Posts Tagged ‘donazione’

ANFFAS Open Day: il 28 marzo per la settima giornata nazionale della disabilità, si può partecipare anche con una donazione.

26 marzo 2014

Porte aperte, venerdì 28 marzo, in Anffas per la settima giornata nazionale della disabilità e/o relazionale. Si può “partecipare”anche con una donazione presso gli sportelli UniCredit.
Il 28 marzo torna, per il settimo anno consecutivo, la “Giornata nazionale della disabilità intellettiva e/o relazionale”, manifestazione nazionale promossa e organizzata da Anffas Onlus, che quest’anno, per raggiungere l’obiettivo prefissato, quello di garantire informazione e sensibilizzazione sui temi della disabilità intellettiva e/o relazionale, sarà declinata in un vero e proprio “Open day”. Una giornata, quella di venerdì, che vede protagonista anche Anffas Onlus Firenze: il Centro di via Bolognese, infatti, insieme alle oltre 250 strutture associative e alle mille realtà in cui l’associazione da 56 anni si prende cura di oltre 30.000 persone con disabilità e dei loro familiari, venerdì 28 marzo aprirà le proprie porte con l’auspicio di accogliere il numero maggiore di persone per una giornata all’insegna dell’inclusione sociale e che vedrà organizzate visite guidate, convegni, spettacoli e tante altre manifestazioni, con il diretto coinvolgimento e la partecipazione attiva delle persone con disabilità, dei soci, degli operatori, dei volontari e di quanti operano con e per l’associazione. Chiunque lo desideri, quindi, potrà partecipare a una grande festa e conoscere così l’Anffas, le famiglie e gli amici che ne fanno parte e le tante attività che si svolgono “con l’obiettivo ­ si legge in una nota ­ di combattere stereotipi, pregiudizi e discriminazioni e promuovere pari opportunità in ogni ambito della società”. In occasione della “Giornata”, inoltre, Anffas e UniCredit rivolgono il loro invito a scoprire perchè “per una persona con disabilità una famiglia sola non basta”. Per entrare a far parte della “famiglia” è sufficiente effettuare una donazione (non è prevista alcuna commissione) tramite tutti gli sportelli bancomat UniCredit, on line collegandosi al sito http://www.ilmiodono.it/org/anffas oppure presso tutte le agenzie UniCredit con il seguente Iban: IT44L0200803284000102973743. Per ulteriori informazioni e per l’elenco completo delle manifestazioni che saranno organizzate e i contatti delle varie strutture che hanno aderito alla manifestazione, consultare il sito Internet.

Un Ecografo per il Meyer: Gigli e I Cavalieri Prato lo consegneranno oggi all’Ospedale Pediatrico

26 giugno 2013

Un ecografo di nuova generazione sarà donato, oggi alle ore 12, all’Ospedale pediatrico Meyer grazie al contributo realizzato con la vendita del calendario realizzato dal centro commerciale I Gigli e i rugbysti de “I Cavalieri” di Prato.
Un ecografo di nuova generazione che sarà donato alla Pediatria Internistica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Meyer. Lo strumento è il frutto della raccolta fondi natalizia effettuata dalla Fondazione Meyer al centro commerciale I Gigli, realizzata con l’aiuto dei volontari dell’Associazione Amici del Meyer che hanno venduto il calendario realizzato dal centro commerciale assieme agli atleti della squadra di rugby I Cavalieri di Prato. La consegna della nuova attrezzatura avverrà nel la Ludoteca dell’AOU Meyer alla presenza di Tommaso Langiano, Direttore Generale, Giuseppe Indolfi, pediatra e giovane ricercatore che segue il progetto di implementazione tecnologica della Pediatria internistica, Yashar Deljoye Sabeti direttore del centro commerciale I Gigli.

E’ Natale e per noi è importante, vero ?

4 dicembre 2012

PER-kama1

 

I dati incoraggianti dalla 3° assemblea annuale dell’Avis Comunale di Campi Bisenzio

25 febbraio 2011

Giovedì 17 febbraio 2011 nella sala “Oriana Fallaci” del Comune di Campi Bisenzio, si è tenuta la 3° assemblea annuale dell’Avis Comunale Campi Bisenzio. Sono stati messi a dibattito i punti riguardanti l’approvazione delle linee di indirizzo e delle direttive generali per il funzionamento, il potenziamento e l’espansione dell’Avis proposte dal Consiglio Direttivo Comunale; la presentazione, discussione e approvazione del Bilancio Consuntivo anno 2010 (rendiconto economico-finanziario, nota integrativa, relazione collegio dei revisori) e la ratifica del preventivo finanziario per l’anno 2011. Erano presenti all’assemblea: il Consiglio Direttivo, la Commissione Verifica Poteri, il Collegio dei Revisori, il Consigliere Avis Toscana, lìAssessore alle Politiche integrate di salute e Politiche abitative Pier Natale Mengozzi, i rappresentanti del Centro Culturale Islamico di Capalle ed alcuni soci. Durante l’assemblea è intervenuto l’Assessore Pier Natale Mengozzi (l’associazione lo ringrazia per la presenza), che ha ribadito l’importanza dell’azione che svolgono tutte le Associazioni di donazione del sangue sul territorio campigiano; un gesto, quello della donazione che contribuisce anche all’integrazione delle culture e dei popoli.
Vedendo la platea presente all’assemblea è apparso evidente come nelle associazioni sia significativa la presenza di persone di più fasce di età che consentono di garantire nel tempo un rinnovamento dei donatori ed un ricambio generazionale dei dirigenti.
Il Presidente, Adriano Rossi, nella relazione morale ha presentando numeri di tutto rispetto relativamente all’attività dell’associazione: “al 31.12.2010 risultano iscritti 130 soci, di cui 114 donatori attivi, per complessive 170 donazioni, con un rapporto medio di circa 1,50 donazioni per socio attivo. La crescita del numero dei soci nel corso dell’anno 2010 è stata pari a 43 unità, suddivisa in 21 donne e 22 uomini. Questo equilibrio di crescita dell’associazione ci rende molto orgogliosi, infatti donne e uomini insieme possono essere partecipi attivamente nella stessa misura, contribuendo attivamente ciascuno con le proprie migliori qualità allo sviluppo della “cultura del dono”. Tutte donazioni che si sono svolte nella massima tutela del donatore e del ricevente, effettuate presso i Centri Trasfusionali degli ospedali convenzionati come il Meyer, Careggi e San Giovanni di Dio (Torregalli).
Sono proprio le scelte positive del Consiglio Direttivo che ha investito in una capillare presenza sul territorio, con operazioni mirate a stimolare il sentimento della libera donazione, che hanno consentito una importante crescita rispetto all’anno 2009 rispettivamente del 50% nel numero dei soci iscritti, del 57% nel numero di donatori e di oltre il 45% nel numero complessivo di donazioni effettuate. “Questa nostra politica”, prosegue Rossi, “ci ha permesso di vedere attivarsi sul territorio manifestazioni di sensibilizzazione anche da parte di altre associazioni di donazione del sangue, che noi consideriamo da sempre nostre sorelle di scopo e mai avversari con cui competere”, e continua “teniamo a precisare che la donazione di sangue, volontaria, gratuita, anonima, consapevole e periodica, ha un grandissimo valore sociale, anche di integrazione tra culture e popoli diversi, oltre a svolgere una azione di prevenzione ed educazione sanitaria a tutti i cittadini.”
Da questa riunione emerge preponderante l’obiettivo dell’Avis Comunale di Campi Bisenzio di contribuire attivamente al raggiungimento dell’autosufficienza di sangue nella Regione Toscana, sempre più necessario in particolare per il trapianto di organi, trasfusioni per intervento chirurgico e/o parto e farmaci emoderivati.
Non è mancata la richiesta di estendere i ringraziamenti dell’Avis Comunale Campi Bisenzio verso tutti i propri soci per i risultati significativi raggiunti dopo gli oltre 2 anni dalla sua costituzione, verso l’Amministrazione Comunale per il suo continuo sostegno e contributo, nonchè verso tutte le associazioni presenti sul territorio per la loro manifestata collaborazione. Tutti uniti in un semplice gesto d’Amore possiamo rendere la vita migliore a chi ne ha bisogno, per essere attivamente partecipi con un atto di solidarietà.
Per informazioni: Avis Point Via Santo Stefano n. 65 Campi Bisenzio – 055.89.517.98 email campibisenzio.comunale@avis.it o su facebook avis comunale campi bisenzio



Manuela Flyp Tarducci dona il raccolto delle Lotterie di beneficenza al Meyer

7 maggio 2010

Un grande atto di solidarietà quello di Manuela Tarducci, titolare del negozio Le Freak C’est Chic in via Santo Stefano 24 a Campi Bisenzio. Le tante iniziative svolte negli ultimi mesi (da agosto 2009 a marzo 2010) a favore della beneficienza, hanno dato un buon risultato, considerando l’inesperienza e forse anche il momento poco propizio. Un risultato che si conta in fogli da 100 euro e più precisamente per un totale di 592 euro che sono stati consegnati all’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, a favore della ricerca scientifica.
In una breve intervista Manuela manifesta, come di solito molto apertamente il suo entusiasmo e ringrazia dicendo ” .. il vero merito va alle persone che hanno acquistato i biglietti della lotteria“. Adesso si ricomincia, con le lotterie e con il 10% dell’incasso del negozio fino a fine luglio, in favore dell’Associazione Fabio Jonathan Onlus per costruire una scuola in Sri Lanka.
Di seguito allego l’attestato di riconoscenza ricevuto a fronte della donazione, che Manuela dedica a tutti coloro che hanno partecipato, esortando chi non lo avesse fatto a contribuire anche con pochissimi centesimi alla solidarietà ed alla ricerca.
Inutile dire che a Manuela va anche la nostra profonda riconoscenza per aver svolto un grande lavoro, appagato ora da questo grande risultato.

Furto con scasso alla Fratellanza Popolare di San Donnino

14 aprile 2010

Nel corso della notte del 14 aprile la Fratellanza Popolare di San Donnino è stata rapinata con scasso: ancora imprecisata l’entità del danno.
San  Donnino (Campi Bisenzio-FI) 14 aprile 2010 – Nel corso della notte del 14 aprile la Fratellanza Popolare di San Donnino è stata derubata. Oltre ai danni alla struttura che ha coinvolto porte e finestre, i ladri hanno scassinato la cassaforte degli ambulatori e l’incasso del bar: sono stati portati via quasi 6.000 euro che proprio nei prossimi giorni sarebbero stati depositati in banca. L’assicurazione copre soltanto i danni alla struttura e non il denaro che erano in sede. Un danno notevole anche dal punto di vista del morale dell’associazione.
«Non è possibile che sia successa alla Fratellanza» dice Alessio Ciriolo, presidente della Fratellanza. «Sono arrivato stamattina e non riuscivo a credere a ciò che vedevo: una scena sconcertante. Chi ha avuto il coraggio di svaligiare un’associazione di volontariato che ogni giorno è a disposizione della cittadinanza? È un fatto grave non soltanto per il danno economico, ma anche morale: è il segno della mancanza di rispetto per un’associazione di cittadini che presta il proprio tempo, la propria voglia e le proprie competenze in modo completamente gratuito a favore di altri cittadini».
La ricostruzione fatta dalle Forze dell’ordine ha evidenziato che il furto non è stato semplice: hanno tentato di entrare dal sottotetto del primo piano, poi non riuscendo ci hanno provato dal piano terra dalla finestra vicino ai bagni. Da li hanno scssinato il cancello per salire nei poliambulatori, e con tutta traquillità sin messi a smurare la cassaforte. Fatto questo lavoro, entrano dalla finestra del bar dove derubano tutto. Questa mattina i carabinieri hanno ritrovato i resti della slot machine e la cassaforte nel fossato adiacente alla sede dell’associazione.
«Non avevamo mai pensato ad un impianto di allarme, perche non abbiamo soldi o particolari valori in sede», dice Andrea Filippini, responsabile dei volontari. «La cassaforte era la “zona sicura”. Nessuno avrebbe mai pensato che martello e piccone avrebbero sfondato il muro di un’associazione di volontariato come la nostra che ha sempre limitato l’uso delle chiavi, sempre aperta alla cittadinanza e alla partecipazione».
Nonostante l’amarezza e il danno ricevuto, la Fratellanza continuerà ad assicurare tutti i servizi che ogni giorno offre alla cittadinanza. Ma per ripristinare il corretto funzionamento della sede e dei servizi, tutti i volontari e i soci dell’associazione invitano tutti i cittadini a partecipare alla ricostruzione e alla vita della Fratellanza Popolare di San Donnino.
Per questo chiediamo alla cittadinanza, soprattutto alla gente di San Donnino, di partecipare alla ricostruzione non solo della sede, ma del morale dell’associazione attraverso un’attribuzione massiccia del 5 per mille alla Fratellanza popolare di San Donnino al seguente codice fiscale:80011950484.

“Adotta una cicogna”. Aiuta la Misericordia di Campi ad acquistare una nuova ambulanza Neonatale

13 dicembre 2009

L’ambulanza neonatale è un mezzo strutturato per trasportare i bambini da 0 a pochissimi mesi, dotata di una culla termica asportabile e di apparecchiature mediche sofisticate per confortare i neonati malati durante il viaggio verso l’ ospedale pediatrico. Il mezzo e’ stato infatti studiato per garantire il massimo confort ai piccoli pazienti nei trasporti di lunga durata, da ospedali periferici del territorio regionale fino all’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze. Non puo’ quindi essere utilizzata per interventi d’urgenza.La attuale ambulanza neonatale in dotazione alla Misericordia di Campi ha già effettuato numerosissimi interventi di questo tipo ed ha percorso moltissime decine di migliaia di chilometri ed è giunto quindi il momento di pensare alla sua sostituzione. A fronte di questo i volontari hanno deciso di adoperarsi in ogni modo per raccogliere la cifra occorrente per l’acquisto di un nuovo e più moderno mezzo, in virtù anche delle nuove culle termiche che nel corso degli anni sono variate e mal si adattano all’estimento dei vecchi mezzi.
Fra l’altro è previsto che si possano usufruire di agevolazioni fiscali, infatti i contribuenti che effettuano erogazioni liberali a favore di determinate categorie di beni, fra cui le ONLUS, comprese quelle di diritto, ai sensi dell’art.10, comma 8, D.Lgs. 460/1997, nella fattispecie la Confraternita della Misericordia di Campi Bisenzio, possono usufuire di particolari agevolazioni fiscali. I beneficiari di carattere fiscale sono fruibili dai seguenti soggetti : persone fisiche soggette a Irpef ed enti soggetti ad Ires.
La liberalità in danaro, per poter beneficiare delle agevolazioni fiscali, devono essere tassativamente effettute utilizzando i seguenti mezzi di pagamento : Assegno circolare, Assegno bancario, Bonifico bancario, Bollettino di c/c postale, Carte di debito, Carte di credito, Carte prepagate. Le erogazioni in contanti, anche se effettuabili, non permettono di fruire di alcuna agevolazione fiscale.
La donazione con Bonifico bancario può essere effettuata utilizzando il codice IBAN IT58 Q076 0102 8000 0006 4372 741 Banco Posta intestato alla Misericordia di Campi, una volta effettuato il bonifico bancario, ti chiediamo la cortesia di compilare il modulo scaricabile e di inviarlo via fax alla Confraternita della Misericordia di Campi Bisenzio (Fi) al numero 055.891113. In questo modo la Confraternita potrà registrare correttamente i tuoi dati ed inviarti, nel periodo della dichiarazione dei redditi, un documento riepilogativo di tutte le donazioni da te effettuate.
La donazione con Assegno dovrà essere effettuata con Assegno non trasferibile intestato a Confraternita di Misericordia di Campi Bisenzio Associzione di Volontariato/Onlus, ti chiediamo la cortesia di compilare il modulo scaricabile e di inviarlo alla Confraternita della Misericordia di Campi Bisenzio (Fi) Via Montalvo 8, 50013 Campi Bisenzio (Fi) . Anche in questo modo la Confraternita potrà registrare correttamente i tuoi dati ed inviarti nel periodo della dichiarazione dei redditi, un documento riepilogativo di tutte le donazioni da te effettuate.
Adotta una cicogna aiutaci, ad acquistare una nuova Ambulanza per il Trasporto Protetto Neonatale, in collaborazione con l’Ospedale pediatrico A.Meyer di Firenze, con il Gruppo Fratres ed il Gruppo Protezione Civile.

Confraternita di Misericordia di Campi Bisenzio
Viale Montalvo, 8
50013 Campi Bisenzio (Fi)
www.misericordia-campi-bisenzio.it

Daniela Papucci ed Eugenio Riotto donano alcune loro opere alla Confraternita della Misericordia di Campi Bisenzio

17 ottobre 2009

Oggi pomeriggio alle ore 17.00, alla presenza di alcune autorità del comune di Campi e di molti intervenuti, Daniela Papucci e Eugenio Riotto hanno ufficialmente donato alcune loro opere alla Confraternita della Misericordia di Campi Bisenzio. In una sala riunioni di via Saffi a Campi, gremita di personaggi di spicco anche del mondo fiorentino dell’arte, i due artisti hanno introdotto le loro opere (dipinti di Daniela e sculture di Eugenio). Un gesto importante per portare la cultura e l’arte ovunque nel territorio campigiano a partire dai luoghi in cui le persone che animano la città si incontrano e convivono proprio nella misericordia verso gli altri. Senza dubbio un’evento che segna ancora una volta la forza ed il carattere della gente di Campi. Da volontario non posso che ringraziare questi due artisti per il loro gesto  ed il loro estro che adesso è alla vista di tutti.
Vi invito a visitare la virtual gallery di Daniela Papucci, campigiana di nascita che ho già avuto modo di conoscere e di Eugenio Riotto per poter ammirare anche se non dal vivo le loro opere ed il loro stili.

papucci2

Avrò modo di parlare ulteriormente di Daniela in quanto campigiana, nel frattempo vi allego questo olio su tela dal nome “Zingare”.

“Alla cassa dici Abruzzo” e la Coop raddoppia la tua offerta

29 aprile 2009

Anche la Coop di Campi Bisenzio, aderisce alla campagna di solidarietà indetta da Unicoop a favore delle popolazioni dell’Abruzzo, colpite dal terremoto. I soci possono contribuire devolvendo 100 (o multipli) (1 euro) o 500 punti (5 euro) della spesa, che arriveranno alle zone terremotate, grazie anche al contributo di Unicoop Firenze che raddoppia l’importo delle singole donazioni (2 e 10 euro).
Altrimenti potrete rivolgervi direttamente alla sezione soci per versare un contributo o fare un bonifico bancario intestato a:
Coop Centro Italia, filiale di Chiusi del Monte dei Paschi di Siena, Iban IT 21 O 0103071851 00000 1300071, causale “Insieme per L’Aquila”

Nella foto: il negozio Coop del Centro Commerciale di Amiternum dopo il terremoto.

Terremoto all’Aquila .. sottoscrivere una donazione .. ecco dove e come fare

6 aprile 2009

Il recente disastro che ha colpito l’Aquila e la provincia abruzzese, ha messo in ginocchio decine di migliaia di famiglie, per questo, oltre ai volontari si sono messe in moto alcune organizzazioni per una raccolta di fondi da destinare ai terremotati. Ho raggruppato in questo elenco quelli che sono riuscito a trovare in queste ore, l’elenco è destinato ad allungarsi con gli aggiornamenti continui che troverò via via in rete :
ATTENZIONE gli sciacalli sono attivi anche sul web e sfruttando l’onda emotiva degli italiani si fingono benefattori per i terremotati dell’Abruzzo, ma in realtà arricchiscono solo le loro tasche, controllate sempre i siti intestatari della campagna di raccolta prima di effettuare donazioni. Qui di seguito, dove ho potuto, ho inserito i link a tutte le associazioni per garantire la massima trasparenza del mio contributo.
La Protezione Civile Italiana ha attivato 3 conti correnti sui quali poter eseguire delle donazioni, vedi la pagina.
Caritas Italiana. Per sostenere gli interventi in corso (causale “TERREMOTO ABRUZZO”) si possono inviare offerte a Caritas Italiana tramite C/C POSTALE N. 347013 o tramite UNICREDIT BANCA DI ROMA S.P.A. IBAN IT38 K03002 05206 000401120727. Sito web
Intesa Sanpaolo, via Aurelia 796, Roma – Iban: IT19 W030 6905 0921 0000 0000 012. Sito web
Allianz Bank, via San Claudio 82, Roma – Iban: IT26 F035 8903 2003 0157 0306 097. Sito web
Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT29 U050 1803 2000 0000 0011 113, oppure Centro Servizio del Volontariato della Provincia dell’Aquila
IT  27  N  05018  12100  000000404404 presso Banca Popolare Etica, sede di Padova, via Tommaseo 7  causale: Emergenza Terremoto Abruzz0. Sito web
ACLI – UN AIUTO PER L’AQUILA – IBAN – IT 06 M 05018 03200 000000129000. Sito web
ARCI – Emergenza Terremoto Abruzzo – IBAN – IT 32 K 05018 03200 000000128000. Sito web
ANPAS – PUBBLICHE ASSISTENZE – Banca Popolare Etica – Filiale di Firenze – C/C 512812. Sito web
AUSER NAZIONALE – Conto corrente bancario presso la Banca Popolare Etica S.c.a.r.l. intestato ad Auser – IBAN IT 89 L 05018 03200 000000105900, specificando nella causale del versamento: “Terremoto Abruzzo”. Sito web
Banca CARISPAQ SPA “Vittime terremoto L’Aquila” Iban: IT 53 Z 06040 15400 000 000 155 762. Sito web
Banca CARIPE SPA “Raccolta fondi pro terremotati d’Abruzzo” Iban: IT 19 B 06245 15410 000 000 000 468 presso Banca Caripe Spa Sede Pescara Corso Vittorio Emanuele 102/104 – Pescara. Sito web
Banca TERCAS SPA “Raccolta fondi pro terremotati d’Abruzzo” Codice Iban: IT 48 L 06060 15300 CC 090 005 35 65 presso Banca Tercas Spa Sede Teramo corso San Giorgio 36 – Teramo. Sito web
CartaSi, MasterCard, Visa, American Express, Numero Verde di CartaSi: 800 317800 (da alcuni cellulari è necessario digitare il 12 prima del numero) Dall’estero: 02 34980235. Tenere la carta di credito a portata di mano e seguire le istruzioni del sistema.
Caritas Diocesana di Roma. È possibile contribuire alla colletta di solidarietà con Versamenti su c/c postale82881004 (IBAN: IT77K0760103200000082881004) intestato a Caritas diocesana di Roma, specificando nella causale Terremoto Abruzzo; è possibile altresì contribuire con bonifico bancario – IBAN: IT13R0306905032000009188568, specificando nella causale Terremoto Abruzzo. Sito web
Caritas Ambrosiana, che fa capo alla Diocesi di Milano, ha avviato una raccolta fondi aprendo un conto corrente; è possibile partecipare alla raccolta fondi – causale Terremoto Abruzzo 2009 – donazione diretta presso l’Ufficio raccolta fondi di Caritas Ambrosiana, via San Bernardino 4, Milano (orari: dal lunedì al giovedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30 e il venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30)- conto corrente postale n. 13576228 intestato a caritas ambrosiana onlus – conto corrente bancario n. 578 – cin p, abi 03512, cab 01602 presso l’agenzia 1 di milano del credito artigiano e intestato a caritas ambrosiana onlus iban: it16p0351201602000000000578. Oppure donazione telefonica tramite carte di credito chiamando il numero 02.76.037.324 in orari di ufficio. Sito web
Fondazione Banco Alimentare, promosso da Fondazione Banco Alimentare Onlus, codice IBAN IT52L0335901600100000003514. Sito web
Mediafriends ha aperto un conto corrente per chi volesse dare il proprio contributo per i terremotati dell’Abruzzo. Il conto corrente è intestato a Mediafriends, la causale è “emergenza terremoto Abruzzo”.Il beneficiario è Mediafriends, codice Iban: IT41 D030 6909 4006 1521 5320 387. Sito web
Associazione Italiana Calciatori promosso da Associazione Italiani Calciatori, codice IBAN IT30C062251180510000002867. Sito web
Fondazione IRCCS Istituto Nazionale per lo studio e la cura dei tumori promosso da Fondazione IRCCS, codice IBAN IT40P0306909466100000000232. Sito web
Camera dei Deputati promosso da Camera dei Deputati, codice IBAN IT66J0101003201100000012330. Sito web
A partire da domani sarà attivo il conto corrente 10 40 0000 che Poste Italiane ha messo a disposizione per la raccolta di fondi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. Sito web
Croce Rossa Italiana, accetta donazioni sul Conto Corrente Bancario C/C bancario n° 218020 presso: Banca Nazionale del Lavoro-Filiale di Roma Bissolati -Tesoreria – Via San Nicola da Tolentino 67 – Roma intestato a Croce Rossa Italiana Via Toscana, 12 – 00187 Roma. Coordinate bancarie (codice Iban) relative sono: IT66 – C010 0503 3820 0000 0218020. Causale “pro terremoto Abruzzo”. Conto Corrente Postale n. 300004 intestato a: «Croce Rossa Italiana, via Toscana 12 – 00187 Roma c/c postale n° 300004 Codice Iban: IT24 – X076 0103 2000 0000 0300 004  Causale: Causale Pro Terremoto Abruzzo. È anche possibile effettuare dei versamenti online attraverso il sito web della Cri all’indirizzo: http://www.cri.it/donazioni.html
«Un aiuto subito» è l’iniziativa di solidarietà lanciata da Corriere della Sera, Corriere.it, Gazzetta dello Sport, Gazzetta.it e City a poche ore dal devastante sisma. Bonifico Bancario: Intesa-San Paolo, ABI 3069, CAB 05061, conto corrente n. 1000/144, intestato a: “Un aiuto subito – Terremoto dell’Abruzzo”. Cod. IBAN: IT 03 B 03069 05061 100000000144. Sito web
Le Misericordie hanno aperto una raccolta fondi per le popolazioni dell’Abruzzo colpite dal terremoto. E’ possibile fare i propri versamenti bancari su un conte corrente appositamente aperto presso il Monte dei Paschi di Siena. Il codice Iban per effettuare il versamento e’ IT03 Y010 3002 8060 0000 5000 036. Sito web
Anci, associazione comuni italiani, è in prima linea con un conto corrente, denominato Anci-Emergenza terremoto Abruzzo, con le coordinate Iban: It 56 D 03226 03203 000500074907 per raccogliere fondi da destinare alle attività di ricostruzione, secondo criteri che saranno decisi dal consiglio nazionale della associazione. Sito web
Ente Nazionale per la protezione e l’assistenza dei Sordomuti promosso da Ente Nazionale Sordomuti, codice IBAN IT76V0335901600100000006615. Sito web
Iniziativa anche da parte degli operatori di telefonia mobile Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia che, d’intesa con il Dipartimento della Protezione Civile, hanno attivato la numerazione solidale 48580 per raccogliere fondi a favore della popolazione dell’Abruzzo gravemente colpita dal terremoto. Ogni Sms inviato contribuirà con 1 euro, che sarà interamente devoluto al Dipartimento della Protezione Civile per il soccorso e l’assistenza. Sarà possibile anche donare 2 euro attraverso chiamata da rete fissa di Telecom Italia, utilizzando lo stesso numero: 48580. Il Dipartimento della Protezione Civile fornira’ tutte le indicazioni sull’utilizzo dei fondi raccolti.
E’ attivo anche il conto corrente SKY, causale “SKY Per l’Abruzzo” IBAN IT22 O 03226 01606 000500074972. Sito web
Legambiente, bonifico bancario su Banca Popolare Etica, conto corrente intestato a : Legambiente Onlus – S.O.S. – IBAN IT 79PO50 1803 2000 0000 0511 440 specificare nella causale Emergenza terremoto in Abruzzo. Sito web
La Federugby (Fir) ha deciso di accendere un conto corrente di solidarieta’ presso la Banca Nazionale del Lavoro, Agenzia Coni di Roma, per raccogliere somme da destinare alla popolazione abruzzese (IT 41V0100503309000000008730). Sito web
Raccoglie fondi anche la Fondazione Magna Carta sul c/c 10690 IBAN IT30 B0100503373000000010690 presso BNL – Agenzia Senato (causale: vittime terremoto Abruzzo) o tramite carta di credito accedendo direttamente al sito della Fondazione (www.magna-carta.it). Il ricavato della raccolta fondi sara’ devoluto agli organismi competenti per il diretto impiego nelle zone colpite dal sisma. Sito web
Fondazione La Stampa Specchio dei Tempi promosso da Fondazione La Stampa Specchio dei tempi, codice IBAN IT10V0306901000100000120118. Lo specchio dei Tempi
Regione Abruzzo, si possono eseguire le donazioni sul c/c postale 10400000, inoltre il presidente della Regione Abruzzo chiede che vengano sospese le donazioni di sangue. Invece servono coperte, vestiti, pannolini, latte in polvere, casse d’acqua e tutti i beni di prima necessità.. Verranno raccolti da “Fare ambiente”, Roma, in Via Nazionale, 243, tel. 06 48029924.Mentre sul sito www.modavi.it tutte le istruzioni per far parte delle squadre di soccorso in Abruzzo.
La Protezione civile dell’Abruzzo ha messo a disposizione un numero attivo 24 ore su 24 per richiedere informazioni: 80.35.55
Protezione Civile di Roma per info su beni di necessità 06 68201
I dati sono stati presi dai siti degli enti intestatari mediante un semplice “copia ed incolla”, nonostante siano stai effettuati anche alcuni ricontrolli, l’autore non è responsabile di eventuali errori. Segnalatemi eventuali inesattezze. Chi copia questa pagina sul proprio sito o blog è pregato di aggiungere un link all’originale.