Posts Tagged ‘elettorale’

Caso Matteucci: dall’Imperatore Adriano a Romolo Agustolo

7 luglio 2013

Il comitato dei genitori della scuola Matteucci, in un comunicato, si domanda come mai il nuovo Sindaco di Campi Bisenzio non abbia ancora iniziato i lavori alla scuola Matteucci, dal momento che a pagina 11 del suo programma elettorale aveva sottolineato che “la prima cosa urgente da fare in ambito scolastico nei 180 giorni successivi alla vittoria sarebbe stato l’intervento sulla Matteucci”.
Come si legge dal comunicato: Fossi sembra venuto da un’altra galassia o da un’altra epoca (forse è la comparsa del film Ritorno al futuro, dicono ironicamente con tanta amarezza).
In effetti nei comuni limitrofi si sta approfittando della pausa estiva per fare i lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione negli edifici scolastici. A Campi Bisenzio invece, anche questa estate trascorrerà senza che l’intervento promesso venga fatto, poiché il nuovo sindaco, ma vecchio politico – puntualizzano i genitori – conferma l’incapacità già dimostrata rivestendo la carica di assessore alla scuola.
Ed incalzando ancora – l’unica possibilità che abbiamo noi genitori per ottenere qualcosa è fare una manifestazione pubblica e una protesta e ci stiamo organizzando per questo: vedremo a questo punto il nuovo vecchio politico sindaco cosa proporrà: ”andiamo tutti a fare una bella cena” (visto che non fa altro) o proporrà una bella foto con le prime veline di passaggio da pubblicare come trofeo su Facebook!!!!
I genitori del comitato sottolineano inoltre e con profonda delusione, come il nuovo sindaco-vecchio politico abbia fondato la sua campagna elettorale proprio sulla scuola Matteucci, paradossalmente come se lui stesso non fosse stato l’assessore della scuola nei quattro anni di chiusura del primo piano..
Nonostante ciò il “nuovo sindaco ma vecchio politico” appena eletto cosa fa ? Niente, come niente ha fatto dal 2010 (sono 5 anni scolastici). Non solo “il nuovo Sindaco portato dalla piena del Bisenzio” (così lo hanno soprannominato) ha partecipato a tutti gli incontri, nei lunghi anni in cui era assessore, fra il Sindaco e i genitori – continua il comunicato – ha conosciuto la verità dell’intera vicenda come testimoniano i documenti che il comitato ha presentato durante il suo incarico di assessore e per finire mettiamoci pure le parole promettenti da lui dette in campagna elettorale. E cosa fa appena eletto ?
Niente. Non solo ma non partecipa, e neppure illustra la questione al Comitato e tantomeno al Consiglio d’Istituto.
Penserà sicuramente di nascondersi ancora dietro il dito come ha fatto fino adesso, per non fare quello che è necessario nonchè più semplice ed economico, ma sopratutto fondamentale per i ragazzi delle medie di Campi – sbottano i genitori con insofferenza – d’altro canto è in linea con la politica di sempre, dove si pensa solo ai balocchi più interessanti.
Non c’è dubbio – dicono ancora – che si sta bene sulle sedie senza affrontare da buon padre di famiglia quello che è necessità.
Ecco quindi che il Comitato si complimenta del ruolo da Agustolo Romolo assunto, convinti che lo porterà coerentemente in alto perchè si va avanti solo promettendo e non facendo..
Datti da fare Emiliano (aggiungo io)..

Fossi vince al primo turno .. tutta la composizione del nuovo Consiglio Comunale di Campi

28 maggio 2013

Emiliano Fossi è il nuovo sindaco di Campi con 62,17% delle preferenze (9819 voti), a seguire troviamo i perdenti: Gandola 11,74% (1855 voti), Rigacci 10,42% (1645 voti), Tesi 10,11% (1596 voti), Di Paola 3,05% (492 voti) e Brandino 2.51% (397 voti). Questi ultimi due non hanno ottenuto alcun consigliere, mentre per gli altri il nuovo consiglio è così composto:

Fossi ha ottenuto 17 consiglieri (di cui PD 9, Emiliano Fossi Sindaco 6, IDV 1 e SEL 1)
Gandola ha ottenuto 3 consiglieri (di cui sindaco non eletto 1 e Pdl 2)
Rigacci ha ottenuto 2 consiglieri (di cui sindaco non eletto 1 e M5S 1)
Tesi ha ottenuto 2 consiglieri (di cui sindaco non eletto 1 e Alleanza Cittadina 1)

Ecco l’elenco non ufficiale con i nomi dei consiglieri:
Per Emiliano Fossi (nominato sindaco):
– Pd (9 consiglieri) Falco Joannes Bargagli Stolfi, Daniela Bani, Lorenzo Loiero, Andrea Tagliaferri, Antonio Otranto, Giancarlo Paolieri, Chiara Nistri, Alessio Colzi, Emanuela Eboli.
– Emiliano Fossi Sindaco (6 consiglieri) Riccardo Nucciotti, Francesco Ballerini, Eleonora Ciambellotti, Paolo Staltari, Gabriele Martini, Diego Taddei
– Idv (1 consigliere) Roberto Porcu
– Sel (1 consigliere) Vanessa De Feo
Per il Pdl (3 consiglieri) Paolo Gandola, Roberto Valerio, Chiara Martinuzzi
Per il Movimento 5 Stelle (2 consiglieri) Niccolò Rigacci, Simona Terreni
Per Alleanza cittadina per Campi (2 consiglieri) Alessandro Tesi, Gianni Bini

Bassa la partecipazione alle urne in questa tornata elettorale e siccome mi piace giocare con i numeri ho voluto fare un rapporto reale con gli aventi diritto iscritti alle liste elettorali per capire bene e meglio con quale percentuale è stato eletto il sindaco ed il nuovo consiglio. Se si considera un totale di 31737 iscitti (anche se non tutti votanti), Fossi ha in realtà ottenuto il consenso solo da 9819 che corrispondono al 30,93% appena, una rappresentatività che indica comunque una scarsa fiducia in questo candidato e pure per gli altri. E’ vero comunque che chi non vota non rapppresenta un voto nè contrario, nè a favore, ma l’astensione che ha portato un livello così basso di votanti avrà pure una causa e non è certamente legata al fuggi fuggi della bella stagione.. Tanto per concludere ancora con dei numeri, nella scorsa tornata elettorale il sindaco Chini fu rieletto con il 51,22% delle preferenze pari a 12746 voti, che sul totale degli iscritti di allora (31207) rappresentò il 40,83% dei consensi, e questo fa riflettere ed avvalora quanto appena affermato.

“AMICI PER CASO” e “Amici x Caso”, facciamo un pò di chiarezza .. dura reazione del presidente Matteini

24 maggio 2013

Dura reazione del presidente dell’Associazione Amici per Caso di Capalle, Daniele Matteini, a fronte della curiosa e strana analogia fra le due associazioni campigiane. L’una con chiari intenti apartitici e l’altra con evidenti e intenzionali apparentamenti politici. Una analogia che ha molto di che interrogarsi, dal momento che qualcuno ha deciso di distinguere la seconda associazione solo per una “preposizione” scritta, tale da risultare indistinguibile in una affermazione verbale. Visto che di “caso” si parla, ci piacerebbe sapere se tale lo sia stato veramente o meno ..
Ecco il comunicato: “Dopo varie sollecitazioni e richieste di delucidazioni mi vedo costretto, ma soprattutto in dovere in funzione della carica che ricopro (attualmente sono il Presidente dell’associazione “AMICI PER CASO” di CAPALLE), a far chiarezza su fatto che il partito SEL di Campi Bisenzio abbia inserito nella propria lista una candidata che si definisce presidente “Associazione Amici x Caso”, tale carica probabilmente e’ giusta, ma non fà assolutamente riferimento all’ Associazione “AMICI PER CASO” di CAPALLE, ma bensì ad un’altra Associazione che svolge ben altre attivita’ e che ha avuto la bell’idea di chiamarsi come noi mettendo semplicemente una “x” al posto di “per” (mi piacerebbe sapere chi e’ il Fantasista). Vorrei inoltre far presente che la nostra Associazione e’ Apartitica Apolitica e che non e’ attualmente impegnata in nessuna campagna elettorale, se non a livello di privati cittadini. Restiamo comunque vigili e sensibili a cio’ che accade intorno a noi continuando a portare avanti il nostro dialogo sia con l’Amministrazione Comunale che con le altre Associazioni, Forze Politiche, Cittadini e quant’altro per far sì di migliorare l’aspetto e la vivibilità del nostro territorio.”

Grande Festa per la chiusura della campagna elettorale del M5S, stasera alla tensostruttura di Villa Montalvo

24 maggio 2013

volantino_2Con oggi si conclude la campagna elettorale ed il Movimento 5 Stelle di Campi Bisenzio propone una mega-festa a 5 stelle, nel parco della Villa Montalvo (più precisamente sotto la tensostruttura) dalle 18.30 alle 24.00.
Una serata piena di musica che prenderà il via dalle 18.30 con Dj, a seguire (19.30) gli interventi del candidato Sindaco Niccolo Rigacci e di alcuni cittadini eletti in Parlamento e al Senato del M5S.
Successivamente verrà attivata una diretta streming con Beppe Grillo, direttamente da P.zza del Popolo Roma e dalle ore 22.00, musica dal vivo con due band musicali.
Sarà presente anche uno spazio bimbi con animazione e gonfiabili e non mancherà certamente il cibo con una ricca Cena a Buffet.

Le Olimpiadi del Ridicolo: il mediagliere di MenteLocale sulla campagna elettorale campigiana

7 maggio 2013

Se per caso indicessero le olimpiadi del ridicolo, e se per avventura coincidessero con il periodo della campagna elettorale campigiana, ormai dovremmo assegnare diverse medaglie.
Sul podio finirebbe la compagna Taira Bartoloni, partita con la campagna il 5 maggio, dove ha dichiarato, tutta fiera, che votare per SEL signfica “votare per un partito che mai si alleerà con la destra”. E infatti si allea con il PD, che invece si allea con la destra; e a riprova all’inizio della campagna della compagna era presente il candidato Fossi, che secondo noi, mentre sentiva questa roba, rideva. Peraltro non è che anche a Campi tra Pd e PdL si siano mai fatti la guerra, eh… Anzi…
Ma la prova della compagna viene insidiata da vicino dalla PdL, che approfitta subito della mancanza della Lista Noinceneritore, e butta su un logo mai visto prima e bruttissimo, tanto per appuntarsi la medaglina al petto. Siamo certi che quelli che la battaglia con l’inceneritore in questi anni l’hanno fatta davvero saranno felici di questa iniziativa veramente seria e onesta nei confronti degli elettori. Tanto per dirne una, uno che conosciamo ha ritagliato la foto del loghino della PdL e se l’è messo nel portafogli… e ogni tanto lo tira fuori e ci sputa sopra! Insomma, Gandola sarà anche giovane, però promette bene.
Ma nella gara, ammettiamo che si segnala in modo particolare la performance del candidato di Alleanza Cittadina, Tesi, che trova il modo di rampognare il Fossi che prende le distanze da se stesso sulla Matteucci. A parte il fatto che il Fossi prenda le distanze da se stesso non potrebbe essere che un bene… Ma la memoria ci tradisce o Tesi era in Consiglio comunale, anzi era il PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE votato dal PD?
Ma ecco la dichiarazione di Tesi: “Questo non è un argomento di secondo piano, un particolare sul quale si può chiudere un occhio, perché c’è di mezzo l’istruzione e la sicurezza di centinaia di ragazzi. Se Fossi aveva un’idea diversa, perché ha taciuto? Al suo posto – prosegue Tesi – piuttosto che stare a scaldare la seggiola, io avrei messo nero su bianco la mia posizione e se non si fosse giunti ad una soluzione, mi sarei fatto da parte”. Più che giusto! E tutti gli altri in Consiglio comunale, che hanno fatto un’opposizione di ricotta e hanno contribuito con la loro ignavia a fare sì che dopo tre anni siamo al punto di prima, invece, che dovevano fare? Non sappiamo che cosa dovesse fare Tesi, ma che cosa deve fare ora lo sappiamo; deve beccarsi la prima medaglia delle nostre olimpiadi, perché onestamente il suo salto-mortale-con-doppio-avvitamento-carpiato ci sembra un tantino sopra le prestazioni degli altri.
E così si conclude la prima giornata delle nostre olimpiadi; ma voi, cari lettori, segnalateci i casi più procaci e aiutateci a completare il nostro medagliere; non possiamo mica stare dietro da soli alle cazzate di tutti! La nostra mail la trovate sul blog; segnalateci i casi più esilaranti e partecipate con noi a far trionfare il campione di queste olimpiadi. Speriamo solo che non sia anche il futuro sindaco. (fonte MenteLocale)

“Assedio alla Piazza”, tutti i comitati anti-inceneritore della Toscana si ritrovano a Campi Bisenzio per la visita di Enrico Rossi

25 marzo 2010

Nuova chiamata per il popolo anti-inceneritore, questa volta a Campi Bisenzio per l’arrivo del candidato del PD alla presidenza della Regione Toscana Enrico Rossi. Il comunicato parla chiaro, una manifestazione per dare il benvenuto a colui che vuole gli inceneritori in Toscana e che considera una fonte di guadagno per tutti.. (tutti chi è poi da vedere !). Il futuro presidente di tutti i cittadini toscani deve essere degnamente salutato, al termine della sua campagna elettorale, e dove poteva esser ricevuto meglio se non dove, appunto, verrà costruito un inceneritore da 190mila tonnellate l’anno ? in una città che più si è ribellata al piano provinciale dei rifiuti con ben cinque anni di eventi di successo ed un referendum nel quale il No all’inceneritore ha stravinto, una cittadina olocausta, che sarà la più colpita qualora venga costruito l’inceneritore di Case Passerini. Una provocazione alla quale tutti i Comitati della Toscana rispondono dandosi quindi appuntamento di ritrovo a Campi Bisenzio, domani venerdì 26 marzo alle ore 20.15, più precisamente in Piazza Fra’ Ristoro (conosciuta come ex-piazza dei Carabinieri e come importanza la seconda Piazza dopo Piazza Dante, del centro storico pedonale di Campi), quindi non nella Piazza luogo dell’evento, che è stata interdetta ai manifestanti .. per poi dividersi e raggiungere gli altri punti di presidio per il volantinaggio autorizzato, comunque nelle sette vie di accesso alla stessa Piazza Dante dove è stato allestito il comitato di accoglienza al candidato PD. Venite numerosi facciamo sentire la nostra voce e la nostra volontà su questo tema. Almeno poi non potrà dire di non aver sentito anche il nostro parere ..!?
La manifestazione è stata organizzata dalla Lista Civica No Inceneritore di Campi Bisenzio e dal Coordinamento dei Comitati della Piana di Firenze, Prato e Pistoia, che anche sabato scorso hanno distribuito a Campi dei volantini nei quali si esprime una forte delusione verso il candidato Rossi, sia per la scelta infelice nell’associare i termovalorizzatori al sole ed al vento, ma anche perchè egli ha rappresentato la sanità toscana e quindi la salute dei cittadini durante il suo mandato come assessore alla Regione Toscana. Il comunicato prosegue con la richiesta di rispetto a tutti i partecipanti, del nuovo regolamento prefettizio, nonostante, come si legge, che questo rispetto ferreo dei regolamenti rappresenti di fatto la temuta protesta dei comitati. Sono state inoltre segnalate alla questura tutte le postazioni e pertanto striscioni, vessilli e bandiere possono essere portati.
Seguirà la cronaca dell’evento…

Vicenda inceneritore nella Piana .. per piacere, fatemi rispondere al Lensi

1 giugno 2009

Il consigliere di Campi Bisenzio Massimo Lensi ha deluso profondamente i campigiani e lo ha fatto nel peggiore dei modi. Sicuramente i suoi elettori si staranno mordendo le mani dopo la dichiarazione apparsa su Metropoli del 22 maggio 2009, nella quale dichiarava di essere favorevole alla costruzione di quell’inceneritore, che rappresenta un punto dolente per tutti gli abitanti di questo tratto di piana. Una vera figuraccia se si pensa che appena un anno fà si dichiarò contrario ! (alcune foto lo documentano). In risposta a tale dichiarazione non poteva mancare quella di chi per anni ha combattuto ed ancora lotta, contro la decisione di costruire quel mostro bruciarifiuti; parole che  pubblico con piacere in rappresentanza di tutti coloro che hanno voluto dire NO nel referendum del dicembre 2007 e che ancora credono che si possa tutelare la volontà del rispetto della salute. Sono graditi i vostri commenti …

Rispondere al Lensi è un diritto dovere ..
Sempre più sconcertato sulle rapide metamorfosi della politica leggo su metropoli della scorsa settimana una lettera in seconda pagina del collega consigliere Comunale Massimo Lensi (PDL). Ricordo bene infatti che durante la campagna elettorale per le amministrative, da poco più di un anno, quanto egli si impegnasse per darsi l’aria dell’antiinceneritorista, in ogni intervento, facendoci offrire addirittura un eventuale apparentamento con la nostra nascente lista e sfruttando l’onda del referendum contro l’inceneritore di case Passerini da noi fortemente voluto e da noi stravinto al pari di un vero e proprio plebiscito e come abbia voluto poi imporre al suo gruppo la stessa strategica sceneggiata, tanto da arrivare a farsi fotografare vicino alla discarica (conservo ancora la foto) con una lettera appesa al collo di ognun di loro per formare, tutti insieme in fila, la nostra parola d’ordine “ No Inceneritore”. Ed ora leggere invece il novello pensiero da lui partorito che recita: “…la città metropolitana dovrà farsi strumento di studio ed attuazione di quella soluzione che tutta l’area da tempo aspetta e che il centrosinistra non è stato capace di realizzare: un nuovo termovalorizzatore cui faccia capo il ciclo integrato dei rifiuti delle tre province Firenze, Prato e Pistoia” e poi dopo aggiungendo ancora: “….e programmare la realizzazione dei tre impianti di Case Passerini, Testi e Rufina”. Come ieri cercava di raccattar voti locali dal popolo antinceneritore usando le nostre battaglie, oggi per trovare consensi per la Provincia asserisce tutto il contrario. Su questo infelice argomento abbiamo già patito le incredibili piroette dell’Alunni, si patisce l’illuminato pensiero del Chini che col suo amico Barducci e con il Renzi formano un’infausta congrega di irriducibili.
Cari colleghi consiglieri PDL che con la letterina sulla pancia vi faceste fotografare in un corale No Inceneritore, condividete ora la giravolta del vostro ex candidato sindaco?  Badate a rispondere poiché sembra proprio un politico di razza e farà strada, perché è così che si fa, alla faccia dei cittadini che ancora credono e votano.
Roberto Viti – Gruppo consiliare, Lista Civica “No Inceneritore”

Dati definitivi di affluenza Amministrative 2008 per il Comune di Campi Bisenzio

14 aprile 2008

Dopo lo scrutinio di tutte le sezioni di Campi Bisenzio, propongo una tabella che riassume, per ogni seggio il numero dei votanti, la percentuale, le donne, gli uomini e sull’ultima colonna il totale degli aventi diritto (il 100%). E’ curioso notare che il seggio nr. 1 è quello che ha ottenuto la minore affluenza di aventi diritto con il 49,76%, mentre il seggio nr. 13 ha ottenuto invece la maggiore affluenza con una percentuale del 90,31% . Qualsiasi sia il risultato politico, è importante considerare il dato di affluenza, che ho voluto evidenziare con la tabella sottostante, un risultato superiore a quello registrato alle elezioni del 2004, quando votò il 78,8%, pari a 24.499 persone. Un’aumento del 5,06% di votanti, che pone una chiara evidenza di come i cittadini siano interessati alle vicende del proprio comune; un segnale che ritengo positivo e che spero possa dare una “scossa” a chi si appresterà a condurre la città per i prossimi 5 anni, (vedi anche la pagina dei risultati parziali di domenica 13 aprile).

Seggio Votanti % Femmine Maschi suTotale
1 511 49,76 280 231 1027
2 644 86,10 348 296 748
3 591 89,41 297 294 661
4 655 86,64 328 327 756
5 564 80,57 293 271 700
6 673 87,86 339 334 766
7 618 85,60 336 282 722
8 580 86,18 313 267 673
9 424 88,70 211 213 478
10 709 85,01 371 338 834
11 649 85,17 347 302 762
12 638 81,17 318 320 786
13 727 90,31 363 364 805
14 809 84,89 405 404 953
15 691 85,52 359 332 808
16 709 84,61 355 354 838
17 691 87,25 347 344 792
18 824 84,77 428 396 972
19 899 84,33 430 469 1066
20 547 83,90 281 266 652
21 557 85,04 281 276 655
22 635 85,81 319 316 740
23 615 83,11 321 294 740
24 714 85,41 376 338 836
25 546 84,65 283 263 645
26 845 82,68 428 417 1022
27 772 83,19 389 383 928
28 774 81,13 403 371 954
29 956 81,92 488 468 1167
30 580 83,21 303 277 697
31 744 84,35 390 354 882
32 699 88,82 344 355 787
33 573 82,45 306 267 695
34 591 89,41 312 279 661
35 535 82,31 266 269 650
36 588 86,47 304 284 680
37 636 86,77 316 320 733
38 745 85,34 378 367 873
39 914 85,98 450 464 1063
Totale 26171 83,86 13405 12766 31207