Posts Tagged ‘servizio’

Allerta Meteo: piogge a carattere temporalesco preallertato il Servizio di Piena

4 marzo 2014

allertameteo

Il Servizio di Piena, conseguentemente alle previsioni meteo delle prossime ore, che prevedono piogge anche a carattere temporalesco, ha inviato il preavviso del servizio di piena, tutti i volontari della Protezione Civile sono stati preallertati. Seguiranno aggiornamenti.

Nuova organizzazione per i dipendenti comunali al servizio dei cittadini, da oggi sarà operativa

28 novembre 2013

Alcuni giorni fa la Giunta ha deciso la riorganizzazione del personale dipendente del Comune. “Un fatto di portata storica – secondo il Sindaco Fossi – dopo anni di di trascuratezza della macchina comunale, con un personale in grande parte stanco e demotivato. Vogliamo costruire una struttura moderna ed efficiente, capace di affrontare le sfide della nuova amministrazione pubblica, di stare nella contemporaneità. Vorrei che i dipendenti si sentissero motivati, soggetti indispensabili del buon governo. Vorrei che ritrovassero le motivazioni più profonde del loro ruolo pubblico, affermando la loro preparazione, le competenza, la professionalità, tutte qualità chei dipendenti del comune di Campi hanno in abbondanza.”. Sette aree di lavoro che raccolgono funzioni importanti, proiettate all’esterno per garantire razionalità ed efficienza nei risultati. I cittadini potranno misurare direttamente la qualità dei servizi che verrà loro offerta. “Noi siamo convinti – afferma Emiliano Fossi – che la nuova organizzazione interna avrà ricadute più che positive sull’organizzazione dei servizi esterni e delle attività del Comune. Abbiamo cercato di dare un senso compiuto ad aree fondamentali come i servizi alla persona, al cittadino, alle imprese o come i due settori che si occuperanno di servizi al territorio e della sua pianificazione.”.
L’organizzazionee la gestione della sicurezza urbana è un’area di nuova concezione che, in seno alla Polizia Municipale, dovrà gestire questioni dirimenti che vanno dalla viabilità alla pubblica sicurezza, dalla vigilanza sull’inquinamento ambientale alla protezione civile.
Anche sul piano più strettamente interno cambia l’organizzazione del lavoro, con una grande area che va dall’amministrazione del personale, alla sua formazione, alla cura delle relazioni sindacali per finire ad un’area che non casualmente è definita “innovazione”. “Quello che vorrei fosse chiaro è che con questa riforma non cambia qualche casellina qua e là ma cambia, radicalmente, la cultura del lavoro e del servizio pubblico”, conclude il sindaco. Da oggi 28 novembre, come anticipato la nuova organizzazione sarà operativa.

Aperte le iscrizioni al Servizio Civile per i giovani alla Misericordia di Campi, come fare a iscriversi ..

4 settembre 2013

La Misericordia di Campi Bisenzio propone ai giovani il Servizio Civile Regionale Volontario; un anno di servizio per la promozione delle persone più deboli, ma anche un’opportunità unica di dedicare un anno alla propria crescita personale. Un’esperienza di servizio in cui si vive la scommessa di riuscire ad entrare in comunicazione con persone e situazioni diverse. 12 mesi (per 30 ore alla settimana di servizio) durante i quali i giovani volontari ricevono un assegno mensile di € 433,80.
Puoi scaricare il modulo di domanda e gli allegati diponibili, oppure chiedere informazioni a segreteria@misericordia-campi-bisenzio.it – Tel. 055891111
La domanda deve essere presentata alla Confraternita di Misericordia Via A. Saffi, 3/D – 50013 Campi Bisenzio entro le ore 14 del 24 settembre 2013
Alla domanda dovranno essere allegati: copia del documento di identità in corso di validità e del CF, curriculum vitae.
FACSIMILE DOMANDA
TESTIMONIANZE DEL SERVIZIO

Dillo al sindaco: PDL, nessuna novità rispetto al passato, è necessario un servizio relazioni con il pubblico

19 luglio 2013

Anche se il servizio è già attivo da settimane in merito alla notizia apparsa oggi dell’istituzione dello sportello online “dillo al Sindaco” presente sulla homepage del sito ufficiale del comune il Gruppo Consiliare del PDL rilascia la seguente dichiarazione:

“Sinceramente il gruppo consiliare de Il Popolo della Libertà non comprende dove sia la novità ne quale sia la notizia. A Campi purtroppo questo è sempre stato il modo di operare e di rapportarsi con i cittadini. Un modo rispetto al quale il PDL si è sempre fermamente e fortemente opposto. Il Popolo della Libertà infatti si è sempre dogliato della mancanza di un necessario Ufficio relazioni con il pubblico ed in campagna elettorale ne ha sostenuto con forza la sua istituzione anche presso il Comune di Campi.
Invero, considerare che tutte le più elementari questioni dei cittadini debbano passare per la segreteria del Sindaco costituisce una assoluta anomalia, soprattutto in un comune come quello di Campi con una così alta densità. Quale nuovo servizio crea lo sportello “Dillo al Sindaco?” Dove è la novità? Già durante la lunga epoca dell’amministrazione Chini, per qualunque richiesta, i cittadini dovevano obbligatoriamente passare mediante la Segreteria del Sindaco. E tale sistema, da noi assolutamente contestato, permane anche oggi. L’unica novità che forse apporta il servizio creato del Sindaco Fossi è rappresentato dall’immediatezza dell’invio della richiesta online senza dover ricercare sul sito la casella postale email del Sindaco come avveniva fino a ieri. Francamente ci sembra un po’ poco. Tutto ciò non giustifica certamente l’enfasi con il quale il c.d “nuovo” servizio è stato presentato alla stampa. Il Popolo della Libertà ritiene dunque che tale sportello non vada certo nella direzione di un Comune Open, trasparente ed aperto, come si vorrebbe far credere. A nostro giudizio esso va nella esattamente nella direzione diametralmente opposta. Continua a creare un Comune dove non vi è alcuna distinzione tra l’ente e la persona che l’amministra. E ciò continua a preoccupare, e non poco, il PDL.
Come evidenzia anche le legge 150 del 2000 solo ed esclusivamente la creazione di un moderno ed efficiente Ufficio relazioni con il pubblico in grado di svolgere più funzioni e di corrispondere ad una domanda differenziata di servizi da parte del cittadino, sarebbe una scelta che si collocherebbe nella più ampia cultura della trasparenza amministrativa e nella crescente attenzione verso la qualità dei servizi ed il rapporto istituzioni-cittadini. E’ la stessa citata legge infatti ad individuare nell’URP il principale strumento organizzativo attraverso cui le amministrazioni pubbliche svolgono i loro compiti di comunicazione e relazione con il Solo unicamente l’ Ufficio per le relazioni con il pubblico, del quale stiamo attendendo ancora l’istituzione presso il Comune di Campi, potrà essere l’unico luogo per rendere semplici le cose che il cittadino percepisce come complesse e per trasformare i segnali dell’utente in linee operative per l’amministrazione. Per arrivare, in definitiva, ad una pubblica amministrazione aperta e comprensibile. Un luogo certo e identificabile, facilmente accessibile a tutti, dove l’informazione sia diritto e la comunicazione interscambio. Una informazione che sia, finalmente, servizio dell’amministrazione, diritto del cittadino e dovere di chi amministra.

19 maggio: Inaugurazione autovetture sociali Misericordia Campi Bisenzio

14 maggio 2013

Domenica 19 Maggio, presso la Pieve di Santo Stefano a Campi Bisenzio, si terrà l’inaugurazione di due nuove vetture allestite per i servizi sociali, secondo il seguente programma:
Ore 9.30 Ritrovo delle Autorità e dei Fratelli della Misericordia in P.zza Matteotti;
Ore 10.00 S. Messa nella Pieve di Santo Stefano e benedizione delle nuove macchine;
Ore 11.30 Aperitivo nel chiostro della Pieve.
Tutti i Confratelli e le Consorelle sono caldamente invitati a partecipare in divisa, assieme alla cittadinanza.

“E’ iniziata la campagna elettorale?”, il PRC di Campi risponde alla proposta di petizione popolare lanciata da Chini per una buona politica

20 agosto 2012

Come ho già scritto all’inizio di agosto il Sindaco Chini si appresta a lanciare una petizione popolare per la buona politica al servizio del paese (post) e nell’ultimo consiglio comunale lo stesso Chini ha presentato l’OdG necessario a formalizzare l’atto. Ma il PRC di Campi risponde in modo perplesso e provocatorio a questa proposta che si preannuncia proprio come una anticipazione della prossima campagna elettorale ..

E’ iniziata la campagna elettorale? Il Sindaco ha presentato un OdG finalizzato a formulare una proposta di legge di inizitiva popolare che metta un tetto alle retribuzioni degli amministratori (parlamentari, consiglieri regionali, Sindaci, Assessori, componenti dei consigli di amministrazione), che elimini i vitalizi e che impedisca il cumulo di funzioni politico-amministrative, allo scopo di ridurre la separatezza e la distanza che oggi caratterizzano il rapporto tra “politica ufficiale”e cittadini. Come Rifondazione abbiamo votato a favore per incoraggiare l’iniziativa, anche se la riteniamo parziale. Infatti abbiamo proposto che la critica al ceto politico debba unirsi alla questione sociale, che la partecipazione pubblica può essere davvero incoraggiata, ripristinando una legge elettorale proporzionale, sostenendo con appositi strumenti e facilitazioni le diverse forme dell’organizzazione sociale e politica (e dunque non solo i partiti!) e abolendo quindi l’attuale finanziamento pubblico in denaro in relazione ai voti ricevuti dai partiti che entrano in Parlamento.  L’impressione è che con questa iniziativa il sindaco di Campi Bisenzio voglia impadronirsi di uno dei temi cari ai grillini, ovvero la polemica qualunquista contro la casta, per poi utilizzarlo nella prossima campagna elettorale amministrativa. Nel caso, ovviamente, che decida di ricandidarsi. Un’iniziativa anti-casta patrocinata da un sindaco che governa Campi Bisenzio quasi ininterrottamente dagli anni 90, è un bel paradosso. E poi qual’è la coerenza rispetto al Pd nazionale? Bersani non sta forse ingaggiando una lotta senza quartiere contro la demagogia di Beppe Grillo? Non è che per raccattare qualche voto a livello locale, si sconfessa quello che fa il partito a livello nazionale?

Rifondazione Comunista è dalla parte dei lavoratori Ataf a sostegno della vertenza a difesa del trasporto pubblico locale

14 gennaio 2012
Ricevo e pubblico il seguente comunicato:
Dalla parte dei lavoratori e della RSU di ATAF a sostegno della vertenza a difesa del trasporto pubblico locale. Il Comune di Firenze svende l’azienda e tradisce l’esito del referendum popolare.
Rifondazione Comunista ritiene assolutamente legittima la protesta dei lavoratori e della RSU di Ataf che nel pieno di una durissima vertenza a difesa del trasporto pubblico hanno distribuito sotto Palazzo Vecchio un volantino con le facce dei 29 consiglieri comunali di Firenze che hanno votato a favore della svendita di ATAF.
Una protesta legittima e chiara, nei confronti dei cittadini e dei lavoratori, nei confronti di coloro che   nel chiuso di un palazzo hanno sostenuto in modo miope questa scelta che ha violato non solo i mandati elettivi ricevuti ma soprattutto l’esito di una consultazione referendaria avvenuta  il 13 giugno scorso,  dove 27 milioni di elettori, hanno votato contro ogni  “Modalità di affidamento e gestione servizi pubblici locali a rilevanza economica”  e quindi vero e proprio punto di riferimento per ripubblicizzare i servizi e non per svenderli al mercato e al profitto.
Tutto il resto è poesia: l’indignazione della giunta Renzi, del PD, del centrosinistra di Palazzo Vecchio , delle burocrazie sindacali confederali e soprattutto degli interessati che in modo trasversale  gridano allo scandalo della “gogna mediatica” quando spesso utilizzano i mass media per farsi propaganda.
Andare “sopra le righe” è una necessità, per sfondare il muro della normalizzazione e dell’occultamento mediatico.
Piuttosto riteniamo vergognoso accentrare tutta l’attenzione alla forma della comunicazione e non dedicarsi con spirito critico ai danni che una scelta come quella fatta da Palazzo Vecchio abbia prodotto sul trasporto pubblico locale,  sull’insieme del sistema di protezione sociale, sui bisogni dei cittadini e sul lavoro e occupazione.
Se qualcuno è sopra le righe, lo è perché si arroga il diritto di vendere il patrimonio pubblico facendo cassa e bruciando, in men che non si creda, i sacrifici di anni pagati con le tasse dei cittadini e lavoratori. Infine Rifondazione Comunista  esprime piena solidarietà alla RSU e ai lavoratori di ATAF e sostiene con convinzione le iniziative sindacali di lotta e di quelle previste dal Comitato contro la privatizzazione di ATAF- TRASPORTO PUBBLICO BENE COMUNE.
Andrea Calò e Lorenzo Verdi – Gruppo Provinciale PRC-Comun.Ital-SpC; Lorenzo Ballerini – Segretario PRC circolo di Campi Bisenzio; Sandro Targetti – consigliere di “Rifondazione-Comun.Italiani/Sin.altern” di Campi Bisenzio – 10 gennaio 2012

Scassare la casta! Michele Santoro presenta “Servizio pubblico”, in onda da oggi 3 novembre su tv, radio e web. Come vederlo a Campi.

3 novembre 2011

Scassare la casta! Michele Santoro presenta “Servizio pubblico”, in onda da stasera 3 novembre su tv, radio e web. “Sarà una tv che sale sulla gru, una schiaffo al potere che vuole costruire una televisione a sua immagine e somiglianza”. In studio Vauro e Travaglio.”
A Campi Bisenzio, sarà possibile seguire la trasmissione di Santoro in diretta sul digitale terrestre su RTV-38, oppure sul sito serviziopubblico.it o su http://www.ilfattoquotidiano.it, http://www.repubblica.it, http://www.corriere.it oltre ai canali Sky.

Riparte il bibliobus; tutto il programma per l’Autunno 2011

6 ottobre 2011

Il famoso e gradito servizio della “biblioteca viaggiante” con il colorato Bibliobus, dopo l’interruzione effettuata nei mesi estivi, riparte con un programma di uscite nelle frazioni di San Piero a Ponti, Capalle, Gorinello e San Donnino, dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Ecco il programma dei prossimi mesi fino a dicembre 2011:
Capalle (Piazza Togliatti)
10 e 24 ottobre, 7 e 21 novembre, 5 dicembre
San Piero a Ponti (Piazza delle Poste)
13 e 27 ottobre, 10 e 24 novembre, 12 dicembre
San Donnino (Via Erbosa)
17 e 31 ottobre, 14 e 28 novembre, 15 dicembre
Gorinello (Via Baracca, nei pressi del circolo “D. Manetti”)
20 ottobre, 3 e 17 novembre, 1 dicembre

 

Bando per Servizio Civile alla Fratellanza Popolare di San Donnino

27 settembre 2011

La Fratellanza Popolare San Donnino offre la possibilità a 6 ragazzi, di età compresa tra i 18 e i 28 anni, di effettuare presso l’Associazione il Servizio Civile.
L’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile ha approvato, nei giorni scorsi, il progetto “Esculapio”, presentato dall’Associazione, che prevede l’implementazione ed il miglioramento dei servizi socio sanitari offerti alla popolazione del territorio.
Il servizio civile ha durata di 1 anno e per i volontari in servizio civile spetta un assegno mensile di 433,80 euro.
La domanda di partecipazione in formato cartaceo, indirizzata direttamente alla Fratellanza Popolare San Donnino, dovrà pervenire all’Associazione entro e non oltre le ore 14.00 del 21 ottobre 2011. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.
La domanda deve essere:
– redatta in carta semplice, secondo il modello in “Allegato 2” al bando consultabile sul sito internet www.fratellanzasandonnino.it, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso;
– firmata per esteso dal richiedente, con firma da apporre necessariamente in forma autografa, accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale;
– corredata dalla scheda di cui all’”Allegato 3”, contenente i dati relativi ai titoli.
Partecipare al progetto della Fratellanza Popolare San Donnino è l’opportunità per i giovani interessati di dedicare 12 mesi della propria vita a se stessi e agli altri; formandosi, acquisendo conoscenze ed esperienze e maturando una propria coscienza civica.
Il bando completo sarà consultabile all’indirizzo www.fratellanzasandonnino.it
Per presentare domanda sarà possibile ritirare i moduli anche presso la Segreteria dell’Associazione in via delle Molina 56/b o avere informazioni al numero 055 899211.