Posts Tagged ‘giro’

Giro internazionale femminile della Toscana: partita dal centro di Campi la cronometro individuale di ciclismo dedicata a Michela Fanini 

12 settembre 2013

E’ partita ieri dal centro di Campi la prima tappa che inaugura il Giro della Toscana femminile-Memorial Michela Fanini, una delle manifestazioni più importanti al mondo, con l’ormai tradizionale cronometro individuale che si concluderà domenica pomeriggio in Piazza della Repubblica a Firenze. Il Giro è organizzato dalla Società Ciclistica “Michela Fanini”. La manifestazione “premondiale”, dedicata a Michela Fanini, giovane campionessa prematuramente scomparsa, è inserita nell’ambito degli appuntamenti legati ai Mondiali di Ciclismo. Le successive tappe a partire da quella odierna sono: 12/9 Bottegone-Massa Cozzile Km 126; 13/9 Porcari-Pontedera Km 110; 14/9 Segromigno in Piano-Capannori Km 124; 15/9 Lucca-Firenze Km99. Il Giro si concluderà il 15 settembre con la tappa Lucca-Firenze, la cui partenza ufficiosa avverrà dal Cortile degli Svizzeri.

Giro della Toscana internazionale femminile 2012. Partono oggi da Campi Bisenzio cinque giornate di ciclismo di alto livello

29 agosto 2012

Parte oggi alle 19.30 da Campi la 17° edizione del Giro della Toscana internazionale femminile e si concluderà domani con l’arrivo a Firenze in Piazza della Repubblica. Il Memorial Michela Fanini nacque nel 1995 per volere di Brunello Fanini in omaggio alla figlia Michela, morta il 26 ottobre 1994 in un incidente stradale. Una corsa che vede ai nastri di partenza quanto di meglio offra in questo momento il ciclismo mondiale inserite in 20 squadre di 24 nazioni per un totale di 128 atlete. Nelle italiane spicca la toscana Fabiana Luperini che ha vinto ben 5 Giri d’Italia e 3 Tour de France e l’iridata Giorgia Bronzini. Un banco di prova questo in previsione dei mondiali in programma a fine settembre a Valkenburg (Olanda).
La corsa è divisa in cinque giornate con il seguente svolgimento: oggi l’avvio a Campi Bisenzio con un cronoprologo con la prima atleta che partirà alle 19.30 con una percorrenza di km. 2,200; giovedì 30 tappa da Porcari a Viareggio di 108 km; venerdi 31 la tappa più lunga e più impegnativa : partenza da Pontedera ed arrivo a Volterra, con una percorrenza di 137 km; sabato 1 agosto, tappa tutta in provincia di Lucca : partenza da Segromigno in Piano (dopo aver reso omaggio alla tomba di Michela Fanini) ed arrivo a Capannori per un totale di 101 km ed infine la conclusione domenica 2 settembre con la frazione Lucca-Firenze di km. 99, con arrivo in Piazza della Repubblica.
Nell’albo delle vincitrici spicca la svedese Susanne Ljungskog che detiene il record di vittorie, avendo vinto nel 2002, 2003 e 2005. Nel 2010 ha vinto la tedesca Judith Arndt, mentre nel 2011 si è aggiudicata l’oro l’americana Megan Guarnier. Per le italiane l’oro di Noemi Cantele nel 2007, l’argento di Luisa Tamanini nel 2009 e di nuovo Noemi Cantele con un bronzo nel 2010. Altre vittorie delle italiane risalgono ad anni fino al 2000 consultabili sulla pagina wikipedia dedicata al Giro della Toscana Femminile-Memorial Michela Fanini.

Campi ospita il XVI Giro Internazionale Femminile della Toscana

16 settembre 2011

Saranno due quest’anno gli appuntamenti con le atlete del Giro della Toscana, consueta gara ciclistica che Campi Bisenzio ospiterà oggi venerdì 16 settembre per la sua sedicesima edizione.  Potremo infatti assistere alle ore 12 circa all’arrivo della semitappa Quarrata – Campi Bisenzio, mentre alle ore 20 partirà la consueta cronometro individuale che interesserà le strade del
centro storico.
Una corsa sempre più riservata alle migliori atlete professioniste, vista la caratteristica di pre-mondiale, e divenuta un appuntamento fisso nel panorama sportivo locale, grazie all’impegno dell’Amministrazione comunale e alla capillare organizzazione del patron Brunello Fanini. Sin dalla prima volta, nel lontano 1996, il Comune di Campi Bisenzio ha creduto in questa iniziativa che era nata per ricordare Michela Fanini, grande campionessa del ciclismo, prematuramente scomparsa a seguito di un incidente stradale. Con il passare del tempo, lo scopo è rimasto sempre il medesimo, però l’iniziativa ha assunto una tale rilevanza da divenire una delle tre corse a tappe più importanti del mondo. Testimonianze di questa crescita sono arrivate puntualmente ogni anno dalla stampa, dai tecnici, dalle atlete e dagli stessi appassionati, tanto da aver raggiunto apici di notorietà e di importanza che soltanto il Tour de France e il Giro d’Italia sono riusciti ad avere. Sport, spettacolo e coreografie che solomanifestazioni di una tale levatura possono portare, saranno così a disposizione di tutti gli amanti del ciclismo e dello sport in generale. Come già detto, la tappa in notturna a Campi Bisenzio, con partenza alle ore 20, interesserà un circuito che si svilupperà per: via Roma, via Santo Stefano, piazza Dante e via Bruno Buozzi (fino all’incrocio con via Tesi).
Naturalmente i residenti nelle vie interessate al percorso della cronometro (e in quelle indirettamente ricomprese in esso), potranno essere soggetti a qualche difficoltà di spostamento, ma, considerando la breve durata della gara, il giorno (venerdì) e l’orario in cui si svolge, si confida nella solita cordiale accoglienza e ospitalità che la sportiva popolazione campigiana ha sempre dimostrato in occasione di tali eventi. Un ringraziamento particolare va, come sempre, rivolto a tutti coloro che collaborano all’iniziativa e particolarmente all’Ufficio Traffico del Comune, alle Forze dell’Ordine (Polizia municipale e Carabinieri), e alla società ciclistica Campi Bisenzio che con il loro impegno garantiscono la buona riuscita della gara. (da Disegno Comune)

62° Coppa Lanciotto Ballerini

22 maggio 2010

Si correrà domenica 23 maggio la 62°edizione della classica del ciclismo campigiano Coppa Lanciotto Ballerini gara nazionale riservata alla categoria Elite/Under 23 con la partecipazione di 180 atleti delle migliori società italiane. La corsa, nata per onorare la memoria dell’eroico e valoroso concittadino partigiano, è stata quest’anno messa in calendario nel mese di maggio dalla FCI e, guarda caso, lo stesso giorno della partenza della tappa del Giro d’Italia cui i cittadini di Campi Bisenzio hanno potuto assistere un anno fa, quasi a voler festeggiare l’anniversario di una così importante iniziativa. Non sono tante le gare che possono fregiarsi di aver raggiunto un traguardo così ambito! Eppure nonostante abbia più di sessanta anni (la prima edizione si svolse infatti nel 1946) la Coppa Lanciotto, così chiamata a Campi, si è sempre mantenuta giovane, anche grazie alle varie associazioni sportive, che hanno collaborato con il Comune di Campi Bisenzio per l’organizzazione, che hanno saputo dare il giusto risalto ad una iniziativa di così grande importanza per i campigiani e per la disciplina del ciclismo in generale.
Anche quest’anno l’organizzazione, come ormai, da diversi anni, è affidata alla collaborazione tra l’Assessorato allo Sport e la competenza di Sergio Pillozzi e dei tecnici e dirigenti della S.C. Campi Bisenzio che sono oramai sinonimo di garanzia dal punto di vista tecnico, dello spettacolo ma anche della sicurezza per gli atleti e per gli appassionati che seguono la corsa su tutto il percorso. La Coppa Lanciotto Ballerini avrà invece il suo via, domenica 23 maggio alle ore 9.30 dallo splendido scenario di piazza Dante e, dopo due giri per le strade cittadine, si svolgerà in linea raggiungendo le strade del Mugello, dove verrà costeggiato il lago di Bilancino e dove gli atleti della categoria Elite/Under si impegneranno per una vittoria in questa importante classica che negli anni scorsi ha sempre visto la partecipazione di ciclisti che poi hanno fatto la storia della disciplina.
Come già detto la partenza, prevista per le 9.30 come anche l’arrivo della gara previsto intorno alle 12 circa, avverranno in piazza Dante dove verrà effettuata anche la cerimonia protocollare con la premiazione dei vincitori.
Allo sportivo pubblico campigiano l’impegno di non mancare all’arrivo della gara in modo da creare una degna cornice a questo importante appuntamento sportivo che continua, dopo oltre sessant’anni, a regalare emozioni. (fonte DiSegno Comune).
Salvatore Gaziano

L’AIRE Ass.Italiana Radio d’Epoca Gruppo Toscana in mostra per la Maggiolata Rosa Campigiana 2009

20 maggio 2009

radiotendarossaRieccoci .. è proprio il caso di dirlo ! Dopo l’apprezzatissima mostra di Radio d’Epoca allo Spazio Reale di San Donnino dello scorso ottobre, che orgogliosamente mi piace ricordare, composta da ben 90 pezzi di rara bellezza; l’AIRE Gruppo Toscana torna nuovamente a dare il suo apporto culturale alla storia della radio e lo fa in concomitanza a due eventi importanti per il territorio campigiano e soprattutto per quello italiano come la Maggiolata Campigiana in Rosa per la partenza della 14° Tappa del Giro d’Italia. Un’opportunità importante in un contesto prestigioso, la radio con la sua storia centenaria ed il ciclismo anch’esso nel centenario del passaggio a Campi Bisenzio. Due passioni, accomunate da importanti vicende che hanno segnato la storia e l’evoluzione del nostro paese. Saremo presenti nella Sala dell’Affresco, al primo piano del Comune di Campi Bisenzio in Piazza Dante, una locazione di notevole prestigio per una esposizione di alcuni fra i più caratteristici apparecchi della radiocomunicazione, per ricordare, raccontare, rivivere ancora una volta, le emozioni dei pionieri della radiotecnica, ma anche di coloro che davanti alla radio hanno vissuto le vicende più importanti del mondo intero, come lo è appunto il Giro d’Italia.
Vi aspettiamo per l’inaugurazione che avverrà domani giovedì 21 maggio alle ore 21.00 in concomitanza ad altri eventi che daranno il via alla Maggiolata in Rosa. La mostra sarà aperta fino a domenica 24 con i seguenti orari (il 21/5 21.00-23.00, il 22/5 21.00-23.00, il 23/5 16.00-23.00 ed il 24/5 09.00-12.00), con ingresso libero.
Naturalmente saremo presenti personalmente per illustrarvi gli apparecchi esposti e raccontarvi le vicende che hanno accomunato uomini e storia, ma soprattutto ci saremo per ascoltare le vostre storie, quelle passate assieme a questo mezzo di comunicazione che continua ancora ad affascinare nonostante la sua veneranda età. Sarò presente anch’io come socio AIRE ed espositore .. vi aspetto !!
Per info AIRE Associazione Italiana per la Radio d’Epoca – Gruppo Toscana, che da pochi mesi ha sede anche a Campi Bisenzio.

La 14° tappa del Giro d’Italia parte da Campi Bisenzio

19 maggio 2009

Per la quattordicesima tappa la carovana del Giro d’Italia parte da Campi Bisenzio e dopo aver superato l’Appennino arriva a Bologna dove, in suggestiva e panoramica posizione, è fissato il traguardo, al Santuario della Madonna di San Luca, sul colle della Guardia. Il tracciato della frazione è assai impegnativo, con un continuo cambiamento di pendenze e prevede il passaggio da Prato, Agliana, Pistoia. Prima si sale verso il passo della Collina poi la discesa su Sambuca Pistoiese e quindi il passaggio in provincia di Bologna per il centro di Porretta Terme. Si risale verso Gaggio Montano, si sconfina in provincia di Modena con lo scollinamento al valico di Mediano e si rientra subito nella provincia bolognese per Vergato e si raggiunge Riola. Da qui inizia un’altra salita verso il valico di Tolè, Calderino, lo strappo del Mongardino, Sasso Marconi e Pontecchio per raggiungere infine, Casalecchio di Reno, confinante con la città delle due torri. La carovana del Giro passa accanto al glorioso stadio comunale intitolato a Renato Dall’Ara, il presidente dell’ultimo scudetto rossoblu, prima d’iniziare, da via Saragozza, l’ascesa verso la Madonna di San Luca, il santuario più importante della città. Uno strappo brevema arcigno che i corridori conoscono bene perché, da anni, caratterizza il finale del Giro dell’Emilia, classica di spicco delle numerose corse organizzate dal G.S. Emilia. Sono molteplici i nomi e gli episodi del ciclismo legati alla città felsinea che è stata la prima tappa d’arrivo del primo Giro d’Italia partita da Milano il 13 maggio 1909 sulla distanza di km. 397 con la vittoria di Dario Beni. Da allora i vincitori a Bologna sono stati Dortignac, ancora Beni, Borgarello, Alavoine, Girardengo (due volte), Belloni, Ferrario, Binda, Olmo (due volte), Bizzi, Coppi, Pasquini, Maggini, Giorgio Albani – altra figura storica del Giro d’Italia -, Stolker (1° semitappa) e Gaul (2° semitappa – cronoscalata a San Luca), nel 1956 e, ancora a San Luca, Argentin nel 1984. Due frazioni nel 1994, quando il Giro partì da Bologna. Successo in quella in linea per Endrio Leoni mentre De Las Cuevas si impose nella cronometro.

14esima-plan-campi-bolognaUna classe di studenti di Campi Bisenzio seguirà la 14° tappa del Giro d’Italia fino a Bologna a bordo dell’autobus azzurro della Polizia di Stato. (Tratto da DiSegno Comune Maggio 2009)

Come cambia la viabilità di Campi Bisenzio per accogliere il Giro d’Italia

19 maggio 2009

Quanto riportato è estratto da DiSegno Comune di questo mese, con l’intento di agevolare al massimo lo scorrimento della circolazione durante lo svolgimento della preparazione e della tappa del Giro d’Italia.
no_auto-copiaDALLE ORE 14 DEL 22 MAGGIO ALLE 15.30 DEL 23 MAGGIO
Divieto di transito eccetto autorizzati in : Piazza Fra Ristoro, Piazza Ballerini, Via Garibaldi, Via Paoli tratto tra via Garibaldi e Via Po, Via Falcini, Via Tevere tratto tra via Garibaldi e via Po.
Divieto di sosta con la rimozione dei veicoli in : Via 25 Aprile, Via Po tratto tra via Paoli e via Tevere, Via Tevere tratto tra via Garibaldi e via Ombrone.
Divieto di sosta con la rimozione dei veicoli eccetto autorizzati in : Via Grandi, Piazza Fra Ristoro, Piazza Ballerini, Via Garibaldi, Via Paoli tratto tra via Garibaldi e via Po.
Doppi sensi di circolazione provvisori su : Via Tevere tratto tra via Garibaldi e via Po.
DALLE ORE 5.30 ALLE 13 DEL 23 MAGGIO
Divieto di transito eccetto autorizzati in : Via Santo Stefano, Via Roma, Piazza Gramsci tratto tra via 24 Maggio e via Roma, Via 24 Maggio, Piazza Matteotti, Via delle Corti tratto tra via Don Minzoni e piazza Matteotti, Via del Lavoro, Via Lungo le Mura, Via Catalani, Via 1° Maggio, Via Castellare, Via 4 Novembre, Via del Ragno, Via Sestini trattocorrispondente all’area pedonale del capoluogo, Piazza Dante, Via Rucellai tratto tra Piazza Dante e via 25 Aprile, Piazza della Resistenza, Via Masaccio parcheggio lato giardini villa Rucellai, Via Don Gnocchi parcheggio lato giardini Villa Rucellai, Piazza delle Nazioni Unite.
Divieto di sosta con la rimozione dei veicoli in : Via Rucellai tratto tra
piazza Dante e via 25 Aprile, Via Santo Stefano, Via Roma, Piazza Gramsci tratto tra via 24 Maggio e via Roma.
Divieto di sosta con la rimozione dei veicoli eccetto autorizzati in : Via 24 Maggio, Piazza G. Matteotti, Via delle Corti tratto tra via Don Minzoni e piazza Matteotti, Via del Lavoro, Via Lungo le Mura, Via Catalani, Via 1° Maggio, Via Castellare, Via 4 Novembre, Via del Ragno, Via Sestini tratto corrispondente all’area pedonale del capoluogo, Piazza Dante, Piazza della Resistenza, Via Masaccio parcheggio lato giardini Villa Rucellai, Via Don Gnocchi, parcheggio lato giardini presso villa Rucellai, Piazza delle Nazioni Unite.
DALLE ORE 10.30 ALLE 13 DEL 23 MAGGIO
Divieto di transito eccetto autorizzati
in : Via Rucellai tratto tra via 25 Aprile e via Don Gnocchi, Via Don Gnocchi, Via Masaccio tratto tra via Grandi e via Tesi, Via Dei Tintori, Via Buozzi tratto tra via Risorgimento e piazza Dante, Via Vittorio Veneto tratto tra via Buozzi e via Bellini, Via Saliscendi.
Divieto di sosta con la rimozione dei veicoli in : Via Rucellai tratto tra via 25 Aprile e via Don Gnocchi, Via Don Gnocchi, Via Masaccio tratto tra via
Grandi e via Tesi, Via Dei Tintori, Via Buozzi tratto tra via Risorgimento e piazza Dante, Via Vittorio Veneto tratto tra via Buozzi e via Bellini, Via Saliscendi, Via Brescia tratto tra via Saliscendi e via Venezia, Via della Libertà tratto trvia della Pace e via 25 Aprile.
Doppi sensi di circolazione provvisori in : Via Michelangelo Buonarroti tra piazza Moro e via Prunaia, Piazza Moro entrambi i tratti tra via Masaccio e via Buonarroti, Via Genova tratto tra via Saliscendi e via Venezia.
Sensi unici di marcia modificati su : Via della Libertà tratto tra via della Pace e via 25 Aprile con direzione via 25 Aprile – Via Masaccio tratto tra via Grandi e via Prunaia con direzione via Prunaia – Via Brescia tratto tra via Saliscendi e via Venezia con direzione via Venezia.
Segnaletica di stop provvisoria in : Via della Libertà a favore di via 25 Aprile , Via Buonarroti a favore di via Prunaia, Via Genova a favore di via Venezia, Piazza Aldo Moro (tratto verso via Tesi) a favore di via Buonarroti.
ECCEZIONI AI DIVIETI DI TRANSITO E SOSTA per i : Veicoli utilizzati per lo svolgimento della tappa del Giro d’Italia ed al seguito purché aventi esposto l’apposito contrassegno – Veicoli delle forze di Polizia – Veicoli per il soccorso sanitario o dei VV.FF. purché in emergenza con gli appositi dispositivi sonori e luminosi azionati.
Mentre per il trasporto Pubblico : la Linea Ataf 303, il 23 maggio, dalle ore 5.30 fino alla partenza degli atleti e dei mezzi impegnati nella 14° tappa del Giro d’Italia, il 303 Ataf non transiterà dal centro storico e seguirà un percorso alternativo predisposto da Ataf che potrà essere consultato sul sito del Comune di Campi Bisenzio. Linee Ataf 30/A, 30/B, Linea Lazzi, il 23 maggio dalle ore 10.30 fino alla fine della manifestazione i percorsi degli autobus da/per Firenze potranno subire delle modifiche. Tutte le informazioni in merito saranno pubblicate sul sito del Comune di Campi Bisenzio.
Per maggiori info: Ufficio Sport Tel. 055 8959211 e-mail sport@comune.campi-bisenzio.fi.it – Servizio Viabilità Tel. 0558959244 – Polizia Municipale Tel. 055890544 – Ufficio Stampa e pubbliche relazioni Tel. 0558959571 e-mail stampa@comune.campi-bisenzio.fi.it

La notte Rosa di Campi Bisenzio aspettando il Giro del Centenario

16 maggio 2009

Una serie di appuntamenti per aspettare la partenza della tappa del Giro d’Italia, una CampiRosa ricca di appuntamenti. Sto raccogliendo le varie manifestazioni in questo post che aggiornerò prontamente, via via che arriveranno nuove informazioni.

Giovedì 21 maggio dalle ore 21

Nell’atrio sottostante Sala Consiliare Sandro Pertini, piazza Dante, Presentazione del volume Campi Bisenzio e il Giro d’Italia. Cento anni di storia (1909 – 2009) di Fabrizio Nucci e Antonio Mannori, con la partecipazione degli autori.

Concerto della Banda della Filarmonica Michelangiolo Paoli

Nel Foyer del Teatro Dante :

Inaugurazione della mostra Le biciclette storiche dei grandi campioni del ciclismo del Museo dei Campionissimi di Novi Ligure. La mostra sarà aperta fino alle ore 13 del 23 maggio.
Inaugurazione delle mostre fotografiche: Colour di Roberto Vicario, Primavera a Campi di Anna Maria Romoli e Casentino terra di santi e cavalieri di Marcello Ballerini a cura dell’Associazione Incontri. Le mostre saranno aperte fino a domenica 24 maggio.

Presso la sala dell’Affresco 1° piano Palazzo Comunale, piazza Dante 36, Inaugurazione Mostra di Radio d’Epoca – A.I.R.E. Toscana, la mostra sarà aperta fino a domenica 24 maggio.

Apertura serale degli esercizi commerciali

Venerdì 22 maggio dalle ore 21 “Notte Rosa”

Piazza Dante e centro storico

Aspettando il Giro spettacolo con la partecipazione di Massimo di Cataldo, Tiziana Caserta, Niki Giustini, Graziano Salvadori, Massimo Antichi, Fabio Ness, Enzo Manciafico ed altri artisti
Spettacolo itinerante di giocolieri

Apertura serale e notturna fino alle ore 1 dei negozi su tutto il territorio comunale

Vivi la notte rosa ! al Centro Commerciale I Gigli sono presenti le seguenti attività fino alle 01.00 :

– Amici The Night Show, direttamente dalla trasmissione Amici di maria De Filippi, un entusiasmante spettacolo musicale con Mario, Adriano e la presentazione di Agata dalle 22.00 in Corte Tonda.

Pink, Music & Drink, due speciali aree sotto le stelle per gustare in pieno relax un fresco pink-drink e musica live. Area luonge con comode sedute e barbecue per tutti dalle ore 09.00 alle 01.00 di notte all’esterno della Corte Tonda, e dalle 19.00 alle 01.00, Pink-drink e concerti in rosa all’esterno della Corte Lunga.

Mercatino Day & Night, i banchi della tradizione etnica e non solo, fino alle 01.00 nell’area esterna.

Rosa Tuning, musica a tutto gas per scoprire l’ebbrezza dell’audiotuning dalle 09.00 alle 01.00 in Corte Lunga e Grande Raduno e travolgente competizione tra gli impianti hi-fi auto più potenti e bizzarri fino alle 01.00 nell’area esterna.

Let’s Go Baby, il parco giochi gonfiabili, il superdivertente trenino, il carrettino dello zucchero filato, animazioni e truccabimbi per le piccole pesti, GRATIS dalle 20.00 alle 01.00 in Galleria, inoltre è gratis lo spazio bimbi assistito dalle 20.00 alle 01.00 di notte al 1° piano in Corte Magnani. presso la Casa di Baboo. E altre fantastiche sorprese, omaggi, palloncini e divertimento assicurato per tutti.

Note di Notte, con musica dal vivo fino alle 01.00 di notte nella terrazzina di Corte Ghiotta.

Drive & Win, Concorso a premi presso lo stand Mitsubishi, in palio una New Colt GPL dalle 09.00 alle 01.00 in Corte Lunga.

Danzando Sotto le Stelle, le più importanti scuole di danza del territorio si sfideranno a colpi di passi dalle 20.00 in Corte Tonda.

Torneo Nintendo Wii dalle 17.00 alle 00.00 presso WediaWord.

Rosapattinando, affascinanti pattinatrici in rosa distribuiranno omaggi a tutti i clienti Rosa dei Gigli dalle 20.30.

Sabato 23 maggio

Piazza Fra Ristoro – piazza Ballerini – piazza Matteotti, ore 10.30 apertura del Villaggio del Giro d’Italia e presentazione dei ciclisti.

Piazza Fra Ristoro, ore 12.30 Partenza della 14° Tappa del Giro d’Italia del Centenario Campi Bisenzio – Bologna San Luca.

Centro storico, ore 18.30 Consegna del premio La vetrina Rosa, coppa offerta da Confesercenti e Confcommercio.

Piazza Dante dalle ore 21

Maggiolata Rosa spettacolo con la partecipazione del Coro Cantantutticantanchio, Le Campigianine, Massimo Antichi e il cantante Mal dei Primitives
– Durante lo spettacolo sarà conferito il premio Trofeo Città di Campi a Gianmarco Moretti, Campione del Mondo 2007 di Nunchacku Fighting
– Presenta Fabrizio Borghini, riprese televisive Toscana TV

Apertura serale degli esercizi commerciali

Domenica 24 maggio dalle ore 8.30 alle 19

Centro storico, Mercato straordinario e apertura dei negozi per tutto il giorno.

61° edizione della Coppa Lanciotto Ballerini

23 aprile 2009

Si svolgerà domenica 26 aprile 2009 la consueta gara ciclistica Coppa Lanciotto Ballerini, classica per eccellenza di Campi Bisenzio giunta ormai alla sua 61° edizione.
E’ stata, casualmente, assegnata in una data che più appropriata non poteva essere per lo svolgimento di questa gara: infatti il partigiano ed eroe Lanciotto Ballerini viene ad essere ricordato proprio il giorno dopo i festeggiamenti per l’anniversario della liberazione.
Sessantunesima edizione, a partire dal 1946, sono il segnale di un indelebile ricordo ma anche di una passione popolare mai diminuita nei cittadini di Campi Bisenzio, e la cosa che fa più piacere è che ogni anno l’entusiasmo è sempre uguale: tra le altre cose quest’anno sembra che sia un gustoso antipasto a quello che sarà il più importante appuntamento ciclistico campigiano ovvero la partenza della 14° Tappa del Giro d’Italia delprossimo 23 maggio . Come da molti anni l’organizzazione è stata affidata alla S.C. Campi Bisenzio di Sergio Pillozzi che, insieme ai suoi collaboratori, è oramai sinonimo di garanzia dal punto di vista tecnico, dello spettacolo ma anche della sicurezza per gli atleti e per il numeroso pubblico. La gara che si svolgerà in linea per le strade del Mugello avrà il suo prologo durante la mattinata domenicale con le operazioni preliminari e, alle ore 9.30, verrà data la partenza da piazza Dante dove è anche previsto l’arrivo verso le ore 12.30. Da un punto di vista tecnico si prevede la partecipazione di oltre 150 atleti delle più importanti e competitive società a conferma proprio dell’interesse prestato a questa corsa in ricordo dell’eroico partigiano.
Alla sportiva cittadinanza del nostro comune l’augurio di una bella giornata di sport e le anticipate scuse per qualche eventuale problema di traffico che si potrà verificare, anche se le strade del territorio saranno interessate soltanto alla partenza e all’arrivo.
Salvatore Gaziano (Tratto da DiSegnoComune)

La 14° tappa del Giro d’Italia ha un testimonial “scomodo” per i campigiani (Fiorenzo Magni)

30 marzo 2009

disegnocomune1Il prossimo 23 maggio, Campi Bisenzio avrà l’onore di ospitare la partenza della 14° tappa del Giro d’Italia che terminerà con l’arrivo a Bologna. Un’evento che è destinato sicuramente a rimanere impresso nei ricordi di tantissimi campigiani, appassionati di ciclismo. Ma c’è già un ricordo che anticipa questo appuntamento; mi riferisco alla prima pagina del mensile edito dal Comune (DiSegnoComune) del mese di marzo, dove compare una vecchia foto ritraente Fiorenzo Magni, campione del ciclismo, con una onorata carriera sportiva, ma legato anche ad un’altra vicenda tutt’altro che onorevole. Tutto ha come riferimento la storia dell’ultima guerra del 1944 ed in particolare la battaglia che a Valibona (Monte Morello),  che vide la consacrazione ad eroe, del partigiano Lanciotto Ballerini, ora simbolo della lotta al nazifascismo, ucciso in uno scontro con i soldati della Guardia Nazionale Repubblicana. In quel reparto, che uccise l’eroe campigiano, pare fosse presente anche lo stesso Fiorenzo Magni, originario di Vaiano. Processato nel 1945 (anche se scagionato dalle accuse) e poi assolto attraverso una amnistia di Togliatti nel 1947, pare però non abbia mai negato la sua appartenenza repubblichina.  Magni, che ora ha 80 anni, ha dato un contributo al ciclismo assieme a Bartali e Coppi negli anni ’50, quale corridore capace di imprese sportive mirabolanti come quella di vincere per tre volte consecutive il Giro delle Fiandre dal 1949 al 1951. La pubblicazione di quella foto sul mensile del Comune è “un’offesa per il popolo campigiano” ha dichiarato su Metropoli, Alvaro Biagiotti, ex partigiano e ricercatore storico, arrabbiato perchè quella foto ritrae un uomo che non è mai stato amato dai campigiani e quindi giudicata inopportuna la decisione del comune di dedicargli la prima pagina del giornale cittadino. Altre proteste sono giunte vigorosamente anche dal Cantiere Sociale K100 e dall’Anpi per voce di AnnaMaria Mancini. In effetti, con tutti i campioni del ciclismo anche toscano che ci sono, la rappresentazione dell’avvenimento avrebbe avuto comunque un’alta considerazione, senza offendere la sensibilità di chi ancora ricorda i fatti dolorosi di Valibona. Una vera “gaffe” per il Comune che ha sempre ricordato ed onorato la persona di Lanciotto.