Posts Tagged ‘libera’

JE SUIS CHARLIE

11 gennaio 2015

10915341_10204788972116084_8058149407055020485_n

Annunci

Banda Libera tutti: verso il bicentenario della Fondazione Filarmonica Paoli di Campi

30 gennaio 2014

Si svolgerà Sabato 1 febbraio alle ore 10,30, presso Villa Rucellai, la riunione di presentazione del progetto della Filarmonica Michelangiolo Paoli “Banda Libera Tutti”, con i 33 ragazzi delle scuole medie di Campi Bisenzio che vi hanno aderito e i loro genitori. L’idea, nata già nel 2012, ha origine dalla constatazione che per la nostra città e per i nostri ragazzi, vi è la necessità di promuovere sempre di più azioni di aggregazione sociale, di interazione, e che la musica, per mezzo del suo linguaggio universale, può favorire al meglio tali processi.
Da quest’anno, con la collaborazione del Comune e la partecipazione attiva delle scuole, nel sostenere il progetto, si vuole evidenziare maggiormente l’importanza dell’istituzione bandistica per il nostro territorio e, per i giovani, il valore della partecipazione ad un’esperienza di questo tipo. È importante che ogni città dia valore alla propria tradizione bandistica, coinvolgendo anche i più giovani nell’esperienza di un progetto di collaborazione ed impegno con il proprio Comune, ed inoltre e’ fondamentale realizzare e sostenere iniziative che ridiano memoria storica e favoriscano l’incontro tra generazioni vicine e distanti consentendo e favorendo la trasmissione del sapere.
La Filarmonica Michelangiolo Paoli, come associazione musicale e come banda di paese, è sempre stata un’istituzione importante e una risorsa significativa per il nostro Comune; inoltre ha da sempre rappresentato un’opportunità unica per la nostra cittadinanza, perché, sin dal 1816, data della sua nascita, ha offerto a tutti la possibilità di avvicinarsi gratuitamente alla musica. Il progetto, che sarà presentato sabato prossimo nelle stanze del Comune, è un progetto ampio che durerà tre anni, fino al 2016, data del bicentenario della fondazione della Filarmonica, ricorrenza per la quale i ragazzi, le scuole e il Comune, saranno, insieme alla banda, parte attiva nell’organizzazione di un importante evento celebrativo.
Oltre ai genitori ed i ragazzi che hanno aderito al progetto, sono stati invitati a partecipare all’incontro: Emiliano Fossi, Sindaco del Comune di Campi Bisenzio; Monica Roso, Assessore alla Città Vivace e delle Persone; Luigi Ricci, Assessore alle Città Accessibile e Inclusiva; I dirigenti degli Istituti Comprensivi e gli insegnanti di musica delle Scuole Medie; I presidenti dei tre consigli di istituto ed una rappresentanza del Forum Nuovi Cittadini.

“Uai-Fi” (WI-FI) Libera a Campi Bisenzio

27 settembre 2013

559839_1419083728318902_1579088071_nCon un comunicato si avvisa che è disponibile da oggi in Piazza Dante ed in Piazza della Resistenza a Campi è disponibile la connessione Uai -Fi libera (come si dice noattri ..). Si legge inoltre, “Un comune che collabora, che è trasparente, che condivide e che comunica…. è un comune aperto e utilizza tutti i mezzi possibili, da quelli più tradizionali (assemblee, incontri, ecc.) a quelli più innovativi (discussioni tramite social network, focus group, ecc.) e per fare questo uno degli obiettivi è quello di un progetto wi-fi diffusa e libera sul territorio comunale.”

Partecipa alla manifestazione del 14 Maggio a Roma per Freedom Flottilla 2 con il K100fuegos di Campi

8 maggio 2011

Ricevo e pubblico.

Come compagni/e di Firenze invitiamo a partecipare alla manifestazione del 14 Maggio a Roma in sostegno della Freedom Flottilla 2. Un pulman partirà da Firenze e saremo presenti dietro lo striscione “Con il popolo e la resistenza palestinese”. Per sostenere la Freedom Flottilla, per Vittorio Arrigoni, per la Palestina libera.
Cantiere Sociale Camilo Cienfuegos (Campi B.), CPA Fi-sud, Collettivo Scienze Politiche
Partenza ore 9.30 Viale Guidoni (davanti al mercato ortofrutticolo di Novoli)
Costo 10 euro – Necessario prenotare prima. Per info e prenotazioni: info@k100fuegos.org oppure 329-2451019
Con il vento del sud
Con Vittorio e la Palestina nel cuore
Con la Freedom Flotilla per la fine dell’assedio di Gaza
Sabato 14 maggio manifestazione nazionale a Roma
Quello che viviamo non è un momento qualsiasi. Quello che viviamo è un momento di grandi lotte, grandi speranze, ma anche grandi oppressioni. Il vento del sud, quello che si alza dalle sollevazioni che percorrono da mesi il mondo arabo, è destinato ad arrivare anche sulla nostra sponda del Mediterraneo. E’ un messaggio di liberazione che chiama all’unità, alla solidarietà, alla fratellanza, alla lotta contro l’ingiustizia. Chi si riconosce in questi ideali è dunque chiamato all’azione.
C’è un luogo dove l’oppressione è concentrata come da nessun’altra parte, e dove massimo è il bisogno della solidarietà internazionale: questo luogo è la Palestina, ed in particolare la Striscia di Gaza sottoposta da anni al barbaro e disumano assedio di Israele. Proprio per contribuire a porre fine a questo assedio, nella seconda metà di maggio una flotta composta da navi provenienti da più di 25 paesi si dirigerà verso Gaza per portare solidarietà ed aiuti umanitari al milione e mezzo di persone rinchiuse in quella immensa prigione a cielo aperto. E’ la Freedom Flotilla 2, che vuole continuare l’opera della prima flottiglia attaccata lo scorso anno dalla marina israeliana, con l’assassinio impunito di nove attivisti.
Affinché questa missione abbia pieno successo occorre una vasta mobilitazione, una continua pressione e vigilanza sui governi dei paesi coinvolti. Un’azione tanto più necessaria in Italia, con un governo che si distingue per il suo totale e acritico sostegno anche alle più feroci operazioni (vedi Piombo fuso) dei governi israeliani. Il nord ed il sud del Mediterraneo devono unirsi in un’unica battaglia di liberazione.
Oggi, mentre i popoli arabi chiedono libertà, democrazia e giustizia sociale, le grandi potenze rispondono con i bombardamenti, con oscure manovre per osteggiare il cambiamento, con la criminalizzazione degli immigrati che fuggono dalla miseria e dalla guerra. Mentre la storia si muove davanti ai nostri occhi, i governi occidentali ripropongono la loro logica di sfruttamento neo-colonialista dei popoli e delle loro risorse.
Il 14 maggio manifesteremo per la Freedom Flotilla, ma manifesteremo anche per dimostrare che l’Italia non è né Berlusconi, né chi ha approvato la partecipazione alla guerra della Nato, perché c’è un popolo che si oppone all’oppressione ed alla guerra e che vuole la libertà per il popolo palestinese.
Per la fine dell’assedio di Gaza!
Per il diritto all’autodeterminazione del popolo palestinese!
Per il sostegno alle lotte dei popoli arabi per la libertà e la giustizia sociale!
Per dare continuità al lavoro di Vittorio
ROMA, 14 MAGGIO
Manifestazione nazionale:
Coordinamento Nazionale della Freedom Flotilla Italia

Sport libera tutti! – Tornei Sportivi a Campi Bisenzio dal 21 giugno 2010

20 giugno 2010
Il Comune di Campi Bisenzio, la Cooperativa Macramè e la Stazione 50013 presentano da domani 21 giugno 2010, “SPORT LIBERA TUTTI” una serie di Tornei sportivi senza distinzione di sesso, età, colore e religione. All’interno del progetto RE.GI.E. saranno organizzati presso il grande Giardino della Rocca Strozzi di Campi Bisenzio dei tornei di Calcetto e Pallavolo aperti a tutti, ma proprio tutti. Chiunque fosse interessato, squadra, coppia o singolo può iscriversi telefonando al 340/6201078 o scrivendo a m.arena@coopmacrame.it. Chi ha una squadra è a posto cosi, chi non ce l’ha gli verrà trovata! Iscrizione gratuita e maglietta in regalo per tutti! Il torneo si svolgerà dalle 17 alle 20 e le date in cui saranno disputate le partite le trovate qua sotto, gli amici della Cooperativa Macramè e la Stazione 50013 vi aspettano nei seguenti giorni:
Lunedì 21 Giugno
Mercoledì 23 Giugno
Venerdì 25 Giugno
Lunedì 28 Giugno
Mercoledì 30 Giugno

Per il Diritto alla Rete oggi 23 dicembre 2009, tutti in silenzio e sdraiati a terra in piazza del Popolo (Roma) per dire No ai bavagli normativi per la Internet italiana!!

23 dicembre 2009

Non posso partecipare ma aderisco pienamente, riportando questo messaggio in rete, a questa protesta che si sta tenendo dalle ore 17 alle 19 in piazza del Popolo (Roma), organizzata da Diritto alla Rete e Istituto per le Politiche dell’Innovazione alla quale aderiscono e partecipa: il popolo Viola del No B Day, centinaia di blogger ed associazioni, che simbolicamente si sdraieranno per terra imbavagliati. No ai bavagli normativi per la Internet italiana!!

Libera Rete in libero Stato

Internet è una piazza libera. Una sterminata piazza in cui milioni di persone si parlano, si confrontano e crescono. Internet è libertà: luogo aperto del futuro, della comunicazione orizzontale, della biodiversità culturale e dell’innovazione economica.
Noi non accettiamo che gli spazi di pluralismo e di libertà in Italia siano ristretti anziché allargati.
Non lo accettiamo perché crediamo che in una società libera l’apertura agli altri e alle opinioni di tutti sia un valore assoluto.
Non lo accettiamo perché siamo disposti a pagare per questo valore assoluto anche il prezzo delle opinioni più ripugnanti.
Non lo accettiamo perché un Paese governato da un tycoon della televisione ha più bisogno degli altri di una Rete libera e forte.
Non lo accettiamo perché Internet è un diritto umano.
Libera Rete in libero Stato.

E!STATE LIBERI 2009, Campo estivo in Sardegna 20-31 Luglio

17 luglio 2009

liberaAvevo già scritto un precedente articolo sui campi estivi organizzati da LIBERA Toscana per trasformare le terre di camorra, confiscate a spietati criminali, nelle Terre di don Peppe Diana  e per continuare, nel suo segno, a costruire comunità alternative alle mafie. A tale proposito ricevo e pubblico dall’Ass. Nadia Conti il seguente comunicato per i primi campi estivi in Sardegna per i quali allego tutti i dettagli.

Cari amici, vi segnaliamo che il prossimo 20 luglio partirà per la prima volta l’attività di volontariato estiva su un immobile confiscato alla mafia a Gergei, in provincia di Cagliari. Chiunque fosse interessato a prendere a parte a questa esperienza può rivolgersi a Nanda Sedda (339.8680077) o Giorgina Orgiu (339.1125069), oppure scrivere a libera@sardegnasolidale.it. Dato il breve preavviso con cui riusciamo a darne comunicazione, l’organizzazione accoglierò volentieri volontari che decidessero di unirsi anche a campo iniziato. Vi alleghiamo il programma di massima del campo, e vi ricordiamo che a tutti i volontari la Regione Toscana rimborserà la spese di viaggio.
Libera. Associazioni, Nomi e Numeri contro le Mafie
Coordinamento Toscana Piazza dei Ciompi, 11 (c/o Arci) – 50122 Firenze
Tel. 055.26297259, Cell: 335.7015803, Fax 055.26297233
E-mail: toscana@libera.it o Sito Web

Programma Campo di Lavoro Gergei 20-31 lug 09.pdf

E!STATE LIBERI 2009, campi di lavoro sui terreni confiscati alle mafie

21 giugno 2009

Campi di volontariato 2009Trasformare le terre di camorra, confiscate a spietati criminali, nelle Terre di don Peppe Diana, per continuare, nel suo segno, a costruire comunità alternative alle mafie. Questo il sogno di quanto, in quest’anni, hanno tenuta accesa la fiaccola della memoria del giovane sacerdote ucciso dalla camorra nella sua chiesa. Ha preso il via recentemente a Cancello ed Arnone nel casertano la seconda edizione del Festival dell’Impegno Civile “Le Terre Di Don Peppe Diana” sui beni confiscati alla camorra organizzato da Libera e Comitato Don Peppe Diana. Con E!STATE LIBERI 2009 – Campi di volontariato, migliaia di volontarie e volontari provenienti da diverse regioni d’Italia e del mondo scelgono ogni anno di fare un’ esperienza di lavoro, di volontariato e di formazione civile prendendo parte ai campi di lavoro sui terreni confiscati alle mafie e gestiti dalle cooperative sociali di Libera Terra. Segno concreto di una volontà, sempre più diffusa tra i giovani, di voler essere in prima linea e di voler tradurre questo loro impegno in un’azione concreta di solidarietà e di condivisione. I campi rappresentano un’esperienza estiva che sempre più spesso è solo l’inizio o è già parte di un percorso più ampio che i giovani intraprendono nel cammino della legalità, della consapevolezza e dell’impegno nella lotta alle mafie. I campi vengono suddivisi in diversi momenti: di mattina le attività lavorative per il recupero dei beni confiscati e della loro produttività. Accanto al lavoro manuale vengono organizzati dei momenti di formazione e informazione sui temi della legalità, dell’uso sociale dei beni confiscati, delle mafie. La sera infine diventa momento di incontro e confronto tra i volontari e tra i volontari e le comunità locali attraverso iniziative di animazione territoriale e socialità. Essere presenti sottolinea con forza l’attenzione di quanti, sempre più, credono nello sviluppo del sistema della gestione de beni confiscati come risorsa per lo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio. Anche  Libera Toscana ha coordinato i campi di lavoro estivi; per maggiori informazioni fornisco alcuni link di consultazione :

Campi di lavoro estivi 2009 (PDF 44 Kb)

E!STATE LIBERI 2009 – Campi di volontariato

Presentazione dell’ associazione “Verso la cooperativa Le Terre di Don Peppe Diana – Libera Terra Campania”

LIBERA Associazioni Nomi e Numeri contro le mafie