Posts Tagged ‘enzo’

Campi Informa: La Pena Visibile, incontro sul tema delle carceri italiane (17 marzo 2014)

12 marzo 2014

1920989_10201189933542490_1989942112_oLunedì 17 marzo 2014 dalle ore 21.00, presso la sala consiliare Sandro Pertini, il Partito Democratico di Campi Bisenzio avvia una serie di iniziative per informare e formare cittadini, simpatizzanti e amministratori rispetto a tematiche di attualità politica e di particolare importanza sociale e culturale. Apre questa rassegna un incontro sul tema della pena alternativa al carcere: LA PENA VISIBILE, al quale interverranno: Salvatore Ferraro,autore del libro “la Pena Visibile”; Franco Corleone, garante dei detenuti in Toscana ed Enzo Brogi, Consigliere regionale Toscana.

Omaggio a Enzo Puzzoli

29 agosto 2012

Scompare oggi il Partigiano campigiano Enzo Puzzoli, classe 1920. I funerali mercoledì 29 agosto alle ore 9.30

27 agosto 2012

L’Anpi Lanciotto Ballerini di Campi Bisenzio, mi comunica che oggi è scomparso il Partigiano Enzo Puzzoli classe 1920, figlio del Commissario politico “Nandino” della formazione d’Assalto Garibaldi “Lupi Neri”. Un antifascista, appartenente alle Squadre d’Azione Patriottiche locali, insignito del Fiorino d’Oro dal Comune di Firenze, per l’impegno dato alla lotta di Liberazione cittadina.
Amante della pace e della libertà, il suo un impegno sempre vivo nel condannare tutte le discriminazioni sociali.
Si era sposato con Gilda Ballerini, sorella del Comandante partigiano Lanciotto (caduto in battaglia il 3 gennaio 1944), con lei ha vissuto gli anni più belli della sua vita; Gilda la staffetta partigiana di effervescente vitalità, così la ricordava sempre.
Gli Antifascisti campigiani, sono stati onorati di averlo conosciuto e apprezzato ed essere stati considerati suoi amici e compagni.
Oggi con lui la Sezione di Campi perde il suo Presidente onorario, perde la viva testimonianza, ricca di valori e passioni che hanno caratterizzato la guerra ed il dopoguerra del nostro territorio.
Per chi vuole partecipare alla Cerimonia civile, essa si svolgerà presso il Cimitero comunale, alle ore 9.30 di mercoledì 29 agosto 2012 (Via Tosca Fiesoli).
Allego alcune immagini dell’epoca che lo ritraggono, pubblicate su facebook da Marcello Ballerini e mi associo al cordoglio per la scomparsa di questo gurande uomo.

Renzo Ballerini a sinistra ed Enzo Puzzoli con il vestito più scuro (foto anni 50)

Altra foto storica

 

Enzo Ghinazzi “Pupo”, debutta nel mondo della letteratura con il romanzo La confessione. Alla Fnac di Campi Bisenzio, domani 6 marzo

5 marzo 2012

Enzo Ghinazzi, da tutti conosciuto come Pupo, debutta nel modo della letteratura con il suo primo romanzo “La Confessione” (Rizzoli), che verrà presentato martedì 6 marzo presso la Fnac del Centro Commerciale I Gigli di Campi Bisenzio alle ore 18.30.
Il primo romanzo di Pupo non poteva non essere ambientato a Sanremo, nel pieno del Festival della canzone italiana. Il protagonista è Enrico Bertazzi, detto Chico, cantante che molte persone vogliono morto, perché Chico è sempre stato una canaglia e se in trent’anni di carriera ha avuto donne bellissime, soldi, successo, riconoscimenti, è stato anche perché se ne è fregato delle regole, della morale, del buon senso.
Eppure, mentre in un lungo flashback ripercorriamo la sua vita eccessiva e spericolata, non possiamo fare a meno di provare per lui una travolgente simpatia. Incontriamo Enzo Ghinazzi per parlare del suo romanzo e del suo irresistibile protagonista.

“Pubblica Assi-eme” 3 giorni di festa da oggi alla Pubblica Assistenza di Campi

1 ottobre 2010

I Giganti della Montagna in prima assoluta regionale in scena il 27 e 28 novembre al Teatro Dante di Campi Bisenzio

25 novembre 2009

In Prima Assoluta Regionale e in Esclusiva per la Toscana, debutta venerdì 27 e sabato 28 novembre alle 21, al teatro Dante di Campi Bisenzio (FI) I Giganti della Montagna di Luigi Pirandello per la regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi.
Lo spettacolo firmato e interpretato dai due registi-attori siciliani di lunghissima esperienza, entrambi interpreti nella compagnia di Leo De Berardinis, rappresenta l’approdo di un lungo viaggio nel mondo pirandelliano cominciato nel ‘99 con la messinscena de Il berretto a sonagli e proseguito con L’uomo, la bestia e la virtù e il più recente Pensaci, Giacomino! (rappresentato lo scorso anno al Dante di Campi Bisenzio) e successivamente selezionato nella terna finalista al Premio Eti – Gli Olimpici del Teatro 2009 per la categoria Miglior Spettacolo di prosa. Vetrano e Randisi sono stati protagonisti nel 1992 /93 della versione, vincitrice del prestigioso premio UBU, dei Giganti della Montagna, messi in scena da Leo De Berardinis.
Enzo Vetrano e Stefano Randisi tornano quindi a Campi con la loro ultima produzione, I Giganti della Montagna, ultimo testo incompiuto di Luigi Pirandello, che attendeva da anni, nella mente dei due attori-registi siciliani, un incontro con il palcoscenico. Nel dramma pirandelliano l’arrivo della Compagnia teatrale della Contessa Ilse alla villa del Mago Cotrone e dei suoi “scalognati” rispecchia un’utopia. La compagnia, fedele all’idea di Poesia assoluta, si è ridotta in miseria: nessuno sembra comprendere e accettare il suo messaggio. Ma ecco che, come in un sogno, in un gioco di apparizioni ed evocazioni, di doppi e di identità rubate, la villa stessa dà corpo a personaggi, scene, musiche e atmosfere che i poveri attori non sono più in grado di riprodurre. Il Mago Cotrone invita i teatranti a rimanere lì ma la Contessa Ilse, personificazione del Teatro puro, non accetta che la sua missione di far vivere la Poesia tra la gente si chiuda entro le mura di quel luogo e decide di affrontare il confronto con la realtà.
In scena con Vetrano e Randisi ci saranno anche  Maria Cucinotti, Marika Pugliatti,Giovanni Morchella,Giuliano Brunazzi, Luigi Tabita, Enzo Vetrano, Ester Cucinotti, Antonio Lo Presti, Margherita Smedile, Eleonora Giua, Paolo Baietta.  Le luci dello spettacolo sono di Maurizio Viani e le scene di Marc’Antonio Brandolini.
Sabato 28 novembre alle 18 per la rassegna “A tu per tu con gli artisti” condotta da Bruno Santini e ripresa in diretta dalle telecamere di intoscana.it , Enzo Vetrano e Stefano Randisi incontreranno il pubblico nel foyer del teatro. Al termine dell’incontro – intervista il teatro offrirà un aperitivo.
BIGLIETTERIA: Piazza Dante 23 Campi Bisenzio (FI) – tel. 055.8940864 – Apertura venerdì e sabato ore 16.00 / 19.00 (I giorni di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo). I biglietti si acquistano anche presso i Punti vendita della rete Box Office e on line seguendo le istruzioni sul sito Boxol.it
Posto                                                Intero     Ridotto
Platea e Palchi di Platea           24€           21€
Palchi 1° ordine                           16€           14€
Palchi 2° ordine                           11€              9€

Protezione Civile alla Fortezza da Basso con la 5°A “A.Gelli” di San Martino

20 gennaio 2009

Venerdì 14 novembre, noi alunni della Classe VA della Scuola Primaria “Aurora Gelli” (S. Martino), abbiamo partecipato alla manifestazione “DIRE & FARE”, alla Fortezza da Basso a Firenze, promossa dalla Regione Toscana in collaborazione con la Provincia ed il Comune di Firenze. Eravamo stati invitati, insieme ad altre classi quinte del Circolo, dagli operatori della Biblioteca di Villa Montalvo di Campi Bisenzio, con la quale da tempo esiste uno stretto e continuativo rapporto di collaborazione fattiva.Ma… il primo incontro non è stato con i libri, bensì… con la PROTEZIONE CIVILE di Firenze, proprio gli stessi operatori che organizzarono il nostro “salvataggio” durante un nubifragio, che ci colse di sorpresa nel corso di una visita guidata a Casa d’Erci, due anni fa.
Questi ci hanno mostrato alcuni mezzi ed attrezzature di cui dispone la Protezione Civile per fronteggiare vari tipi di emergenza: una sala operativa mobile, un potabilizzatore, una centrale idrica polivalente, una tenda da decontaminazione NBCR, una insacchettatrice di sabbia ed una torre-faro.
Non solo ci hanno illustrato il funzionamento e le caratteristiche delle attrezzature esposte, ma cihanno anche fatto comunicare via-radio con la sala operativa della centrale di Firenze! E dopo …via! nel padiglione della FESTA DELLA GEOGRAFIA: quanti stand da visitare! Carte geografiche, piante, mappe antiche e moderne, vedute aeree e satellitari della Terra e della nostra Firenze, minerali… L’ultima tappa della nostra visita è stata alla BIENNALINA, nel settore dell’editoria, dove ci aspettava la “Professoressa Schemini” (in realtà la bravissima, eclettica e divertentissima attrice Manola Nifosì), insegnante di biologia e chimica presso la Scuola Media che ci accoglierà il prossimo anno: esperta nelle sue materie, ma che buffo cappellino e che bacchetta!
Tanta “finta” severità, ma… divertimento assicurato! Così si è conclusa la nostra meravigliosa e indimenticabile giornata alla Fortezza da Basso. Un sincero ringraziamento a tutti quelli che ci hanno offerto l’opportunità di vivere questa nuova esperienza.
Gli alunni della Classe V A
Scuola Primaria “A. Gelli”
e le insegnanti Gianna Pancani,
Eleonora Marchionni e Lorella Danti

matita

Circolo Didattico di Campi Bisenzio, Via Prunaia – 50013 Campi Bisenzio (FI), Tel/Fax: 055 8962201, email: fiee16000b@istruzione.it

CRESCERE SICURI… INSIEME!!

8 gennaio 2009

Ritorna l’appuntamento con il giornalino edito dal Consiglio di Circolo di Campi Bisenzio, giunto al terzo numero, per il quale avevo interrotto la pubblicazione durante le feste appena trascorse. Riprendo con un tema importante come quello della sicurezza scolastica, che le operatrici dedicano ai bambini … ma anche ai genitori !

scossaSe sei consapevole dei possibili rischi presenti sul territorio dove vivi, se sai come e dove informarti, per affrontare eventuali momenti di crisi, se credi che l’organizzazione, la collaborazione e il senso di appartenenza al gruppo sia indispensabile in emergenza… allora tu vivi molto più sicuro! Sì perché sei tu il primo “protagonista” della tua sicurezza!!
Tu e la tua famiglia, quando si verifica un’emergenza, quasi sempre in modo imprevisto e improvviso, potete trovarvi di fronte a situazioni per voi difficili e pericolose: allora è essenziale sapere cosa fare e come comportarsi in quei momenti. A scuola allora parliamo di questo ed ogni domanda cercherà una risposta anche con l’aiuto di esperti del settore.
Le regole che stanno alla base dei comportamenti richiesti sono poche e semplici, vi riproponiamo solo quelle inerenti la scuola; per le altre parlatene insieme!!! La prima regola la ricordate tutti, vero bambini? Qual è, ma sì avete detto giusto: MANTENERE LA CALMA.
In caso di terremoto: (nelle prove viene simulata artificialmente una scossa sismica, con rumori). L’avvertimento sarà lo stesso terremoto, perché non prevedibile e non preparabile. All’avvertimento della scossa, riparati sotto banchi e tavoli o nelle vicinanze di un muro portante: è pericoloso stare vicino ad oggetti mobili e in precario equilibrio. Attendi l’ordine di evacuazione per uscire, la scossa deve essere finita. In caso di incendio o pericolo interno all’edificio: (nelle prove viene dato l’allarme con tre suoni improvvisi della campanella o del segnale allarme, tre squilli di cui l’ultimo prolungato) Lascia qualsiasi oggetto in aula, non attardarti ad indossare ulteriori indumenti. Esci in ordine, per mano dalle porte indicate nel piano di emergenza (presente in ogni plesso scolastico). Radunati nel punto di raccolta e collabora con gli altri coetanei nel mantenere il gruppo.
In caso di esondazione/alluvione: (nelle prove viene dato l’allarme interno giunto dagli organi predisposti, porta a porta, questo perché i tempi di sfollamento per questo evento possono essere maggiori dei precedenti rischi). Salire ai piani alti indossando se necessario indumenti pesanti(farà freddo perché ci sarà interruzione dei servizi) ma non portare zaini di scuola, non servono e ingombrano. Portare(a cura degli adulti) ai piani alti, eventuali forniture di acqua e cibo se presente nell’edificio scolastico. Attendere i soccorsi con calma e pazienza.
Queste sono ormai per noi regole di comportamento ripetute negli anni e ormai sostanzialmente acquisite. Cerchiamo di rispettare tutti e sempre i protocolli operativi, che sono e devono essere gli stessi sia in caso di simulazione organizzata, sia a sorpresa, sia (e qui speriamo mai) in caso di reale calamità. L’istituto scolastico a questo scopo ogni anno aggiorna i nuovi docenti e operatori scolastici, valuta i tempi, verifica i risultati, condivide e pubblicizza le esperienze.
LA REGOLA E’ REGOLA… IN EMERGENZA ANCORA DI PIU’.
In questo “appello”, per noi diventato didattica annuale, si sintetizza la finalità primaria del progetto “Crescere Sicuri” da tempo ormai inserito nel nostro Piano dell’Offerta Formativa. Il Progetto è cresciuto con noi, dalle prime esperienze dei lontani anni ’90 ai nostri giorni. Ogni anno già da 5 consecutivi proponiamo ai nostri alunni la “SETTIMANA DELLA SICUREZZA”, che in tempi vicini alla Giornata Nazionale della Sicurezza promossa dal Ministero in collaborazione con Cittadinanzattiva, attiva nelle nostre 10 scuole di infanzia e primaria percorsi didattici particolari e prove si simulazioni-esercitazioni miranti allo sviluppo di comportamenti sicuri negli alunni, da adottare a scuola, in casa e in altri ambienti quotidiani.
Per l’edizione di quest’anno ci hanno aiutato la Protezione Civile Provincia di Firenze, la Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio e i Vigili Urbani di Campi Bisenzio. L’esperienza di quest’anno è stata come nei precedenti anni sostanzialmente positiva. In ogni scuola, salvo alcuni problemi per il maltempo, si sono svolte regolarmente le prove (la legge sulla sicurezza ne prevede 3 in un anno); sono state visibili quelle dell’alluvione e incendio, interne al plesso quelle del rischio sismico. Le unità didattiche sulla sicurezza hanno avuto spazio in ogni classe e sezione e hanno portato a buon fine anche la riuscita del nuovo Bando di Concorso interno al Circolo: “ Ti presento… Enzo” raccolta di eccellenti lavori ispirati alla presentazione di un famoso personaggio delle nostre scuole: Il pesciolino su fondo azzurro con caratteristiche arancio che tappezza le nostre pareti per indicarci il percorso in caso di salita ai piani alti. Ricordiamo che Enzo (da qualcuno chiamato il pesciolino del Bisenzio) esiste in esclusiva solo da noi, a Campi, ma è ormai conosciuto “oltre confine”.
In questo anno scolastico è stato elaborato e diffuso un grazioso e istruttivo DVD, “La scuola è bella quando è sicura” elaborato da colleghi esperti, ma frutto del semplice impegno dei ragazzi e del loro interesse verso la problematica della sicurezza. Chi non lo avesse ancora visionato nello spazio aperto ai genitori durante la settimana della sicurezza e fosse interessato a farlo, può rivolgersi alla Direzione Didattica.
LA COLLABORAZIONE DI TUTTI E’ IMPORTANTE PER ESSERE … SEMPRE PIU’ SICURI.
Paola Zanobetti

matita

Circolo Didattico di Campi Bisenzio, Via Prunaia – 50013 Campi Bisenzio (FI), Tel/Fax: 055 8962201, email: fiee16000b@istruzione.it

La nostra scuola : come la vediamo ?

13 Mag 2008

Continuano con questo post, gli articoli tratti dal Periodico “Stare bene a scuola” a cura del Circolo Didattico Statale di Campi Bisenzio. Oggi propongo l’articolo di Eleonora Marchionni, dal titolo “La nostra scuola : come la vediamo ?”, che affronta l’analisi dei questionari che noi genitori compiliamo ogni anno e nei quali viene espressa la soddisfazione nei confronti della scuola, degli insegnanti e di tutti i servizi ad essa correlati.

Ogni anno nel mese di maggio le nostre famiglie rispondono, in modo anonimo, a questionari riguardanti la loro partecipazione alla vita scolastica, i rapporti con i docenti, la conoscenza delle attività didattiche e formative, il livello di cooperazione e relazionalità con il personale in servizio, il rapporto con la dirigenza. Anche i docenti ed il personale ATA rispondono a questionari che hanno ovviamente natura e finalità diverse. L’Autovalutazione di Istituto è un processo di verifica e valutazione interna ed esterna a cui tutte le Istituzioni Scolastiche devono rispondere da quando il percorso di autonomia ha iniziato a prendere forma.
Da anni vengono distribuiti i questionari a tutte le componenti per avere indicazioni sul lavoro da intraprendere e sui possibili correttivi. Si rileva una discreta partecipazione nella compilazione dei questionari; lo scorso anno nella scuola primaria sono state restituite dai genitori 696 schede su 1053 consegnate e nella scuola dell’infanzia 158 su 357. (la variabile della mancata restituzione è anche imputabile ad assenze degli alunni e alla presenza del 16% di alunni stranieri).
Ma che cosa hanno detto i genitori del nostro Circolo lo scorso anno? Quali sono stati i punti di forza e di debolezza rilevati? La partecipazione alla vita scolastica è attiva sia nelle assemblee che nelle feste; positiva la percezione del lavoro svolto dai docenti e la preparazione raggiunta dai bambini, in quanto orientata al potenziamento della loro autonomia e alla valorizzazione delle potenzialità espresse; ritenuta buona l’organizzazione complessiva della scuola, così come i rapporti con la segreteria e con il personale di custodia. Positiva la valutazione relativa alla disponibilità del Dirigente in particolare per i colloqui privati. Problemi invece, per circa un terzo delle famiglie, sulle modalità orarie dei colloqui che spesso coincidono con i loro impegni lavorativi.
Dall’analisi dei questionari, emerge che i docenti ritengono abbastanza efficace la comunicazione tra colleghi e ottima la partecipazione degli alunni alla vita scolastica. Tra i problemi più sentiti troviamo la sostituzione dei colleghi assenti e la necessità di porre particolare attenzione ad alcuni aspetti relativi all’organizzazione. I collaboratori scolastici si ritengono soddisfatti del loro lavoro anche se desidererebbero migliorare la comunicazione e i rapporti in genere tra le varie componenti del personale scolastico. Il personale di segreteria si ritiene abbastanza soddisfatto dei rapporti con l’utenza e con le altre componenti del personale scolastico ma auspica un reale miglioramento su alcuni aspetti legati all’organizzazione.
Anche quest’anno il nostro Circolo si vedrà impegnato nel processo di autovalutazione, i docenti di classe consegneranno alle famiglie i questionari che dovranno essere restituiti intorno al 16 maggio, per poi essere tabulati e commentati. I risultati rappresenteranno per noi non la conclusione di un processo, ma il punto di
partenza per modificare e riproporre un servizio sempre più vicino alle necessità dei nostri bambini e delle loro famiglie.
Eleonora Marchionni

SICUREZZA ALLA TOSCA FIESOLI
I bambini del plesso “Tosca Fiesoli” all’interno del progetto sicurezza hanno rielaborato graficamente le varie esperienze relative alle prove di evacuazione (Percorso Pesciolino Enzo; Evacuazione incendio). Il 16 novembre a scuola è arrivata l’ambulanza con la referente della sicurezza Paola Zanobetti. Alcuni elaborati dei bambini e materiale fotografico sono stati raccolti in un librone visibile a scuola.

Circolo Didattico di Campi Bisenzio, Via Prunaia – 50013 Campi Bisenzio (FI), Tel/Fax: 055 8962201, email: fiee16000b@istruzione.it