Posts Tagged ‘interrogazione’

Bike Sharing: quanto è costato e qual’è il suo effettivo utilizzo ? le domande di Gandola (Pdl)

16 ottobre 2013

Pubblico il comunicato stampa del consigliere Gandola, nel quale si fa presente che il PDL presenterà nel prossimo Consiglio Comunale di Campi una apposita interrogazione per conoscere, dopo quasi tre anni dall’istituzione del servizio, i risultati prodotti dal servizio di Bike Sharing. Purtroppo le postazioni del Bike Sharing risultano vuote anche di notte e le poche biciclette presenti sono oggetto di degrado e danneggiamenti. Le postazioni del bike sharing che destano stupore ed interrogativi sono ad esempio quella di Villa Montalvo perennemente vuota senza bici sia di giorno che di notte. Bici senza sellino presente anche nella postazione di Capalle e bici completamente coperta da guano di piccioni nella postazione di Campi centro.

Il 3 Aprile 2011 l’ex vice Sindaco Pillozzi inaugurava, con un giro in bicicletta tra le frazioni ed il centro di Campi, il nuovo servizio di Bike Sharing la c.d bicicletta pubblica e condivisa che, secondo l’Amministrazione campigiana, avrebbe introdotto in città “uno strumento importante per promuovere una vera e propria cultura della bicicletta, favorendone l’uso per gli spostamenti quotidiani, oltre che contribuire alla riduzione del traffico cittadino. In buona sostanza, un nuovo mezzo pubblico, agile, facile da parcheggiare e indicato per i brevi tragitti in Dopo quasi tre anni quali sono i risultati di questo servizio? Quanti sono stati i campigiani che hanno effettuato il versamento di venti euro a titolo di cauzione, per poter accedere al servizio di Bike Sharing? Quanti campigiani hanno dunque richiesto la chiave codificata per poter utilizzare la bicicletta pubblica?
A porre queste domande, è il gruppo consiliare de Il Popolo della Libertà, che sul tema annuncia presenterà una interrogazione al prossimo consiglio comunale.
“Ognuno di noi camminando per Campi Bisenzio, dichiara Paolo Gandola, Capogruppo PDL presso il Consiglio Comunale di Campi, può notare anche in giornata di freddo e di pioggia le quattro postazioni per il prelievo del Bike Sharing dislocate in più punti a Campi. Alcune postazioni, come quella di San Donnino e quella presente nel parcheggio della Biblioteca Montalvo, risultano sempre perennemente vuote. Le biciclette mancano perché sono effettivamente utilizzate dai campigiani oppure risultano disperse o sottratte illegalmente?
Il regolamento disciplinare per la fruizione e la gestione del servizio Campi Bisenzio Bike Sharing prevede che il servizio sia a disposizione degli interessati per il suo utilizzo sul territorio comunale e nei comuni limitrofi, esclusivamente fra le ore 6:00 e le ore 24:00 ed eventuali altri orari di utilizzo dovranno essere autorizzati, previa apposita richiesta, dal Servizio Ambiente del Comune di Campi Bisenzio. Come mai allora, talune postazione del Bike Sharing anche di notte sono sempre vuote? Quelle bici sono state sottratte o hanno ricevuto l’autorizzazione dal servizio ambiente?
Oltre a ciò, purtroppo come testimoniato dalle foto, quelle poche biciclette che risultano presenti nelle diverse postazioni sono oggetto di abbandono e degrado (in alcune risulta mancante il sellino, altre si trovano in una fatiscente situazione di degrado dovuta all’eccesivo guano di piccioni presente) in alcuni casi tali da non consentire il loro utilizzo.
Per siffatta ragione, con idoneo atto amministrativo, il PDL chiederà che il Sindaco o l’Assessore competente relazionino su tale servizio, informando il Consiglio sull’ammontare dei costi sostenuti per la creazione del servizio, sull’effettivo utilizzo da parte dei campigiani interessati, e specificando dove si trovino le biciclette che attualmente non risultano presenti (nemmeno la notte) nelle relative postazioni. In questo modo prosegue il controllo Pdl sulle spese svolte in questi anni e che non sempre hanno significato dei risultati positivi per i cittadini e per il decoro della nostra città.
Vogliamo capire, conclude Gandola, se i soldi pubblici quando vengono spesi permettono effettivamente di raggiungere delle economie o delle migliorie alla nostra città, oppure come crediamo siano spesso solo atti a creare dei progetti spot che successivamente, però, non si è in grado di mantenere nella loro efficienza. E’ giunto il momento di vederci chiaro.”

Viti (No Inceneritore) consegna un Tapiro al Sindaco Chini durante il Consiglio Comunale

20 dicembre 2012

Colpo di scena di pochi minuti fa, nell’odierno consiglio comunale.  Nell’interrogazione al Sindaco sulla richiesta di sospendere la disponibilita’ ad appoggiare la costruzione dell’inceneritore cosi’ come dichiarato dal Sindaco di Sesto Fiorentino Gianassi nel loro Consiglio Comunale dell’11 dicembre u.s., presentata dal consigliere comunale R. Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”. Dopo la risposta negativa del Sindaco Chini, il consigliere Roberto Viti si alza e gli consegna un pacco regalo all’interno del quale si trova un bel Tapiro, in pieno stile Striscia La Notizia. Una provocazione che mette in evidenza ancora una volta l’atteggiamento di questa amministrazione sull’annoso tema dell’inceneritore di Case Passerini. La risposta di Chini è stata quella della condivisione della decisione di Gianassi e nonostante l’interrogazione di Viti, le decisioni del comune di Campi Bisenzio non sono equiparabili a quelle di Sesto Fiorentino, che accoglierebbe fisicamente la costruzione del complesso dell’inceneritore.

Viti e Chini con il Tapiro (Foto di Piananotizie)

Viti chiederà al Sindaco di sospendere la disponibilità ad appoggiare la costruzione dell’inceneritore come ha fatto il Sindaco di Sesto Fiorentino

14 dicembre 2012

Roberto Viti, consigliere della Lista Civica No-Inceneritore ha presentato una interrogazione che verrà affrontata nel prossimo consiglio comunale. L’argomento è fin troppo scontato e lecito, chiedere al Sindaco sulla richiesta di sospendere la disponibilità ad appoggiare la costruzione dell’inceneritore così come dichiarato dal Sindaco di Sesto Fiorentino Gianassi nel loro Consiglio Comunale del 11 dicembre.
Ecco il testo completo:
Premesso che il Sindaco di Sesto Fiorentino a nome della Giunta, nell’apertura della seduta del Consiglio Comunale dell’11 dicembre u.s. ha dichiarato “la sospensione di ogni azione volta alla realizzazione dell’inceneritore sul territorio di Sesto Fiorentino” motivando che il carico di inquinamento ambientale che insiste su detta area è già insostenibile e dichiarandosi ancora una volta contrario all’ampliamento dell’aeroporto.
• Visto che nell’ultima seduta del nostro Consiglio Comunale il Sindaco Chini ha ancora una volta dichiarato che il Comune di Campi è anch’esso contrario all’ampliamento dell’aeroporto e più precisamente che “la posizione del Sindaco Gianassi è stata concertata con gli altri Comuni in maniera uniforme” e ripetendo ancora nel suo intervento “la decisione è concordata tra tutti noi Sindaci della Piana” e poi “…tale rottura proviene dalle decisioni della Giunta Regionale” ;
• Visto che da tali dichiarazioni si desume quindi che tale coraggiosa decisione è senza dubbio patrimonio comune di una nuova volontà collegiale di tutti detti Amministratori e confermata dalle dichiarazioni sopra citate del ns Sindaco Chini;
• Visto che il Sindaco Chini nella stessa occasione ha aggiunto che “l’inceneritore non ce l’ha imposto nessuno” e “…che non è un ricatto” lasciandoci immaginare che intendesse fugare la percezione di un eventuale scambio tra l’ampliamento dell’aeroporto e l’inceneritore; si chiede al Sindaco se non sia il caso di ripetere con una dichiarazione formale la sospensione anche da parte di questa amministrazione di ogni azione volta alla realizzazione dell’inceneritore parimenti a quella dichiarata nel Consiglio Comunale di Sesto Fiorentino dal Sindaco Gianassi.
Campi Bisenzio lì 13 dicembre 2012 – Il Consigliere Comunale Roberto Viti – Lista Civica No-Inceneritore di Campi Bisenzio

Odg del Consiglio comunale del 12 dicembre 2012

11 dicembre 2012

Domani mercoledì 12 dicembre nuova seduta del consiglio comunale con inizio alle ore 15.30, presso La Sala Consiliare Sandro Pertini, in Piazza Dante 36, con i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno:
– Comunicazioni del Presidente, del Sindaco e euesiti a risposta immediata.
– Interpellanza per conoscere la posizione della Giunta Comunale sul fatto che, al momento le scuole Collodi e Don Milani non risultano dotate di connessione internet ADSL, presentata dai consiglieri comunali L. Campagni e P. Gandola del gruppo “P.D.L.”.
– Interrogazione: informazioni circa lo stato dell’arte e la tempistica per la soluzione dell’annosa problematica del mulino con tetto in eternit sito in via Molina a San Donnino, presentata dal consigliere comunale P. Gandola del gruppo “P.D.L.”.
– Interrogazione relativo al problema “palestra”, del Liceo A.M.E. Agnoletti, presentato dal consigliere comunale B. Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
– Interrogazione: aggiornamento della situazione e controlli degli edifici scolatici del nostro Comune, presentata dal consigliere comunale B. Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
– Interrogazione: richiesta informazioni circa i lavori svolti e i relativi costi sostenuti dal Comune di Campi Bisenzio per l’ampliamento e la sistemazione della Scuola dell’infanzia Andersen (via della Prunaia, Campi Bisenzio), presentata dal consigliere comunale P. Gandola del gruppo “P.D.L.”.
– Interrogazione: rimessa in funzione del sistema di riscaldamento della Scuola dell’infanzia Andersen (via della Prunaia – Campi Bisenzio), presentata dal consigliere comunale P. Gandola del gruppo “P.D.L.”.
– Interrogazione sugli sviluppi della vicenda aeroporto di Firenze e nuova VIS, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Interrogazione sulle prospettive e la trasformazione delle Societa’ della Salute, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Interrogazione: informazioni per conoscere le priorita’ della Giunta per cio’ che attiene i lavori di sistemazione della Scuola primaria “Pablo Neruda”, via la Villa (Campi B.), presentata dal gruppo consiliare “P.D.L.”
– Interrogazione: cassa d’espansione bretella Castelnuovo-Sant’Angelo a Lecore – Casa abusiva di via Carcerina, presentata dal consigliere comunale P. Gandola del gruppo “P.D.L.”.
– Proposta di deliberazione: Approvazione del Regolamento comunale per la disciplina del servizio di illuminazione votiva nei cimiteri comunali (Ufficio Tecnico).
– Proposta di deliberazione: Modifica Regolamento Comunale sulle Entrate Tributarie (Ufficio Tributi).
– Proposta di deliberazione: Adozione Variante al Piano Comunale di Classificazione Acustica. (Ufficio Ambiente).
– Ordine del Giorno: Modifica regolamento edilizio abbattimento alberi, presentato dal gruppo “Italia dei Valori”.
– Ordine del Giorno volto a richiedere le dimissioni del Sindaco di fronte al fatto che un Odg a sua firma e’ stato approvato – contro la sua volonta’ espressa in sede di votazione – con un testo incompatibile rispetto alle convinzioni politico-amministrative sottese all’atto, presentato dai gruppi consiliari “P.D.L.”, “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore” e “Uniti per Campi”.
– Ordine del Giorno: Riapertura del ponte sul Bisenzio e interventi per il centro storico di Campi, presentato dai consiglieri comunali A. Esposito e P. Fedi del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”.
– Ordine del Giorno: Per destinare ad interventi sugli edifici scolastici i 400mila euro di spesa attualmente previsti per l’acquisto di LIM, presentato dai consiglieri A. Esposito e P. Fedi del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”.
– Ordine del Giorno: Di solidarieta’ al Popolo Palestinese e di condanna dell’aggressione israeliana nella striscia di Gaza, presentato dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Ordine del Giorno: contro la liberalizzazione degli orari della grande distribuzione ed a fianco dei lavoratori/trici del commercio, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Ordine del Giorno: Apposizione targhe amministratori di condominio, presentato dal consigliere comunale A. Esposito del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”
– Ordine del Giorno per impegnare il Sindaco e la Giunta del Comune di Campi Bisenzio a risolvere entro l’inizio dell’anno scolastico 2013/2014 il problema della mancata connessione internet nelle scuole Collodi e Don Milani, presentata dal gruppo consiliare “P.D.L.”.

Odg del Consiglio comunale del 27 marzo 2012

24 marzo 2012

Martedì 27 marzo avrà luogo un consiglio comunale alle ore 15.30, presso La Sala Consiliare Sandro Pertini, in Piazza Dante 36, con i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno:
– Comunicazioni del Presidente, comunicazioni del Sindaco e quesiti a risposta immediata.
– Interrogazione su manutenzione marciapiedi e segnaletica stradale nella Frazione di San Donnino, presentata dal consigliere comunale P. Fedi del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”.
– Interrogazione sulla Bretella Autostradale Prato-Stagno, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Interrogazione sulla manutenzione degli edifici ERP di via dei Platani 5, San Donnino, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Proposta di deliberazione per modificare il “Regolamento Comunale per la Disciplina della Pubblicità”, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Proposta di deliberazione: Patto di Gemellaggio Campi Bisenzio (Italia) – Ouhai (Repubblica Popolare Cinese). (Ufficio Dialogo Interculturale, Pace e Gemellaggi).
– Ordine del Giorno per la richiesta di estensione della raccolta dei rifiuti porta a porta a completamento sull’intero territorio comunale, presentato dal consigliere comunale R. Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Ordine del Giorno: Promuovere la collaborazione e l’integrazione della comunita’ cinese nella vita economica e civile di Campi Bisenzio, all’interno di una cornice chiara di diritti e doveri, presentato dal gruppo consiliare “P.D.”.
– Ordine del Giorno: l’iniziativa della Giunta Comunale sulla difesa del suolo, presentato dalla Giunta Comunale.
– Ordine del Giorno: al fine di ottenere l’aggiornamento della Valutazione di Impatto Sanitario (VIS) del 2006 insieme all’indispensabile Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) a fronte della recente avvenuta adozione del Piano Provinciale dei Rifiuti, presentato dal consigliere comunale R. Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Ordine del Giorno: Situazione “Nuovo Corriere di Firenze”, presentato dal consigliere comunale A. Esposito del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”.
– Ordine del Giorno: Un impegno concreto in favore dei diritti umani, presentato dai gruppi consiliari “P.D.” e “Per Un Buon Futuro”.

“Illuminazione e sicurezza in Via del Tabernacolo e Via delle Molina”, la prima interrogazione del nuovo Gruppo Alleanza Cittadina per Campi

6 ottobre 2011

Il nuovo gruppo Alleanza Cittadina per Campi, non si è fatto intimorire dalle polemiche sorte intorno alla scissione dei suoi componenti da altri gruppi o liste e già affronta la prima interrogazione sulla sicurezza di due tratti di strada in vista del prossimo consiglio comunale, argomento l’illuminazione e sicurezza in Via del Tabernacolo e Via delle Molina, ecco tutto il testo completo:

PREMESSO CHE
-La sede stradale di Via del Tabernacolo, nel tratto che va da Via Colombina a Piazza Togliatti è molto stretta e nell’ultimo tratto priva di marciapiedi.
-Che nel tratto che va da Via Colombina al numero civico 25 esistono due punti luce , uno dei quali, secondo quanto riferito dagli abitanti, non funzionante ormai da molto tempo.
-Che nel tratto compreso dal numero civico 25 a Piazza Togliatti, quello appunto sprovvisto di marciapiedi, non esiste alcun tipo di illuminazione.
-Che detta via viene molto usata dai residenti per raggiungere a piedi la vicina Piazza Togliatti, sede della Posta, del Mercato e di altri esercizi commerciali, e viene percorsa anche da autoveicoli e ciclomotori che , sempre secondo quanto riferitoci dagli abitanti, la percorrono talvolta anche nel senso vietato, per evitare il traffico di Via dei Confini nelle ore di punta.
-Che pertanto, specialmente nella stagione invernale, quando inizia a far buio fin dalle prime ore del pomeriggio, la mancanza di adeguata illuminazione e di eventuali limitatori di velocità, costituisce un pericolo, soprattutto per i pedoni.
PREMESSO ANCHE
– Che a San Donnino, in Via delle Molina, in corrispondenza dei numeri civici dal 46 al 56, nelle immediate adiacenze della Sede della Fratellanza Popolare, l’unico punto luce è ormai non funzionante dallo scorso mese di Aprile e che, nonostante le ripetute sollecitazioni degli abitanti, non si è ancora provveduto al suo ripristino, lasciando completamente al buio questo tratto di strada, con grave disagio per i cittadini residenti.
-Che l ’Amministrazione Comunale ha già provveduto fin dallo scorso mese di Maggio alla nuova convenzione per l’affidamento dei lavori relativi alla pubblica illuminazione.
TUTTO CIO’ PREMESSO
Il sottoscritto Consigliere Comunale Piero Fedi interroga il Sindaco e/o l’Assessore Competente per conoscere se si intendano adottare provvedimenti atti a risolvere le suddette situazioni, quali siano detti interventi e quali siano i tempi previsti per la loro eventuale realizzazione.
Piero Fedi GRUPPO “ALLEANZA CITTADINA PER CAMPI”

Ordine del giorno del Consiglio comunale del 21 settembre 2011

20 settembre 2011

Mercoledì 21 settembre avrà luogo una nuova seduta con inizio alle ore 17.00, presso La Sala Consiliare Sandro Pertini, in Piazza Dante 36. I punti iscritti all’ordine del giorno sono i seguenti:

– Comunicazioni del Presidente, del Sindaco e quesiti a risposta immediata.
– Interrogazione in merito all’apertura del Centro Islamico in via dei Confini località Capalle, presentata dal consigliere comunale A. Esposito del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Interrogazione in merito alla presenza di siringhe nei giardini di Villa Rucellai, presentata dal consigliere comunale A. Esposito del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Interrogazione su asili nido e scuole materne a Campi Bisenzio, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Interrogazione sulla manovra governativa, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Proposta di deliberazione: Surroga del consigliere comunale dimissionario Leonardo Bicchierai (gruppo PDL – Popolo della Libertà).Settore Direzione Generale.
– Ordine del Giorno per intitolare una strada o piazza a Carlo Giuliani, presentato dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”
– Ordine del Giorno: Museo Civico Campigiano -No alle spese senza un progetto, presentato dai consiglieri comunali L.Campagni del gruppo “P.D.L.”, P.Fedi del gruppo “U.D.C.”, A.Esposito del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore” e G. Brandino del gruppo misto “Futuro e Libertà per l’Italia”

UDC lancia una interrogazione su rapporto fra PIT e Urbanistica del Comune di Campi Bisenzio

10 marzo 2011

Il consigliere Piero Fedi (UDC – Campi Bisenzio) ha presentato al Presidente del Consiglio Comunale Alessandro Tesi una Interrogazione su rapporto fra PIT e Urbanistica del Comune di Campi Bisenzio.
La richiesta nasce dalla considerazione che la Giunta Regionale della Toscana ha approvato in data 14 febbraio 2011 la Proposta di Deliberazione al Consiglio Regionale n. 10, “ Adozione dell’integrazione al PIT per la definizione del Parco Agricolo della Piana e per la qualificazione dell’Aeroporto di Firenze; ed è appurato che con questa la Regione Toscana ritiene necessario procedere all’adozione delle integrazioni al PIT, approvato con delibera del Consiglio Regionale 72/2007, relativamente alla definizione del parco Agricolo della Piana quale elemento ordinatore di tutte le politiche territoriali del sistema insediativo metropolitano della Toscana centrale, nonché alla qualificazione dell’aeroporto di Firenze- Peretola, nell’ambito dell’integrazione con l’aeroporto di Pisa, finalizzata al rafforzamento del sistema aeroportuale regionale. A fronte di questo ed a seguito di questa proposta, secondo quanto apparso in numerosi articoli di stampa, da più parti e da diversi amministratori locali, sono state espresse preoccupazioni perché l’introduzione del vincolo agricolo su un’area cosi’ vasta (quasi 7000 ettari) bloccherebbe di fatto gli insediamenti edilizi, direzionali e manifatturieri già previsti dai piani regolatori comunali e per cui, sempre secondo quanto si legge, sarebbero in diversi casi già pronte le varianti, con la conseguenza di frenare ogni qualsivoglia opportunità di sviluppo per la zona.
In ragione di ciò il consigliere Fedi ha deciso di interrogare il Sindaco e/o l’Assessore competente per conoscere quali siano gli effetti della suddetta proposta sugli strumenti urbanistici vigenti del Comune di Campi Bisenzio.
Rimaniamo anche noi in attesa di questa ulteriore informazione in questo clima di indecisione e confusione nel futuro della piana fiorentina.

Piero Fedi (UDC Campi) interroga la Giunta sul destino della Stazione di San Donnino, orari e fermate non sono idonei

11 febbraio 2011

Il Gruppo UDC di Campi presenta al Presidente del Consiglio Comunale, Alessandro Tesi, una interrogazione su funzionamento e prospettive per la Stazione Ferroviaria di San Donnino da discutere nel prossimo consiglio comunale del 16 febbraio.
Nella richiesta si premette che la Stazione Ferroviaria di San Donnino, inaugurata il 2 febbraio 2009, per agevolare i cittadini con collegamenti più rapidi con il centro di Firenze, con un conseguente snellimento del traffico su gomma nelle principali vie di accesso alla città fu apprezzata da tutti e che in concomitanza venne attivata un’apposita fermata della linea ATAF 303, proprio in prossimità della stessa Stazione
Tuttavia a distanza di alcuni mesi, la Stazione risultava scarsamente utilizzata, e per tale ragione il sindaco e la giunta furono incaricati di valutare se gli orari e il numero delle fermate fossero tali da garantire un corretto utilizzo da parte della cittadinanza.
In caso di esito negativo, sarebbero scattati dei solleciti alla Regione Toscana e Ferrovie dello Stato al fine di aumentare il numero dei treni da e per FI SMN che fermano alla Stazione di San Donnino o procedere in alternativa a una revisione degli orari.
Una possibile richiesta era quella di parificare il costo del biglietto e la sinergia di quest’ultimo con le linee ATAF così come avviene per gli utenti della Stazione delle Piagge, alla quale si aggiungeva anche il rilancio presso la Regione del progetto di una passerella ciclo-pedonale che colleghi la Stazione a Badia a Settimo, in aderenza agli accordi già sottoscritti.
Buoni propositi che a quanto pare non hanno dato gli esiti sperati perché a distanza di oltre un anno nessuno dei suddetti provvedimenti risulta essere stato adottato dagli organi competenti.
Il risultato attuale è che la Stazione continua ad essere scarsamente utilizzata, in aggiunta a questo, a seguito dei recenti provvedimenti adottati in merito alle linee ATAF, è stata soppressa la fermata del 303 alla Stazione di San Donnino, deviandone la corsa per raggiungere la Stazione delle Piagge( provvedimento fra l’altro condivisibile nell’attuale situazione, perché consente ai cittadini del nostro Comune di poter usufruire di un servizio ferroviario decisamente migliore);
Il timore di Fedi e del Gruppo UDC di Campi è che in ogni caso a seguito di questa modifica, la Stazione di San Donnino, già scarsamente utilizzata, finirà inevitabilmente per cadere in disuso, vanificando non solo le aspettative della cittadinanza, ma anche gli investimenti effettuati per la sua realizzazione.
Per questi motivi il Consigliere Comunale Piero Fedi chiederà al Sindaco ed all’Assessore Competente di conoscere, se sono state effettuate, nei confronti delle Ferrovie e della Regione Toscana, le iniziative previste nell’Ordine del Giorno del 10.12.2009 e, in caso positivo, quali esiti finora le stesse hanno avuto. Oltre a questo verrà richiesto anche se alla luce delle modifiche di percorso apportate alla linea 303, si ritiene ancora possibile l’adozione, da parte degli organi competenti, di quei provvedimenti necessari a garantire il funzionamento e la sopravvivenza della Stazione di San Donnino, inaugurata da appena due anni.
Vedremo come andrà a finire, speriamo non vada sprecata una risorsa così importante che tanto è costata ma che tanto potrebbe dare sotto tutti i punti di vista del servizio.
Ringrazio Piero Fedi di avermi comunicato queste informazioni alle quali speriamo di poter dare in seguito una risposta positiva per tutti gli abitanti ed utilizzatori.

OdG Consiglio comunale del 30 novembre 2010

29 novembre 2010

Qualche giorno fa è stato pubblicato il nuovo ODG per il consiglio comunale di Martedì 30 novembre, che inizierà alle ore 15.30, presso La Sala Consiliare Sandro Pertini, in Piazza Dante 36, con i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno:

– Comunicazioni del Presidente, del Sindaco e quesiti a risposta immediata.
– Interpellanza: manutenzione e ripristino del fontanello in piazza della Costituzione a San Donnino, presentata dal consigliere comunale L. Campagni del gruppo “P.D.L.”.
– Interrogazione circa collegamento tramite Ataf fra i Comuni di Campi Bisenzio e Sesto Fiorentino, presentata dal consigliere comunale L. Bicchierai del gruppo “P.D.L.”.
– Interrogazione sulla partecipazione del Comune di Campi Bisenzio all’Assemblea di ATO Servizio Idrico Integrato del 22 aprile 2010, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “La Sinistra, L’Arcobaleno”.
– Interrogazione sulla chiusura delle stirerie Stiro Stil e Stireria David, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “La Sinistra, L’Arcobaleno”.
– Proposta di deliberazione: Ratifica della deliberazione nr.293 del 9.11.2010, adottata dalla Giunta Comunale in via d’urgenza ed avete ad oggetto: “Variazione al Bilancio di Previsione 2010“. (Settore Direzione Generale).
– Proposta di deliberazione: Variazione di assestamento del Bilancio di Previsione 2010, ai sensi dell’art.175, comma 8, D.Lgs.267 del 18/08/2000. (Settore Servizi Finanziari).
– Mozione: intervento sulla colonna di sostegno della torre luci alla rotatoria Ponte alla Baccellina, presentata dal consigliere comunale L. Campagni del gruppo “P.D.L.”.
– Mozione: 18 dicembre 2010 a vent’anni dall’approvazione della Convenzione Internazionale sulla Protezione dei Diritti dei Lavoratori Migranti e dei Membri delle loro famiglie, presentata dalla Giunta Comunale.
– Mozione: indirizzi sull’organizzazione del Comune e la gestione dei lavoratori dipendenti, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “La Sinistra, L’Arcobaleno”.
– Mozione: Campi Bisenzio città per la vita/città contro la pena di morte, presentata dalla Giunta Comunale.
– Mozione in merito alle aperture domenicali nella Grande Distribuzione Commerciale presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “La Sinistra, L’Arcobaleno”.
– Ordine del Giorno: Difesa della cooperazione, presentato dal gruppo consiliare “P.D.”.
– Ordine del Giorno: la tutela della donna nel regolamento sulle Pari Opportunità, presentato dal gruppo consiliare “P.D.”.
– Ordine del Giorno: realizzazione di un protocollo con la grande distribuzione per la riduzione degli imballaggi, presentato dal consigliere comunale R.Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Ordine del Giorno per l’autodeterminazione del popolo saharawi, presentato dalla Giunta Comunale.
– Ordine del Giorno: iniziative volte alla liberazione di Liu Xiaobo, premio Nobel per la Pace 2010, presentato dal consigliere comunale P. Fedi del gruppo “U.D.C.”.