Posts Tagged ‘senso’

M5S: Via Dei Confini a Campi Bisenzio, l’ostinazione di non fare

11 aprile 2014
La protesta silenziosa degli abitanti di via dei Confini.

La protesta silenziosa degli abitanti di via dei Confini.

Che via dei Confini sia un inferno di traffico, rumore, veleni da respirare lo sa bene chi ci vive: il Comitato dei lenzuoli è la voce di questi disperati. Lo sa bene anche l’amministrazione che ha imposto i divieti (30 km/h e no camion), ma poi si guarda bene da farli rispettare, afferma il Consigliere 5 Stelle, Niccolò Rigacci in un recente comunicato.
I problemi sono gravi al punto tale che l’ex sindaco Chini aveva promesso di trovare qualcuno che costruisse la “bretellina di Capalle” (inizio lavori promessi per giugno 2014), ovviamente gli imprenditori volevano in cambio costruire un bel po’ di nuovi palazzi. Ma erano solo balle da campagna elettorale: non si sono trovati gli imprenditori (mezzi falliti) né si sono espropriati i terreni, continua tuonando Rigacci.
Il senso unico non sarà la migliore delle soluzioni, ma costa quasi nulla e può alleviare i disagi, per questo a ottobre 2013 presentammo una mozione in Consiglio. Entro febbraio il sindaco avrebbe dovuto illustrarne la fattibilità e i consiglieri decidere.
E’ un fiume in piena Rigacci che continua: A che punto siamo? La Commissione ambiente si è riunita ormai per la terza volta, ha brillato per latitanza l’assessore che si è visto 5 mesi fa solo una volta. L’assessore è stato sostituito da due settimane, ma nulla è cambiato. I consiglieri hanno studiato i progetti realizzati dal Comitato di cittadini, sono state discusse alcune varianti, ma la voglia dei consiglieri di maggioranza di rimandare e di affossare tutto emerge con forza.
Ad esempio Paolieri (PD) lamenta che non si può decidere senza uno studio sul flusso del traffico. Ma quando mai il Comune ha fatto questi studi? Il centro storico è stato riaperto “per tentativi” (parole del sindaco), senza studiare un bel nulla! E i dati sui veleni che si respira (ma nulla sappiamo) sono meno importanti? E il rumore? L’unico dato disponibile è del 2005, che attesta un “potenziale rischio per la salute umana”. Per Paolieri vale il principio di precauzione all’incontrario: teniamoci i rumori (e i veleni) perché non sappiamo come funziona il traffico!
Anche Loiero (PD) e Ridolfi (IDV) voterebbero contro al senso unico, perché non sono convinti; al punto tale di non voler neanche fare una sperimentazione! Però se ci fosse stato da spendere qualche milione per gli appalti della bretellina scommettiamo che si sarebbero sbracciati a favore? Con buona pace degli studi del traffico che comunque non si farebbero.
E conclude: Questi politici sono incapaci di dare risposte ai cittadini! Sono capaci solo di farsi corrompere gratis quando c’è da distribuire soldi per grandi appalti o per far arrivare un po’ di quattrini mascherati da rimborsi là dove si costruisce il consenso, oppure per assegnare qualche incarico retribuito agli amici. Il resto è solo marketing per promuovere sé stessi: dalle feste di Natale alla riapertura del centro.

Annunci

Seconda giornata seminariale sul senso civico, il 16 aprile 2010 dalle ore 15

13 aprile 2010

Il 16 aprile 2009 dalle ore 15 presso la Sala Pilade Biondi del Palazzo comunale di Sesto Fiorentino in piazza Vittorio Veneto 1 si terrà la seconda giornata seminariale sul senso civico “Una Costituzione per tutti”.
L’obiettivo che si pone la giornata seminariale sul senso civico è quello di riflettere sui cardini che tengono insieme una comunità territoriale, ed in particolare sul legame che esiste oggi tra questa ed il suo sistema di regole. Le riflessioni fatte lo scorso anno,con la giornata dedicata al rapporto tra Istituzioni, cittadini e regole sono state di grande aiuto. Un dato che è emerso in maniera purtroppo evidente è che le regole non piacciono; anzi, probabilmente la regola che trova maggiore consenso resta sempre quella per cui le regole valgono sempre per gli altri e non per noi. C’è un filo robusto che tiene insieme il dibattito che in questi anni si è sviluppato intorno al tema delle regole e del senso civico, ed è quello della centralità della nostra Carta Costituzionale. Non c’è dubbio, infatti, che la Costituzione italiana possa e debba rappresentare un punto di riferimento forte ed importante nella costruzione di un comune senso di “giustizia sociale”. Ed oggi questa esigenza sembra davvero ineludibile, in un momento di forte crisi dell’etica e nel quale i diritti finiscono di frequente per essere confusi con i privilegi. Per questo motivo è stato deciso di dedicare alla Costituzione la prossima giornata seminariale, come esempio di “massima regola” valida per tutti.
Un saggio recente, dal titolo “Sei Stato tu?, la Costituzione attraverso le domande dei bambini”, di Gherardo Colombo e Anna Sarfatti, racconta in modo semplice e chiaro quali sono i punti fondamentali della nostra Costituzione. Le “istruzioni per l’uso” contenute in questo testo, dedicato ai giovani e agli adulti “curiosi”, ci sono sembrate davvero importanti, per trovare quei punti di partenza “su come comportarsi concretamente nelle piccole e nelle grandi cose”.
In questo senso è stata usata l’espressione poi divenuta il titolo dell’iniziativa di “Una Costituzione per tutti”; è un modo semplice e chiaro per ricordare che in una società quel che vale per uno vale per tutti. Per questa seconda giornata sul senso civico potremo contare sulla graditissima partecipazione del Dr. Gherardo Colombo, noto ex magistrato, fuori servizio dal 2007 per dedicarsi a tempo pieno alla diffusione di una nuova cultura della legalità. Possiamo dire che il Dr. Colombo è stato proprio tra i più importanti “ispiratori” di questa giornata, grazie al suo costante impegno concreto nelle scuole italiane ed alle sue interessanti pubblicazioni sul tema delle regole. Il programma della giornata: ore 15 introduce: Emanuele Pellicanò, Difensore Civico della Piana ed intervengono: Gherardo Colombo, ex magistrato, Gianni Gianassi, Sindaco del Comune di Sesto Fiorentino e saranno presenti , inoltre, i Sindaci della Piana, seguirà un dibattito pubblico. Volantino di presentazione evento “Una Costituzione per tutti” (549.42 KB)
Per contatti: Comune di Campi Bisenzio Ufficio del Difensore civico Sabrina Parretti Tel. 055 8959530 difensore.civico@comune.campi-bisenzio.fi.it

Il “senso civico” in una giornata alla Limonaia di Villa Montalvo il 3 aprile 2009

27 marzo 2009

sensocivicoIl 3 aprile 2009 dalle ore 15.00 presso i locali della Limonaia di Villa Montalvo, a Campi Bisenzio, si terrà una Giornata seminariale sul senso civico : i cittadini, le istituzioni e le regole.
La condivisione di un sistema di regole è un elemento fondamentale per la civile convivenza di una comunità territoriale. Perché ciò accada è necessario che le norme siano semplici, chiare e costruite mediante processi partecipati; allo stesso tempo è importante che la comunità comprenda le ragioni che stanno alla base delle regole di convivenza.
Ma cosa accade quando le norme non sono condivise perché ritenute ingiuste, o quando la comunità non le conosce, o ancora quando “la burocrazia” le fa apparire incomprensibili?
La giornata seminariale sul “senso civico” vuole affrontare queste e altre domande, vuol comprendere perché, in un sistema dove i diritti hanno trovato finalmente la loro massima attuazione, è difficile poter parlare anche dei doveri, dai quali quegli stessi diritti traggono origine.
Programma :
ore 15.00 – presiede e coordina:
* Alessandro Tesi, Presidente del Consiglio comunale di Campi Bisenzio
intervengono:
* Emanuele Pellicanò, Difensore civico dei quattro Comuni associati
* Giorgio Morales, Difensore civico della Regione Toscana
* Monica Squilloni, Presidente del Consiglio comunale di Calenzano
* Gianni Gianassi, Sindaco del Comune di Sesto Fiorentino
ore 16.30 – presiede e coordina:
* Giampiero Fossi, Presidente del Consiglio comunale di Signa interviene:
* Prof. Maurizio Viroli autore del volume L’Italia dei doveri
segue un dibattito pubblico.

Seguirà, dalle ore 21.00, presso il Centro giovani di Calenzano “Spazio Polivalente” in via F. Petrarca n.180, in collaborazione con il Consiglio dei giovani di Calenzano, una serata con musica e altro ancora.

Programma del seminario in PDF (499.56 KB)

Laboratorio di creatività: l’autostima, il senso del mio valore

20 settembre 2008

Il percorso si propone di creare, attraverso i giochi di apprendimento e le tecniche di counseling, uno spazio condiviso per riflettere sul senso del proprio valore. L’autostima rappresenta il valore che ci riconosciamo. Ci sono almeno cinque componenti fondamentali nella costruzione della propria autostima: Sicurezza, Affiliazione, Progettualità, Competenza e Senso di identità. Su questi 5 pilastri è articolato il percorso avente il seguente programma :

1° INCONTRO: “Autoritratto stimolare il senso di percezione e conoscenza di sé attraverso un’autodescrizione.

2° INCONTRO: “ C’era una volta riflettere sul sentimento di appartenenza e accettazione attraverso l’uso della fiaba.

3° INCONTRO: “Mi fido? Affrontare il tema della fiducia verso di sé e verso l’altro.

4° INCONTRO: I sogni nel cassettoStimolare la nostra creatività per riscoprire i nostri sogni.

5° INCONTRO: “ Il palcoscenicoUn’occasione per prendere coscienza del proprio modo di porsi nella vita, capacità di esporsi e di mostrarsi agli altri

IL LABORATORIO è condotto da: Anna Pecorini Esperta in gestalt counseling – Responsabile d’azienda nell’area Risorse Umane e Paola Lupparelli per l’AUSER, Coordinatrice e responsabile accoglienza. Gli incontri si terranno presso la sala Auser di Capalle, Piazza Togliatti alle 20.30 nei giorni 2, 9, 16, 23 e 30 ottobre. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi a Paola tel. 338.3246812