Posts Tagged ‘Facebook’

Cresce il popolo degli indisciplinati al volante. Ma i controlli dove sono ?

25 febbraio 2014

La sosta selvaggia attanaglia anche Campi, lo si può vedere dalle foto postate su Fb da un amico, ma ce ne rendiamo facilmente conto tutti i giorni, quando siamo costretti a fare i conti con auto parcheggiate fuori dagli spazi della sosta e ancor peggio che invadono la carreggiata. Una prassi che è diventata consuetudine, come lo sono diventate la guida senza le cinture di sicurezza e ancor peggio con in mano il telefonino. In questo caso i social network hanno dato un forte impulso a questa pericolosa pratica, perchè se prima stare al telefono in auto poteva occupare una mano, almeno gli occhi erano sulla strada, oggi se occupati a scrivere gli occhi non possono certamente vedere ciò che accade sulla strada con un aumento sostaziale del rischio di incidenti. Il risultato è quindi un popolo di indisciplinati, disattenti che ovviamente disattendono le più elementari ed ovvie regole di civiltà, educazione e sicurezza. Eppure ci sono delle leggi che consentono di punire questi comportamenti, riducendo le possibilità di incidenti anche mortali, ma come spesso accade in Italia non sono applicate e non lo sono neppure i controlli come evidentemente accade a Campi. Eppure sarebbe così semplice trovare i trasgressori, dal momento che in molti sono avvezzi a questa pratica. Lancio quindi la segnalzione al nuovo comandante dei Vigili Urbani di Campi, che inizi ad eseguire dei controlli più severi che, non è certo eclatante ma almeno servirebbe anche a questo, porterebbero contibuti economici nelle casse del nostro comune e renderebbero gli automobilisti più attenti alle regole.

Una strada centrale di Campi attanagliata dalla sosta selvaggia.

Una strada centrale di Campi attanagliata dalla sosta selvaggia.

Elezioni Amministrative 2013 a Campi Bisenzio – Niccolò Rigacci è il candidato sindaco per il MoVimento 5 Stelle

29 aprile 2013

niccolo-rigacci-m5s-campi-bisenzioE’ entrata nel vivo la campagna elettorale del nascente Movimento 5 Stelle campigiano, dopo gli sviluppi a livello nazionale e la crescente demonizzazione praticata attraverso Tv e giornali, sulle scelte di questo giovane movimento che sta soppiantando la politica a favore dei cittadini e della libera scelta di decidere il futuro del proprio paese. Anche a Campi il movimento sta crescendo con molti giovani aderenti ed obiettivi veramente validi. Certamente la diffidenza che è stata volutamente creata non gioca a loro favore, ma sono intenzionati ad andare avanti, mossi solo dalla volontà di cambiare positivamente una parte del paese. Ben presto ci sarà la presentazione di tutta la squadra, per adesso si conosce il candidato sindaco, Niccolò Rigacci, per il quale mi è stato chiesto di scrivere alcune righe di presentazione. Cosa che faccio volentieri, anche se in modo breve almeno per ora.
Nato nel 1967, ha conseguito il diploma di maturità classica, è informatico dal 1991, ed è impegnato in progetti di sviluppo di software OpenSource da sempre. Sposato, con una figlia, è dentro al Movimento 5 Stelle dalla sua nascita (2007-2008), impegnato fortemente sui fronti dell’ambientalismo, del software libero, della diffusione del WI FI per tutti, ma anche sui temi sociali, in particolare scuola e cultura, sicuramente molto a cuore dei campigiani dopo i fatti ancora aperti con la Matteucci. E’ interessante una delle sue citazioni preferite, che contembla in pieno i suoi intenti: “Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perchè nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica se stesso per il bene degli altri. E’ suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a se stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell’umanità” – Indiani Sioux. Nel corso delle prossime settimane avreò modo di far conoscere ulteriori dettagli di questa lista, per adesso vi segnalo la pagina Facebook con la quale poter seguire tutte le iniziative di questo candidato sindaco per Campi o su www.campibisenzio5stelle.it

Nasce l’Associazione Futura Memoria, per la costruzione di sani valori da trasferire alle generazioni future

23 ottobre 2012

È nata ufficialmente, sabato scorso l’AFM, Associazione Futura Memoria. Un nuovo soggetto associativo, scaturito dalla collaborazione tra Auser, Sezione Soci Coop, Comune di Campi Bisenzio e Cooperativa Macramè, con il compito di organizzare nel corso dell’anno le iniziative legate alla valorizzazione della Memoria e alla costruzione di valori positivi per le future generazioni. Proprio un gruppo di ragazzi sarà infatti l’asse portante della nuova associazione, segno che quanto è stato seminato negli altri scorsi ha già dato ottimi frutti. La presentazione è avvenuta nella tradizionale cena di fine ottobre al Circolo Rinascita, alla quale hanno preso parte 130 persone, di cui 45 studenti di Campi Bisenzio, genitori, insegnanti delle scuole coinvolte, il gruppo teatrale Dyoniso di San Donnino che ha già collaborato al progetto, cittadini e altre associazioni che hanno preso parte alle attività e rappresentanti cittadini, dai consiglieri Alessio Colzi e Santa Murgia, da qualche anno accompagnatori istituzionali alle iniziative sulla Memoria, all’assessore alle Politiche Educative e Culturali Emiliano Fossi fino alla vicesindaco Serena Pillozzi. Segnali questi, della qualità del lavoro svolto fino ad oggi dal neopresidente Elio Pattume e dal gruppo di adulti e ragazzi che hanno deciso di costituire un’associazione che avrà lo scopo di gestire l’intero percorso della Memoria, dalla classica visita nei lager nazisti, a quella in altri luoghi simbolici come foibe, siti della guerra in Jugoslavia, terre confiscate alla mafia, musei a tema, oltre alla partecipazione alle iniziative in ricordo di chi ha lottato per la legalità e la diretta organizzazione di alcuni eventi, tra cui l’incontro a maggio con tutti gli studenti a Villa Montalvo. La serata è stata anche l’occasione per rivivere attraverso un video, le emozioni del viaggio 2012 e iniziare a presentare gli appuntamenti dell’anno prossimo. Mentre i ragazzi sono già attivissimi in rete, con un sito internet e un profilo facebook, si pensa già a come organizzare la Giornata della Memoria a gennaio.

Un momento della presentazione AFM a Campi

Terremoto in Giappone … ma anche a Firenze .. per le vicende del Maggio Musicale Fiorentino

16 marzo 2011

Il terremoto del Giappone arriva anche a Firenze e scuote bruscamente con le vicende del Maggio Musicale Fiorentino. Mi sono già occupato a più riprese della questione, anche in virtù della presenza di quattro campigiani, e quindi fornisco alcuni aggiornamenti su quanto accaduto in questi ultimi giorni.
“Gli eventi culturali e sportivi in Giappone stanno saltando – scrive Matteo Renzi su Facebook – e amministrare significa fare scelte, anche difficili. Non mi tiro indietro. Con la Sovrintendente Colombo, cui va il grazie per la gestione di queste ore e sentito il Maestro Mehta, colonna del Teatro, abbiamo anticipato la partenza dell’Orchestra in Cina e del Coro in Italia. L’impegno è tornare presto a Tokyio terra meravigliosa, pubblico fantastico”.
Si conclude con queste righe di Renzi gettate su facebook, l’odissea di 300 persone, 150 delle quali avevano apertamente manifestato l’intenzione di andarsene per motivi psicologici e timori per le centrali nucleari, che come abbiamo visto stanno creando preoccupazioni di non poco conto.
La faccenda di comunicare tali decisioni su facebook non è però una prassi estremamente corretta, specialmente se a farlo è il sindaco di Firenze, nonchè presidente del Maggio Musicale Fiorentino.
Ecco allora la stampa che indispettita, attraverso l’ Ordine dei giornalisti della Toscana e l’ Associazione stampa avevano già bacchettato Renzi, reo di aver gestito la situazione esclusivamente tramite il Social Network ”la diffusione di notizie istituzionali di forte rilevanza, come la gestione delle iniziative programmate dal Comune di Firenze in Giappone in queste tragiche giornate e’ stata gestita dal sindaco, Matteo Renzi, e dal vicesindaco, Dario Nardella, con un pressappochismo e con una superficialita’ preoccupanti”. Come si legge sulla nota firmata dai consigli di Odg e Ast. ”Affidare per 24 ore solo alla pagina personale di Facebook la comunicazione istituzionale sui problemi connessi al rischio di contaminazione nucleare dei lavoratori del Maggio Fiorentino e alla partenza della delegazione economica la cui missione era programmata per domenica scorsa – si legge nel comunicato – e’ assolutamente inaccettabile. Informazioni cosi’ essenziali e delicate non possono essere affidate solo agli ‘amici’, ma trasmesse a tutti gli organi di informazione. Ancora piu’ grave e’ il fatto che il sindaco Matteo Renzi abbia a lungo rifiutato di rispondere ai mezzi di informazione che chiedevano notizie riguardanti il suo viaggio in Giappone e alla permanenza della troupe del Maggio fiorentino. Il sindaco può aggiornarci solo su Facebook riguardo alle proprie vacanze, non certo in merito a una missione istituzionale in un Paese devastato da un terribile terremoto e alle prese con rischi di contaminazione nucleare”. L’Ordine dei giornalisti della Toscana e l’Associazione stampa, infine, ”condannano fermamente il continuo svilimento delle funzioni dell’ufficio stampa del Comune di Firenze e la volonta’ di trasformare la doverosa informazione istituzionale, che e’ un diritto dei cittadini, in una comunicazione confidenziale e lacunosa”.
Un terremoto che ha aperto una preoccupante ferita sia nei componenti del Maggio Musicale Fiorentino e dei loro familiari (già nell’incontro di ieri mostrato al TG3 ne abbiamo avuto un assaggio), ma anche nella stampa Toscana che potrebbe riservare nuove sorprese al ritorno, già avvenuto alle 18 di oggi, degli “scampati” toscani che vorranno andare certamente in fondo a questa spiacevole faccenda… unico rammarico non aver avuto già la pista parallela  a Peretola .. sarebbe stato più veloce raggiungere il Giappone e tornare !! ma questa è un’altra storia ..

Diventa amico del “Tandem di Pace” su Facebook

28 agosto 2009

Tandem a Augusta

Il gruppo di amici campigiani che dal 22 agosto stanno compiendo il viaggio in bicicletta verso Berlino, ricordano a tutti che per vedere tutte le loro foto del viaggio e per richiedere la loro amicizia su Facebook, dovete cercare Tandem di Pace tra gli amici da conoscere. Non perdete tempo! unitevi a questa mirabilante impresa. Potete consultare anche il loro diario di viaggio su untandemsopraberlino.splinder.com, sosteniamoli con i commenti sul loro blog !!

Anche oggi dopo aver lasciato presto la città di Naumburg, dove sono stati accolti come vecchi amici e salutati con la promessa di rincontrarsi molto presto, dopo una veloce colazione sono partiti in pulmino per andare a Barby, una città sul fiume Elbe, dove inzia la ciclabile per Wittenberg. Ma una lunga fila in autostrada li ha costretti a ritardare di quasi un’ora e quindi hanno deciso di diminuire la tappa di 30 km per poter arrivare puntuali all’incontro con Franck, presidente dell’Associazione sportiva di Wittemberg, che gestisce una palestra vecchia di 150 anni. La maggior parte della strada l’hanno fatta lungo il fiume e attraverso boschi, prendendo perfino un traghetto per poter continuare il viaggio. E domani finalmente arriveranno a Berlino, anche se non sarà facile perchè sulle  gambe pesa la fatica di questa settimana di viaggio con una ulteriore tappa lunga di più di 100 Km. Sarà bello risentirli domani dalla capitale tedesca.