Posts Tagged ‘fiume’

Frana l’argine della Marina, le ultime piogge hanno abbattuto un muro ultracentenario

5 marzo 2014

La pioggia e le recenti piene hanno provocato numerosi danni anche al torrente Marina, in questi ultimi giorni è avvenuta una frana per una lunghezza di 25-30 metri, che ha interessato l’argine del fiume vicino a via S.Quirico quasi all’altezza dell’azienda Ariete. La frana è stata provocata dalla pioggia che avendo intriso la terra dell’argine ha provocato una eccessiva pressione sul muro di contenimento che, al calare delle acque dell’ultima piena, ha finito con il cedere, cadendo nel letto del fiume (foto). In verità il muro ha origini ben più antiche; infatti la Polizia Idraulica, che nel frattempo sta iniziando i lavori di ripristino, ha riscontrato una iscrizione recante l’anno 1723 o 1793 su parte del manufatto. L’argine ha poi avuto modifiche a più riprese, ma vista la realizzazione in epoche molto remote, non ha retto ed ha finito con il disgregarsi definitivamente. I lavori inizieranno domani con uno sbancamento della parte in terra e la realizzazione di un muro di contenimento con pietroni. Un analogo lavoro è in via di esecuzione vicino al ponte della ferrovia in prossimità di Calenzano.

L'argine franato in parte delle sua lunghezza (foto by Campi Bisenzio Blog)

L’argine franato in parte delle sua lunghezza (foto by Campi Bisenzio Blog)

Particolare del muro del 1700 franato nel letto del fiume (foto by Campi Bisenzio Blog)

Particolare del muro del 1700 franato nel letto del fiume (foto by Campi Bisenzio Blog)

Allerta Meteo: piogge a carattere temporalesco preallertato il Servizio di Piena

4 marzo 2014

allertameteo

Il Servizio di Piena, conseguentemente alle previsioni meteo delle prossime ore, che prevedono piogge anche a carattere temporalesco, ha inviato il preavviso del servizio di piena, tutti i volontari della Protezione Civile sono stati preallertati. Seguiranno aggiornamenti.

Bisenzio in piena: superato il secondo livello di guardia

10 febbraio 2014

Nelle ultime ore anche il Bisenzio ha incrementato notevolmente la sua portata, superando alle 16.00 circa il primo livello di guardia di 3,50 metri. Attualmente (ore 18.00) il livello si attesta sui 4,66 mt continuando la sua salita. E’ probabile il superamento anche del secondo livello di guardia di 5 metri, rimane comunque sicuro il suo scorrimento a valle per l’ampio ricevimento da parte dell’Arno. Per le prossime ore è atteso il proseguimento delle piogge diffuse ed insistenti che potranno essere a tratti di forte intensità. Seguiranno ulteriori aggiornamenti. Vedi il livello del Bisenzio in tempo reale.

Ore 18.30: il livello registrato è a 4,98 mt, secondo livello di guardia 5,00 mt.
Ore 19.00: il livello registrato è a 5,26 mt, superato il secondo livello di guardia.
Ore 20.00: il livello registrato è a 5,61 mt, ancora in salita.
Ore 20.30: il livello registrato è a 5,80 mt, è prossimo alla chiusura il ponte della Rocca.
Ore 00.30: il livello registrato è in netto calo ed il ponte della Rocca è stato riaperto..

Il Bisenzio alle ore 17.00 foto scattata da Comune di Campi

Il Bisenzio alle ore 17.00 foto scattata da Comune di Campi

Allerta Meteo: precipitazioni intense da oggi fino a mercoledì 12 febbraio

10 febbraio 2014

allertameteoLa Regione Toscana ha emesso un’allerta meteo valida dalle ore 08:00 di lunedì 10 febbraio fino alle ore 00:00 di mercoledì 12 febbraio su tutte le aree. Sono previste precipitazioni diffuse a tratti di forte intensità. Inoltre dalle 08:00 alle 20:00 di lunedì 10 febbraio previste, sulle zone interne a ridosso dei rilievi, raffiche di burrasca o burrasca forte. Le Associazioni del territorio sono già state allertate.
1623711_10203140762668303_1128418614_n

Aggiornamenti in tempo reale dalla Protezione Civile della Provincia di Firenze
Bollettino 1 del: 10/02/2014 ore: 9:45 / ALLERTA METEO IN CORSO: Attualmente si registrano deboli precipitazioni sparse su tutto il territorio provinciale. Nelle prossime ore è attesa una intesificazione dei fenomeni, che potranno risultare localmente intensi. Aggiornamento viabilità: rimangono chiuse per frana la SP130 – Panoramica di Monte Morello al km 7 e la SP306 che collega Palazzuolo sul Senio a Marradi al km 38+300. Maggiori informazioni sull’evoluzione della situazione sulla pagina Facebook del Servizio Protezione Civile della Provincia di Firenze.
Bollettino 2 del 10/02/2014 ore: 10:20: Allerta meteo in corso: attualmente si registrano deboli precipitazioni sparse sull’intero territorio provinciale. Nelle prossime ore è attesa un’intesificazione dei fenomeni, che potranno risultare localmente intensi. Aggiornamento viabilità: rimangono chiuse per frana la SP130 – Panoramica di Monte Morello al km 7 e la SP 306 che collega Palazzuolo sul Senio a Marradi al km 38+300.
10/02/2014 ore 11:45: Alle 12 si costituirà l’Unità di crisi per predisporre le azioni necessarie a fronteggiare eventuali emergenze e/o criticità. Vi parteciperanno tutte le componenti del sistema provinciale di protezione civile. Previsto il collegamento con l’Unità di crisi provinciale di Prato.
10/02/2014 ore 12:00: Al momento la situazione vede il Bisenzio stabile e l’Ombrone in salita.
10/02/2014 ore 15:25: Visto il livello idrometrico raggiunto dall’Ombrone Pistoiese a Ponte all’Asse ed in previsione di precipitazioni anche intense per le prossime ore, il Servizio Difesa del Suolo della Provincia di Firenze ha aperto la Sala Operativa di Piena per il costante monitoraggio della situazione. Vedi il livello del Bisenzio in tempo reale, e quello dell’Ombrone. Seguiranno ulteriori aggiornamenti.
10/02/2014 ore 16:40: La Polizia Municipale ha chiuso via Mammoli ( zona Sant’Angelo ) per manto stradale allagato.

Maltempo: situazione del Bisenzio e dell’Ombrone, resta alto il livello di criticità per le piogge

31 gennaio 2014

Nuovi aggiornamenti sul maltempo nella piana, il Bisenzio alle 07.30 è sceso sotto il secondo livello di guardia.

31/01/2014 ore 6:10
Si registrano numerose frane e allagamenti su tutto il territorio con un generalizzato aumento dei livelli idrometrici. Arno, Ombrone, Elsa, Pesa, Sieve e Bisenzio hanno superato i livelli di guardia e criticità, personale del Servizio di Piena e del volontariato sta monitorando le arginature. Il sindaco di Poggio a Caiano ha disposto la chiusura delle scuole limitrofe al fiume Ombrone; il Sindaco di Castelfiorentino ha disposto la chiusura di tutte le scuole del suo comune per problemi a carico della viabilità comunale, mentre il Sindaco di Signa valuta la possibile chiusura della scuola materna di Sant’Angelo limitrofa al fiume Ombrone. Al momento risultano chiuse la SR429 (di Val D’elsa) tra Castelfiorentino e Certaldo per allagamenti, SP17 (Alto Valdarno) per smottamento al Km 2+200, la SP 43(di Pietramarina)al confine con la provincia di Prato per Frana, Sp 36 (di Montepiano) chiusa per frana dopo l’abitato di Mangona, la SP125 (Lungagnana – Montespertoli) per allagamenti dal Km 6+500 al Km 8+500, SP108 (Granaiolo) dal km 0+200 al km 1+500 ed i ponti sul torrente Sieve in loc. Sagginale (Borgo San Lorenzo) e sulla SR 66 Pistoiese in loc. Poggio a Caiano.

31/01/2014 ore 8:00
Riaperto il Ponte all’Asse sull’Ombrone sceso a quasi 6.10 m. Di nuovo consentito il transito sulla SR66 Pistoiese fra Signa e Poggio a Caiano. Chiusura parziale di via Mammoli. Per il resto viabilità regolare.

Chiuse le scuole primarie di Sant’angelo: A scopo precauzionale essendo il livello dell’Ombrone ancora alto e avendo constatato il perdurare delle pioggie a monte, i comuni di Campi e Signa hanno deciso coordinati dalla Protezione Civile Provinciale la chiusura per la giornata odierna delle scuole materna e primaria di sant’Angelo. Tutte le altre scuole di Campi rimarranno aperte.

Ore 08:21 – Al momento la situazione sta leggermente migliorando, dopo una notte intensa di vigilanza e preparazione di sacchetti per la protezione delle case base, i volontari hanno preso un paio d’ore di riposo, ma l’allerta meteo persiste, causa piogge delle prossime ore, conseguentemente  per la vigilanza dei fiumi rimangono allertati tutti i volontari della Protezione Civile.

Dal Comune di Campi – 09.44– Per quanto riguarda la viabilità rimane chiusa via Mammoli dal n.c. 57 poi in considerazione del fatto che il ponte all’Asse (Campi-Poggio) é ancora chiuso (la notizia precedente della Provincia era probabilmente inesatta), c’é un presidio della Polizia Municipale su via Pistoiese all’intersezione con via Fra Guittone. La viabilità interna a Campi Bisenzio per il momento rimane regolare.

31/01/2014 ore 12:10 dal Comune di Campi Bisenzio: Bisenzio a 4,20 mt a San Piero a Ponti, in discesa. Questa la situazione alla Rocca attualmente

1620627_659769204085760_191036407_n

Bollettino del 31/01/2014 n. 4 delle ore: 12.10ALLERTA METEO.  Provincia di Firenze.
I fiumi Arno, Ombrone, Elsa, Pesa, Sieve e Bisenzio sono sopra i livelli di guardia e criticità, anche se al momento risultano stabili o in discesa. Personale del Servizio di Piena e del volontariato sta monitorando le arginature. Al momento risultano ancora chiuse la SP17-Alto Valdarno per smottamento al Km 2+200, la SP 43-di Pietramarina al confine con la provincia di Prato per frana, Sp 36-di Montepiano chiusa per frana dopo l’abitato di Mangona, SP108-Granaiolo dal km 0+200 al km 1+500.

31/01/2014 ore 14.00: La situazione è in netto miglioramento a Campi Bisenzio, permangono allagamenti in zona Sant’ Angelo. Al momento le associazioni di volontari presenti sul territorio stanno predisponendo l’uscita dell’ultima squadra di vigilanza per il servizio di piena. La speranza è quella di non prolungare il servizio che ha visto impegnati tantissimi volontari in queste lunghe ore da ieri pomeriggio. Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Aggiornamento del 31.01.2014 ore 18.30 – “Situazione tranquilla, Ombrone e Bisenzio in calo, anche se continua a piovere. I cittadini possono, al momento, stare tranquilli” sono le parole dell’Ass. Nucciotti al termine di una emergenza che ha messo alla prova l’intera macchina della Protezione Civile campigiana. “Volevo ringraziare i volontari della protezione civile, le associazioni coinvolte e la sala operativa della Protezione Civile di Firenze”, afferma concludendo il comunicato rilasciato su fb.

Piena Arno – Pisa 31 gennaio 2014
„Scuole chiuse oggi a Pisa. Questa notte il Centro Coordinamento Soccorsi riunito in Prefettura ha deciso l’attivazione del piano Arno nella città di Pisa, conseguentemente allo stato di piena del fiume.  Il livello dell’Arno è salito nelle notte (alle 20 di sera era a 1,7 metri), quando è arrivata l’acqua degli affluenti in piena. Alle 4.30 di mattina il fiume ha raggiunto i 4,08 metri (la soglia di allerta è fissata a 4 metri) ed è destinato a crescere ancora. La piena, di 2500 metri cubi al secondo, è prevista per le 9 e il livello dovrebbe rimanere così alto per 4 ore. A Pisa città ha piovuto (da giovedì mattina) 60 mm, la piena è dovuta alle piogge a monte. I livelli dei canali in città sono sotto la soglia di allerta. Decisa la chiusura totale al traffico della città.

Situazione attuale a Pisa - NEW FREE ITALY

Attuale situazione dell’Arno a Pisa – Fonte NEW FREE ITALY

Piena del Bisenzio: apprensione nella tarda serata ora il livello è in calo, Ombrone a rischio esondazione

31 gennaio 2014
Il Bisenzio al Ponte della Rocca alle ore 22.30 - Foto della Fratellanza Popolare di S.Donnino

Il Bisenzio al Ponte della Rocca alle ore 22.30 – Foto della Fratellanza Popolare di S.Donnino

Momenti di apprensione per il Bisenzio che a causa delle intense piogge a monte, ha raggiunto la quota di 5,61 mt alle 22.45 per poi scendere nettamente, quasi come era salito. Il livello è cresciuto senza sosta dalle 08.00 di questa mattina, ed ha fatto temere veramente al peggio, quando poco prima di cena ha superato anche il secondo livello di guardia. La situazione è in continua evoluzione, ma mentre il Bisenzio scende lentamente di livello, l’Ombrone è salito nelle ultimissime ore, facendo scattare la chiusura della via Pistoiese anche nel comune di Campi per timore di una eventuale tracimazione. I volontari della Protezione Civile della Misericordia di Campi, della Pubblica Assistenza e della Fratellanza Popolare di San Donnino, si sono subito attivati intervenendo anche su alcune chiusure di strade fra S.Angelo e S.Giorgio, completamente sommerse dall’acqua dei fossati vicini, coadiuvati dall’Assessore Nucciotti e dai Vigili Urbani. Intorno alle 00.00, il Bisenzio ha iniziato ad esondare nella cassa di espansione dei Renai a Signa, mantenendo comunque una buona scorrevolezza che non ha reso necessaria la chiusura del Ponte della Rocca. Molte le persone intervenute ad osservare l’andamento del fiume. Attualmente (ore 2.00)  gli sforzi e le attenzioni si stanno concentrando nella zona dell’Ombrone e sulla via Pistoiese, dove alcune abitazioni presentano situazioni di criticità per l’acqua piovana che non viene più ricevuta dalle fognature. A monte (Vernio, Cantagallo e alta valle del Bisenzio) si registrano ancora piogge costanti che potrebbero far mantenere al fiume una condizione di criticità abbastanza elevata che viene comunque osservata fino alla mezzanotte di venerdì. Vedi i livelli in tempo reale. Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Protezione Civile Provincia di Firenze
31/01/2014 ore 02:20 – Visto il livello idrometrico raggiunto dall’Ombrone Pistoiese a Ponte all’Asse e in previsione di precipitazioni nelle prossime ore i Sindaci di Signa e Campi Bisenzio, per quanto riguarda la provincia di Firenze, invitano, in via precauzionale, i cittadini con abitazioni poste nei pressi dell’Ombrone a portarsi ai piani alti e a non trattenersi nelle vicinanze del corso d’acqua.

Info allerta meteo: previsioni ancora negative, la Protezione Civile in allerta

19 gennaio 2014

Il Centro Funzionale della Regione Toscana conferma le previsioni e prevede un intersificarsi dei fenomi per le prossime ore. I volontari della Protezione Civile delle varie associazioni di Campi sono in allerta. Seguiranno aggiornamenti.
Ore 21.30: Lenta risalita del livello del Bisenzio, iniziata alle 19.15 e giunta al momento a quota 2.67 mt, ben al di sotto del primo livello di guardia. Situazione di assoluta tranquillità, al momento si registrano precipitazioni leggere a Cantagallo e Vaiano, il livello del Bisenzio a Vaiano è in discesa.
Ore 23.30: nessuna variazione significativa è stata registrata a monte, il Bisenzio si mantiene ad un livello ampiamente sotto il primo livello di guardia. La situazione è ritenuta tranquilla.
Ore 08:00: continua a piovere, nell’alta valle del Bisenzio ed in pianura, ma il livello del fiume non subisce variazioni sostanziali, rispetto all’andamento della nottata. La sala operativa della Protezione Civile comunica che l’allerta meteo prevista è rientrata, fortunatamente la perturbazione si è dimostrata più debole del previsto.
Verifica in tempo reale il livello del Bisenzio a San Piero a Ponti.

Allerta Meteo: oggi registrate deboli piogge ma permane l’allerta fino a lunedì

18 gennaio 2014

Alle ore 19:30 la Sala Operativa della Protezione Civile di Firenze ha diramato un aggiornamento dell’allerta meteo.
Nelle ultime ore, sul territorio provinciale, si sono registrate precipitazioni di debole intensità, il Centro Funzionale della Regione Toscana, per le prossime ore conferma l’attuale situazione meteorologica. I livelli idrometrici dei fiumi, al momento tutti sotto i livelli di guardia, non subiranno variazioni di rilievo. La Regione Toscana ha emesso un nuovo allerta meteo estendendo di fatto, fino alle 00:00 di lunedì 20 Gennaio, quello emesso nella giornata di ieri. Le aree oggetto dell’allerta sono state confermate (Valdarno Inferiore, Ombrone-Bisenzio e Alto Mugello). Criticità ordinaria per tutte le altre aree. Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Partono i lavori di ripristino dell’argine crollato

9 gennaio 2014

Sono stati consegnati oggi da parte della Provincia di Firenze i lavori di ripristino dell’argine crollato la scorsa settimana, dove i volontari della Protezione Civile in collaborazione con la Polizia Idraulica Provinciale avevano realizzato una telonatura provvisoria, al fine di mettere in sicurezza la porzione di argine franata. I primi lavori riguarderanno l’apprestamento dell’area di cantiere, successivamente la Ditta appaltatrice andrà a realizzare una scogliera capace di garantire la tenuta dell’argine. Domani arriveranno le pietre che serviranno per la realizzazione della scogliera; la durata presunta dei lavori dovrebbe essere di circa 2 mesi.
“Ringrazio sentitamente l’Ing. Barchielli Stefano (Ufficiale Idraulico IV Tronco di custodia) – dice l’Assessore ai Lavori Pubblici Riccardo Nucciotti – per il lavoro svolto nei giorni di allerta e per la celerità nell’assegnazione alla Ditta dei lavori di ripristino dell’argine, senza dimenticare il grande lavoro che i Volontari di Protezione Civile hanno svolto nei giorni scorsi e che quotidianamente, nelle emergenze svolgono”.

Piena del Bisenzio: ora in calo, toccato il livello massimo di 5.57 mt

5 gennaio 2014

Il Bisenzio è in rapido calo dalle 04.30 di questa notte, quando ha toccato la punta massima di 5.57 metri a S.Piero a Ponti. Per tutta le notte i volontari della Protezione Civile si sono avvicendati con i funzionari della Provincia al controllo del fiume in vari punti strategici. Non si sono registrate problematiche, tuttavia si registrano ancora precipitazioni a monte della valle del Bisenzio, fra Cantagallo e Vernio e nel corso della giornata di oggi non sono da escludere fenomeni temporaleschi anche di forte intensità. Il livello del Bisenzio permane alto anche se è sceso al di sotto del secondo livello di criticità. Seguiranno ulteriori aggiornamenti nel corso della mattinata.