Posts Tagged ‘pioggia’

Frana l’argine della Marina, le ultime piogge hanno abbattuto un muro ultracentenario

5 marzo 2014

La pioggia e le recenti piene hanno provocato numerosi danni anche al torrente Marina, in questi ultimi giorni è avvenuta una frana per una lunghezza di 25-30 metri, che ha interessato l’argine del fiume vicino a via S.Quirico quasi all’altezza dell’azienda Ariete. La frana è stata provocata dalla pioggia che avendo intriso la terra dell’argine ha provocato una eccessiva pressione sul muro di contenimento che, al calare delle acque dell’ultima piena, ha finito con il cedere, cadendo nel letto del fiume (foto). In verità il muro ha origini ben più antiche; infatti la Polizia Idraulica, che nel frattempo sta iniziando i lavori di ripristino, ha riscontrato una iscrizione recante l’anno 1723 o 1793 su parte del manufatto. L’argine ha poi avuto modifiche a più riprese, ma vista la realizzazione in epoche molto remote, non ha retto ed ha finito con il disgregarsi definitivamente. I lavori inizieranno domani con uno sbancamento della parte in terra e la realizzazione di un muro di contenimento con pietroni. Un analogo lavoro è in via di esecuzione vicino al ponte della ferrovia in prossimità di Calenzano.

L'argine franato in parte delle sua lunghezza (foto by Campi Bisenzio Blog)

L’argine franato in parte delle sua lunghezza (foto by Campi Bisenzio Blog)

Particolare del muro del 1700 franato nel letto del fiume (foto by Campi Bisenzio Blog)

Particolare del muro del 1700 franato nel letto del fiume (foto by Campi Bisenzio Blog)

Allerta Meteo: prolungamento allerta fino a domani 12 febbraio ore 18.00 per precipitazioni ed elevata saturazione del suolo

11 febbraio 2014

allertameteo

11/02/2014 ore 14:50: PROLUNGAMENTO ALLERTA METEO – Sulla base delle previsioni meteorologiche odierne e delle valutazioni dei possibili effetti al suolo la Regione Toscana ha prolungato l’allerta meteo fino alle 18.00 di domani 12 febbraio. Previste precipitazioni a carattere sparso sulle zone centrali del territorio con cumulati medi sino a 5 mm e puntuali sino a 15-20 mm. L’elevata saturazione del suolo potrà causare riattivazioni di dissesti geomorfologici in zone già precedentemente interessate e saranno possibili nuovi smottamenti e/o frane.
Alle ore 13:00, il Bisenzio si trovava a quota mt 4,74, Ombrone a quota mt 5,60, anche l’Arno continua a scendere e la situazione meteo è stazionaria, non risultano attualmente ulteriori picchi di precipitazioni temporalesche. L’intervento di preparazione e posa dei sacchi di sabbia sul Fosso Macinante sta proseguendo grazie ai Volontari della Protezione Civile, anche lì il livello del Fosso sta lentamente scendendo. Altri aggiornamenti nel corso della giornata.
T-169cef77a82624fa085502299d8c0f43-566x439

Allerta Meteo: Piogge e neve a bassa quota per la serata di domani

27 gennaio 2014

allertameteoLa Regione Toscana ha emesso un allerta meteo per la giornata di domani, lunedì 27 gennaio, si prevedono piogge diffuse a carattere temporalesco. Per quanto riguarda la neve, sono previste in mattinata nevicate intorno agli 800-1000 mt, con tendenza a scendere in serata ai 300-500 mt. I volontari della Protezione Civile sono stati allertati ad intervenire. Seguiranno aggiornamenti.

Aggiornamento ore 14:30 – Al momento si registrano nevicate nel Mugello, dove sono attivi i mezzi della Provincia. Intanto si stanno predisponendo in autostrada i blocchi di filtraggio in autostrada, presso Firenze Nord, previsti per le prossime ore.

Aggiornamento ore 15:00 – La Provincia di Firenze ha riconfermato la presenza di nevicate dalla serata di stasera, con quota a 300 mt.

Allerta Meteo: vento forte e neve a 500 metri

23 gennaio 2014

La Regione Toscana ha emesso un allerta meteo, riguardante tutto il territorio provinciale, per vento forte con raffiche di burrasca, con validità dalle 15:00 di venerdì 24 alle 12:00 di sabato 25 gennaio. Dalla mattina di domani nevicate in Appennino in  abbassamento progressivo di quota fino a 500-600 metri con accumuli fino a 5-10 cm in collina e fino a 30 cm in montagna; accumuli superiori potranno essere raggiunti in montagna sui versanti emiliano-romagnoli.

Vivi le Piazze: il terzo incontro forse minacciato dalla pioggia, oggi alle 20.30 in Piazza della Resistenza

27 giugno 2013

La pioggia improvvisa di questi giorni, preannunciata anche per oggi, potrebbe far spostare Vivi le Piazze, l’evento che Nadia Conti organizza ogni giovedì nelle Piazze campigiane. VIVI LE PIAZZE di oggi giovedì 27 giugno si svolgerà sempre in in Piazza della Resistenza dalle 20.30 in poi. Ed ancora di giovedì, perchè molte delle donne che lavorano come badanti, hanno il giorno di riposo proprio il giovedì e sono sole, visto che con il loro lavoro devono sostenere le loro famiglie fuori dall’Italia. Anche oggi servono bici e volontari che aiutino ad insegnare ad alcune amiche arabe ad andare in bicicletta. Quindi non vi rimane altro che farvi avanti per questa lodevole iniziativa di integrazione. E se piove? niente paura come dice Nadia “si decide dove spostarci…. o rimandare al prossimo giovedì”.

Svuota la cantina 2013; il maltempo fa saltare il mercatino che viene riproposto domenica 12 maggio

6 Mag 2013

Il maltempo di ieri ha condizionato in modo negativo la attesa manifestazione Svuota la Cantina, nella sua prima edizione del 2013 (la seconda ci sarà il 15 settembre). Così il comune ha deciso di ripeterla la prossima domenica sempre con le stesse modalità, sperando soprattutto nell migliori condizioni del tempo.

Le infiltrazioni di acqua nella Scuola A.Gelli fanno scattare gli interventi tecnici del comune

8 novembre 2011

Lo scorso 3 novembre una rappresentanza del Consiglio di Circolo, composta da genitori e personale ATA, ha incontrato nel pomeriggio il Sindaco, l’Assessore Betti, l’Assessore Fossi e l’Arch. Berni dei Lavori Pubblici, per i problemi dovuti alle infiltrazioni d’acqua al plesso A. Gelli di San Martino, verificatisi in seguito alle piogge del 26 ottobre. L’Arch. Berni ha illustrato le problematiche rilevate durante il sopralluogo effettuato nello stesso pomeriggio ed in base a questo sono emerse le necessità di interventi per i quali l’amministrazione ha dato mandato immediato alle ditte.
Gli interventi più immediati prevedono la sistemazione degli scoli di raccolta delle acque piovane presenti nell’area del solarium, causa delle recenti infiltrazioni, aventi dimensioni ridotte per la portata necessaria; saranno sostituiti anche i pluviali con nuove tubazioni e raccordi, convogliando le acque in una nuova tubatura all’esterno dell’edificio. Tale intervento, già in atto, ha lo scopo di risolvere le abbondanti infiltrazioni che si verificano nel corridoio del primo piano.
E’ stato previsto (e forse già effettuato) lo spurgo dei vari pozzetti delle acque piovane e la sostituzione del pozzetto degrassatore in uso alla mensa con uno di dimensioni maggiori.
Rimangono da fare altri interventi, per i quali è necessario attendere, a causa di tempi tecnici, quali:
1. La finestra del piano terra è da sostituire ed è già stata ordinata, ma non è ancora arrivata.
2. Una ditta è stata incaricata di verificare la guaina esistente (sul tetto immagino) per stabilire le modalità di intervento ulteriore qualora ce ne fosse necessità.
3. E’ stata incaricata una ditta di siliconare le finestre dove filtra l’acqua, su indicazione dei collaboratori scolastici.
4. I faretti del corridoio al piano terra verranno fissati in modo adeguato.
Rimangono ancora altri interventi da definire, come quelli sul giardino antistante al plesso che assieme agli infissi saranno oggetto di valutazione e per i quali l’amministrazione si riserva di far sapere ulteriori notizie.
Vi farò sapere più avanti se tutto è andato a buon fine.

La pioggia della notte allaga l’Aurora Gelli, la scuola rimane aperta per l’impegno degli operatori scolastici, ma urgono lavori di manutenzione

27 ottobre 2011

“Fa ancora acqua”, è proprio il caso di dirlo, la scuola Elementare (primaria) A.Gelli di Campi Bisenzio, nonostante i lavori svolti durante il periodo estivo. In effetti i lavori si sono concentrati sulla vecchia area (quella a destra) dove sono ubicate la palestra ed alcune aule, mentre il complesso principale (più recente) è stato lasciato pressochè privo di interventi. Il problema già segnalato da anni, dalle rappresentanti e dalle stesse maestre e custodi è relativo alle infiltrazioni di acqua che provengono dal mini-cortile dell’ultimo piano (un loculo con quattro vetrate a cielo scoperto) e dalla scarsa sigillatura di alcune finestre delle aule. Fatto sta, che ieri mattina, dopo le piogge notturne (neppure tanto copiose) la scuola si presentava in condizioni critiche, quasi al limite della inagibilità per alcune classi, che hanno dovuto scavalcare veri e proprio laghi di acqua nei corridoi per entrare nelle aule del primo e del secondo piano. La questione ha gettato un certo sconforto nei genitori che ieri hanno saputo l’accaduto durante le consuete riunioni con gli insegnanti. Purtroppo tali problemi persistono ormai da anni, nonostante gli interventi (definiti palliativi e quasi inconsistenti) dei tecnici inviati dal comune, il continuo disagio provocato dalle infiltrazioni di acqua, divenute sempre più frequenti, sottopone gli operatori scolastici ad un lavoro estenuante di asportanzione di litri e litri di acqua, ma soprattutto preoccupa i genitori che temono sempre più lo spettro di una struttura minata nella sua stabilità, temporale dopo temporale. Purtroppo il problema delle scuole a Campi Bisenzio rimane sempre una piaga aperta che è dolorante su diversi fronti, non ultimo quello della stessa Matteucci che ancora non vede una definizione all’orizzonte. Forse ai genitori della Gelli non rimane altro che costituire un nuovo comitato per farsi ascoltare e sperare di ottenere qualcosa ? staremo a vedere ma non si preannuncia un buon futuro..

Previsioni del tempo per il giorno di Natale a Campi Bisenzio

24 dicembre 2008

Sperando di fare una cosa gradita a tutti, propongo le previsioni per il Giorno di Natale sulla nostra regione, direttamente dal sito del LAMMA Toscano.
Stato del cielo e fenomeni: nuvoloso o molto nuvoloso con precipitazioni sparse più probabili sulla dorsale appenninica e sul centro-sud della regione. Isolati rovesci saranno possibili sull’Arcipelago e sul litorale meridionale. Quota neve inizialmente intorno ai 900-1000 metri sull’Appennino e intorno ai 1200 metri sull’Amiata. La quota neve tenderà a calare nella seconda parte della giornata fino a 400-500 metri sull’Appennino e fino a 700-800 metri su Amiata e Colline Metallifere.
Venti: da nord est in rinforzo fino a forti o di Burrasca in serata, specialmente su costa, Arcipelago e sottovento ai crinali appenninici.
Mari: moto ondoso in aumento fino a mari molto mossi al largo.
Temperature: in aumento le minime, in calo le massime a partire dalle zone settentrionali, a Campi Bisenzio min 5°C – max 8°C.