli Pompieri ai Gigli: dal 25 al 27 aprile la sicurezza si apprende giocando

24 aprile 2014 by

“Piccoli Pompieri” sarà la tre giorni dedicata alla sicurezza che, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco e il Gruppo Storico Vigili del Fuoco sarà organizzata al centro commerciale I GIGLI dal 25 al 27 aprile.
“Piccoli pompieri” è la tre giorni dedicata alla sicurezza che si terrà al centro commerciale I GIGLI dal 25 al 27 aprile e che offrirà un intenso programma di opportunità per imparare la sicurezza giocando.
In Corte Lunga sarà allestito un percorso didattico, dedicato ai più piccoli, che potranno giocare imparando a vivere i luoghi che li circondano in piena sicurezza. L’iniziativa è coordinata dal Gruppo storico dei Vigili del fuoco di Firenze che proporranno anche una mostra dedicata alle attrezzature e alle divise di una volta. Sempre in Corte Lunga l’Associazione nazionale Vigili del fuoco proporrà una serie di incontri dedicati agli adulti per vivere una casa sicura, utilizzare il gas in modo sicuro. Ci saranno anche incontri dedicati ai bambini in età scolare per vivere una scuola sicura.
L’area esterna di Corte Lunga ospiterà una serie di veicoli storici dei vigili del fuoco mentre nei giardini dell’area esterna di Corte Tonda (sabato 26 e domenica 27 alle ore 16) si terrà “La prova del fuoco”: sarà allestita una vasca infuocata dove esercitarsi nell’uso degli estintori, un modo per mettere alla prova i “piccoli pompieri”. Le attività di spegnimento saranno seguite e assicurate dal Gruppo storico dei Vigili del fuoco in collaborazione con PM Estintori.

Annunci

L’inceneritore di Case Passerini non serve, ma Quadrifoglio ci guadagna …

23 aprile 2014 by

Il presidio NO INCENERITORI davanti a Quadrifoglio di giovedì 17 aprile

QUADRIFOGLIO NON PUO’ AVVELENARE LA PIANA !!
L’inceneritore metterà in serio pericolo la salute aumentando l’inquinamento dell’aria che è già molto elevato, aggiungendo sostanze cancerogene (diossine, cadmio, mercurio, arsenico, ecc…) e contaminerà nel tempo terre, acque, coltivazioni e animali della Piana. L’inceneritore sarebbe in una zona molto inquinata e minacciata dai folli ampliamenti di Aeroporto e Autostrada.
Le alternative esistono e Quadrifoglio può praticarle: la differenziata porta a porta con la tariffa puntuale ( più differenzi meno paghi ) la selezione del materiale residuo e la stabilizzazione di ciò che resta. Centinaia di Comuni, molti in Toscana, recuperano elevate quantità di materiale (fino al 90%).
Quadrifoglio sa bene, e si legge nel suo resoconto annuale, che la crisi determina un calo dei rifiuti complessivi e le buone pratiche fanno aumentare la differenziata e calare l’indifferenziato. Non si giustifica l’incenerimento che non evita neanche il ricorso alle discariche, anzi, produce il 30% di “ceneri da incenerimento” da stoccare in discariche per rifiuti tossici e speciali.
QUADRIFOGLIO NON DEVE IMPOVERIRE CHI LA MANTIENE
Se l’inceneritore verrà realizzato le Tariffe sui rifiuti aumenteranno del 35%­40% e saremo noi a pagare in bolletta il costo dell’impianto stimato ad oggi in oltre 135 Milioni di euro +IVA . Nello stesso tempo andranno in fumo importanti opportunità di lavoro nella crisi che è possibile ottenere con le raccolte porta a porta e il riciclo dei materiali.
Presidio quadrifoglio giovedì 17 Aprile 2014 No inceneritori
L’INCENERITORE NON SERVE MA C’E’ CHI CI GUADAGNA
Il soggetto privato che partecipa al 40% si chiama Gruppo Hera; una multiutility che si occupa di servizi energetici, idrici e ambientali, contigua al Partito Democratico, a cui si deve la messa in funzione di 4 inceneritori tra Romagna ed Emilia. L’inceneritore è l’ennesima messa a profitto di una catena di potere i cui anelli hanno nomi e sigle. In Toscana come in Emilia­ Romagna, dove è forte la sovrapposizione tra istituzioni e Partito Democratico, la gestione del territorio è oggetto di speculazione. Case Passerini è solo un appetitoso punto di convergenza tra la dimensione metropolitana fiorentina del partito (Quadrifoglio) e quella nazionale (Hera), a partire dalla nascita del progetto fino alla gestione dei guadagni relativi all’energia prodotta dalla combustione dei rifiuti.
FERMARLI E’ POSSIBILE ! FERMARLI TOCCA A TE!
Più info su http://pianacontronocivita.noblogs.org/
Fonte: Cortocircuito – Arresto di sistema

Al via il nuovo viaggio del Tandem di Pace: Isole – Viaggio in Sardegna

22 aprile 2014 by

Domani, 23 Aprile, inizia il primo viaggio in programma per il 2014 del Tandem di pace: ISOLE – VIAGGIO IN SARDEGNA con una certa dose di emozione, ci dicono i componenti del viaggio.
Oggi, Giovanni Grossi e Lisiano partiranno con il furgone fornito dal gentilissimo e disponibilissimo Antonio Montelatici (centro edile di Firenze), con il carico di biciclette verso la meta di partenza di tutto il team: Alghero!!
Vi terremo costantemente aggiornati (se la tecnologia lo permetterà) raccontandovi su questo sito e sulla nostra pagina Facebook le nostre avventure di viaggio!
Un diario per accompagnarci, seguirci e faticare insieme a noi.
Queste le principali tappe del viaggio:
22 Aprile partenza da Campi Bisenzio;
23 Aprile Alghero-Sassari;
24 Sassari-Castelsardo;
25, Castelsardo-Tempio Pausania;
26, Tempio Pausania-Olbia;
27, ritorno a Campi Bisenzio
Questo viaggio vedrà la presenza anche di 8 ragazzi del liceo Scientifico Agnoletti di Campi Bisenzio.Per ora questo è tutto, a domani per l’inizio del vero viaggio ISOLE – VIAGGIO IN SARDEGNA
Nel progetto di quest’anno, si legge sul sito del Tandem di Pace, abbiamo voluto sottolineare il fatto che aldilà dei confini, delle divisioni nessun uomo è un’isola rispetto a qualsiasi altro uomo indipendentemente da dove si trovi. Noi vogliamo che il nostro sforzo quotidiano in bici unisca fisicamente anche luoghi solo apparentemente lontani. La poesia di John Donne esplicita al meglio il nostro pensiero.
Nei nostri viaggi, nei luoghi dove facciamo tappa cerchiamo di organizzare incontri con associazioni, enti, comunità, persone per promuovere l’uso della bicicletta come strumento di conoscenza del territorio e come portatrice di un messaggio di solidarietà. Sarà così anche in questo viaggio. I contatti con l’ANPAS della Sardegna ed il Comune di Olbia sono stati effettuati grazie a Andrea Filippini della Fratellanza Popolare di San Donnino ed al Comune di Campi Bisenzio. Il nostro viaggio prosegue la catena di solidarietà avviata con l’Associazione Giovediamoci,la Fratellanza Popolaredi San Donnino e le Mamme amiche che sono andate ad Olbia per consegnare alla Pubblica Assistenza olbiese giocattoli, farmaci, prodotti sanitari e generi di prima necessità raccolti a Campi Bisenzio, in solidarietà con le popolazioni colpite dall’alluvione del novembre scorso. Anche in questo caso sarà presente una rappresentanza dell’amministrazione comunale.
Qui trovate il progetto completo!!

Il PD sono anch’io: confronto dibattito con i segretari dei comuni dell’area metropolitana

22 aprile 2014 by

image

Domenica 27 Aprile 2014: Campi Naturalmente, mostra mercato per una nuova economia

22 aprile 2014 by

10001519_247677368748730_2474934077035032469_n

Gandola (FI): Campi invasa dai rifiuti, si faccia qualcosa prima di diventare come Napoli

22 aprile 2014 by

Oggi, in occasione del Lunedì dell’Angelo, dichiara il Capogruppo di Forza Italia Paolo Gandola, Campi Bisenzio si è presentata agli occhi dei suoi abitanti completamente invasa dai rifiuti. Ovunque infatti era possibile osservare vere e proprie discariche abusive a cielo aperto. A Campi, Capalle, San Donnino, ovunque, nei pressi dei cassonetti erano presenti rifiuti ingombranti in grande quantità. Il problema dei rifiuti ingombrati abbandonati sul territorio campigiano è un fenomeno oramai noto a chiunque, ma non è possibile continuare a stare a guardare. Forza Italia, per l’ennesima volta, esorta l’Amministrazione a considerare ed affrontare il fenomeno prima che esso possa raggiungere, un vero fattore di rischio ambientale e sanitario. L’inaugurazione in pompa magna del Sindaco Fossi delle due ecotappe non hanno, ovviamente, per nulla attenuato il fenomeno che oramai da anni provoca vero nocumento alla Città che risulta essere sempre più degradata. Una situazione di così forte degrado ambientale si presenta solo ed unicamente nella Città di Campi. Né a Firenze, nè negli altri Comuni della Piana Fiorentina vi sono problematiche similari nella medesima entità. Per tali ragioni non è più possibile liquidare la questione affermando che tutto ciò dipenda unicamente dalla
noncuranza dei cittadini che non utilizzano il servizio gratuito di Quadrifoglio per il ritiro dei rifiuti.
Nella sola giornata di oggi, Forza Italia ha rinvenuto vere e proprie discariche abusive a cielo aperto nei pressi dei Cassonetti di Via Tosca Fiesoli, davanti ai cimiteri comunali, e via Pantano. Altrettanti rifiuti erano poi presti in via Palestro, della vigna, in Piazza Togliatti, via Fratelli Cervi, Via Verdi e Via veneto. Tuttavia le foto da noi realizzate rappresentano l’annoso problema solo in parte. Sono infatti molte di più le zone che attualmente risultano invase da rifiuti ingombranti. Forza Italia chiede all’Amministrazione di affrontare il problema prima di finire come Napoli.

RIFIUTI CAMPI

“2014 in Cammino”: 1° walking camminata sportivo-culturale nei luoghi della Bettina Patrona di Campi Bisenzio

18 aprile 2014 by

Domenica 27 aprile si terrà la 1° walking camminata sportivo-culturale nei luoghi della Bettina Patrona di Campi Bisenzio. Il ritrovo è alle ore 9.30 in Piazza Matteotti presso la Pieve di Santo Stefano e la partenza sarà alle ore 10.30, percorso di 5,7 Km con arrivo presso Piazza 8 marzo.
Iscrizione 2€ (con copertura assicurativa)
A tutti sarà consegnata cartolina con annullo filatelico del 25° anniversario della “Beatificazione di Teresa Maria Manetti”. Possibilità di prenotare il pranzo (10 €).
Info e prenotazioni: 3358452550 – 3382185545

Il convento della Beata Bettina a Campi Bisenzio

Festeggiamenti della Beata Teresa Manetti – Bettina, Patrona di Campi Bisenzio

18 aprile 2014 by

Il calendario di eventi, dal 22 al 27 aprile, per i festeggiamenti per la Bettina, Patrona del Comune di Campi Bisenzio.

10176043_10202044146493795_1739021349544997570_n

25 aprile e 1 maggio 2014: due importanti occasioni nel 70° anniversario della Liberazione

18 aprile 2014 by

Il prossimo 25 aprile si svolgeranno le celebrazioni sul territorio di Campi Bisenzio: alle 8.45 il Sindaco Emiliano Fossi partirà dal cimitero comunale per deporre fiori sulle tombe di Lanciotto Ballerini e Guglielmo Tesi. Verrà ricordata anche Tosca Fiesoli. Alle 10 verrà celebrata la Messa in memoria di tutti i caduti e poi il corteo proseguirà con la deposizione delle corone al Monumento dei caduti e al cippo in Piazza della Resistenza.
A seguire, in collaboraione con il comune di Calenzano, a Valibona si svolgerà, alle 11.30, la visita al Memoriale e la deposizione della corona al cippo dei caduti. Sarà possibile pranzare a Valibona col servizio offerto dal Circolo ARCI di Carraia.
Il 26 aprile alle 16.30 in sala consiliare verrà proiettato il film L’ultima corsa sulla storia di Lanciotto Ballerini.
Il 1 maggio, oltre al tradizionale corteo con i Sindacati ed il pranzo a Villa Montalvo quest’anno per la prima volta si svolgerà in centro a Campi la “giornata della cultura”: dalle 15 alle 20 le vie del centro storico saranno animate da musica, arte, fotografia, artigianato, teatro, letteratura e sport. Per informazioni è possibile contattare l’Associazione Wake Up! al 3888904434.

Scuola Marco Polo di Sant’Angelo, eseguiti lavori per la sicurezza

18 aprile 2014 by

Il comune fa sapere che nell’ultimo periodo la scuola Marco Polo, in via Bassa a Sant’Angelo a Lecore, è stata oggetto di vari interventi edilizi tesi a migliorare le condizioni di sicurezza. Sono state sostituite le ringhiere alla scala interna e alla scala esterna, compreso il terrazzo, in quanto quelle esistenti non garantivano le minime condizioni di sicurezza. Sostituito anche il pavimento della scala e del porticato al piano terra, con un materiale con caratteristiche di minor scivolamento, in sostituzione del precedente che talvolta presentava rischi di caduta, specialmente in occasione di pioggia ed è stata ingrandita una aula al primo piano inglobandovi lo spazio del ripostiglio e tinteggiate sia le pareti che il soffitto.
In seguito è stato effettuato l’intervento al muretto esterno con il rifacimento completo del rivestimento ad intonaco e la sostituzione della vecchia ringhiera con una nuova a pannelli zincati.Infine nel mese di febbraio 2014 il lavoro ha avuto ultimazione con la sostituzione del cancello carrabile e del cancello pedonale.