Posts Tagged ‘gruppo’

Raduno di “FIAT 500” ai Gigli – Sabato e domenica con il Gruppo Fiat 500 Valdelsa

31 agosto 2012

Sabato 1 e domenica 2 settembre il centro commerciale I GIGLI ospiterà un grande raduno di Fiat 500 organizzato in collaborazione con il Gruppo Fiat 500 Valdelsa.
Il primo raduno statico di Fiat 500, la più famosa utilitaria italiana del secondo dopoguerra, organizzato dal Gruppo Fiat 500 Valdelsa, si terrà dal 1° al 32 settembre al centro commerciale I GIGLI. I proprietari, appassionati, di questo veicolo che ha fatto la storia automobilistica d’Italia si ritroveranno sabato 1° settembre davanti all’ingresso di Corte Tonda dove si svolgeranno le operazioni tecniche di iscrizione dei partecipanti. Le auto saranno poi esposte nell’area del parcheggio adiacente il nuovo Retail Park.

“Senso unico in Via dei Confini”, l’ipotesi approda in consiglio dal Gruppo Alleanza Cittadina per Campi

26 giugno 2012

Il Gruppo Alleanza Cittadina per Campi presenterà al prossimo consiglio comunale di dopodomani (28 giugno) una mozione riguardante gli interventi urgenti per la viabilità a Capalle.
Come si legge nel testo, la mozione scaturisce dal fatto innegabile che Via Confini è quotidianamente attraversata da migliaia di veicoli, compresi mezzi pesanti, “non avendo”, si precisa fra l’altro, “le caratteristiche idonee a supportare una tale mole di traffico”. Tutto ciò, e lo possiamo constatare anche da noi, oltre a causare un notevole inquinamento dell’aria oltre che acustico, rende di fatto pericolosa la strada che, oltretutto, è sprovvista di marciapiede in diversi tratti.
Fatti questi che i residenti della zona hanno lamentato e lamentano tutt’ora con evidenti striscioni da più di 15 giorni, con l’aggravante di carenze alla manutenzione stradale, l’inadeguatezza dei parcheggi presenti e le difficoltà di attraversamento pedonale, che rendono questo tratto di strada praticamente invivibile per chi tutti giorni abita in questa zona.
Nel testo presentato dal Gruppo Alleanza Cittadina, si fa notare il lungo percorso che accompagna questa decisione, iniziato con una Delibera della Giunta Comunale (n.69) del 2003 nella quale fu approvato il progetto preliminare per la realizzazione del prolungamento di Viale P. Paolieri verso Prato ed il ricongiungimento con Via Confini dopo il Circolo Risorgimento, per un importo di circa 1,7 milioni di euro. Un percorso articolato che nel corso degli anni ha visto più volte apportare modifiche al progetto della cosiddetta bretella di Capalle. A questo si aggiunge (con Delibera di G.C. n.90 del 2012 approvata) un nuovo progetto preliminare (con un costo complessivo stimato in 6,2 milioni di euro), per un opera che è stata programmata per l’anno 2014 (così come stabilito con Delibera di G.C. n.142 del 2012), rinviando così ancora una volta nel tempo la soluzione di un problema che da anni affligge in modo pesantissimo la comunità di Capalle ed in particolar modo i residenti di Via Confini e delle vie limitrofi.
A questi ritardi, i cittadini sommano con preoccupazione il fatto che le difficoltà di bilancio rendono incerta l’effettiva cantierizzazione dell’opera nei tempi previsti dal Programma delle opere pubbliche e chiedono quindi di individuare delle soluzioni alternative e praticabili, sotto il profilo economico, soprattutto in tempi ragionevoli, intervenendo necessariamente sulla viabilità esistente. Con queste premesse scaturisce la proposta di introduzione di un senso unico di marcia in Via Confini, che servirebbe a ridurre sensibilmente il carico di traffico sulla strada.
Un intervento questo che in linea di massima è ipotizzabile attraverso l’istituzione di senso unico in Via Confini in direzione Campi-Prato da dopo l’incrocio con Via Giotto/Via Togliatti fino all’intersezione con Via del Tabernacolo e di un senso unico in Via del Tabernacolo in direzione Prato-Campi dall’intersezione con Via Confini alla rotonda di Piazza Togliatti. In aggiunta a questo sarebbe necessaria la realizzazione in Via Confini di una corsia per svolta a sinistra in Via del Tabernacolo o di una rotonda.
Tutte modifiche che richiederebbero quindi una spesa contenuta e limitati interventi  di adeguamento riguardanti quasi esclusivamente Via del Tabernacolo, tali da non pregiudicare in futuro, quando verrà realizzato il prolungamento di Viale P. Paolieri, il ripristino dello stato attuale.
Da qui la richiesta del Gruppo Alleanza Cittadina, per voce di Piero Fedi, di incaricare i competenti Uffici delle verifiche in ordine alla fattibilità sotto il profilo tecnico, alla quantificazione di tempi e costi dell’intervento sopra esposto, riferendo al Consiglio Comunale, entro la fine del mese di luglio 2012, circa le risultanze delle verifiche. In caso di assenza di impedimenti tecnici circa l’istituzione dei sensi unici, a predisporre gli atti necessari affinché l’intervento sia realizzato entro l’anno. Una ipotesi, già presentata a maggio in una assemblea cittadina al campo sportivo de La Villa, che potrebbe divenire realtà.

Domenica 22 aprile siete tutti invitati a CAMPI..NATURALMENTE organizzato dal Gruppo d’Acquisto Solidale CAMPIINGAS!

18 aprile 2012

Domenica 22 aprile 2012 dalle ore 9.00 al tramonto si svolgerà, nel centro di Campi Bisenzio (P.za Dante, Atrio sottostante il Comune, Via Rucellai, Via Santo Stefano), una mostra-mercato di prodotti naturali tipici e locali direttamente dai produttori agricoli, artigianato equo e solidale, solidarietà sociali, incontri, laboratori per bambini e non solo, organizzata dal Gruppo di acquisto solidale di Campi – Campiingas.
Gli scopi di questo mercato sono molteplici e di grande valore, perchè si prefiggono di far riscoprire un’agricoltura naturale cioè legata alle stagioni, che non utilizza sostanze chimiche né OGM, quindi salutare e sicuramente più geniuna e gustosa sotto il profilo dei sapori e della qualità; ma anche di valorizzare il lavoro del “contadino”, molto spesso nostrano, con un occhio di riguardo quindi verso la possibilità di non far percorrere alle merci lunghi percorsi stradali che obbligherebbero al congelamento delle merci, contribuendo ad inquinare con gli stessi automezzi adibiti al trasporto ed infine, sempre molto importante, mettere in contatto diretto il produttore con il consumatore permettendo l’ampliamento del rapporto di fiducia.
Tutti concetti e pratiche che dovrebbero essere adottate normalmente ma che invece cedono di fronte al consumismo, per spiegare e chiarire tutto questo alle ore 11 sotto l’atrio del Comune si terrà un incontro su agricoltura biologica con l’Azienda Agricola Biocolombini e alcuni componenti del Gruppo d’Acquisto Solidale di Campi Bisenzio, che da anni utilizzano una rete di contatti e fornitori messa in piedi con minuziosa cura, che oggi garantisce ottimi risultati.
Sempre sotto l’atrio del comune alle 11, con replica alle 16,30si terranno dei laboratori per bambini.
Durante la giornata ci sarà la possibilità di realizzazione di oggetti con materiale di riciclo. Tutte importanti le pratiche che ogni cittadino può fare in prima persona. Fra queste c’è il riciclo e il riuso di oggetti affinché non si trasformino in rifiuti. E’ per questo che un gruppo di ragazzi mostrerà come è possibile realizzare creazioni con oggetti che abbiamo nelle case (tipo bulloni, sacchetti di plastica, legno, etc…..). L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Campi Bisenzio, è organizzata dal Circolo Arci Rinascita, Il Gruppo d’Acquisto Solidale Campiingas, Cooperativa Sociale Macramè e Slowfood.

1°Corsa Podistica “Vivi la Fratres” per le vie di Campi Bisenzio, corsa competitiva e non per la solidarietà (domenica 22 aprile 2012)

17 aprile 2012

Il Gruppo FRATRES di Campi Bisenzio, in collaborazione con il GS Atletica Leggera Signa, organizza per la prossima domenica 22 aprile 2012 il 1° Trofeo “Vivi la FRATRES”, una corsa competitiva di 13,5 Km ed una non competitiva di 3,5 Km per le vie di Campi Bisenzio. Le quote di iscrizione sono di 3€ per la competitiva e 1€ per la non competitiva, per entrambi vale il regolamento UISP. Per i primi 500 iscritti alla gara competitiva è previsto un pacco con prodotti sportivi e sconti. L’incasso sarà devoluto tra le associazioni e fondazioni.
Il Regolamento della gara prevede il ritrovo alle ore 07.00 in via Ombrone a Campi Bisenzio, dove avverrà anche la partenza e l’arrivo.
Parte delle iscrizioni sono state effettuate lo scorso 14 aprile presso la Misericordia di Campi Bisenzio ma è possibile iscriversi anche il giorno stesso della gara. Per eventuali informazioni ed iscrizioni chiamare Massimo Cerbai al numero 3929062852 o tramite fax al numero 055-8972122 oppure via email a gruppocampibisenzio@fratres.eu – atleticasigna@libero.it, oppure Drovandi Enrico 3394683622, Pini Arduino 3388345685, G..S.Atletica Signa 3666713078.
Ristoro previsto a metà percorso ed all’arrivo, è possibile avere il pranzo al costo di 10€ all’interno dei festeggiamenti della Patrona di Campi Bisenzio. I parcheggi sono previsti nelle vicinanze della partenza. Il percorso della gara sarà all’interno del territorio comunale di Campi Bisenzio e sarà oppotunamente segnalato, con un controllo a metà percorso.
Saranno premiati: i primi 25 assoluti, i primi 15 veterani (1953-1962), i primi 10 argento maschili (1952 ed antecedenti), le prime 10 donne e le prime 5 veterane (1962 ed antecedenti). Verranno inoltre premiate le prime 6 società con un minimo di 15 arrivati, con: alla prima classificata un prosciutto, alla seconda una spalla e dalla terza alla sesta dei premi in natura. La premiazione si terrà in Piazza 8 Marzo a Campi Bisenzio alle ore 11.00 circa.
L’organizzazione declina ogni responsabilità recate a persone o cose, si raccomanda comunque tutti i partecipanti il rispetto del codice della strada. Alla gara possono partecipare tutti gli atleti tesserati UISP, FIDAL ed enti di Promozione sportiva, purchè in regola con le vigenti norme sanitarie sportive. Per eventuali informazioni chiamare Massimo Cerbai al numero 3929062852.

AIRE Toscana e RAI promuovono una mostra commemorativa per “La Giornata Mondiale della Radio” presso la Sede RAI di Firenze

2 aprile 2012

L’AIRE – Associazione Italiana per la Radio d’epoca – Gruppo di Firenze, che è presente proprio a Campi Bisenzio con la propria attività toscana, ha recentemente ed attivamente collaborato con la RAI Toscana per l’organizzazione e la realizzazione di una prestigiosa mostra che dal 10 febbraio scorso è visitabile presso la Sede Regionale RAI Toscana a Firenze (Largo Alcide De Gasperi, 1). Su proposta del Centro UNESCO di Firenze e con l’Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze, sono state organizzate delle iniziative che vogliono commemorare la istituzione, da parte dell’UNESCO, della Giornata Mondiale della Radio, il 13 febbraio 2012, approvata dalla Conferenza Generale degli Stati Membri e tenutasi a Parigi nel mese di novembre 2011. Venerdì 10 febbraio 2012, si è tenuta una conferenza stampa a Firenze, alla quale hanno partecipato: il Direttore della Sede RAI Dr. Andrea Jengo, la Direttrice del Centro UNESCO di Firenze Dott.ssa M.L.Stringa, l’Ass. all’Educazione del Comune Prof. Giovanni di Fede, il Presidente AIRE Nerio Neri, il Consigliere AIRE Piero Cini, i Capogruppi AIRE Toscana Carlo Bonechi e Alterini, il Prof. Fausto Casi ed una folta schiera di soci AIRE, fra cui sono spiccati molti volenterosi del Gruppo di Firenze a Val di Sieve che con i loro 52 apparecchi messi a disposizione, hanno contribuito all’ottima riuscita dell’evento, con ottima impressione dei presenti oltre che dei visitatori, tanto che il Centro RAI ha sollecitato la permanenza degli apparecchi addisìrittura fino a Giugno. L’esposizione storica comprende apparecchi radiofonici d’epoca dagli anni venti al secolo scorso ed oltre, fra cui spiccano le prime televisioni (quelle senza schermo catodico e neppure piatto!), grammofoni, le radio a transistor, le radio pubblicitarie che hanno segnato la storia moderna del consumismo Italiano ed europeo, i magnetofoni, ma anche un percorso lungo cento anni, che accompagnerà il visitatore dai primordi della radio, via, via negli anni successivi, passando per periodi più tristi come quello del secondo conflitto ed imprese epiche come le radio della Generale Nobile ormai note per la tragedia della Tenda Rossa. Durante questi primi due mesi l’esposizione è stata visitata da numerose scuole, essendo stata inserita nel percorso didattico del progetto “Le chiavi della Città” dell’assessorato all’educazione del comune di Firenze, al quale ha aderito anche la Rai. Un percorso comprendente cinque incontri tematici, sulla radio e la comunicazione sociale, con particolare riferimento alla comunicazione di emergenza, la radio per l’educazione e la cultura, la radio per la cultura, il fenomeno della web radio e verso gli ottanta anni di Radio Firenze. A ciò si unisce anche una raccolta di sintetiche documentazionis scritte, curata dall’UNESCO di Firenze e relative alla memoria di avvenimenti, nei quali la comunicazione  radiofonica è risultata determinante per la vita del testimone. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Firenze e della Provincia di Firenze. Ulteriori informazioni e prenotazioni per la visita possono essere richieste alla Sede RAI Toscana al numero 055-2488201.

Ricordo che l’A.I.R.E. è un’Associazione a carattere culturale che riunisce gli appassionati di storia delle telecomunicazioni civili e militari con lo scopo di sostenere il recupero di materiale “d’epoca” dalla distruzione e consentire una storia della tecnologia. Il Gruppo delle provincie di Firenze, Prato e Pistoia è molto attivo e si riunisce abitualmente ogni primo martedì del mese alle ore 21,00, presso la Sala Nesti a Villa Montalvo a Campi Bisenzio (via di Limite 15), salvo variazioni di data o di ora. I soci toscani che ne vogliono prendere parte possono contattare il coordinatore Carlo Bonechi (0573-738733) o Fabio Giovannoni (347-5710860) per la conferma degli orari. La prossima riunione è prevista non per domani 3 aprile ma per il giorno successivo 4 aprile 2012 alle ore 21.15. Per ulteriori dettagli aireradiofirenze.wordpress.com o airetoscana@gmail.com

Rimandata “La Solidal Minestra”, la cena biologica del Gruppo Campiingas

8 febbraio 2012

Le possibili e preannunciate avverse condizioni meteorologiche, previste per il prossimo venerdì e sabato, hanno indotto gli organizzatori del Gruppo Campiingas a rimandare la cena prevista per il giorno 11 febbraio a data da definire. Sarà pubblicato un nuovo comunicato che fisserà la nuova data.

Gli incontri serali della “Radio d’Epoca” si tengono a Villa Montalvo ogni primo martedì del mese

4 febbraio 2012

Un prezioso "Gioiello", il Radiomarelli "Coribante"

L’A.I.R.E. Associazione Italiana per la Radio d’Epoca è un’Associazione a carattere culturale che riunisce gli appassionati di storia delle telecomunicazioni civili e militari. Per Statuto, non ha interessi di lucro e si sostiene con le quote dei Soci ed eventuali donazioni.
Uno degli scopi statutari è quello di sostenere il recupero di materiale “d’epoca” dalla distruzione e consentire una storia della tecnologia. Altro scopo è di mettere in contatto tra loro gli appassionati, tecnici e non, di questa interessante materia per scambi di informazioni, esperienze e materiali. I principali servizi che vengono resi ai soci, consistono nella consulenza gratuita, sia tecnica che storica, sugli oggetti da collezionismo; nella fornitura di schemi; nella possibilità, gratuita, di annunci per scambi di oggetti tra appassionati sulla rivista “La Scala Parlante”; nella circolazione di informazioni e notizie su mercati e manifestazioni relative alla radio d’epoca.
La presenza dei Gruppi locali, come quello Toscano/Fiorentino, rende più efficace la possibilità di contatto tra i soci ed aumenta la loro partecipazione attiva alla vita dell’Associazione. L’Organo Ufficiale dell’Associazione è la rivista “La Scala Parlante” (scaricabile in PDF) nella quale vengono trattati argomenti tecnici e storici, con la partecipazione degli stessi soci, che possono collaborare con articoli che scaturiscono dalle loro dirette esperienza. L’Associazione annovera tra le sue file, a livello italiano, oltre seicento soci ed è in continua espansione, con particolare attenzione ai giovani. Tutti coloro che hanno interessi storici e di collezionismo nei vari campi delle telecomunicazioni possono iscriversi all’A.I.R.E..
Il Gruppo delle provincie di Firenze, Prato e Pistoia è molto attivo (in programma una mostra presso la sede RAI di Firenze) si riunisce abitualmente ogni primo martedì del mese alle ore 21,00, presso la Sala Nesti a Villa Montalvo a Campi Bisenzio (via di Limite 15), salvo variazioni di data o di ora. I soci toscani che ne vogliono prendere parte possono contattare il coordinatore Carlo Bonechi (0573-738733) o Fabio Giovannoni (347-5710860) per la conferma degli orari.
Siete caldamente invitati a partecipare alle riunioni, anche non con cadenza fissa, per saperne di più sulla cultura del restauro della radio, per curiosità o semplicemente per scambiare quattro chiacchere con dei veri appassionati. Queste occasioni sono importanti per poter ampliare l’operato del gruppo toscano a tutta la regione e dar modo anche a tutti i soci e non di poter contribuire, con i propri apparecchi, alle mostre ed agli eventi che verranno messi in progetto, oltre che per conoscere alcuni aspetti storici e tecnici che rischiano di perdersi negli ormai tanti anni di storia.
I prossimi incontri si terranno secondo il seguente calendario e sempre di martedì: 7 febbraio, 6 marzo, 3 aprile, 8 maggio, 5 giugno, 3 luglio 2012, (siete comunque pregati di chiamare per conferma degli appuntamenti). Per ulteriori dettagli aireradiofirenze.wordpress.com o airetoscana@gmail.com
Scarica l’ultimo numero della rivista associativa dell’AIRE: “La Scala Parlante”

Nasce il Gruppo consiliare “Alleanza Cittadina per Campi”

29 settembre 2011

Si è tenuta stamani, presso il palazzo comunale di Campi Bisenzio, la conferenza stampa di presentazione del nuovo gruppo Consiliare Alleanza Cittadina per Campi. A costituire il nuovo soggetto politico locale sono Antonio Esposito, Piero Fedi e Alessandro Tesi, provenienti rispettivamente dai gruppi No Inceneritore, UDC e PDL. Ecco gli intenti del nuovo gruppo dalle parole del portavoce Tesi:
“A tre anni di distanza dalle elezioni anticipate del 2008 Campi Bisenzio soffre ancora dei problemi che l’attuale amministrazione si era impegnata a risolvere, in seguito ai noti eventi che avevano portato all’approvazione di bilanci con oltre 12 milioni di euro di deficit e alla sospensione dell’efficacia del RUC. Un’amministrazione, guidata dal PD, che non è stata in grado di portare in Consiglio Comunale un programma di mandato e che di fatto non riesce ad esprimere un progetto complessivo sul modello di città. Segni evidenti di difficoltà politiche e divergenze di opinioni interne ai partiti di maggioranza. In questo contesto emerge anche l’assenza di buona parte dell’opposizione, incapace di esprimere una credibile alternativa a questo governo. Ci troviamo quindi di fronte all’immobilismo politico più totale.
Alleanza Cittadina per Campi nasce con l’intento di rispondere alla richiesta dei cittadini, sempre più urgente, di un nuovo interlocutore, più attento alle loro esigenze e non solo capace di ascoltare ma di proporre un nuovo modello di governo per questo comune. Un gruppo che vuole porsi al di sopra delle sterili divisioni partitiche, per dare risposte certe e durature ai cittadini, a chi usufruisce dei servizi del Comune e a chi ha fatto di Campi Bisenzio la sede della propria attività lavorativa.
Un’alleanza che si fonda su tre cardini: trasparenza, imparzialità , buon governo.
La nostra scelta rappresenta una novità assoluta che avrà sicuramente ripercussioni, non soltanto nell’ambito consiliare, ma anche sui rapporti tra le forze politiche presenti sul territorio”.

Imposta di Soggiorno; le reazioni contrarie del Gruppo UDC di Campi Bisenzio

1 agosto 2011

Ricevo e pubblico il seguente comunicato stampa del Gruppo UDC di Campi Bisenzio:

Nel corso del Consiglio Comunale del 28 luglio u.s. è stata approvata a maggioranza la delibera che introduce l’applicazione dell’ imposta di soggiorno nel nostro Comune, ed il relativo regolamento.
Hanno espresso un voto contrario il nostro Gruppo e gli altri gruppi di opposizione, ad eccezione di quello di Rifondazione Comunista che ha votato a favore.
Secondo il regolamento approvato l’imposta, che va da un importo di uno a cinque euro al giorno per persona, fino ad un massimo di dieci giorni, verrà applicata per tutte le strutture alberghiere ed extra alberghiere che offrono alloggio, quali affittacamere, agriturismi, alberghi, bed and breakfast, campeggi, etc. E’ prevista l’esenzione in pochissimi casi, fra i quali il principale riguarda i minori fino al compimento di 12anni.
Ci siamo dichiarati contrari all’introduzione di questa nuova tassa che è una conseguenza diretta di quel falso federalismo fiscale , che avrebbe dovuto comportare grandi vantaggi e che invece, come avevamo previsto, avrebbe finito soltanto per portare nuove imposte e balzelli vari, con conseguente aumento della pressione fiscale.
La nuova tassa grava sui cittadini che pernottano fuori casa per lavoro e per vacanza e finisce per penalizzare un settore di primaria importanza per il nostro paese, quale quello del turismo. Questo settore infatti produce il dieci per cento del PIL nazionale ed occupa il 10% della forza lavoro.
In un contesto di crisi economica generalizzata, in cui la competizione con altri paesi Europei è sempre più accentuata,questa imposta rischia di penalizzare ed indebolire il settore.
In particolare rischia di penalizzarlo a Campi, visto che altri Comuni contermini, non inseriti nell’elenco delle città turistiche da parte della Regione, non la applicheranno rendendo più competitive le loro strutture ricettive.(Es: Una famiglia composta da marito, moglie e due figli di 13 e 14 anni, calcolando un’imposta media di 3 euro, per una permanenza di 10 gg. dovrà pagare un’imposta complessiva di 120 euro).
Il danno più grave potrebbe verificarsi nei casi di soggiorno per motivi di lavoro e per quanto concerne i tour e i viaggi di gruppo, due tipologie che rappresentano la fetta più grande dei soggiorni sul nostro comune. La scelta degli alberghi da parte degli operatori che costruiscono i pacchetti viaggio avviene infatti sulla base delle offerte più basse e potrebbe spingere i pullman a fermarsi a Sesto Fiorentino.
Inoltre, per quanto riguarda Campi, la maggioranza non indica neanche lo scopo di tale imposta, limitandosi ad indicazioni generiche a favore del turismo,dei beni culturali ed ambientali, e dei servizi pubblici locali.
Insomma, a nostro giudizio, si tratta di un’imposta destinata solo a far cassa, che penalizzerà i cittadini e gli operatori economici del settore, e che non risolverà certamente i problemi di bilancio.
Campi Bisenzio, 29.7.2011
Gruppo UDC – Fedi Piero

Da Gennaio ad Aprile 4 incontri per parlare di salute in sintonia con la natura con il Gruppo Campiingas

14 gennaio 2011

Il Gruppo Campiingas Acquisto Solidale di Campi Bisenzio, in collaborazione con l’Associazione Macramè, presenta quattro serate all’insegna della salute e del benessere. Da Gennaio ad Aprile 2011 quattro incontri per parlare di salute in sintonia con la natura. Il primo appuntamento è Sabato 15 gennaio, dove sarà trattato Lo shiatsu in armonia con la natura di Setsuko Takahashi, insegnante di shiatsu Lailac Firenze. Le altre serate saranno distribuite secondo il seguente calendario:
Sabato 12 febbraioSono cosa mangio di Daniela Pasini, insegnante di educazione fisica ed esperta in alimentazione.
Sabato 2 aprileLe    medicine    complementari    nel    sistema    sanitario     toscano:    integrazione    e    innovazione    per    la    salute, a cura di Sonia del Centro di Medicina Tradizionale Cinese “Fior di Prugna”.
L’ultimo incontro si terrà sempre ad Aprile in data ancora da definire e parlerà di Cancro, integrando l’esperienza personale di un guarito, Ludovico, il “malato esperto”.
Tutti gli incontri si svolgeranno alle ore 17.00 presso il centro Culturale Canapè in Via Giusti 7 a Campi Bisenzio. Ad ogni incontro seguirà una degustazione di prodotti biologici offerta dai produttori di Campiingas. L’ingresso è gratuito. Per eventuali informazioni campiingas@yahoo.it