Posts Tagged ‘proposta’

Odg consiglio comunale del 22 aprile 2013

18 aprile 2013

Il prossimo lunedì 22 aprile la seduta del consiglio comunale inizia come di consuetudine alle ore 15.30, presso La Sala Consiliare Sandro Pertini, in Piazza Dante 36, con i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno:
– Comunicazioni del Presidente, del Sindaco e quesiti a risposta immediata.
– Proposta di deliberazione: Modifiche allo Statuto Comunale in materia di Pari Opportunita’ e Rappresentanza di Genere (Settore Direzione Generale).
– Proposta di deliberazione: Trasformazione della Accademia dei Perseveranti SPA in Fondazione. Approvazione nuovo Statuto (Settore Direzione Generale).
– Proposta di deliberazione: Modifica dello Statuto Comunale per dichiarare l’acqua bene comune di interesse generale da gestire attraverso un soggetto di diritto pubblico, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Proposta di deliberazione: Regolamento per la trasparenza e pubblicita’ della situazione patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche elettive e di governo – Approvazione. (Settore Direzione Generale).
– Mozione: introduzione del c.d. “terzo turno” (orario serale) dei vigili urbani, presentata dai gruppi consiliari “P.D.L.” e “Uniti per Campi”.
– Mozione: Modifica Regolamento Edilizio abbattimento alberi, presentata dalla III commissione consiliare “Ambiente” (prot.nr.23112 del 12.04.2013).
– Ordine del Giorno: richiesta di revisione del processo ai cittadini saharawi, presentato dal Sindaco.
– Ordine del Giorno: costituzione di gruppi di volontari per aiutare l’ingresso e l’uscita della popolazione scolastica dai Comprensori Comunali, presentato dal consigliere comunale L. Campagni del gruppo “P.D.L.”.
– Ordine del Giorno: richiesta di attuazione del nostro O.d.g. approvato nel luglio del 2008 per intitolare una strada o una piazza alla memoria del parroco Don Bruno Verdiani (2a richiesta), presentato dal consigliere comunale R. Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Ordine del Giorno per esprimere solidarieta’ ai lavoratori licenziati nel settore della Raccolta Differenziata, presentato dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Ordine del Giorno per la modifica del Regolamento per l’applicazione dell’IMU, presentato dal Sindaco.

Odg del Consiglio comunale del 12 dicembre 2012

11 dicembre 2012

Domani mercoledì 12 dicembre nuova seduta del consiglio comunale con inizio alle ore 15.30, presso La Sala Consiliare Sandro Pertini, in Piazza Dante 36, con i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno:
– Comunicazioni del Presidente, del Sindaco e euesiti a risposta immediata.
– Interpellanza per conoscere la posizione della Giunta Comunale sul fatto che, al momento le scuole Collodi e Don Milani non risultano dotate di connessione internet ADSL, presentata dai consiglieri comunali L. Campagni e P. Gandola del gruppo “P.D.L.”.
– Interrogazione: informazioni circa lo stato dell’arte e la tempistica per la soluzione dell’annosa problematica del mulino con tetto in eternit sito in via Molina a San Donnino, presentata dal consigliere comunale P. Gandola del gruppo “P.D.L.”.
– Interrogazione relativo al problema “palestra”, del Liceo A.M.E. Agnoletti, presentato dal consigliere comunale B. Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
– Interrogazione: aggiornamento della situazione e controlli degli edifici scolatici del nostro Comune, presentata dal consigliere comunale B. Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
– Interrogazione: richiesta informazioni circa i lavori svolti e i relativi costi sostenuti dal Comune di Campi Bisenzio per l’ampliamento e la sistemazione della Scuola dell’infanzia Andersen (via della Prunaia, Campi Bisenzio), presentata dal consigliere comunale P. Gandola del gruppo “P.D.L.”.
– Interrogazione: rimessa in funzione del sistema di riscaldamento della Scuola dell’infanzia Andersen (via della Prunaia – Campi Bisenzio), presentata dal consigliere comunale P. Gandola del gruppo “P.D.L.”.
– Interrogazione sugli sviluppi della vicenda aeroporto di Firenze e nuova VIS, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Interrogazione sulle prospettive e la trasformazione delle Societa’ della Salute, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Interrogazione: informazioni per conoscere le priorita’ della Giunta per cio’ che attiene i lavori di sistemazione della Scuola primaria “Pablo Neruda”, via la Villa (Campi B.), presentata dal gruppo consiliare “P.D.L.”
– Interrogazione: cassa d’espansione bretella Castelnuovo-Sant’Angelo a Lecore – Casa abusiva di via Carcerina, presentata dal consigliere comunale P. Gandola del gruppo “P.D.L.”.
– Proposta di deliberazione: Approvazione del Regolamento comunale per la disciplina del servizio di illuminazione votiva nei cimiteri comunali (Ufficio Tecnico).
– Proposta di deliberazione: Modifica Regolamento Comunale sulle Entrate Tributarie (Ufficio Tributi).
– Proposta di deliberazione: Adozione Variante al Piano Comunale di Classificazione Acustica. (Ufficio Ambiente).
– Ordine del Giorno: Modifica regolamento edilizio abbattimento alberi, presentato dal gruppo “Italia dei Valori”.
– Ordine del Giorno volto a richiedere le dimissioni del Sindaco di fronte al fatto che un Odg a sua firma e’ stato approvato – contro la sua volonta’ espressa in sede di votazione – con un testo incompatibile rispetto alle convinzioni politico-amministrative sottese all’atto, presentato dai gruppi consiliari “P.D.L.”, “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore” e “Uniti per Campi”.
– Ordine del Giorno: Riapertura del ponte sul Bisenzio e interventi per il centro storico di Campi, presentato dai consiglieri comunali A. Esposito e P. Fedi del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”.
– Ordine del Giorno: Per destinare ad interventi sugli edifici scolastici i 400mila euro di spesa attualmente previsti per l’acquisto di LIM, presentato dai consiglieri A. Esposito e P. Fedi del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”.
– Ordine del Giorno: Di solidarieta’ al Popolo Palestinese e di condanna dell’aggressione israeliana nella striscia di Gaza, presentato dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Ordine del Giorno: contro la liberalizzazione degli orari della grande distribuzione ed a fianco dei lavoratori/trici del commercio, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Ordine del Giorno: Apposizione targhe amministratori di condominio, presentato dal consigliere comunale A. Esposito del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”
– Ordine del Giorno per impegnare il Sindaco e la Giunta del Comune di Campi Bisenzio a risolvere entro l’inizio dell’anno scolastico 2013/2014 il problema della mancata connessione internet nelle scuole Collodi e Don Milani, presentata dal gruppo consiliare “P.D.L.”.

CAMPI CITTA’ DELLE DONNE: La proposta di Taira Bartoloni

23 novembre 2012

Un Comune attento alle pari opportunità e costantemente impegnato nel contrastare l’abuso del corpo femminile, a cominciare dalle pubblicità offensive della dignità delle donne. Alla vigilia della Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, Taira Bartoloni sceglie proprio questo tema per concludere la sua campagna elettorale. Nella Campi Bisenzio del futuro immaginata dalla candidata di SEL, le donne dovranno essere le prime protagoniste di un grande cambiamento culturale, che sancisca la fine del rapporto sesso-potere-violenza che le vede spesso relegate ai margini della società e vittime di abusi.
“Il 25 novembre, il giorno del voto, ricorrerà la Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne – spiega Bartoloni – In Italia, sette milioni di donne sono state vittime di violenza e maltrattamenti, spesso avvenuti tra le mura domestiche. Questa violenza non è un problema che riguarda la sfera privata, al contrario rappresenta il simbolo più brutale della ineguaglianza della nostra società, è determinata da fattori che agiscono in un’ampia gamma di contesti sociali, culturali ed economici ed è una delle peggiori forme di discriminazione”. Si tratta, secondo Taira, di una situazione da cambiare profondamente, nella quotidianità e dal basso. “Il fatto che in queste primarie campigiane siano impegnate ben tre donne, ognuna delle quali con alle spalle un percorso personale importante è un bel segnale – prosegue – ma è necessario non abbassare la guardia e far sì che la politica sia la protagonista di questo cambiamento. Nel mio programma parlo, non a caso, di Campi Città delle Donne, una città in cui le politiche per le pari opportunità devono essere un’assoluta priorità per l’Amministrazione. Accanto a questo, tolleranza zero per ciò che lede e offende la dignità femminile, a cominciare da quelle pubblicità che abusano del corpo. Ma, al di là di ciò – conclude – sogno che la concomitanza tra queste primarie e la Giornata contro la Violenza non sia un caso, ma rappresenti la data di inizio di un percorso civico e civile nuovo per Campi Bisenzio e per l’Italia intera”.

Odg del Consiglio comunale del 27 marzo 2012

24 marzo 2012

Martedì 27 marzo avrà luogo un consiglio comunale alle ore 15.30, presso La Sala Consiliare Sandro Pertini, in Piazza Dante 36, con i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno:
– Comunicazioni del Presidente, comunicazioni del Sindaco e quesiti a risposta immediata.
– Interrogazione su manutenzione marciapiedi e segnaletica stradale nella Frazione di San Donnino, presentata dal consigliere comunale P. Fedi del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”.
– Interrogazione sulla Bretella Autostradale Prato-Stagno, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Interrogazione sulla manutenzione degli edifici ERP di via dei Platani 5, San Donnino, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Proposta di deliberazione per modificare il “Regolamento Comunale per la Disciplina della Pubblicità”, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Proposta di deliberazione: Patto di Gemellaggio Campi Bisenzio (Italia) – Ouhai (Repubblica Popolare Cinese). (Ufficio Dialogo Interculturale, Pace e Gemellaggi).
– Ordine del Giorno per la richiesta di estensione della raccolta dei rifiuti porta a porta a completamento sull’intero territorio comunale, presentato dal consigliere comunale R. Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Ordine del Giorno: Promuovere la collaborazione e l’integrazione della comunita’ cinese nella vita economica e civile di Campi Bisenzio, all’interno di una cornice chiara di diritti e doveri, presentato dal gruppo consiliare “P.D.”.
– Ordine del Giorno: l’iniziativa della Giunta Comunale sulla difesa del suolo, presentato dalla Giunta Comunale.
– Ordine del Giorno: al fine di ottenere l’aggiornamento della Valutazione di Impatto Sanitario (VIS) del 2006 insieme all’indispensabile Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) a fronte della recente avvenuta adozione del Piano Provinciale dei Rifiuti, presentato dal consigliere comunale R. Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Ordine del Giorno: Situazione “Nuovo Corriere di Firenze”, presentato dal consigliere comunale A. Esposito del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”.
– Ordine del Giorno: Un impegno concreto in favore dei diritti umani, presentato dai gruppi consiliari “P.D.” e “Per Un Buon Futuro”.

Nessuna strada intitolata a Carlo Giuliani, il Consiglio di Campi respinge la proposta di Rifondazione

9 novembre 2011

Ricevo e pubblico il comunicato stampa di Rifondazione Comunista di Campi Bisenzio, in riferimento alla richiesta di intitolazione di una strada o una piazza di Campi Bisenzio a Carlo Giuliani. La questione si è protratta di consiglio in consiglio per alcuni mesi ed ora pare essersi conclusa.

Lo scorso 27 ottobre  in consiglio comunale si è discusso finalmente l’ordine del giorno presentato dal nostro partito per intitolare una via a Carlo Giuliani.
Dopo il comunicato del capo gruppo PD Colzi (qua trovi l’articolo con le dichiarazioni di Colzi) e la nostra ferma risposta, il risultato della votazione era pressoché  già  scritto. Il PD  ha tentanto senza risultati di evitare la discussione. Ci è stato chiesto per l’ennesima volta di rinviarla. Ma il fatto è questo: da Genova sono passati 10 anni. Un partito dovrebbe da tempo aver maturato una posizione su quei fatti. E non c’è via di mezzo a riguardo. In quei giorni a Genova ci furono aggrediti e aggressori. Se gli aggrediti furono i manifestanti, Carlo è stato ammazzato. Da Genova in poi 10 anni di mezze inchieste, prove schiaccianti, filmati, ricostruzioni ci danno ragione. Tutto questo non interessa al Pd che di fronte alla nostra richiesta, si è dovuto togliere la maschera. Ecco che allora la nostra proposta ha raccolto un solo voto favorevole, il nostro, 4 astenuti e il resto del consiglio comunale, da destra a sinistra, ha votato in maniera compatta no. Sembrano passati secoli da quando la stessa amministrazione comunale  partecipava alle iniziative del Social Forum. Oggi, nei territori dove la destra di fatto non c’è o finge di fare opposizione, il PD svolge perfettamente il ruolo di degno sostituto. Con rabbia e sconcerto abbiamo contatto Haidi e Giuliano, i genitori di Carlo e abbiamo chiesto loro di dare la loro versione. Di seguito pubblichiamo la loro risposta.
Rifondazione Comunista di Campi Bisenzio

Una proposta di legge per una condanna adeguata a chi uccide sulle strade .. è l’appello di Sergio Cianti

13 giugno 2011

Ricevo e pubblico la lettera di Cianti Sergio, presidente e promotore dell’Ass.Una strada per amica.
In questi ultimi mesi non si è fermata l’escalation di incidenti che hanno troppo spesso mietuto vittime anche nel nostro piccolo territorio. Quanto scritto da Sergio è un momento di riflessione in una commemorazione tenutasi proprio ieri, domenica 12 giugno presso lo stadio comunale di Signa.
Come scrive Sergio “..eravamo presenti come associazione e come familiari di vittime della strada ad una commemorazione religiosa in memoria di una vittima di tale evento, Edoardo Morosi, giovane figlio di un società che lentamente si sta abituando a tali eventi, tanto che la giustizia umana non ha saputo dare risposte adeguate a tale perdita. Ci risuonano nella mente le parole pronunciate da quell’altare, parole di fede, di speranza, parole che indicano che nostro Signore può risolvere le nostre problematiche, di un vivere civile.”
E prosegue “..come associazione che pur nella differenza di ognuno di noi, credenti e non credenti, vogliamo ricordare che nostro Signore ci ha pur detto “dare a Dio, ciò che di Dio e dare a Cesare ciò che è di Cesare”. Oggi abbiamo dato a Dio, la nostra preghiera, la nostra fede.” Domani dobbiamo dare a Cesare la nostra protesta e lo dobbiamo fare in memoria non solo di Edoardo, ma anche delle tante vittime della strada.
La strada sarà sicuramente in salita, ma proviamoci a scuoterci dal torpore che ci sta invadendo, cerchiamo di sorreggere le famiglie colpite non solo per un giorno, cerchiamo giustizia quella divina sappiamo bene che i nostri figli l’hanno già ottenuta.”
E conclude “Chiediamo a Cesare la giustizia umana, quella si che ci manca!” con un’invito a dare forza alla protesta che si sta divulgando via web www.omicidiostradale.it
E noi non possiamo rimanere impassibili a questo ennesimo grido di dolore e lo possiamo fare fornendo il nostro aiuto per una società più giusta dove chi uccide, mettendosi alla guida senza esserne in condizioni (essendo drogato e/o in stato di ebrezza), riceva una condanna adeguata al danno (morte o lesioni gravi) che ha provocato con il suo comportamento irresponsabile.
Ed è vero quello che purtroppo sta accadendo, una vera ingiustizia; perchè se uccidi un ragazzo di 17 anni, invadendo la sua corsia e investendolo in pieno perché ti sei messo alla guida positivo alla cannabis e con un tasso alcolemico che supera di 3 volte il limite di legge (significa aver bevuto 15 birre o 2 bottiglie di vino), non solo non vieni arrestato subito, ma in carcere non ci andrai mai.
Una pena “equa” per il danno provocato e “certa” rappresenta un atto di “prevenzione”. Serve da deterrente e rende un minimo di giustizia a chi ha perso la vita per il comportamento criminale di un guidatore che si è messo alla guida non essendo in condizione di farlo.
La legge che viene proposta aiuterà a salvare vite umane nelle nostre strade e a rendere giustizia a chi sarà colpito ingiustamente.
Visita il sito  per saperne di più, leggi la proposta di legge e aderisci alla questa iniziativa che ad oggi già conta più di 13mila adesioni.
Diventa un cittadino attivo che richiede a chi ci governa una società più sicura e civile.

Scuole aperte a Natale. La proposta di LegaCoopServizi Toscana

26 novembre 2010

Scuole aperte a Natale, la Legacoopservizi Toscana la definisce “Un’ottima proposta da attuare anche in altri Comuni”.. “Sarebbe positiva per tutti: bambini, famiglie e lavoratori del settore”.
“Ben venga l’apertura delle scuole anche durante il periodo natalizio. Auspichiamo la proposta che sia fatta propria anche da tante altre amministrazioni comunali della Toscana”.
Legacoopservizi Toscana, le cui cooperative associate gestiscono oltre 300 servizi all’infanzia e impiegano 1300 lavoratori, dice sì all’idea della giunta comunale di Firenze di tenere aperte le scuole durante le vacanze di Natale con attività ludiche e integrative.
“Si tratta di un’ottima proposta – dice la responsabile del settore Cooperazione sociale di Legacoopservizi Toscana, Eleonora Vanni – perché va incontro alle esigenze delle famiglie, molte delle quali dovranno lavorare anche durante le feste. La crisi economica sta pesando tantissimo sui bilanci famigliari e in pochi, in questo momento, si possono permettere una baby sitter a cui affidare i figli. E non dimentichiamo il punto di vista dei bambini: staranno sicuramente meglio con i propri coetanei, a svolgere attività ludiche di gruppo, piuttosto che soli in casa”.
Inoltre, aggiunge Vanni, “per le cooperative sociali che operano nel settore dell’infanzia e in cui lavorano sopratutto donne, sarebbe un’importante opportunità in un momento molto difficile per tutti, e in particolare per il mondo femminile che vede crescere ancora il tasso di disoccupazione”.
“Per tutti questi motivi – conclude la responsabile della Cooperazione sociale di Legacoopservizi Toscana – ci auguriamo che l’iniziativa annunciata dalla giunta di Firenze venga fatta propria anche da tanti altri Comuni della Toscana”.

O.D.G. Consiglio comunale dell’8 aprile 2010

2 aprile 2010

Porto a conoscenza sull’ Ordine del Giorno del prossimo Consiglio Comunale di Giovedi’ 8 aprile con la seduta che iniziera’ alle ore 17.00 con interruzione alle ore 20.00 e ripresa alle ore 21.00 presso La Sala Consiliare “Sandro Pertini”, in Piazza Dante 36, sui seguenti punti iscritti:
Ore 17.00:
– Comunicazioni del Presidente, del Sindaco e quesiti a risposta immediata.
– Proposta di deliberazione Variazione al Regolamento del Corpo di Polizia Municipale approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.454 del 26 ottobre 1989, e successive modifiche ed integrazioni. (Servizio Autonomo Polizia Municipale).
– Proposta di deliberazione: Modifica dell’art.4, comma 2, del vigente “Regolamento del Corpo di Polizia Municipale”, approvato con deliberazione consiliare n.454 del 26.10.1989 e successive modifiche ed integrazioni. (Servizio Autonomo Organizzazione, Formazione, Personale).
– Mozione per richiedere la sospensione-rinvio degli sfratti per morosita’, attivare forme di sostegno per il pagamento dei mutui, prevenire e dare risposta all’emergenza abitativa, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “La Sinistra, L’Arcobaleno”.
– Ordine del Giorno: “Jus sanguinis Jus soli”, presentato dal consigliere comunale G. Brandino del gruppo “P.D.L.”.
– Ordine del Giorno: “Foibe”, presentato dal consigliere comunale L. Campagni del gruppo “P.D.L.” .
– Ordine del Giorno: in difesa dell’art.18 dello Statuto dei lavoratori, presentato dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “La Sinistra, L’Arcobaleno”.
– Interrogazione sull’attuazione del’o.d.g. approvato durante il consiglio comunale del 9 febbraio 2009 presentato dal gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore” riguardante l’istituzione, anche nel nostro comune, della figura dell’Ispettore Ambientale, presentata dal consigliere comunale R. Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Interrogazione sull’attuazione del’o.d.g. approvato durante il consiglio comunale del 9 febbraio 2009 presentato dal gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore” riguardante l’intitolazione della sala stampa al nome della giornalista Oriana Fallaci, presentata dal consigliere comunale R. Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
Ore 21.00:
– Proposta di deliberazione: Approvazione del Rendiconto dell’Esercizio Finanziario 2009. ( Ufficio Ragioneria).
Bilancio Annuale di Previsione Esercizio Finanziario 2010 e Bilancio Pluriennale per il triennio 2010-2012 – Presentazione.

Si chiama Ecotutor la soluzione per l’emergenza rifiuti proposta da Maurizio Monticelli il 4 giugno in un’incontro pubblico a Campi Bisenzio

1 giugno 2009

volantino_ecotutorUna concreta proposta per la soluzione dell’emergenza rifiuti e per la promozione del risparmio energetico ? Si chiama ECOTUTOR ed a proporla è Maurizio Monticelli, fondatore della Associazione IntesaOnlus di Campi Bisenzio, che qualche mese fà ho presentato proprio sul blog. Ma vediamo più nel dettaglio i termini di questa proposta, ancora nel suo stato di bozza, ma già delineante caratteristiche degne di nota:

“Al fine di  porre in atto un diverso approccio relativo alla soluzione del problema dei rifiuti, senza basarsi esclusivamente sulla raccolta porta a porta e scongiurare il ricorso alle devastanti tecniche di incenerimento dei rifiuti, coinvolgendo proficuamente e responsabilmente i cittadini si propone di costituire l’istituzione della figura professionale dell’“Ecotutor”. Lo scopo dell’Ecotutor avrebbe il preciso compito di punto di riferimento sul territorio per i cittadini, informando e sensibilizzando adeguatamente gli stessi, inoltre sarebbe anche l’occhio vigile e critico sul rispetto delle regole da parte sia dei cittadini che dell’ente preposto alla raccolta e gestione dei rifiuti. Oltre all’aspetto dei rifiuti l’Ecotutor provvederebbe anche ad informare e sensibilizzare i cittadini in merito al risparmio energetico ed idrico e all’uso e convenienza delle fonti rinnovabili. L’organizzazione potrebbe attingere risorse umane direttamente da soggetti presenti sul territorio, privilegiando i giovani in cerca di prima occupazione. Il controllo sul territorio verrebbe effettuato direttamente da un Ecotutor ogni 1000 abitanti, l’attività di ogni zona costituita da circa 10 Tutor corrispondenti a circa 10.000 abitanti sarà a sua volta coordinata da un responsabile di settore. Infine a livello comunale ci sarà un responsabile che a sua volta coordinerà e supervisionerà le attività dei responsabili di settore di ciascun comune. Ogni Tutor avrebbe il controllo di circa 5-6 aree di raccolta rifiuti, per meglio pubblicizzare la sua attività si avrà cura di posizionare su ciascun cassonetto un adesivo illustrativo del servizio e contenente il recapito telefono dell’addetto di zona.
I compiti del Tutor si possono quindi riassumere:
1) Informazione ai cittadini ed ai gestori di pubblici esercizi in relazione a:
* procedure da attuare in merito alla differenziazione dei rifiuti.
* tecniche ed organizzazione per la realizzazione del compostaggio domestico.
* sistemi operativi per la riduzione e il riciclo dei rifiuti.
* metodi ed accorgimenti pratici per il risparmio energetico e la riduzione del consumo dell’acqua potabile.
2) Controllo, monitoraggio e segnalazioni relativi a:
* errata esecuzione delle procedure di differenziazione dei rifiuti da parte dei cittadini.
* ottimizzazione della dislocazione per numero e per tipologia dei cassonetti per la raccolta differenziata.
* abbandono dei rifiuti in discariche abusive e spazi pubblici.
* presenza di rifiuti tossici, inquinanti o nocivi per la salute
* disservizi e inefficienze degli operatori e funzionari di Quadrifoglio.
* suggerimenti, osservazioni e reclami dei cittadini.
3) Assistenza e supporto ai cittadini, in relazione a:
* movimentazione interna ed eventuale acquisizione rifiuti ingombranti.
* acquisizione, smaltimento e trasporto compost per giardini.
* gestione, recupero ed eventuale rimessa in commercio di rifiuti in appositi spazi da destinare a mercatino dell’usato.
L’organizzazione si dovrebbe relazionare con:
* Quadrifoglio, per gli aspetti legati al miglioramento del servizio di raccolta dei rifiuti e per la correzione di eventuali disservizi/inefficienze riscontrate dai cittadini.
* Amministrazioni Comunali e Provinciale, per gli aspetti logistici ed organizzativi, nonché di supporto e sostegno economico.
* Ordini, collegi professionali, scuole ed università, per la realizzazione di corsi di formazione ai Tutor e seminari e incontri informativi rivolti ai cittadini, sulle tematiche ambientali ed energetiche.
* Associazioni di volontariato, per collaborazione, confronti e condivisione anche di risorse umane.
Per il finanziamento di tale servizio si potrebbe attingere a:
* parte della TIA nella misura dei risultati raggiunti, in termini di sottrazione del rifiuto indifferenziato alla discarica;
* fondi provinciali e comunitari;
* autofinanziamento derivante dai servizi di cui al precedente punto (3).”

Questi ed altri argomenti che proporrò a breve, verranno affrontati il prossimo Giovedì 4 giugno alle ore 21,15, presso la Sala Consiliare Sandro Pertini, in Piazza Dante a Campi Bisenzio, l’incontro è aperto alla cittadinanza che è vivamente invitata a partecipare. Info a morpheus-50@email.it o 328.0371061.