Posts Tagged ‘social’

Gandola (FI): il degrado culturale e politico a Campi è più allarmante del degrado urbano

24 aprile 2014

RIFIUTI CAMPISento il bisogno di tornare per un attimo sull’annoso problema dei rifiuti di grandi dimensioni abbandonati in tutta la Città di Campi Bisenzio come testimoniato di recente con la raccolta foto realizzate da Forza Italia nella giornata di Pasquetta, dichiara il Capogruppo di Forza Italia Paolo Gandola, a fronte del dibattito che si è scatenato sui social network sull’argomento dove sono intervenuti anche esponenti della maggioranza e a fronte dello scandalo del degrado urbano che di recente è tornato alla ribalta nella cronaca locale e politica della Città di Firenze in seguito al video choc della persona che defeca in pieno giorno in Piazza della Stazione.
In primis, noi di Forza Italia rivendichiamo con forza la necessità di portare all’attenzione della politica cittadina e della stampa simili episodi di degrado giacché essi sono fenomeni che offendono la città tutta e sui quali non è proficuo tacere ma anzi occorre alzare la voce e denunciare l’accaduto. Per tali ragioni, a coloro i quali, per meri interessi di natura politica avversa alla nostra, rivolgono a Forza Italia l’invito ad occuparsi di altro, dei veri problemi della Città e di qualcosa di maggiore elevatura, vogliamo ricordare che l’abbandono dei rifiuti urbani di grandi dimensioni in tutti i luoghi della Città, nelle frazioni come nel capoluogo, rappresenta un vero ed allarmante problema della Città, per di più oramai cronico dato che esso perdura da anni ripresentandosi con frequenza. Nondimeno, Forza Italia a differenza della maggioranza di sinistra, in virtù del mandato elettivo ricevuto dai campigiani intende svolgere la propria attività politica occupandosi dei problemi della Comunità campigiana come il degrado, l’ambiente, le buone pratiche e la salvaguardia del territorio giacché a Campi i problemi sono talmente numerosi da lasciare volentieri ad altri di occuparsi di massimi sistemi e temi aleatori sui quali non vi è alcun collegamento territoriale.
In secundis, Forza Italia evidenzia come l’occasione dell’ennesima denuncia della grave situazione di degrado nella quale versa Campi abbia forse atto emergere come un più allarmante degrado sociale, culturale e politico sia presente in Città. Anche stavolta infatti la maggioranza, il Sindaco e la Giunta nulla hanno avuto da obiettare, nulla avanzando e nulla proponendo per cercare di attenuare il fenomeno ritenendo che tutto dipenda dalla noncuranza dei cittadini e ritenendo ad esso estranea la politica.
Diversamente da quanto avviene a Campi nella Città di Firenze, proprio in questi giorni, a fronte del nuovo scandalo, la Giunta e la politica si interrogano sulle strategie da sviluppare per evitare continue e inaccettabili offese alla Città. L’assessore al decoro Bonaccorsi ad esempio, presentando il progetto di intervento, oltre ad annunciare un aumento della vigilanza anche con vigilantes privati, ha annunciato che sarà istituita una persona dedicata a raccogliere le denunce di gravi casi di offesa al decoro chiamando la sala operativa dalla polizia municipale, mentre il Vice Sindaco reggente Nardella ha dichiarato che Il decoro e’ fra i primi obiettivi della agenda di lavoro per la città e, ritenendo che non basti soltanto aumentare i controlli, ha affermato di ritenere che primi alleati per il decoro della citta’ siano i nostri cittadini. Per questo, ha affermato di puntare su un mix fra sicurezza, decoro urbano, educazione dei cittadini, coinvolgimento dei residenti e delle associazioni Nondimeno, sempre a Firenze, anche se ancora in attesa di raggiungere risultati percettibili di un miglioramento della situazione l’Amministrazione, benché di centrosinistra, ha coinvolto i c.d. Angeli del bello e i giovani del servizio civile nella lotta contro il degrado e la tutela del patrimonio artistico.
A Campi, invero, assistiamo inermi al nulla cosmico e cosa ancora peggiore, non solo non vengono avanzate proposte, ma taluni cittadini e consiglieri della maggioranza di sinistra, chiedono a Forza Italia di parlare d’altro ritenendo che la politica non c’entri con questi casi di oltraggio in sequenza del decoro della Città. Si tratta di qualcosa di davvero paradossale che coglie il segno di quale sia, prima che urbano, il degrado culturale, sociale e politico presente in Città.
Anche stavolta, conclude Gandola, Forza Italia si assumerà l’onore di presentare concrete e realizzabili preposte per combattere l’annoso problema del degrado e dell’abbandono dei rifiuti, dimostrandosi attenta alle problematiche del territorio e soprattutto capace di avanzare proposte per risolverle.

Cresce il popolo degli indisciplinati al volante. Ma i controlli dove sono ?

25 febbraio 2014

La sosta selvaggia attanaglia anche Campi, lo si può vedere dalle foto postate su Fb da un amico, ma ce ne rendiamo facilmente conto tutti i giorni, quando siamo costretti a fare i conti con auto parcheggiate fuori dagli spazi della sosta e ancor peggio che invadono la carreggiata. Una prassi che è diventata consuetudine, come lo sono diventate la guida senza le cinture di sicurezza e ancor peggio con in mano il telefonino. In questo caso i social network hanno dato un forte impulso a questa pericolosa pratica, perchè se prima stare al telefono in auto poteva occupare una mano, almeno gli occhi erano sulla strada, oggi se occupati a scrivere gli occhi non possono certamente vedere ciò che accade sulla strada con un aumento sostaziale del rischio di incidenti. Il risultato è quindi un popolo di indisciplinati, disattenti che ovviamente disattendono le più elementari ed ovvie regole di civiltà, educazione e sicurezza. Eppure ci sono delle leggi che consentono di punire questi comportamenti, riducendo le possibilità di incidenti anche mortali, ma come spesso accade in Italia non sono applicate e non lo sono neppure i controlli come evidentemente accade a Campi. Eppure sarebbe così semplice trovare i trasgressori, dal momento che in molti sono avvezzi a questa pratica. Lancio quindi la segnalzione al nuovo comandante dei Vigili Urbani di Campi, che inizi ad eseguire dei controlli più severi che, non è certo eclatante ma almeno servirebbe anche a questo, porterebbero contibuti economici nelle casse del nostro comune e renderebbero gli automobilisti più attenti alle regole.

Una strada centrale di Campi attanagliata dalla sosta selvaggia.

Una strada centrale di Campi attanagliata dalla sosta selvaggia.

“Society & Social” una mostra per far conoscere l’impegno dei creativi nell’ambito della comunicazione sociale, fino al 13 novembre ai Gigli

8 novembre 2011

La mostra “Society & Social” allestita da ADEE (Ad European Events) per divulgare il lavoro dei creativi che operano per conto di Ong, associazioni ed enti pubblici nell’ambito della comunicazione sociale, sarà ospite del centro commerciale I Gigli fino al 13 novembre in Corte Magnani.
La Rassegna itinerante SOCIETY&SOCIAL è nata per far conoscere al pubblico quanto viene realizzato dai creativi di tutto il mondo al servizio di Ong, associazioni ed enti pubblici e delle loro necessità di comunicazione col principale obbiettivo di offrire un apporto allo sviluppo della cultura della solidarietà ed essere di stimolo alla crescita di una comunicazione sociale più efficace, attraverso il confronto del lavoro di professionisti e di linguaggi e soluzioni creative diverse.
ADEE si impegna a promuovere la partecipazione attiva del pubblico alla visione delle campagne stimolando il commento dei visitatori. I messaggi più significativi vengono poi riportati ai creativi che possono trovare a loro volta stimoli e indicazioni da questo importante feedback. Viene inoltre raccolto il voto del pubblico che può segnalare le campagne che preferisce. In base a queste votazioni, ogni anno, viene assegnato il Society & Social Award. Nel 2010 il Presidente della Repubblica ha premiato questa iniziativa concedendo la sua adesione alla manifestazione e assegnando una targa di riconoscimento. Dal 2000 sono state realizzate oltre 30 mostre ciascuna con finalità e contenuti decisi in collaborazione con i partner, flessibilità resa possibile grazie all’archivio di campagne sociali che conta oltre 5mila soggetti fra stampa e video provenienti da più di 50 paesi, aggiornato e implementato costantemente.

3° edizione del “No Gap Festival” a Campi Bisenzio

22 giugno 2008

Dal 1° al 5 luglio si svolgerà la terza edizione del No Gap Festival organizzata dalla Cooperativa Sociale Matrix Onlus, dal Circolo Arci Dino Manetti e dalla Sezione soci Coop di Campi Bisenzio.

Una manifestazione che pone al centro le persone diversamente abili, protagonisti in tante realtà di musica, teatro, danza e sport a cui si affiancheranno come co-protagonisti personaggi del panorama musicale e teatrale toscano e nazionale. Fiore all’occhiello della manifestazione sarà il ristorante gestito dall’associazione Social Food assieme ai volontari di Matrix e del circolo Dino Manetti. Ogni sera infatti al Dino Manetti ci sarà la Sagra Social Food a cui seguiranno spettacoli e concerti con lo scopo di raccogliere fondi per il nuovo centro L’indicatore. Il centro, gestito dalla cooperativa Matrix, sarà aperto nel prossimo autunno nei locali del circolo Dino Manetti e si proporrà come punto di riferimento per persone diversamente abili attraverso progetti, incontri, spazi e ristorante accessibili.

Tutte le iniziative, salvo la partita di solidarietà organizzata allo stadio Emil Zatopek, si svolgeranno al Circolo Arci Dino Manetti, via Baracca 2, ecco il programma :