Posts Tagged ‘festival’

“NoGap Festival 2010” Campi Bisenzio dall’8 all’11 luglio – “Siamo tutti diversi e ci piace avere cose in comune

4 luglio 2010

Dall’8 all’11 luglio, al circolo Arci Dino Manetti, in via Baracca 2/A San Piero a Ponti, Campi Bisenzio, al via la quinta edizione del “No Gap Festival”, un evento al quale collabora anche la locale sezione soci Coop. In programma spettacoli dal vivo a ingresso gratuito, cucina toscana e campigiana all’Osteria del Nessun Dorma, gestita da ragazzi diversamente abili, birreria all’aperto, eventi e mercato fino a mezzanotte, spazio giochi per bambini. Il programma:

l’8 luglio ore 19.00, Liete Dissonanze in concerto e, a seguire alle ore 21.00, una partecipazione straordinaria dell’artista Cristina Donà, che regalerà al pubblico un’ora di concerto acustico;

il 9 luglio ore 21.00, Match di improvvisazione teatrale della Lif (Lega improvvisazione Firenze);

il 10 luglio ore 20.00, maratona musicale con  MURPHY’S LAW, BABY BLUE, CRIMINAL JOKERS (link);

l’11 luglio ore 20.45, tutti insieme per la finale dei Mondiali di calcio trasmessi su schermo gigante.

La partecipazione di Cristina Donà e di tutti i gruppi e artisti coinvolti è in forma gratuita. Il ricavato della manifestazione darà un contributo concreto all’Osteria del Nessun Dorma un gruppo di persone che gestisce, ogni venerdì sera dal 2006, il ristorante del circolo Arci Dino Manetti, insieme a ragazzi diversamente abili di Firenze e Campi Bisenzio, ai quali è rivolto un progetto educativo e di inclusione sociale, propedeutico all’inserimento lavorativo. Il No Gap Festival diventa l’occasione, con l’arrivo dell’estate, di uscire fuori, non solo in senso fisico, trasferendo il ristorante nell’ampio spazio all’aperto del circolo, ma anche per portare la disabilità all’interno della comunità tutta. Nel corso degli anni, il festival ha infatti richiamato sempre più persone, disabili e non, sia fruitori delle varie iniziative, sia artisti (link alla pagina della rassegna stampa), e riscosso un successo crescente. Un piccolo ma importante passo in avanti nella riduzione della distanza che la società, che si autodefinisce normodotata, frappone fra sé e la diversità.Il programma dettagliato con tutti gli appuntamenti è disponibile sul sito www.nogapfestival.it

Ancora aperte le iscrizioni per la settima edizione del Festival della Poesia emergente di Campi Bisenzio

7 giugno 2010

Il Circolo Culturale Larocca promuove la settima edizione del

FESTIVAL DELLA POESIA EMERGENTE

che si terrà
Mercoledì 23 giugno p.v. alle ore 21.00
nel giardino di Villa Rucellai a Campi Bisenzio

Il Circolo ha un’affezione particolare per questa iniziativa, in quanto ritiene che proprio attraverso l’espressione poetica si impari a sviluppare la fantasia, a conoscere meglio se stessi ed il mondo che ci circonda ed a rapportarsi in modo sempre più consapevole e significativo con gli altri.
Quindi il Festival è aperto a tutti coloro che abbiano il desiderio di leggere in pubblico i propri componimenti poetici o piccole prose. La partecipazione è gratuita e non sono previsti premi.
Si invitano i partecipanti a comunicare la loro presenza agli organizzatori entro sabato 12 giugno al Circolo Culturale Larocca, Rosanna: 055/8964019, Silvia: 333/6242772 o Stefania:340/7374345

Al Dante approda la danza dell’estasi. I Dervisci Rotanti di Konya (Turchia) si esibiscono per il festival Musica dei popoli

6 ottobre 2009

La confraternita dei DERVISCI MEVLEVI DI KONYA (Turchia), diretta da Al Sheikh Yusuf Kayya, composta da 14 elementi tra musicisti e danzatori, darà vita, mercoledì 7 ottobre alle 21,30 al Teatro dante di Campi Bisenzio (FI), al rituale Sema ovvero al viaggio spirituale dell’uomo verso Dio, nel quale l’adepto si annulla grazie alla preghiera e alla danza. Per la rassegna Musica dei popoli il teatro Dante di Campi Bisenzio, ospita le antiche musiche e danze rituali sufi. Le rotazioni dei Dervisci (i danzatori sufi) mimano il ritmo del cuore insieme all’abbraccio per tutti gli esseri umani e tutte le creature, e portano alla comprensione del “vero amore”. La musica sufi della confraternita dei Mevlevi, per le sue caratteristiche spirituali e meditative è conosciuta come la danza dell’estasi per il ruolo potentissimo che ha la danza nell’ottenimento di questo stato. Quando questo stato è raggiunto, la musica dei percussionisti, dei cantanti e dei musicisti si ferma, ma i dervisci, nel loro stato di estasi, continuano a roteare nel silenzio. (Si dice che quando un derviscio raggiunge l’estasi, può accadere che i suoi piedi non tocchino terra). La voce di un flauto solitario li riporta lentamente alla realtà. Queste danze, secondo i Dervisci Rotanti, sono il loro modo per allontanare la mente da ogni contatto con le cose terrene e per far si che le loro anime si allontanino dai corpi così da potersi riunire a Dio. In Turchia la tradizione dei Dervisci (una parola persiana che significa “monaco implorante”) rappresenta un alto sviluppo della particolare arte di comunicare con il divino attraverso la danza. L’educazione di un derviscio è particolarmente ardua e consiste in 1001 giorni di penitenza e prevede il digiuno e la meditazione. Il rituale prevede una danza rotatoria dove il Semazen (danzatore- leader) con il suo sikke in testa e il Tennure, sudario che indossa insieme alla hirka, il mantello nero, inizia la danza in piedi con le braccia incrociate, incarnando in questa posizione, la figura che significa l’unità di Dio, poi, iniziando a girare su se stesso, allarga le braccia, il palmo della mano destra rivolto al cielo come se stesse pregando e pronto a ricevere il Kerem-i Ilahi – la parola di Dio – mentre il palmo della mano sinistra (alla quale guarda), è girato verso il basso, a significare il suo ruolo di medium tra la terra ed il cielo. La musica è dominata dal nay (flauto verticale) che ha un ruolo mistico nella musica turca, il kamanche (violino), i koudoum (piccoli timpani in cuoio ricoperti di pelle di capra), gli halile (piatti in rame) e i bendir (tamburi a cornice). Con tali strumenti si esegue la musica del rito Mevlevi (ayìn), elemento principale del Sema, concerto spirituale preconizzato dal fondatore della confraternita, Mevlana Jalaad ad din Rumi, il grande poeta mistico persiano del XIII sec. da cui prende nome la confraternita Mevlevi che scriveva: “Molte strade portano a Dio. Io ho scelto quella della danza e della musica”. Ciascun aspetto della cerimonia Mevlevi ha un valore simbolico, a partire dai più piccoli dettagli degli abiti. La lunga veste bianca del Derviscio rappresenta il suo sudario, il mantello nero la sua tomba, l’alto cappello cilindrico la sua pietra tombale. Il colore rosso del tappeto sul quale siede simboleggia il rosso tramonto del giorno in cui morì Rûmi. Ingresso 15 euro intero, 12 euro ridotto prevendite box office.

dervishdante

Luglio Bambino 2009, tutti gli eventi della giornata conclusiva

17 luglio 2009

Ultima giornata della rassegna campigiana LuglioBambino 2009, che non ha deluso le aspettative con grandi eventi e spettacoli rivolti ai bambini. La scelta di spostarla nelle strade della città ha senza dubbio incrementato le presenze di questo festival che sta crescendo in popolarità anche a livello nazionale. Ecco quindi gli ultimi appuntamento di oggi :

Venerdì 17 luglio 2009 piazza Fra Ristoro ore 18 – 23
Psiquadro – La scienza intorno, Perugia
Spazio interattivo scientifico per giocare , perdersi . provare, cercare strategie, inventare percorsi alternativi, provare di nuovo, confrontarsi con altri e divertirsi. Installazioni interattive che possono essere fruite da tutti i bambini in maniera libera.
Venerdì 17 luglio 2009 Parco della Rocca Strozzi ore 22
Serata Conclusiva
La Compagnia dei Folli, Ascoli Piceno
Lo spettacolo è l’avventuroso viaggio, condiviso con il pubblico, nell’inferno dantesco creato da suoni, luci, fuoco, musica e parole che daranno vita ai personaggi di questa grande opera con tutta la loro carica di umanità e passionalità. Come in un grande concerto, l’incontro con Lucifero provocherà uno scatenamento di fuochi, da cui Dante riprenderà il viaggio nell’ascesa al paradiso.
Venerdì 17 luglio 2009 villa Rucellai, ore 21
Psiquadro – La scienza intorno, Perugia
Una divertente dimostrazione/spettacolo per entrare nel mondo della scienza attraverso i personaggi d le atmosfere dei più famosi cartoons e fumetti. Superman, Batman, Spiderman e Gli Incredibili saranno le guide d’eccezione alla scoperta della gravità, dinamica ed elettromagnetismo.

No Gap Festival 2009, l’impegno culturale di Campi Bisenzio sul tema della diversità e delle pari opportunità

1 luglio 2009

Nuova edizione del “No Gap Festival”, l’appuntamento campigiano giunto alla quarta edizione, per promuovere la cultura sulle pari opportunità nei confronti di coloro che si trovano svantaggiati rispetto agli altri. La diversità quindi come tema centrale di questa manifestazione che si sta allargando ad altre realtà presenti sul territorio, infatti oltre ai tradizionali organizzatori delle altre edizioni, quali la Cooperativa Sociale Matrix ed il Circolo Arci Dino Manetti, che offre anche i locali, si è aggiunta anche la Cooperativa Sociale Macramè che da mesi si occupa di disagio adolescenziale e giovanile. La manifestazione di quest’anno avrà inizio domani 2 luglio e si protrarrà fino al 5 luglio. Al circolo Arci Dino Manetti di San Piero a Ponti si alterneranno artisti di vario calibro in un calendario zeppo di eventi, dove sarà presente anche Paolo Magoni di Zelig, ma anche musica, attività, sport e dibattiti nei quali approfondire, ma soprattutto dove i protagonisti saranno i ragazzi e le ragazze, tutti volontari delle cooperative, poiché queste iniziative permettono di comunicare e socializzare con i coetanei nella varie tipologie di esperienze anche lavorative. Il ricavato dell’iniziativa sarà interamente destinato allo sviluppo di un progetto di inclusione lavorativa e sociale di persone con situazioni di svantaggio. No Gap Festival potrebbe quindi diventare il nome di un esempio pratico e di grande valore culturale da esportare all’esterno della nostra città, per venire incontro alle problematiche dei giovani ed alle loro famiglie.
Scarica il volantino della manifestazione (Pdf 1.11 Mb)
Tutto il programma del No Gap Festival 2009

No_Gap_A511

Ogni sera dalle 19.30 l’ Osteria Sociale con i ragazzi campigiani del Nessun Dorma proporranno specialità campigiane, pizze, pesce fresco, piatti biologici, senza glutine e vegetariani.

Sono aperte le iscrizioni al Festival della Poesia emergente di Campi Bisenzio

13 giugno 2009

poesieCome ogni anno, il Circolo Culturale Larocca, indice di una forte presenza culturale sul territorio campigiano, promuove la sesta edizione del FESTIVAL DELLA POESIA EMERGENTE, che si terrà Mercoledì 1 Luglio 2009 alle ore 21.00 nel giardino di Villa Rucellai a Campi Bisenzio. Il Festival è aperto agli autori di qualsiasi età che desiderino leggere in pubblico le loro opere a tema libero. Ovviamente la partecipazione è gratuita e non sono previsti premi. Si invitano i partecipanti a comunicare la loro presenza agli organizzatori entro sabato 20 giugno ai seguenti numeri telefonici: Stefania: 340.7374345, Rosanna: 055/8964019, Silvia: 333/6242772. Circolo “Larocca” Via Colombina, 80 50013 Campi Bisenzio

Il Campi Jazz Festival giunge alla undicesima edizione (tutto il programma)

29 aprile 2009

campi-jazz-img_70a300cc-d11e-4da1-b24a-92345ba645c7

Torna a Campi Bisenzio dal 6 al 9 maggio il Campi Jazz Festival, kermesse dedicata al jazz con la maiuscola giunta alla undicesima edizione, con un programma denso di appuntamenti non stop dal pomeriggio alla notte, tra seminari, concerti aperitivo in piazza, concerti serali in teatro e arricchita, quest’anno, da un grande evento di apertura che vedra protagonista il gruppo degli Avion Travel.
Il festival, organizzato dall’ Associazione Musicale Michelangiolo Paoli con il sostegno del Comune di Campi Bisenzio e la collaborazione dell Accademia dei Perseveranti, si e’ distinto come una delle manifestazioni piu’ attese e significative del panorama musicale toscano, ospitando artisti italiani e stranieri di primo piano chiamati a rappresentare il jazz in tutte le sue declinazioni. Come nelle passate edizioni, di fianco ai concerti principali, che avranno luogo al Teatro Dante alle 21.30, sara dato ampio spazio alle giovani formazioni locali che si esibiranno durante l aperitivo allestito in piazza Dante (dalle 18.30 in poi) e alla didattica, con seminari tenuti da alcuni dei musicisti presenti in cartellone.
I CONCERTI IN TEATRO
Mercoledi 6 maggio, il Campi Jazz Festival sara’ inaugurato dal gruppo degli Avion Travel, celebre band italiana che non ha bisogno di presentazioni, nella cui eleganza e originalita musicale si intrecciano universi stilistici diversi, compresa la tradizione jazzistica. Per l occasione, gli Avion Travel – guidati dalla voce intensa e poetica di Peppe Servillo – proporranno alcuni dei loro grandi successi e il raffinato progetto Danson Metropoli, dedicato alle canzoni di Paolo Conte, pubblicato nel 2007 dalla Sugarmusic e premiato come disco doro, con oltre 40.000 copie vendute.
Giovedi 7 maggio, sara la volta dello stellare Uri Caine Trio, ensemble di spicco del jazz americano contemporaneo composto da Uri Caine al pianoforte, Drew Gress al contrabbasso e Ben Perowsky alla batteria, il cui felice sodalizio risale alla storica registrazione dal vivo Live at the Village Vanguard, album uscito nel 2004 per l etichetta Winter&Winter. Come nella migliore tradizione della musica improvvisata, il successo del trio deriva dalla magica alchimia dei solisti che lo compongono, capaci di interpretare con inesauribile creativita e straordinario virtuosismo noti standard del jazz, pagine di musica colta e composizioni originali, attraverso il gioco strumentale di un simbiotico interplay.
Venerdi 8 maggio, il festival presentera il quintetto di uno dei piu interessanti giovani talenti del panorama del jazz italiano, il fisarmonicista Simone Zanchini con il progetto Fuga per Art (Dodicilune, 2008), dedicato ad Art Van Damme e Frank Marocco, pionieri americani della fisarmonica jazz. Affiancato dai fuoriclasse Andrea Dulbecco (vibrafono), Giancarlo Bianchetti (chitarra), Stefano Senni (contrabbasso), Massimo Manzi (batteria), Simone Zanchini proporra un repertorio formato da brani di sua composizione, rivisitazioni di successi firmati da Van Damme e di leggendari standard del jazz, in una performance trascinante che alterna momenti di swing allo stato puro a spaccati d intensita lirica e di sperimentazione sonora di grande fascino.
Sabato 9 maggio, il Campi Jazz chiudera, come da tradizione, con l’atteso concerto della Sunrise Jazz Orchestra, big band di casa nata nel 1993, diretta dal batterista Stefano Rapicavoli, che ospitera per l’occasione il sassofonista Daniele Scannapieco, hard bopper tra i piu contesi e acclamati della scena internazionale. Una special guest che andra’ ad arricchire il lungo elenco di grandi solisti che si sono esibiti con l orchestra in vari contesti, contribuendo a stimolare la crescita dell ensemble dove militano fianco a fianco elementi di provenienza bandistica, strumentisti amatoriali e una rosa di musicisti professionisti tra i quali spicca la straordinaria cantante canadese Maria Loscerbo. Passione, energia e divertimento fanno della Sunrise una realta unica nel suo genere, singolare anche nella scelta del repertorio che spazia dal jazz tradizionale al latin jazz, con escursioni nel soul, nel funky e nella musica popolare.
I SEMINARI
Come ogni anno il Festival dedichera’ un importante spazio alla didattica, organizzando dei seminari tenuti dagli artisti in programma. I seminari si terranno nel pomeriggio, dalle ore 15.00, nella Sala Musica del Teatro Dante e sara possibile parteciparvi gratuitamente. Venerdi 8 maggio avrà luogo un workshop di percussioni e ritmi afro-brasiliani aperto a tutti, anche a non musicisti e principianti – curato dal batterista Riccardo Innocenti.
Sabato 9, sara’ Daniele Scannapieco a guidare un seminario rivolto ai sassofonisti e a tutti gli strumentisti interessati ad approfondire il linguaggio del jazz e dell improvvisazione. (Per iscriversi ai seminari e consigliata la prenotazione).
I CONCERTI APERITIVO

In Piazza Dante, di fronte al Teatro, sara allestito un ricco e appetitoso aperitivo dalle 18.30, in collaborazione con il Circolo Arci Rinascita e il Cafe Dante, quale preludio ai concerti serali. Durante l aperitivo si esibiranno giovedi 7 il gruppo di musica cubana Perfidia 5tet, seguito venerdi 8 dall’ orchestra funky-soul Gianfrybogart Band, per terminare sabato 9 con i ritmi afro-brasiliani dell ensemble di percussioni Sambanda.
LA MOSTRA
Nel foyer del Teatro Dante sara allestita una mostra fotografica dedicata Jazz a cura del Gruppo Fotografico IdeaVisiva di Campi Bisenzio. http://www.ideavisiva.it
INFORMAZIONI. Societa Musicale Michelangiolo Paoli – http://www.cjfestival.it
e-mail: cjf@michelangiolopaoli.it – Tel. 340/4860871
BIGLIETTERIA. Biglietteria Teatro Dante – Piazza Dante 23 Campi Bisenzio (FI) – Tel. 055 8940864 – apertura martedi, venerdi e sabato ore 16.00/ 19.00 – I giorni di spettacolo a partire da un ora prima dell inizio dello spettacolo. http://www.teatrodante.it – I biglietti sono acquistabili anche presso Circuito Regionale Box Office http://www.boxol.it
PREZZI BIGLIETTI. Posti unici numerati – Intero: 12 euro – Ridotto: 10 euro(over 65, under 26, Coop, Arci, Controradio Club) – Abbonamento per i tre concerti del 7,8,9 maggio: 24 euro – Concerto Avion Travel: fuori abbonamento – * I prezzi non comprendono i diritti di prevendita.

La Meglio Genìa: primo festival dei mangiari di strada

10 settembre 2008

Viaggiare e mangiare è bello sotto i cieli della Toscana, potremmo poeticamente declamare. Non occorre entrare in un locale per deliziare il palato nella nostra regione, basta incamminarsi per la via, che prima o poi qualcosa di prelibato si trova di sicuro: dal fiorentinissimo lampredotto alla più consueta porchetta fino al casereccio panino al prosciutto con fetta di pecorino. Questi i capisaldi, ma le variazioni sul tema della merenda fuori porta e del pranzo fuori casa non si contano, e paese che trovi specialità che assaggi. È la ristorazione offerta dai chioschi, dai prefabbricati, dai furgoni attrezzati nelle strade e nelle piazze, sotto i portici, sugli spiazzi accanto agli incroci delle strade di campagna come di periferia. È lo “street food” all’italiana ovvero l’altra faccia del fast-food all’americana, quella degli hamburger e patatine fritte. Per strada si “morde” e si “fugge” rincorrendo gli orari di ufficio, i tempi di consegna, una pausa di lavoro. Ma il toscano, si sa, è esigente in fatto di mangiare: perciò va bene mangiare in piedi e pure di corsa, ma sulla qualità non si transige. Per gli amanti del genere l’appuntamento è da oggi 10 settembre, con l’inaugurazione del primo Festival dei mangiari di strada alle 20.30 in piazza Fra Ristoro dove numerosi stand gastronomici vi accoglieranno con le proprie specialità per 4 giorni, con orario 10-24, fino alla chiusura della manifestazione domenica 14 settembre. (da DiSegno Comune 9/2008)

3° edizione del “No Gap Festival” a Campi Bisenzio

22 giugno 2008

Dal 1° al 5 luglio si svolgerà la terza edizione del No Gap Festival organizzata dalla Cooperativa Sociale Matrix Onlus, dal Circolo Arci Dino Manetti e dalla Sezione soci Coop di Campi Bisenzio.

Una manifestazione che pone al centro le persone diversamente abili, protagonisti in tante realtà di musica, teatro, danza e sport a cui si affiancheranno come co-protagonisti personaggi del panorama musicale e teatrale toscano e nazionale. Fiore all’occhiello della manifestazione sarà il ristorante gestito dall’associazione Social Food assieme ai volontari di Matrix e del circolo Dino Manetti. Ogni sera infatti al Dino Manetti ci sarà la Sagra Social Food a cui seguiranno spettacoli e concerti con lo scopo di raccogliere fondi per il nuovo centro L’indicatore. Il centro, gestito dalla cooperativa Matrix, sarà aperto nel prossimo autunno nei locali del circolo Dino Manetti e si proporrà come punto di riferimento per persone diversamente abili attraverso progetti, incontri, spazi e ristorante accessibili.

Tutte le iniziative, salvo la partita di solidarietà organizzata allo stadio Emil Zatopek, si svolgeranno al Circolo Arci Dino Manetti, via Baracca 2, ecco il programma :

5° edizione del Festival della Poesia Emergente

5 giugno 2008

Il Circolo Culturale Larocca, promuove anche per quest’anno il Festival della Poesia Emergente, giunto alla quinta edizione. La data dell’evento è Mercoledì 25 giugno 2008 alle ore 21.30 che si taerrà nello splendido giardino della Villa Rucellai a Campi Bisenzio. Il festival è aperto a tutti gli autori di qualsiasi età che vogliano leggere in pubblico le loro opere a tema libero, chiaramente con un contenuto rispettoso del decoro; le poesie devono essere lette direttamente dagli autori o in alternativa dagli organizzatori della serata. La partecipazione alla manifestazione è totalmente gratuita e non sono previsti premi. Coloro che intendono partecipare dovrebbero comunicare la loro presenza agli organizzatori entro sabato 21 giugno 2008.

Una occasione per partecipare ad un’evento molto partecipato e seguito, durante il quale chiunque abbia poesie in un cassetto, potrà tirarle fuori e leggerle ad un pubblico sempre molto attento. Anche se non ci sono premi, credo che il piacere di condividere le proprie emozioni, sentimenti, pensieri e sensazioni sia il miglior premio nel nome e per amore della poesia. Vi invito a partecipare anche solo per ascoltare … io ci sarò, venite anche voi.

Per partecipare : Circolo Culturale Larocca Via Colombina, 80 50013 Campi Bisenzio – pennelloematite@katamail.com oppure direttamente gli organizzatori : Stefania 3407374345, Rosanna 0558964019, Silvia 3336242772.