Posts Tagged ‘franco’

Nuora in Famiglia che Parapiglia: la commedia della Compagnia Com’Unattore sabato 22 e domenica 23

18 marzo 2014

Foto a pagina intera

Campi Informa: La Pena Visibile, incontro sul tema delle carceri italiane (17 marzo 2014)

12 marzo 2014

1920989_10201189933542490_1989942112_oLunedì 17 marzo 2014 dalle ore 21.00, presso la sala consiliare Sandro Pertini, il Partito Democratico di Campi Bisenzio avvia una serie di iniziative per informare e formare cittadini, simpatizzanti e amministratori rispetto a tematiche di attualità politica e di particolare importanza sociale e culturale. Apre questa rassegna un incontro sul tema della pena alternativa al carcere: LA PENA VISIBILE, al quale interverranno: Salvatore Ferraro,autore del libro “la Pena Visibile”; Franco Corleone, garante dei detenuti in Toscana ed Enzo Brogi, Consigliere regionale Toscana.

Inaugurata l’opera di Antonio Butini all’apertura dei Mondiali di Ciclismo

22 settembre 2013

Mondiali di ciclismo: inaugurati ieri con un opera Scultoria in memoria del Tecnico Franco Ballerini ad opera del Maestro campigiano Antonio Butini. Per Gandola (PDL) è un orgoglio per tutta la città.
“Constatare che i mondiali di ciclismo sono stati aperti stamani a Firenze dal Vice Sindaco Stefania Saccardi con l’inaugurazione di un opera scultorea del grande maestro campigiano Antonio Butini ci riempie d’orgoglio” –  dichiara il Capogruppo PDL di Campi Bisenzio Paolo Gandola. Siamo veramente entusiasti che sia stato il nostro grande conterraneo ad aver ricevuto la commissione a realizzare un opera scultorea in memoria del compianto Commissario tecnico della Nazionale italiana maschile di ciclismo su strada Franco Ballerini. Stamani infatti intorno alle 13.00 si è tenuto presso l’ingresso del Mandela Forum in via Paoli a Firenze la cerimonia d’apertura dei mondiali di ciclismo durante la quale è stata inaugurata l’opera alla memoria di Franco Ballerini posizionata tra la piscina Costoli e il Mandela stesso.
Alla cerimonia oltre al Vice Sindaco Saccardi, hanno partecipato il  presidente del comitato istituzionale Vincenzo Ceccarelli, Alfredo Martini, il senatore Riccardo Nencini, il ct della nazione Paolo Bettini e ovviamente l’artista Antonio Butini che ha avuto modo di parlare dell’importante opera realizzata  in pochissimo tempo volta a testimoniare la statura di atletico, tecnico e di uomo di Franco Ballerini. L’opera voluta dalla stessa famiglia Ballerini, in particolare, dal fratello Mauro affinché fosse possibile  lasciare un segno tangibile di Franco in una città come Firenze in questa occasione particolare, del peso di 25 quintali alta 2, 40 metri (posta sopra un plinto di circa 2 metri) raffigura il tecnico nella posizione di massimo sforzo fisico ma, al tempo stesso felice per il successo, ricreando   un’immagine che assomigli il più possibile a quella di Franco Ballerini durante la Parigi-Roubaix che vinse ben due volte nel 1995 e 1998.
Per tutto il Popolo della Libertà campigiano, che stamani ha partecipato alla cerimonia, continua Gandola, è un grande onore che l’artista campigiano abbia partecipato all’evento di apertura  di una manifestazione così  importate per la Città di Firenze e tutta la Toscana lasciando con una propria opera un segno tangibile ed indelebile in questa straordinaria  manifestazione mondiale. Per tali motivi, giungano al maestro Antonio Butini le più sincere congratulazioni per l’eccellente opera scultorea, di rara bellezza,  da lui realizzata che  consente, ancora una volta,  alla Città di Campi Bisenzio di essere orgogliosa e grata per le opere che solo una persona con la sua rara interiorità e sensibilità può realizzare.
In ultimo, conclude Gandola, esprimiamo vero rammarico per l’assenza di un rappresentante dell’Amministrazione Comunale alla suddetta cerimonia.

L'opera di Butini inaugurata per i Mondiali di Ciclismo 2013

L’opera di Butini inaugurata per i Mondiali di Ciclismo 2013

Voce ai lavoratori: assemblea aperta con i lavoratori dei Gigli ed Enrico Rossi a Villa Montalvo

15 giugno 2013

954859_4436290883831_1002713235_n

Nasce il Comitato Alleanza Cittadina per Campi: “Un laboratorio per il governo della città”

20 marzo 2012

Si è tenuta questa mattina, presso la Sala ex Giunta del Palazzo Comunale di Campi Bisenzio, la conferenza stampa di presentazione del Comitato Alleanza Cittadina per Campi.
Il Comitato, la cui nascita fa seguito alla costituzione da parte di Antonio Esposito, Piero Fedi e Alessandro Tesi, avvenuta lo scorso settembre, dell’omonimo gruppo consiliare, sarà il luogo – come ci dicono – dove prenderanno forma le proposte per il governo della città.
«La nascita del Comitato era stata preannunciata al momento della costituzione del Gruppo consiliare – hanno dichiarato i Consiglieri Esposito, Fedi e Tesi – con la funzione di dare vita a un vero e proprio laboratorio politico, indispensabile per disegnare un nuovo modello di governo locale. Siamo rimasti fedeli alla nostra idea di coinvolgere gente nuova, persone con esperienze diverse, alcuni dei quali non si erano mai dedicati prima d’ora alla politica: un gesto di apertura e all’insegna della partecipazione. Inoltre, non è da escludere che nei prossimi mesi si costituiscano altri comitati di Alleanza Cittadina nei Comuni limitrofi al nostro».
Alla conferenza stampa, oltre ai tre Consiglieri comunali, hanno preso parte alcuni membri del Comitato tra cui Alessandro Gensini, Pierluigi Campani, Viviana Ventisette, Gianni Bini e Stefano Sadun. Fanno inoltre parte del Comitato Simone Cerino, Mario Paoli, Edoardo Rossi e Franco Squilloni.
Il Presidente di Alleanza Cittadina, Alessandro Gensini, insieme al Portavoce del Comitato, Pier Luigi Campani, hanno sottolineato come «pur essendo attualmente in Consiglio comunale collocati all’opposizione, lavoriamo con l’obiettivo di proporci come forza di governo alle prossime elezioni amministrative», «Lo scopo del comitato è quello di costruire un progetto credibile per il futuro di Campi» hanno dichiarato gli intervenuti. «Il nostro impegno è dedicato all’elaborazione di proposte concrete, coinvolgendo la cittadinanza, perché riteniamo che questo sia l’aspetto fondamentale.»
La conferenza stampa è stata anche l’occasione per presentare il sito web www.alleanzacittadina.it. Il Comitato Alleanza Cittadina per Campi può essere contattato anche tramite email all’indirizzo info@alleanzacittadina.it

I Gigli sempre aperti da domenica 19 febbraio (chiusi solo a Pasqua, Pasquetta, 1° Maggio, Natale e S.Stefano)

11 febbraio 2012

Il Consiglio Direttivo del Consorzio del Centro Commerciale I Gigli ha deliberato il nuovo calendario di aperture che prevede da domenica 19 febbraio l’apertura di tutte le domeniche e festività ad eccezione dei giorni di Pasqua, Pasquetta, 1° Maggio, Natale e Santo Stefano 2012.
Il Centro Commerciale I Gigli sarà sempre aperto ad iniziare da domenica 19 febbraio e chiuderà i battenti solo nei giorni di Pasqua e Pasquetta (8 e 9 aprile 2012), 1° Maggio, Natale e Santo Stefano (25 e 26 dicembre 2012). La decisione è stata assunta, ieri, dal Consiglio Direttivo del Consorzio del Centro Commerciale I Gigli, che raggruppa 134 punti vendita che occupano circa 1800 lavoratori. Inizialmente I Gigli avevano deciso di aprire solo la prima e la terza domenica del mese fino a tutto il prossimo marzo accogliendo l’invito dell’amministrazione comunale in modo da permettere un periodo di riflessione che avrebbe potuto sgombrare il campo dalle polemiche insorte dopo il decreto sulle liberalizzazioni.
“I Gigli, da sempre è il Centro leader in Toscana per area di attrazione e visitatori nel weekend e, preso atto delle decisioni assunte dai nostri competitors presenti sul territorio – spiega il Direttore Yashar Deljoye Sabeti – abbiamo optato per il nuovo calendario delle aperture consapevoli che si tratterà di un evento epocale per tutto il commercio che andrà ad incidere sulla stessa struttura, a livello socioculturale e sulle abitudini dei consumatori del territorio. Auspichiamo che tale decisione comporti anche un’influenza diretta sui livelli occupazionali dei punti vendita del Centro Commerciale anche se abbiamo appena iniziato un anno difficile sia per la contrazione dei consumi quanto per le prospettive economiche del Paese”.
“Siamo dispiaciuti che i comuni della Piana, Campi, Sesto, Signa e Calenzano, non abbiamo trovato un accordo che avrebbe permesso di governare il fenomeno della liberalizzazione – commenta il presidente del Consorzio I Gigli Franco Malinconi – avevamo raccolto l’invito del Sindaco di Campi per mantenere un comportamento di attesa, ma le decisioni condivise non sono giunte e anche lui ha dovuto allargare le braccia. Elemento dirompente, comunque, è stata la decisione della Coop di aprire sempre nonostante gli editoriali firmati da Turiddo Campaini con i quali invitava al rispetto del riposo domenicale, a scegliere una vita meno consumistica, a far prevalere ritmi più bucolici. Poi la decisione repentina che ha decisamente influenzato anche la nostra decisione”.
Il nuovo calendario di aperture è stato il frutto di un capillare lavoro svolto dalla Direzione del Centro Commerciale nei confronti di tutti i punti vendita, da quelli più piccoli alle grosse catene.
“A differenza di altri che, in solitudine, sostenevano le chiusure domenicali ad oltranza per poi decidere di aprire – aggiunge il Direttore Yashar Deljoye Sabeti – I Gigli coerentemente con la loro storica posizione favorevole all’aumento delle aperture, hanno coinvolto nella decisione tutti i soggetti presenti nel Centro Commerciale. Un lavoro che si è protratto per settimane e che non ha tralasciato l’analisi dei fattori sociali quanto di quelli economici. D’altra parte, per I Gigli, questo è un metodo di lavoro trasparente, democratico e di grande professionalità che ci contraddistingue da 15 anni sia nell’interesse degli operatori, dei lavoratori e dei consumatori nostri clienti”.

“Servo di scena” al Teatro Dante oggi e domani 14 gennaio 2012 la commedia di Ronald Harwood

13 gennaio 2012

Venerdì 13 e sabato 14 gennaio, alle ore 21, il teatro Dante di Campi Bisenzio (FI), ospita nell’ambito della stagione teatrale, SERVO DI SCENA di Ronald Harwood, nella traduzione di Masolino D’Amico, diretto ed interpretato da Franco Branciaroli, affiancato sul palcoscenico da Tommaso Cardarelli, e con Lisa Galantini, Melania Giglio, Daniele Griggio, Giorgio Lanza e Valentina Violo. Le scene ed i costumi sono di Margherita Palli e le luci di Gigi Saccomandi.
Servo di scena è uno dei più celebri testi teatrali di Ronald Harwood, che curò anche l’adattamento cinematografico dell’omonimo film di culto di Peter Yates, del 1983, interpretato da Albert Finney (premiato al Festival di Berlino) e da Tom Courtenay (cinque candidature agli Oscar). Ed è naturalmente un testo ritagliato ad hoc sulla figura di un attore di grande carisma. Si tratta di un appassionato omaggio al teatro ed alla sua gente, nonché perfetta ricostruzione d’epoca che fa da cornice agli ultimi successi di un grande attore, ormai al tramonto, il quale deve la sua sopravvivenza alle cure e alle attenzioni costanti del suo umile servo di scena. Nella Londra degli anni ’40, sotto i bombardamenti nazisti, a dispetto della stupidità che sembra sul punto di conquistare il mondo, il teatro continua a vivere e Shakespeare ne è il “profeta”.
Franco Branciaroli, uno degli artisti più vitali e importanti della nostra scena, è Sir, attore shakespeariano, un tempo osannato e stimato, ora alla fine di una lunga carriera. Norman (Tommaso Cardarelli), il fedele servo di scena, che lo assiste, lo nutre e lo coccola, è il suo unico sostegno e conforto. Sir, malato e stanco, sembrerebbe sul punto di ritirarsi dalle scene, proprio alla vigilia della prima di un Re Lear. Norman lo convince a non rinunciare allo spettacolo…
Nella figura del servo di scena trapela una grande verità: il teatro è invincibile perché non ha padroni, non cerca ricompense, è invincibile perché la ragione profonda della sua esistenza sta nella sua gratuità.
INFO BIGLIETTERIA: Piazza Dante, 23 Campi Bisenzio (FI) – Tel. 055.8940864 – e- mail promozione@teatrodante.com http://www.teatrodante.it

Alla Misericordia di Campi i tappi di plastica riciclati regalano una sedia ai disabili

1 aprile 2011

E’ possibile contribuire per regalare una sedia a rotelle per i disabili, semplicemente raccogliendo i tappi in plastica delle bottiglie. La Misericordia di Campi che da tempo porta avanti questa raccolta, nel 2010 è riuscita ad acquistare ed assegnare ad un disabile una sedia a rotelle. Ogni carrozzella non costa poco (470 euro più Iva) e raggiungere questa cifra non è certamente uno scherzo; considerate che per ogni sacco nero, colmo di tappi di plastica, la Confraternita riceve allo smaltimento 5 euro. Oltretutto la strada per riempire un sacco è lunga, ma tutti i giorni nelle case si consumano bottiglie di plastica, bibite, succhi, flaconi dei detersivi che vengono gettati nelle campane senza portare alcun valore alla comunità. L’invito è quindi quello di raccogliere in casa i tappi e portarli alla sede della Misericordia in via Saffi (di fronte a Villa il Palagio) dove ci sono i contenitori per la raccolta. Il referente del progetto è Franco Cirri ringrazia anticipatamente tutti coloro che vorranno adoperarsi per questo piccolo gesto.

Gigli: Franco Malinconi sull’accordo di apertura festiva per 23 domeniche nel 2011, “La Regione ci ascolti”

23 marzo 2011

 

Franco Malinconi

Il nuovo presidente del consorzio I GIGLI Franco Malinconi annuncia il confronto con l’amministrazione provinciale e con la Regione per trovare le forme di sviluppo per il centro commerciale più importante della Toscana. Intanto I Gigli, Filcams-cgil e amministrazione comunale di Campi Bisenzio firmano un accordo per 23 aperture straordinarie nel 2011. Il centro commerciale I GIGLI dopo la Piaggio di Pontedera è la più importante realtà economica della Toscana con i i suoi 1680 lavoratori (diventati 1828 nel periodo delle aperture di fine anno 2010). Lo ha detto il presidente del consorzio I GIGLI Franco Malinconi nel corso della conferenza dedicata all’esame dei report dell’anno scorso.
“Con la possibilità di aprire 30 domeniche all’anno – ha spiegato Malinconi – I GIGLI sarebbero in grado di incrementare almeno del 15% l’occupazione nei suoi 134 punti vendita. Per aprire un dibattito su una questione strategica per lo sviluppo di un così importante protagonista dell’economia regionale chiederemo un incontro al presidente della Provincia di Firenze Andrea Barducci e con il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. Finora le istituzioni hanno affrontato solo i problemi delle aziende in crisi adesso è il momento che affrontino le problematiche di chi, come noi, è in grado di animare lo sviluppo”.
Nel corso della stessa conferenza stampa Malinconi ha annunciato che è stato firmato l’accordo con i sindacati e l’amministrazione comunale di Campi Bisenzio per le aperture straordinarie 2011: saranno 23, il massimo consentito dall’accordo d’area sottoscritto nel luglio 2010. L’accordo prevede azioni positive da parte de I GIGLI nei confronti dei punti vendita a favore dei propri dipendenti. Operazione che consentirà un evidente incremento dell’occupazione.
“ I GIGLI – ha concluso Malinconi – sono un soggetto positivo che rappresenta, sul territorio, occupazione e sviluppo sociale ed economico. Basti pensare alle numerose iniziative sociali che ci vedono protagonisti, il sostegno alle innumerevoli attività sportive, culturali, sociali e del tempo libero che si tengono sul territorio a partire dal teatro Dante di Campi per finire alla più piccola associazione del volontariato. Pensare, oggi, Campi senza I Gigli sarebbe miope, occorre pensare il territorio in modo che le attività che vi si svolgono rappresentino un dato positivo. Per questo chiediamo che si apra un confronto sulle politiche del trasporto pubblico, che adesso ci penalizzano, sulla manutenzione e la realizzazione delle infrastrutture (per esempio via Einstein, una delle poche strade che arrivano al centro commerciale è a senso unico da oltre un anno e mezzo) e sull’intera organizzazione del commercio e della grande distribuzione sul territorio. I tempi sono cambiati e anche noi, l’imprendotoria e la politica devono riuscire a stare al passo con i tempi”.

Crescono le vendite nonostante la crisi – I dati 2010 del Centro Commerciale I GIGLI
I dati dell’andamento del 2010 sono stati presentati nel corso dell’assemblea annuale dei soci del consorzio I GIGLI che ha anche provveduto all’elezione del nuovo consiglio direttivo che sarà in carica per i prossimi due anni. Il 2010 è stato un anno caratterizzato dall’aggravamento della crisi economica che ha avuto inevitabili ripercussioni sull’occupazione e la capacità di spesa delle famiglie. Nonostante ciò il centro commerciale ha registrato, nei 12 mesi, la presenza di 13.691.297 un dato in flessione del 2,25% rispetto all’affluenza del 2009, probabilmente influenzato principalmente dall’aumento della concorrenza da parte di altri competitor operanti nella zona. Mediamente, ogni giorno, 41.998 persone hanno scelto di frequentare I GIGLI per il proprio shopping ma anche per trascorrere il tempo libero, partecipare alle varie iniziative promozionali e spettacolari, per usufruire dell’ampia scelta della ristorazione presente nel centro commerciale (18 punti di ristorazione situati in varie parti de I GIGLI oltre alla Food Court). La quantità degli scontrini emessi dai negozi della Galleria Commerciale (escluso Panorama) ha registrato un incremento del 4,61% rispetto al 2009 e il loro valore complessivo è andato aumentando del 4,18%, grazie anche ad un calendario più favorevole con due aperture domenicali ulteriori nel corso degli ultimi due mesi dell’anno comportando così per tale periodo una occupazione aggiuntiva di 148 persone. Nel corso del 2010 sono state promosse diverse iniziative di notevole interesse sociale come il compleanno de I GIGLI dedicato all’ambiente (nel parcheggio sono state installate una postazione di ricarica di veicoli elettrici e una stazione di scambio del servizio bike sharing) e la settimana dedicata al lavoro e all’occupazione nel territorio (ottobre 2010) con JOB ZONE. Nel 2010 è stato aperto un nuovo parcheggio da 250 posti (entro la fine dell’anno diventeranno 500). Il futuro prossimo prevede ancora innovazioni e l’introduzione di nuovi servizi: allo studio l’installazione di un fontanello (nell’area esterna) per l’erogazione di acqua pubblica e l’area book crossing per il libero scambio di libri con un salottino per lettura e incontri (area ingresso Corte Lunga) e la speciale postazione freephone per telefonare gratuitamente. Molte importanti novità riguarderanno la ristorazione con la prossima apertura di insegne con servizio al tavolo e ristorazione tipica. E’ in corso di definizione il progetto di ristrutturazione della Corte della ristorazione con nuovi servizi e più accoglienza. Oltre a ciò, il 2011 prevede interventi di ammodernamento dei servizi (recentemente sono stati cambiati i divani a disposizione dei frequentatori) e l’organizzazione di eventi (a maggio-giugno la Festa Tricolore, a ottobre la seconda edizione di JOB ZONE).

Franco Malinconi, vediamo chi è il nuovo presidente del consorzio I GIGLI
Il 2 marzo scorso il nuovo consiglio direttivo del consorzio I GIGLi ha eletto Franco Malinconi nuovo presidente per i prossimi due anni.
Franco Malinconi è nato a Campi Bisenzio nel 1944 da una famiglia “campigiana doc” da generazioni. Le sue prime attività furono, da adolescente, nel settore dell’artigianato della pelle prima di dedicarsi al commercio grazie i negozi della famiglia che, nel centro di Campi, vendevano prodotti di pelletteria ma anche giornali (edicola) oltre ad occuparsi d’arte (una galleria). Tra il 1990 e il 1994 Malinconi è stato vicesindaco di Campi proprio nel momento in cui prendevano forma i progetti che si sarebbero concretizzati con il centro commerciale I GIGLI. Dal 1989 al 2004 Malinconi è stato fortemente impegnato nella Confesercenti andando a ricoprire incarichi nazionali (vicepresidente dal 1989 al 2000) e locali (presidente a Firenze dal 1993 al 2000). Esperienza decisamente importante anche la sua vicepresidenza della rappresentaza italiana a Bruxelles delle associazioni di categoria della piccola e media impresa (Confapi, Confesercenti, Cna, ecc.).
La famiglia Malinconi gestisce un punto vendita (tabaccheria-ricevitoria) all’interno de I GIGLI sin dall’apertura nel 1997.

Un intenso weekend al Teatro Dante con ECUBA interpretato da Isa Danieli

12 febbraio 2010

Lungo weekend con il Teatro al Dante di Campi Bisenzio, dopo Nemico di Classe con the Kitchen Company, andato in scena ieri sera, oggi e domani (venerdì con replica sabato), la scena cambia con la tragedia della guerra, vista con gli occhi di donna. Venerdì 12 e sabato 13 Febbraio alle ore 21, uno spettacolo, adattato e diretto da Carlo Cerciello, ha come protagonista, nei panni della regina di Troia, un’intensa Isa Danieli (nella foto), al suo fianco nei panni del re della Tracia, Polimestore, Franco Acampora, altri protagonisti sono Fortunato Cerlino, Ciro Damiano, Niko Mucci, Imma Villa. A Euripide si deve la creazione di una serie di grandi figure femminili, problematiche ed inquietanti, in cui la sensibilità tormentata, a volte torbida, non può e non sa trovare nelle facoltà razionali soluzioni equilibratrici. La messa in scena curata da Carlo Cerciello vede Isa Danieli nei panni di un’ Ecuba moderna, una donna che percorre un impervio cammino: prigioniera affranta che contempla disarmata le proprie sciagure, abile oratrice che mette alle corde il tracotante nemico, sovrana che reindossa una maschera di dignità. Combatterà la violenza, accecata dal desiderio di vendetta per la perdita dei figli e dei nipoti, dando continuità ad una guerra lunga ed interminabile. Ecuba reclama una modernità che ci riporta alle donne ferite dalla guerra, che pretendono giustizia da quel mondo di uomini che ne ha calpestato la dignità. Isa Danieli affronta la tragedia di Euripide restituendocene una versione asciutta e atemporale, “Qualunque guerra è un “macello” e chi la fa è un macellaio- scrive il regista dello spettacolo Carlo Cerciello – ma Ecuba è soprattutto la tragedia delle vittime innocenti, degli “agnelli sacrificali”: i figli. Traditi e uccisi da chi li ospita o sacrificati in nome di insulsi valori, imperativi e tradizioni militari o peggio ancora, uccisi per vendetta, i figli innocenti pagano le colpe dei padri e placano, con il loro sangue, la sete di vendetta delle madri.”

BIGLIETTI: Platea 24 €, ridotti 21 €. Palchi I° ordine 16 € ridotto 14 €, palchi II°ordine 11 € ridotto 9 € – *I biglietti ridotti sono riservati agli over 65, under 26, Controradio Club ed agli altri Enti Convenzionati
Il venerdì è previsto uno sconto di 5€ per i soci COOP
Biglietteria Teatro Dante: Piazza Dante 23 Campi Bisenzio (FI) – Telefono 055.8940864. Apertura venerdì e sabato ore 16.00/19.00. I giorni di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo