Posts Tagged ‘galli’

La città dei Califfi: dal 10 ottobre al 10 novembre al Museo di Arte Sacra di S.Donnino

10 ottobre 2013

invito_Galli-citta-califfi

Inaugurazione oggi alle 18.30, presso il MUSEO DI ARTE SACRA in Piazza Costituzione a San Donnino, della Mostra Città dei Califfi dell’illustratore Sirio Galli, dal Futurismo al Consumismo. La mostra sarà aperta fino al 10 novembre 2013, con orario dal giovedì al sabato dalle 15.30 alle 18.30 e la domenica ed i festivi dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30

L’esito della relazione congiunta Comune-Comitato boccia l’inceneritore, la migliore pratica è il TMB

14 dicembre 2008

E’ un’altro passo importantissimo sul fronte della lotta contro l’inceneritore, ad un anno dal clamoroso esito del referendum che vide 10mila cittadini opporsi nettamente alla volontà di costruire questo mostro alle porte della nostra cittadina, ieri la tanto attesa relazione congiunta, che era stata voluta dalla nostra amministrazione e dal comitato referendario contro l’inceneritore, ha finalmente reso giustizia alla verità su questa assurda pratica di smaltimento dei rifiuti.
Esistono quindi le alternative all’inceneritore e questa volta lo affermano i tecnici di entrambi le parti, al termine di numerosi sopralluoghi ad impianti europei ed extraeuropei (addirittura statunitensi). Le conclusioni sono ovvie, “la tecnologia a freddo combinata con con la messa a regime delle buone pratiche di riduzione, riuso, recupero e riprogettazione del residuo, integrata con una efficace filiera impiantistica di riciclaggio e compostaggio, costituisce una valida e credibile alternativa all’incenerimento”.
Il Sindaco Adriano Chini, che ovviamente era presente all’incontro, ha affermato la sua volontà, presa dopo il risultato del referendum, di portare avanti questa strada, organizzando già a Febbraio 2009 un congresso a Campi Bisenzio e nel frattempo estendere la relazione alla Regione Toscana ed ai comuni limitrofi, soprattutto a Sesto Fiorentino, dove domani 15 dicembre, alle ore 21.00 presso il Circolo ARCI La costituzione in via Gramsci 560, il sindaco Gianassi terrà una conferenza sul tema “Inceneritore o discarica ?”, ovviamente relativamente allo smaltimento dei rifiuti nella provincia, con la presenza dell’A.D. di Quadrifoglio Livio Giannotti ed il prof. Andrea Conti dell’Univ.Firenze facoltà di Ingegneria. Vi invito a partecipare numerosi a questo incontro per sentire quali siano i motivi per i quali scegliere fra queste due pratiche … io ci sarò perchè l’avvenimento si preannuncia in modo divertente, ora che l’esito di questa ricerca mette in ridicolo tali argomenti e soprattutto tali artefatti.
Un grandissimo risultato anche per Franco Galli, ora “ex” presidente del Comitato Referendario; sopratutto un risultato che deve imporre fin da ora la strada per le buone pratiche dello smaltimento dei rifiuti e l’obbiettivo di portare la differenziata al 65% entro il 2012, con un residuo da destinare alla discarica del 14%.
Ricordo che i tecnici che hanno partecipato a questa ricerca congiunta sono : Giuseppe Banchi e Rossano Ercolini per il Comitato Referendario con Giovanni Lippo e Simone Bonati per il Comune di Campi Bisenzio.
Dalla relazione emergono essenzialmente tre metodi di smaltimento dei rifiuti : la dissociazione molecolare, il trattamento meccanico biologico (TMB) ed il gas-plasma.
L’unico miglior sistema riconosciuto da entrambe le parti è il TMB poichè produce gas biocomposto al 65% da metano, che poi viene utilizzato per la cogenerazione di energia, con emissioni in atmosfera molto contenute; inoltre lo scarto residuo di questi impianti è costituito da materiali inerti e stabilizzati che non danno quindi luogo ad emissioni di sostanze nocive per l’ambiente e quindi per le persone.
Differenti le posizioni invece sugli altri due sistemi : mentre la dossociazione molecolare non viene considerata idonea da entrambe le parti, il gas-plasma, viene visto come una possibile alternativa all’inceneritore per i tecnici del comune, per il fatto che la quantità di fumi emessi rispetto all’inceneritore è di circa un terzo e le scorie prodotte sono comprese fra il 2% ed il 10% del rifiuto in ingresso, l’impianto analizzato è quello in Pennsylvania. Su questo ultimo di ben altro parere sono i due tecnici del comitato, che vedono in questo impianto una forte pericolosità a causa della presenza di diossine e metalli pesanti nei fumi emessi (sulla base dei dati forniti direttamente dalla multinazionale del settore).
C’è da notare che i tecnici di parte comunale hanno evidenziato in una scheda che l’inceneritore e l’impianto al plasma sono i più costosi impianti in termini di investimenti, si parla di 90 milioni di euro per l’inceneritore e 100 milioni di euro per l’impianto al plasma.
Infine non si può non citare la raccolta differenziata, che ha prodotto risultati interessanti in modo particolare dove è esistente la raccolta porta a porta, nonostante la difficoltà che è emersa su come reimpiegare i prodotti del riciclo, come il compost che pare non abbia un buon mercato, la carta riciclata che nella produzione di quaderni e risme sembra sia più costosa della carta vergine e la plastica ed il vetro, derivanti dalle bottiglie dato che alcune aziende che si occupano del recupero sono ormai sature, argomento che sarà rilanciato dal nostro sindaco Chini nelle varie sedi istituzionali.

Allego inoltre i seguenti documenti riguardanti la relazione e gli articoli dei principali quotidiani :

CONCLUSIONI DI GIUSEPPE BANCHI E ROSSANO ERCOLINI

Documento integrale predisposto dai tecnici Giuseppe Banchi e Rossano Ercolini (2.72 MB).

Sintesi del documento predisposto dai tecnici Giuseppe Banchi e Rossano Ercolini (895.89 KB).

Sintesi del documento predisposto dai tecnici Simone Bonari e Giovanni Lippo (687.56 KB)

Articolo de La Nazione del 14/12/2008

Articolo de Il Nuovo Corriere di Firenze del 14/12/2008

Ordine del giorno Consiglio comunale del 27 novembre 2008

23 novembre 2008

Giovedi’ 27 novembre una nuova seduta del Consiglio comunale che inizia alle ore 15.30, presso La Sala Consiliare “Sandro Pertini”, in Piazza Dante 36, avrà i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno:

– Proposta di deliberazione: Ratifica della deliberazione nr.188 del 24.10.2008, adottata dalla Giunta Comunale in via d’urgenza ed avente ad oggetto: “Variazione al Bilancio di Previsione 2008 ed al Bilancio Pluriennale 2008-2010“. (u.o. Presidenza del Consiglio).
– Proposta di deliberazione: Ratifica della deliberazione nr.197 del 07.11.2008, adottata dalla Giunta Comunale in via d’urgenza ed avente ad oggetto: “Variazione al Bilancio di Previsione 2008“. (u.o. Presidenza del Consiglio).
– Proposta di deliberazione: Variazione di Assestamento del Bilancio di Previsione 2008, ai sensi dell’art.175, comma 8, D.Lgs.n.267 del 18/08/2000. (Ufficio Ragioneria).
– Mozione: pavimento sconnesso del viale del Cimitero Nuovo a San Donnino presentata dal consigliere comunale Leo Campagni del gruppo “P.D.L.”.
– Mozione: “In merito alla sentenza della Corte Costituzionale n.335/2008, che modifica le disposizioni tariffarie previste dalla “Legge Galli” in materia di servizi di depurazione” presentata dal consigliere comunale Marco Carraresi del gruppo “U.D.C.”.
– Ordine del Giorno: “60° Anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani” presentato dalla Giunta Comunale.
– Ordine del Giorno: “Sulla situazione debitoria e creditoria tra Publiacqua S.p.A. e Amministrazioni locali del Medio Valdarno” presentato dal consigliere comunale Marco Carraresi del gruppo “U.D.C.”.
– Ordine del Giorno: “Scuola, organo vitale di Democrazia: no al decreto Gelmini e alle classi separate” presentato dal gruppo “P.D.”.
– Ordine del Giorno: Tagli alla sanita’, tagli al fondo sociale delle regioni: colpiti i piu’ deboli, presentato dalla Giunta Comunale.
– Ordine del Giorno: Abbattimento barriere architettoniche negli edifici in condominio, presentato dal consigliere comunale Antonio Esposito del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Ordine del Giorno: “In merito alla riduzione del Fondo Nazionale per le Politiche Sociali (FNPS)” presentato dal consigliere comunale Marco Carraresi del gruppo “U.D.C.”.
– Ordine del Giorno: “In merito alla fase di messa a regime della Societa’ della Salute Firenze nord-ovest” presentato dal consigliere comunale Marco Carraresi del gruppo “U.D.C.”.
– Ordine del Giorno: “Contro i tagli ai contributi previsti per le scuole paritarie facenti parte del sistema scolastico pubblico nazionale” presentato dal consigliere comunale Marco Carraresi del gruppo “U.D.C.”.
– Ordine del Giorno: Intitolazione della sala stampa del comune ad Oriana Fallaci , presentato dal consigliere comunale Roberto Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Ordine del Giorno: Disastro umanitario in Congo, presentato dal gruppo consiliare “P.D.”.
– Interrogazione: “Completamento lavori della strada che unisce Via Palagetta e Via Pistoiese denominata Bretellina” presentata dal consigliere comunale Leo Campagni del gruppo “P.D.L.”.
– Interpellanza: “Relativa al degrado ed all’incuria che danneggiano la sicurezza per i pedoni in Via Gramignano” presentata dal consigliere comunale Brunella Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
– Interpellanza: “Mancata esposizione Crocifisso aule scolastiche” presentata dai consiglieri comunali Leo Campagni del gruppo “P.D.L.” e Brunella Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
– Interpellanza su avvisi di pagamento Equitalia-Cerit errati, presentata dal consigliere comunale Brunella Bresci del gruppo “Uniti per Campi” .
– Interpellanza: Richiesta informazioni e copie documenti sui cosiddetti “Derivati”, anche di quelli chiusi, presentata dal consigliere comunale Brunella Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
– Interpellanza: Occupazione Liceo Scientifico Agnoletti, presentata dal consigliere comunale Brunella Bresci del gruppo “Uniti per Campi”

Seguirà un Consiglio Comunale monotematico aperto convocato nell’ambito della Festa della Toscana 2008 “Costruire lavoro”, che avrà inizio alle ore 21.00, con la partecipazione di: Ambrogio Brenna, Assessore Regionale alle Attivita’ Produttive ed i Rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali e di Categoria.

Commissione delle buone pratiche alternative allo smaltimento dei rifiuti : a che punto siamo ?

23 settembre 2008

Ho ricevuto la notizia molto “fresca”, che la commissione mista, istituita dopo l’esito del referendum contro l’inceneritore tenutosi a Campi, dello scorso 2 dicembre, ha concluso i lavori e si sta apprestando in questi giorni a stendere le conclusioni dell’indagine. Voci concordi rivelano l’esito estremamente positivo dell’indagine atta a valutare le possibili alternative all’incenerimento dei rifiuti. In questa settimana si terrà un’incontro fra i tecnici del Comune e quelli dei Comitati per valutare la loro disponibililità alla formulazione di conclusioni comuni . Subito dopo, secondo quanto concordato , vi sarà un incontro collegiale dei tecnici con il Sindaco e la commissione, composta anche da Franco Galli e Claudio Tamburini, costituita precedentemente in una assemblea cittadina per seguire i lavori dei tecnici e tenere i rapporti con il Comune. Già nel mese di luglio fu concordato con l’ammistrazione comunale di aprire una discussione sui  contenuti del lavoro svolto e di farne oggetto di verifica con i cittadini e le amministrazioni pubbliche.Questo è quanto è stato convenuto con il Sindaco Adriano Chini. Vi terrò informati sugli sviluppi.

Buone nuove per il Programma Trattamento a Freddo nella Piana Fiorentina

4 gennaio 2008

E’ stato positivo l’incontro di questa mattina, per la verifica degli impianti di Trattamento a Freddo dei Rifiuti già esistenti, quale alternativa all’inceneritore, dopo gli ottimi risultati ottenuti nella Consultazione Popolare del 2 dicembre scorso svoltasi nel nostro Comune (vedi post del 3/01/08), fra la commissione referente dell’Ex Comitato Referendario – Comitati della Piana (Franco Galli, Claudio Tamburini, Francesco Arena e Gianfranco Peruzzi ) ed il Comune di Campi Bisenzio (prosindaco Adriano Chini). Sono stati confermati tutti i siti proposti (Novara, il Consorzio Priula di Treviso, Amiens in Francia, Munster in Germania, Navarra in Spagna, e nello Yorkshire in Inghilterra) dove si svolge già con successo il trattamento a freddo dei rifiuti, ma anche la raccolta differenziata, un sistema di trattamento, riciclo e vendita dei derivati. Domani in mattinata ci sarà un nuovo incontro fra i tecnici (Giuseppe Banchi di Medicina Democratica, Rossano Ercolini di Ambiente e Futuro e Giovanni Lippo per il Comune) solo per definire il calendario e gli ultimi dettagli tecnici. E’ stato inoltre concordato di fornire una relazione finale completa, entro il 15 Marzo 2008. Lunedì p.v. verrà ufficializzato con un comunicato alla stampa e maggiori dettagli in merito. Approfondimenti su TMB.

Inceneritore, si decidono i siti per le alternative.

29 dicembre 2007

inceneritore.jpg

E’ notizia sicura che il team incaricato di portare avanti le possibili alternative all’incenerimento (impianti di trattamento a freddo), composto da Franco Galli, Claudio Tamburini, Francesco Arena e Gianfranco Peruzzi, quali punto di riferimento dell’ex Comitato Referendario ed il prosindaco Adriano Chini, avranno un primo incontro il giorno 4 gennaio 2008 alle ore 12:00, dove stabiliranno le date ed i siti degli impianti da visitare, redigendo già un programma preciso. Ricordo che i tecnici destinati alla valutazione dei suddetti impianti sono Giuseppe Banchi di Medicina Democratica, Rossano Ercolini di Ambiente e Futuro e Giovanni Lippo per il Comune, quest’ultimo facente parte di un’equipe che ha progettato il Parco Chico Mendes e relativo recupero dell’ex discarica presente nel sito.

I siti segnalati dal Comitato sono : Novara, il Consorzio Priula di Treviso, Amiens in Francia, Munster in Germania, Navarra in Spagna, e nello Yorkshire in Inghilterra che ha un’impianto in costruzione simile a quello presente a Sydney in Australia.

Ricordo il presidio all’inceneritore di Montale (presente anche oggi pomeriggio) e chiedo ai cittadini di Campi Bisenzio di voler partecipare sia per la causa ma anche in segno di riconoscenza verso coloro che hanno appoggiato la corsa al nostro Referendum.