Posts Tagged ‘nuove’

CittàVisibile: scompare la pagina e le materie riguardanti l’intercultura, i diritti, la pace e la solidarietà dal sito del Comune

27 febbraio 2014

Non mi ero accorto che la pagina sul link della CittàVisibile non è più disponibile sul sito del Comune, i link sul blog sono molti e spesso mi sfuggono questi dettagli. Me lo ha fatto notare Nadia Conti che per anni si è impegnata a partare avanti certi valori, ampiamente condivisi su tutto il territorio. Oggi demoralizzata mi dice di togliere il link della città visibile dal blog, le materie riguardanti l’intercultura, i diritti, la pace e la solidarietà non sono più “visibili” ed il Comune molto freddamente si scusa del disagio, maresta il fatto che la pagina non è più disponibile.
Ho scritto al Sindaco, mi scrive Nadia, per chiedere come mai non vi sono presenti nel sito istituzionale informazioni per i cittadini non italiani e comunque nuovi cittadini di Campi Bisenzio, non vi è più nemmeno lo sportello Nuove Radici, attività in convenzione con il Comune di Campi Bisenzio, in rete con la Prefettura di Firenze e parte degli sportelli Resisto della Regione Toscana. Ovviamente non mi ha risposto ! Afferma Nadia con una punta di amarezza, difendere i diritti e l’informazione non appartiene a questo momento storico. Spero di non invecchiare nelle delusioni e sentirmi sempre viva per combattere tutta questa indifferenza.
Come dargli torto, in questa epoca esclusivamente legata ai social ed alla comunicazione, lasciare delle pagine non avrebbe rappresentato alcun problema, anzi vera informazione. Non voglio seguire il suo consiglio perchè spero che la/le pagine vengano al più presto riattivate, altrimenti mi adopererò con Nadia affinchè siano comunque disponibili anche su altre locazioni.

Le nuove pagine web della Polizia Municipale di Campi Bisenzio

15 febbraio 2013

Dal 4 febbraio il sito web del Comune di Campi Bisenzio si è arricchito di nuove informazioni per il cittadino da parte del comando della polizia municipale, con delle nuove pagine web.
Oltre ad un miglioramento complessivo delle informazioni sulla struttura del Corpo Polizia Municipale, fra l’altro recentemente riorganizzato in base alle direttive della deliberazione della Giunta Comunale n. 190 in data 2 agosto 2012, si è cercato di offrire ai cittadini uno strumento di aiuto semplice e pratico.
Per questo è stata aggiunta una sezione dal nome “Come fare per … ?
In questa sezione, sotto forma di domande, vengono fornite una serie di informazioni utili, in forma molto semplice.
Un esempio per tutti: “Ho visto o mi è accaduto un incidente. Chi devo chiamare?
Facendo click sulla domanda si apre una pagina apposita che riporta una serie di informazioni semplici e chiare, fra le quali, per esempio:
– “Qualora si sia coinvolti o si assista ad un incidente stradale con feriti la prima cosa da fare è chiamare il numero nazionale 118.
In questo caso, sarà direttamente l’operatore del 118 che provvederà a richiedere l’intervento di un organo di polizia stradale (Polizia Municipale o Carabinieri).
E’ possibile comunque richiedere direttamente l’intervento della Polizia Municipale allo specifico numero telefonico del pronto intervento: 055 890544.
Vengono forniti anche consigli sul comportamento da tenersi, come segue:
“…Attenzione: … Allontanarsi dal luogo del sinistro qualora si sia coinvolti (anche se non responsabili) è un fatto molto grave, che può costituire reato.” e “In attesa dell’organo di polizia stradale i veicoli non devono essere spostati.“.
In definitiva si è cercato di mettersi nei panni del cittadino che quotidianamente si rivolge alla Polizia Municipale, fornendogli una serie di risposte a quelli che sono i quesiti ricorrenti.

Neopatentati: le nuove norme del codice stradale

1 marzo 2011

Riporto l’articolo apparso su Disegno Comune di questo mese ad opera del nuovo comandante dei vigili urbani di Campi, per fornire le essenziali delucidazioni sulle nuove norme sui neopatentati, entrate in vigore dal 9 febbraio di quest’anno.
L’articolo 117 del codice della strada, introduce le nuove “Limitazioni nella guida”, anche se già le riportava in parte per i cosiddetti “neopatentati”. Da questo mese ha assunto la sua versione definitiva, quella con le modifiche predisposte della legge 120/2010 “Disposizioni in materia di sicurezza stradale”. Già precedentemente era prevista per i neopatentati una limitazione per velocità a 100 Km/h sulle autostrade e a 90 Km/h sulle strade extraurbane principali, per i primi tre anni dal conseguimento della patente di categoria B (non per altre categorie di patente). Le modifiche normative prevedono adesso che la limitazione in base al rapporto potenza/tara passi da 50 kW/t a 55 kW/t, con l’inserimento di una ulteriore limitazione per potenza assoluta, solo per le autovetture, stabilita in 70 kW. E’ da notare come la precedente limitazione per rapporto potenza/tara (50 kW/t) fosse stata più volte posticipata di anno in anno, senza mai entrare in vigore; questo continuo posticipare era stato probabilmente dovuto al fatto che tale norma, nata con l’evidente scopo di vietare ai giovani la guida di vetture particolarmente potenti, di fatto invece consentiva la guida di vetture molto grandi, molto pesanti e comunque potenti, ma impedendo al contrario la guida di piccole vetture, a causa di un rapporto potenza/tara sfavorevole.
A questo punto i punti chiave delle limitazioni, che si applicheranno solamente alle patenti rilasciate dopo il 9 febbraio prossimo, sono i seguenti:
limitazione per rapporto potenza/peso (55 kW/t), che vale per un anno dal rilascio della patente, ad eccezione dei soggetti destinatari di divieti in relazione alle norme sulla tossicodipendenza, per i quali la limitazione vale per tre anni;
limitazione per potenza assoluta (70 kW/t), che vale sempre per un anno dal rilascio della patente, con la stessa eccezione di cui sopra;
limitazione per velocità (100 Km/h su autostrada, 90 Km/h su strade extraurbane principali), che vale per tre anni.
E’ importante precisare che le limitazioni non si applicano ai veicoli adibiti al servizio di persone invalide, purché la persona invalida sia “… presente sul veicolo …”; in parole povere, finché rimane a bordo il titolare del contrassegno handicap (conducente o passeggero che sia) le limitazioni non si applicano. Da rilevare come per “neopatentati” non si devono intendere solo i giovani; infatti per neopatentato si intende non solo chi consegue la patente per la prima volta, ma anche chi consegue nuovamente la patente una volta che la stessa fosse stata revocata.
Dal momento che la legge 120/2010 ha aumentato i casi di revoca, adesso i neopatentati, oltre a chi consegue la patente per la prima volta, sono:
• coloro ai quali è stata revocata la patente come sanzione accessoria per violazione delle norme del codice della strada, in particolare a causa di: seconda violazione in 2 anni dell’art. 142, c. 9 bis; violazioni art. 176, c. 1, lettera a; alterazione del limitatore di velocità (art. 179, c. 2 bis e 9); circolazione abusiva durante il periodo di sospensione della patente o del CIG (art. 218, c. 6); seconda violazione in 3 anni dell’art. 8, c. 2 (servizio di taxi senza licenza); circolazione con patente sospesa ai sensi dell’art. 128, c. 2;
• coloro che hanno avuto revocata la patente per violazioni al codice della strada costituenti
reato, quali: guida di veicoli pesanti sotto l’influenza dell’alcol o stupefacenti o recidiva nel biennio (art. 186 e 187); rifiuto dell’accertamento dello stato di ebbrezza (art. 186 e 187) da parte di soggetto già condannato nei due anni precedenti per lo stesso reato; partecipazione a competizioni in velocità non autorizzate, oppure a gare in velocità con veicoli a motore dalle quali siano derivate lesioni o morte (art. 9 bis e 9 ter);
• coloro che si sono visti revocare la patente come sanzione amministrativa accessoria quando dalla violazione non reato siano conseguiti comunque danni a persone (art. 222), ed inoltre chi si è visto ritirare immediatamente la patente ai sensi dell’art. 223 ed il giudice, nell’ipotesi di recidiva reiterata specifica o in caso di omicidio colposo sotto l’effetto di alcol o stupefacenti, abbia disposto
la revoca;
• coloro ai quali è stata revocata la patente per sopravvenuta mancanza dei requisiti psicofisici;
• infine chi ha avuto la patente revocata per sopravvenuta mancanza dei requisiti morali.
Per concludere può essere utile consultare la tabella disponibile sul sito internet del Comune di Campi Bisenzio, http://www.comune.campibisenzio.fi.it/ nella pagina del Comando di Polizia Municipale (comunque non esaustiva, perché è sempre bene controllare con i dati della carta di circolazione, visto che il parco auto circolante ha troppi veicoli per poter compilare una tabella completa) che riporta la maggior parte delle auto che i neopatentati possono guidare.
Ringrazio indirettamente il Comandante Sergio Bedessi della Polizia Municipale di Campi Bisenzio per aver fornito queste importanti indicazioni sul giornalino del comune; indicazioni che ho sfruttato per rendere disponibile a tutti i naviganti della rete.

Per Natale la Pubblica Assistenza lancia un appello per donare cibo ai bambini

25 dicembre 2010

Raccolgo l’appello dell’ultimo momento lanciato dalla Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio. Lo Sportello Nuove Radici ed al Banco Alimentare “Il Luogo dei Popoli”, sono sempre di più le famiglie in difficoltà che si rivolgono per avere beni di prima necessità. Oltre a questi molti bambini non possono avere neppure dei giocattoli. E’ possibile contribuire in questo clima natalizio con una attenzione ancor più forte, donando pannolini di diverse misure ed alimenti per la prima infanzia come omogeinizzati, biscotti, latte in polvere ed altro. Un appello che si rivolge anche alle ditte  che possono avere materiale in giacenza e che con un atto di generosità potrebbero alleviare molte di queste situazioni veramente problematiche. Per qualsiasi contatto è possibile cercare Edoardo Magnolfi, responsabile del Luogo dei Popoli al numero 339-3392598 oppure via email a magnolfi.edoardo@alice.it

Riparte il Bibliobus .. ecco le prime uscite per l’autunno 2009

21 ottobre 2009

Sul sito del comune è appena stata pubblicata una notizia che piacerà a tutti gli amici della “biblioteca viaggiante”. Perchè il servizio di Bibliobus, dopo l’interruzione effettuata nei mesi estivi, riparte con un programma di uscite nelle frazioni di San Piero a Ponti, Capalle, Sant’Angelo a Lecore e San Donnino, dalle ore 16.30 alle ore 18.30.

Le prime uscite previste:
Lunedì 9 novembre – Sant’Angelo a Lecore (Via Bassa, nei pressi della Scuola elementare)
Giovedì 12 novembre – San Piero a Ponti (Piazza delle Poste, nel parcheggio attiguo alla sede della Misericordia)
Lunedì 16 novembre – San Donnino (Via Erbosa)
Giovedì 19 novembre – Capalle (Piazza Togliatti)

Approfittatene !! e buona lettura… su “4 ruote”..

Cambia il trasporto pubblico a Campi Bisenzio, vediamo come

24 aprile 2009

Da lunedì 27 aprile cambia l’organizzazione del trasporto pubblico locale. Il nuovo progetto, partendo da un’analisi degli aspetti positivi e negativi dell’attuale organizzazione, dalle esigenze e dalle valutazioni espresse dai cittadini vuol garantire un servizio di trasporto il più efficiente possibile per la comunità. In questi anni Campi Bisenzio è cambiata, sono nati nuovi quartieri, recentemente è stata riattivata la stazione di San Donnino e l’attuale sistema del collegamento attraverso le navette si è dimostrato costoso e non rispondente alle reali necessità. Altra criticità oggi sono i pochi collegamenti con Prato soprattutto di quelle frazioni come Capalle e Santa Maria che storicamente hanno maggiori legami con il territorio pratese.
Il piano che parte il 27 aprile prossimo garantisce un collegamento diretto di gran parte del territorio con Firenze, rivedendo le linee 30 e 35 di Ataf e mantenendo comunque attraverso il 303 Ataf il collegamento del capoluogo con le frazioni. Dal 15 giugno poi parte il collegamento diretto con Prato grazie ad una nuova linea Cap. L’obiettivo dell’Amministrazione è stato, da un lato quello di migliorare e semplificare i collegamenti già esistenti per arrivare a servire parti di territorio che fino ad oggi non lo erano e perfezionare il servizio in quelle che già ne usufruivano. Ma vediamo nel dettaglio la nuova organizzazione. Intanto il nuovo assetto del trasporto pubblico locale prevede che il capolinea della linea 30, 35 e 303 Ataf da don Gnocchi si sposti in piazza Togliatti che diventa il punto di snodo di tutto il piano. La linea 30 Ataf si sdoppia. Il 30 A arrivando da Firenze attraverso la circonvallazione nord garantirà il collegamento delle frazioni di Capalle, Santa Maria e San Lorenzo con il capoluogo toscano; la linea 30 B arrivando da Firenze segue la direttrice via Tintori, Don Gnocchi, Bruno, Palagetta, Circonvallazione sud, Barberinese fino al capolinea di piazza Togliatti.
Per andare a Firenze, invece, le prime corse del mattino seguiranno un unico tracciato, quello della linea 30 A, mentre dalle ore 9 circa seguiranno i due nuovi percorsi del 30 A e 30 B. La linea 35 prolungherà il percorso fino a via Galilei. Spariscono il 302 e 302 Ataf e l’unica navetta che rimarrà sarà la linea 303, che ha prodotto risultati significativi, e che quindi sarà potenziata arrivando a collegare sulla direttrice Capalle (piazza Togliatti) – San Donnino
(la stazione ferroviaria) buona parte del territorio al capoluogo.
Uno delle novità del piano è il nuovo collegamento a Prato con la Cap che inizierà dal 15 giugno 2009. La società prolungherà la linea 78, che attualmente si ferma a Mezzana fino a via Barberinese, alla rotonda delle piscine, e tornando a Prato devierà su via Tosca Fiesoli, piazza Gramsci ecc. Per le frazioni non servite dai mezzi pubblici rimarrà attivo il PersonalBus, il servizio Ataf a chiamata, che garantirà anche alcune corse per le scuole del territorio. (Tratto da DiSegnoComune)

Dettaglio delle linee e Mappa del trasporto pubblico