Posts Tagged ‘razzismo’

Campi Bisenzio è dalla parte dei Diritti insieme al Ministro della Repubblica Italiana Cécile Kyenge

14 Mag 2013

Sul sito del nostro comune è stato inserito l’invito ad una iniziativa contro il razzismo, che in questi ultimi giorni si sta accanendo contro il neoministro Cécile Kyenge Kashetu.
Cécile Kyenge Kashetu è originaria della Repubblica Democratica del Congo, da 19 anni in Italia è cittadina della nostra Nazione ed è stata nominata ministro della Cooperazione internazionale e dell’Integrazione. Il suo impegno istituzionale è rivolto a consegnare ai bambini nati in Italia, figli di uomini e donne provenienti da altri Paesi, la cittadinanza italiana.
Sosteniamo la Ministra nel suo impegno che condividiamo, e a Cècile Keyenge mi associo nell’inviare un messaggio di vicinanza e condivisione: Campi Bisenzio, dalla parte dei diritti insieme al Ministro della Repubblica Italiana Sig.ra Cècile Kyenge.
Ripropongo l’invito a firmare l’appello pubblicato dal sito www.cronachediordinariorazzismo.org in sostegno di Cécile Kyenge, i continui attacchi alla neoministra hanno superato la soglia della tollerabilità.
E’ possibile inviare la propria adesione, invia una email, indicando la città dove vivi, a info@cronachediordinariorazzismo.org
In pochissimi giorni sono già state raccolte 1144 adesioni all’appello “Dalla parte di Cecile Kyenge”. Le firme raccolte fin’ora verranno inviate alla neoministra.

“Troppo facile dire razzismo. Chiamiamo le cose con il proprio nome”, la verità sulla strage a Firenze ce la spiega l’ANPI di Campi Bisenzio

18 dicembre 2011

Il titolo della trasmissione pomeridiana “Pomeriggio 5” del giorno 15 dicembre era: “senegalesi uccisi a Firenze, follia o razzismo”. Questi sono invece i primi due titoli che appaiono sul web digitando “Piazza Dalmazia”: “agguato razzista: fiaccolata in piazza Dalmazia” e “strage razzista, il giorno del lutto banchi chiusi e fiori per i morti”. Il giorno 13 dicembre sono morti due uomini senegalesi, i loro nomi, citati davvero poche volte, sono Samb Modou (40 anni) e Diop Mor (54 anni). Il nome che invece si sente continuamente è quello dell’assassino che adesso non cito perché, invece di dire chi è, preferisco dire cos’è… Un fascista. E’ questo il punto, qui non si parla di razzismo, ma di una cosa, se possibile, ancor più grave, si parla di fascismo.
L’ideologia che ha insegnato agli adulti e incultato ai bambini: che cosa vuol dire supremazia della razza, come si forma l’impero italiano in Africa facendosi strada con il gas,come riaffermare il primato della legge e nel contempo essere l’unico partito che aveva il potere di legiferare, che ha costretto uomini con famiglie alle spalle a fuggire sulle montagne con la speranza di poterle difendere. Partigiani e alleati sconfissero il fascismo , ma non i fascisti italiani. Ne è prova che nel 2011, quasi 2012, un uomo sia portato a uscire di casa (sorretto dalla forza del suo ideale politico) con la sua 357 magnum e con la sua macchina, si diriga nel centro di Firenze in pieno giorno, e inizi a cercare senegalesi con il sogno di eliminarne il più possibile in un solo giorno.
Il clima politico dell’Italia Monti e pre-Monti, le continue aperture di sedi neo fasciste quali Casa Pound e Casaggì, e infine un’informazione che si nasconde dietro il dito della parola razzismo, non hanno sicuramente aiutato l’Italia e gli italiani. E allora, riprendendo ciò che le donne urlavano poco tempo fa, SE NON ORA QUANDO! SE non ora, quando dobbiamo riportare dignità nella politica. Se non ora, quando dobbiamo far chiudere luoghi dove si insegna il fascismo, Se non ora, quando dobbiamo scrivere e leggere articoli come questo, che parlano di una realtà oggettiva e non di un’informazione legata dai lacci politici.
Se non ora, quando dobbiamo gridare tutti insieme: MAI PIU’ FASCISMO !!!
ANPI Lanciotto Ballerini di Campi Bisenzio – Vicepresidente Dario Panetta (19 anni)

Giornata Internazionale del Migrante a Campi Bisenzio: insieme per la convivenza, per il diritto alla cittadinanza, contro il razzismo e la xenofobia

17 dicembre 2011

Uniti Contro Il Razzismo

10 dicembre 2010

Venerdì 10 dicembre, giornata mondiale Onu per i Diritti Umani, alle ore 21 in Sala Consiliare Sandro Pertini Il valore delle regole, un incontro pubblico del progetto regionale Indagine d’amore-Toscana Unita Contro il razzismo, a cura di Teatri d’Imbarco, in collaborazione con il Comune di Campi Bisenzio. L’iniziativa è inserita della rassegna teatraleDiritti&Rovesci Campi Bisenzio fra le città toscane contro il razzismo. Saranno presenti: Andrea Barducci, Presidente della Provincia di Firenze, Adriano Chini, Sindaco del Comune di Campi Bisenzio. Interverrano inoltre esperti del settore e rappresentanti dell’associazionismo. Presentazione del documentario Il bacio dello straniero, regia di Federico Bondi. Nella serata sarà distribuito gratuitamente il libro L’amore ai tempi delle migrazioni a cura di Francesca Nicodemi e Cristina Baldi. Il tema della multiculturalità trattato dal punto di vista psicologico e legale.

Sabato 11 dicembre: Rassegna Teatrale Diritti & Rovesci alle ore 21 Indagine d’Amore a cura di Teatri d’imbarco. Uno spettacolo teatrale di Nicola Zavagni, curato dalla compagnia teatrale Teatri d’Imbarco. Un’iniziativa culturale della Regione Toscana alla quale ha aderito il Comune di Campi Bisenzio. Una commedia che racconta le nostre paure, il nostro disordine amoroso, la nostra insicurezza. La storia di una famiglia dei nostri giorni, in bilico tra conflitti e separazione. Una madre colta, democratica e impegnata nel sociale come psicoterapeuta, immune da qualsiasi forma di razzismo, finché un giorno la figlia non le porta in casa il “mondo nuovo” ovvero l’amore per un clandestino. Campi Bisenzio tra le città toscane contro il razzismo. Info e prenotazioni Teatri d’Imbarco tel. 055.310230-329 4187925 – info@teatridimbarco.it Posto unico non numerato Euro 5.

“Fiaccolata contro tutti i muri” a 20 anni dal crollo del muro di Berlino

9 novembre 2009

fiaccolata1Lunedì 9 novembre Fiaccolata contro tutti i muri, dalle 16.15 alle 23.15 a Campi Bisenzio. 20 anni fa crollava il muro di Berlino, Campi Bisenzio vi aspetta in piazza per essere protagonisti di un mondo migliore per la libertà, la pace, l’eliminazione degli armamenti atomici per la convivenza e l’autodeterminazione dei popoli contro il razzismo, la xenofobia e l’omofobia

Fiaccolata contro il razzismo e la xenofobia

6 novembre 2008

Mi preme ricordare che domani 7 novembre 2008 avrà luogo la Fiaccolata contro il Razzismo e la Xenofobia, promossa dal Comune di Campi Bisenzio. La partenza avverrà alle ore 21.00 da Piazza Dante e si snoderà in via Buozzi, via Risorgimento, via Verdi, via Montalvo, via Piave, via Don Minzoni, piazza Matteotti, via Roma, piazza Gramsci, via dei Bruni, via Tosca Fiesoli e via Santo Stefano per concludersi nuovamnte in piazza Dante, al motto “Per il genere umano stessi diritti stessi doveri”. Maggiori info alla segreteria del sindaco Tel. 055.8959508 o 055.8959848 – Volantino dell’evento (210.02 KB)

voto_migranti

L’evento fa seguito all’incontro pubblico tenutosi lo scorso 31 ottobre 2008 presso il Teatro Dante, che aveva come oggetto “Il diritto di voto ai migranti alle amministrative”. Entrambi le iniziative sono state promosse a seguito della deliberazione n. 107 del 30 settembre 2008 del Consiglio comunale di Campi Bisenzio, già ampiamente dettagliata in un mio precedente post.