Posts Tagged ‘fondazione’

Nuora in Famiglia che Parapiglia: la commedia della Compagnia Com’Unattore sabato 22 e domenica 23

18 marzo 2014

Foto a pagina intera

La Misericordia di S.Piero a Ponti festeggia i suoi 40 anni, sabato 21 dicembre 2013

19 dicembre 2013

Il prossimo sabato 21 dicembre, la Misericordia di Campi Bisenzio – Sezione di S. Piero a Ponti, festeggia il 40° Anniversario dalla Fondazione.
La giornata si articolerà con il seguente programma di eventi:
ore 15,30 Ricevimento Consorelle Misericordie, Associazioni ed Autorità, presso la Sezione della Misericordia di San Piero a Ponti
ore 16,00 Inaugurazione percorso fotografico “Misericordia di Campi Bisenzio Sezione di San Piero a Ponti – 40 anni insieme”
ore 17.00 Santa Messa, l’Eucarestia verrà presieduta da Monsignor Gastone Simoni, Vescovo Emerito della Diocesi di Prato ed intervento delle autorità, seguirà la consegna di Attestati ai Confratelli e Consorelle Benemeriti
ore 18.30 Buffet per le Associazioni e le Autorità convenute presso i locali della Sezione
(Prenotazione obbligatoria a:sezione.sanpiero@misericordia-campi-bisenzio.it, 055 8999012 – 333 4072456)

Il “Pensatoio” di Letta e del Governo di larghe intese

31 Mag 2013

“Come accade in tutte le democrazie avanzate è utile mettere sotto la lente d’ingrandimento chi finanzia fondazioni e politici. E’ importante per monitorare meglio le azioni di governo che si fanno in campo ambientale, energetico, nel settore dei giochi d’azzardo, nell’informazione, nei trasporti, nei lavori pubblic. Una legittima e particolare attenzione va posta in tal senso alla fondazione Vedrò, l’associazione di Enrico Letta fondata nel 2005. Tra gli sponsor della fondazione, vera unione del governo pd (menoelle, ndr) – pdl, abbiamo i colossi del gioco d’azzardo Sisal e Lottomatica; per energia e ambiente abbiamo Enel, Eni, Edison; per i trasporti Autostrade per l’Italia; per il settore alimentare Nestlè. Ben 7 personalità trasversali del governo fanno parte della fondazione Vedrò: il presidente Letta, il vice e ministro dell’interno Alfano, il ministro dell’ambiente Orlando, quello delle infrastrutture Lupi, quella dell’agricoltura De Girolamo, delle pari opportunità Idem, della salute Lorenzin. Ma anche ex ministri come Passera, la Polverini, Boccia, Carfagna, Giorgetti, Ravetto, la presidente del Friuli Serracchiani, il sindaco Renzi. E tanti giornalisti illustri come Curzio Maltese, Filippo Facci, Davide Parenzo e Giuseppe Cruciani. Tutti impegnati in un legittimo disegno comune che ci inquieta. La legittima, ma per noi non condivisibile, proposta di Vedrò in merito all’energia privilegia gas e idrocarburi rispetto alle rinnovabili e al risparmio energetico.” Paola Nugnes, M5S Senato

“I Cavalieri” ancora nel calendario dei Gigli per la Fondazione Meyer

14 novembre 2012

I Cavalieri di Prato si sono prestati per realizzare il nuovo calendario 2013 del centro commerciale I Gigli che sarà messo in vendita per raccogliere fondi a favore della Fondazione Meyer.
Sarà il secondo calendario del centro commerciale I Gigli che avrà come simpatici protagonisti gli atleti de “I Cavalieri” di Prato, la prode squadra di rugby che sta dando tante soddisfazioni agli appassionati di questo rude ma leale sport.
Il nuovo calendario, i cui proventi andranno a favore della Fondazione Meyer, sarà presentato nel corso di una conferenza stampa domani venerdì 16 novembre presso la direzione del centro commerciale I Gigli alla quale saranno presenti il direttore del centro commerciale Yashar Deljoye Sabeti e Duccio Boldrini della Fondazione Meyer oltre ad alcuni giocatori della squadra pratese.!

Alla Fondazione Spazio Reale parte domani il Campionato italiano di calcio a 5 Fisdir

6 giugno 2012

Presso la Fondazione Spazio Reale, via di San Donnino 4/6, dal 7 al 10 giugno 2012 l’associazione Quartotempo, Spazio Reale e Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale, organizzano il Campionato italiano di calcio a 5, con ingresso gratuito a tutte le partite ed alle manifestazioni.
L’Asd Quartotempo Firenze è nata il 6 settembre 2011 raccogliendo l’eredità di un progetto sportivo ed educativo nato all’interno della Cooperativa Sociale Matrix Onlus. Nel significato del nome QuartoTempo è racchiuso il senso che i promotori vogliono dare all’Associazione Sportiva, composta da atleti, tecnici, educatori, dirigenti, specialisti del settore psicologico-educativo e da tutti coloro che vorranno farne parte. In molti sport esiste un primo e un secondo tempo che scandiscono il confronto a livello sportivo tra due squadre; esiste anche un terzo tempo dove il confronto lascia spazio alla condivisione tra coloro che prima erano “avversari”; i promotori hanno pensato ad un “quarto tempo” come rappresentazione di tempo più ampio, che nasce e si nutre nei primi tre e si dilata accompagnando la persona nel proprio percorso di vita quotidiana.
Programma della manifestazione:
Giovedì 7 giugno
ore 16 – 19 Inizio delle gare ufficiali del Campionato Italiano con la 1° giornata  del livello promozionale
ore 21 cerimonia di inaugurazione del Campionato Italiano, presso l’auditorium della Fondazione Spazio Reale. Ospiti istituzionali e del mondo del calcio tra i quali Renzo Ulivieri ed  il professor Vergine di ACF Fiorentina.
Venerdì 8 giugno
ore 9 – 12 partite di campionato e torneo Coppa Italia a Colori
ore 15.30 – 18.30  partite di campionato
ore 21 concerto e festa  con la musica reggae di Jaka Giacalone da sempre riconosciuto in Italia come un autentico leone sul palco, un trascinatore, un grande performer, e un artista animato da una straordinaria energia e capacità nel coinvolgere il pubblico. La sua capacità lo ha portato ad essere per anni uno dei presentatori del più grande Reggae festival europeo il Rototom Sunsplash e a girare in lungo e largo l’Italia suonando ovunque in questi anni. Questo show è un travolgente mix di musiche suoni e colori conditi in salsa reggae, ma con tocchi di Hip-Hop, Soul, Dub, Raggae, Ska, Rocksteady e Afro.
Sabato 9 giugno
ore 9 – 12  partite di campionato e torneo Coppa Italia a Colori
ore 15 – 17.30 ultima giornata del  livello promozionale ed elite, finale 5°/6° posto del livello agonistico
ore 19 Festa in piazza della Signoria a Firenze
Domenica 10 giugno
ore 9 finale 1°/2° posto del livello elite e 3°/4° posto del livello agonistico
ore 9.50 finale 1°/2° posto del livello agonistico e partita  torneo Coppa Italia a Colori
ore 10.40 finale 1°/2° posto del livello promozionale
ore 11.30 premiazione di tutte le squadre e atleti.
Info: Coordinatore: Matteo Fazzini 348 2319500 fazzini@quartotempofirenze.it – Responsabile Psicologico ed Educativo: Iacopo Fossi fossi@quartotempofirenze.it.

Mostra fotografica sulla Visita studio a Münster dal 3 al 27 gennaio 2011 il Giorno della Memoria

1 gennaio 2011

Già dagli ultimi giorni di dicembre e nuovamente dal 3 gennaio sarà possibile visitare la Mostra Fotografica sulla Visita Studio a Munster rappresentata nelle foto di Simone Matteucci. Un’iniziativa di memoria attivata nel percorso del Progetto Storia e Memoria, realizzato con il contributo dell’Unione Europea. Una delegazione di studenti, operatori della Fondazione Spazio Reale, professori delle scuole del territorio, i ragazzi che hanno partecipato alle missioni di solidarietà insieme all’assessorato a Munster nel maggio scorso.
Una città visitata perchè presente la “Villa Ten Hompel” determinante, per le incredibili atrocità umane perpetrate durante la seconda guerra mondiale, che non possono e non devono essere scordate. Una realtà di un secolo e la storia delle vittime, dei carnefici ma anche degli spettatori silenti e indifferenti delle atrocità del nazi-fascismo. La villa di proprietà comunale e nel 1953 ha ricevuto da parte dei familiari delle vittime il tributo che la memoria chiede alla storia, cioè: la verità e la condanna.
Storia e Memoria è un progetto nato dalla collaborazione tra il Comune di Campi Bisenzio e Fondazione Spazio Reale in partnership con Villa Ten Hompel (Münster-Germania) e Docs, Youth & Society (Repubblica Ceca), proposto nell’ambito del Programma Europeo Europe for citizens 2007-2013 ed approvato lo scorso ottobre 2009 dall’Eacea.
La finalità generale dell’azione progettuale, sintetizzata nel sottotitolo Quelli che non sanno ricordare il passato sono condannati a ripeterlo, è di tenere viva la memoria storica e collettiva per non dimenticare le vittime e gli orrori dei regimi totalitari europei e riaffermare il principio di libertà, i valori della democrazia nonché dei diritti fondamentali dell’uomo.
La mostra fotografica di Simone Matteucci ripercorre i principali momenti di condivisione e di riflessione dei giovani studenti campigiani delle scuole medie Garibaldi-Matteucci e Verga e del Liceo Scientifico Agnoletti che hanno visitato Villa ten Hompel a Münster.
L’edificio fu il luogo in cui venne deciso e organizzato lo sterminio di ebrei, sinti, rom, socialdemocratici, comunisti, preti e uomini con disabilità fisiche o psichiche. Dal 2001 è diventato sede di una mostra permanente multimediale pche ricorda i crimini perpretari dalla Polizia di ordinanza (ORPO) e dalla sua branca amministrativa negli anni della dittatura nazionalsocialista. Ospita una mostra intitolata “Il compito della riparazione” ed è la prima nel suo genere. Cerca di dare una risposta alle molte domande sulle colpe e sulle responsabilità di chi “comandava seduto a tavolino” che, con il suo asservimento alle autorità del sistema, contribuì all’ecatombe di milioni di essere umani.
La mostra è visitabile presso la Sala del Biliardo a Villa Rucellai negli orari degli uffici comunali e sarà visitabile fino al 27 gennaio 2011.

Vola in elicottero per i Bambini di Cure2Children, un’emozione unica a Campi il 4-5 dicembre 2010

3 dicembre 2010

La Fondazione Cure 2 Childrenla cura ai bambini” ha intrapreso il suo cammino da appena tre anni, ma i risultati sin qui conseguiti ci dicono che siamo sulla strada giusta: il valore sociale e umano prodotto attraverso la nostra azione sono un chiaro segnale di conferma e uno stimolo a proseguire. Ci occupiamo di bambini affetti da patologie onco-ematologiche in paesi poveri e in via di sviluppo, in realtà come il Kosovo, lndia, Pakistan, Argentina, Georgia, Marocco e Bangladesh dove i “nostri” piccoli malati ricevono le cure del caso grazie ai farmaci, alle attrezzature e alla formazione di medici e infermieri per i quali iniziative come quella che faremo a Campi Bisenzio presso il Parco del Marinella, in collaborazione con il centro commerciale I Gigli sono, e rappresentano una risorsa assolutamente preziosa. Siamo estremamente convinti che destinare aiuti e risorse a progetti che coinvolgono ricercatori e medici, uniti in un comitato scientifico di indiscusso valore internazionale, significa predisporre gli strumenti concreti per poter realmente affrontare molte patologie ematologiche e tumorali che affliggono il mondo dei “piccoli” che, ancor oggi, rappresentano la prima causa di morte per malattia nell’infanzia.
Per questo motivo sabato 4 e domenica 5 dicembre, regalatevi un’emozione così grande ed unica e quanto mai insolita, come il volo in elicottero, una bellissima idea pensata per voi ideata insieme al centro commerciale I Gigli, un regalo diverso e travolgente ricco di emozioni su un velivolo speciale con il quale sorvolerete la Piana campigiana ma, oltre alla straordinaria emozione che proverete, darete un concreto aiuto ai bambini di Cure 2 Children – vi aspettano momenti entusiasmanti e ricchi di grandi emozioni.
Per due giorni e per tutti ci sarà la possibilità di provare l’emozione del volo in elicottero bimotore ECUREUIL AS 355/F1 con tutte le garanzie del trasporto pubblico passeggeri (TTP). Tale inusuale attrattiva ha ottenuto in passato un grande successo e riproporla, nella splendida cornice natalizia del centro commerciale I Gigli, non potrà che ottenere il trionfo che merita. Info e prenotazioni 347 7740411.
Cristina Cianchi Il Presidente della Fondazione Cure 2 Children
Il punto di imbarco si trova nel parco pubblico lungo la Marinella di fronte al centro commerciale I GIGLI. Cure To Children sarà presente in Corte Tonda nel Centro Commerciale i Gigli, per offrire in vendita decorazioni natalizie per tutti i gusti a tutti i prezzi.

CURE2Children presenta “Un caffè per i bambini di C2C” domani a Villa Montalvo

12 novembre 2010

La Fondazione Cure2Children in supporto ai bambini con tumori e malattie del sangue, indipendentemente da etnia, religione o regione geografica (www.cure2children.org), per domani Sabato 13 novembre alle ore 21,15 a Villa Montalvo a Campi Bisenzio nella Sala della Limonaia promuove l’evento

Un caffè per i bambini di Cure 2 Children

Verrà offerto un caffè e un dolce a tutti gli intervenuti. Parleremo di Cure 2 Children e seguirà una presentazione pubblicitaria che permetterà una donazione alla fondazione, vi invitiamo a venire ed a far venire amici e parenti più siamo più riusciremo ad aiutare concretamente.
Non mancare – la tua presenza è molto importante
Seguirà una presentazione pubblicitaria che, in base alle presenze, donerà una cifra molto importate alla Fondazione – info 347.7740411

La Fondazione Caponnetto rivela che in Toscana il fatturato della Mafia è di 12-14 MLD

13 luglio 2010

Si aggira fra i 12-14 miliardi la stima ”plausibile” del fatturato che le mafie realizzano in Toscana. A questo risultato e’ giunta la Fondazione Caponnetto che ieri, ospite della Cgil, ha presentato un dossier, frutto dell’analisi delle operazioni antimafia e delle notizie di fonte giornalistica. Salvatore Calleri, presidente della Fondazione ha spiegato che ”la mafia c’e’ in Toscana e gode di ottima salute anche se, per fortuna, non controlla il territorio”. La penetrazione che maggiormente preoccupa e’ quella di ‘ndrangheta, camorra, e Cosa Nostra, ma sono emergenti e potrebbero diventare preoccupanti nei prossimi anni la mafia russa, molto interessata a investimenti sul territorio, e la criminalita’ organizzata cinese, oltre ad albanesi e organizzazioni africane, in particolare nigeriane. In quale modo contrastare questa espansione? ”Per fortuna, la Toscana e’ una terra attenta..”, spiega Calleri,”..lo sono polizia, carabinieri, guardia di finanza, Dia e Dda. Occorre pero’ non abbassare la guardia. Il difetto della Toscana e dei toscani e’ l’amore per i soldi che, soprattutto in periodi di crisi, puo’ favorire l’ingresso della criminalita’ con ingenti investimenti. I soldi mafiosi sono sporchi, non si puo’ fare finta di nulla”.
Che la Toscana sia terra molto appetibile per il riciclaggio di denaro attraverso imprese apparentemente lecite e’ ben documentato nel dossier. Un esempio, citato da Calleri, e’ l’arresto di un capomafia palermitano, nel giugno scorso, che controllava un consorzio di 23 ditte con sede a Firenze. ”Notizia”, lamenta Calleri, “..passata quasi inosservata”. Secondo la Fondazione, dunque, oltre al contrasto della criminalita’ organizzata da parte delle forze dell’ordine, “..occorre monitorare con attenzione i recenti passaggi di proprieta’ di numerosi alberghi, agriturismi, ristoranti, e piu’ in generale pubblici esercizi che sono avvenuti in Toscana”.
Una cosa cuoriosa, che segnala la Fondazione Caponnetto nel capitolo dedicato al ‘riciclo di denaro sporco’ è che “..a Firenze, hanno aperto ristoranti giapponesi gestiti da cinesi in cui viene servito il sushi e questa è una cosa strana…”. (Fonte ANSA e Fondazione Caponnetto).

Progetto Storia e Memoria, un viaggio a Munster per tenere viva la memoria storica e le vittime degli orrori dei regimi totalitari europei

6 Mag 2010

Domani 7 maggio, una delegazione di studenti, operatori della Fondazione Spazio Reale, professori delle scuole del territorio ed i ragazzi che hanno partecipato alle missioni di solidarietà insieme all’assessorato si recheranno a Munster fino al 10 maggio.
Una città che visiteranno perchè è presso la “Villa Ten Hompel” determinante, per le incredibili atrocità umane perpetrate durante la seconda guerra mondiale, che non possono e non devono essere scordate. Verrà presentata la realtà di un secolo e la storia delle vittime, dei carnefici ma anche degli spettatori silenti e indifferenti delle atrocità del nazi-fascismo.
La villa è di proprietà comunale e nel 1953 ha ricevuto da parte dei familiari delle vittime il tributo che la memoria chiede alla storia, cioè: la verità e la condanna. Rappresentava il luogo dove si organizzava la deportazione.
Molte persone prima di essere deportate “passavano” dalla villa, per essere “schedate per una fantomatica ricerca di lavoro all’estero” e “smistate” nei vari campi di concentramento e di sterminio.
Oggi la “Villa” è un punto informativo e di formazione dedicato alla memoria e l’8 maggio anche presso questo comune sarà inaugurato un monumento alla memoria, alla memoria di una violenza che può tornare. La visità si concluderà il 10 maggio e saranno cinquanta le persone di Campi Bisenzio che potranno testimoniare questa ulteriore verità.
Storia e Memoria è un progetto nato dalla collaborazione tra il Comune di Campi Bisenzio e Fondazione Spazio Reale in partnership con Villa Ten Hompel (Münster-Germania) e Docs, Youth & Society (Repubblica Ceca), proposto nell’ambito del Programma Europeo Europe for citizens 2007-2013 ed approvato lo scorso ottobre 2009 dall’Eacea.
La finalità generale dell’azione progettuale, sintetizzata nel sottotitolo Quelli che non sanno ricordare il passato sono condannati a ripeterlo, è di tenere viva la memoria storica e collettiva per non dimenticare le vittime e gli orrori dei regimi totalitari europei e riaffermare il principio di libertà, i valori della democrazia nonché dei diritti fondamentali dell’uomo.