Posts Tagged ‘corte’

Bilancio 2013: debiti occultati, crediti non riscossi, accertamenti della Corte dei Conti.‪CampiBisenzio‬ si gioca l’ultimo jolly

26 aprile 2014

Niccolò Rigacci, Consigliere Comunale M5S al Comune di Campi Bisenzio ha recentemente pubblicato una notizia che getta una luce diversa da quella piu’ volte sbandierata dall’amministrazione, eccola.
“Con il bilancio 2013 il Comune si è giocato il jolly”, queste le parole dei revisori dei conti. Vuol dire che non sarà più possibile presentare conti così disastrati: il passo successivo è il parere negativo dei revisori, il sindaco spedito a casa e un commissario a guidare il Comune.
Ma cosa è successo di così terribile? L’allarme più grosso è scattato per via di 811 mila euro di debiti occultati. In gergo si dice “debiti extra bilancio” [1], di solito si tratta di spese improvvise e imprevedibili (es. una causa legale persa), ma in questo caso sono bollette elettriche (740 mila) e spese di gestione ordinaria (70 mila). Quindi, per incompetenza o dolo, un bel po’ di bollette sono state messe sotto il tappeto sperando che non fossero viste. A novembre il Comune giurava che non esistevano debiti nascosti, i revisori dei conti li hanno invece trovati (tutti?).
Ma come è possibile? La neo-assessora De Feo non sa spiegare: “stiamo cercando di capire”. L’assessora Marini dimessasi un mese fa evidentemente non ha fatto il passaggio di consegne, oppure non sapeva, oppure sapeva ed ha taciuto. Forse è questo uno dei motivi delle sue dimissioni? Sarebbe opportuno un chiarimento. Rotolerà qualche testa o finirà tutto a tarallucci e vino?
Ma ovviamente non finisce qui. I revisori hanno allertato anche la Corte dei Conti, la quale ha riscontrato “irregolarità gravi”, avviando una procedura di accertamento [2]. In particolare si punta il dito sull’ICI 2009/2011 messa a bilancio ma non riscossa. Il che “è da considerarsi grave, sia perché contraria ai principi di sana gestione […] sia perché solleva forti dubbi sulla veridicità […] del risultato di amministrazione”.
Il fatto che le raccomandazioni formulate a suo tempo dalla Corte siano state disattese dal Comune “è considerato grave in quanto, oltre a costituire una violazione di legge, […] potrebbe degenerare in squilibrio finanziario”.
Quindi sappiate che quando il sindaco e l’assessore si vanteranno di chiudere il bilancio in positivo, stanno parlando di un bilancio illegale e di dubbia veridicità.
E in questo scenario i cittadini che fanno? Pagano, ovviamente! La pressione tributaria [3] è cresciuta del 25% nel 2013! Ogni cittadino in media paga al Comune 679 euro, a fronte dei 541 dell’anno scorso. E l’anno prima era aumentata già del 14%…
Il 29 aprile dovremo votare a favore o contro questo bilancio, secondo voi che dobbiamo fare?

[1] http://www.campibisenzio5stelle.it/wiki/images/2/28/2014-04-15_debiti-fuori-bilancio.pdf
[2] http://www.campibisenzio5stelle.it/wiki/images/1/17/2014-04-09_corte-conti-accertamento-2012.pdf
[3] http://www.campibisenzio5stelle.it/wiki/images/3/3d/Indicatori-finanziari-economici_2011-2013.pdf

Disfida di San Donnino: domenica 19 maggio 2013 in onore di Maria Regina della Benevolenza

14 maggio 2013

disfidasandonnino2013

Si terrà anche per questo anno la storica disfida di San Donnino. Il 19 maggio in piazza Costituzione a San Donnino, si rievocheranno le antiche disfide fra le maggiori casate della Toscana.
La manifestazione 2013 avrà luogo domenica 19 maggio alle ore 14.30 con un Corteo Storico con partenza da Spazio Reale e arrivo in Piazza Costituzione e Disfida, al quale partecipano sbandieratori, madonne e musici appartenenti alla, Sagra di San Giuseppe di Torrita di Siena, alla Contrada Alfiere di Bagno a Ripoli, alla Disfida con l’arco di Montopoli Valdarno ed al Castel San Barnaba di Scarperia.
In preparazione della giornata del 19 maggio, il sabato 18 si terranno dei Giochi di Corte, con il seguente cronoprogramma: alle ore 15.00 Giochi di corte per i più piccoli, da 6 a 9 anni;
alle ore 17.00 Giochi di corte per ragazzi,da 10 a 15 anni, alle ore 18.30 Torneo di calcio balilla per ragazzi, da 16 a 18 anni ed alle ore 21.00 Giochi di corte, per over 18 anni: Corsa nei sacchi a tre gambe; Tiro alla fune; Corsa con un uovo; Saltare un’asina; Tira e spremi
Domenica 19, contestualmente alla manifestazione storica sarà presente anche una Mostra di Auto d’Epoca con orario 9.30-12.30
Manifesto Disfida (552.17 KB)
Pieghevole completo (323.72 KB)

MenteLocale: Come fu che la Grecia diventò la Grecia (e Campi Campi)

11 aprile 2013

Da Mente Locale della Piana. Di questo periodo sui giornali impazza la questione del rimborso dei crediti arretrati alle imprese fornitrici da parte dello Stato. Un lettore ingenuo potrebbe pensare: che diavolo c’è da impazzare? Si sa quanti sono i debiti, si concorda con il creditore un piano concordato e si restituisce il debito, sennò si fallisce. Tutto giusto, e vero. Dove sta l’ingenuità? Lo Stato non sa quanto sia il suo debito. La Banca d’Italia stima che il debito ammonti a 90 miliardi di euro, secondo l’Associazione delle Banche (ABI) sono 100 miliardi, per alcune associazioni di categoria sono 140. A questo punto, per ingenuo che sia il lettore dovrebbe cominciare ad avere un dubbio: ma com’è possibile che lo Stato non sappia l’entità del suo debito? E allora a che valgono le stime sul debito pubblico? Il dubbio è legittimo, ed ha anche una risposta; ma non vi piacerà…
Leggi tutto l’editoriale ..

Domeniche aperti ? No-Grazie; il 6 gennaio la prima manifestazione di fronte ai Gigli, “a Befana inizia la carovana . .”

31 dicembre 2012

Il 31 dicembre il centro commerciale I Gigli chiuderà al pubblico alle ore 19.00 ed il 1° gennaio il centro commerciale sarà chiuso al pubblico. I battenti riapriranno mercoledì 2 gennaio alle 9 ma con una novità sull’orario di apertura: le domeniche e i giorni festivi la chiusura sarà alle ore 21 anziché alle ore 22, come già annunciato dal Consorzio I Gigli lo scorso 9 novembre.
C’è una novità però nella libertà di apertura del commercio: la sentenza della Corte Costituzionale 299/2012 ha definitivamente sancito, respingendo il ricorso della Regione Toscana e di altre sette regioni, la libertà di apertura degli esercizi commerciali 365 giorni l’anno 24 ore su 24, siano essi centri commerciali o esercizi di vicinato. Partendo dall’esperienza del 2012 del centro commerciale I Gigli è stato deciso, al Comune di Campi, il calendario delle aperture commerciali 2013 al quale hanno aderito le associazioni di categoria, Confesercenti, Confcommercio e Cna , la Filcams Cgil, il Consorzio degli operatori del centro commerciale I Gigli e La Lega delle Cooperative . Le festività che le parti hanno individuato sono: Capodanno, Pasqua, Pasquetta, 25 Aprile, 1° Maggio, Ferragosto, Natale, Santo Stefano.
“Dopo la sentenza della Corte Costituzionale non potevamo rimanere fermi – ha precisato l’assessore al Commercio Stefano Salvi – e ad un tavolo di concertazione tra le parti sociali, abbiamo individuato alcune festività in cui le parti si sono impegnate a tenere chiusi gli esercizi commerciali, al fine di conciliare meglio i tempi di vita e del lavoro. Un accordo su base volontaria ma con l’auspicio che tutti gli esercenti, aderenti o meno alle associazioni di categoria firmatarie, possano disporre la chiusura dei negozi, dei centri commerciali e dei supermercati”. Soddisfazione anche da parte del direttore del centro commerciale I Gigli, Yashar Deljoye Sabeti, un segnale questo accordo, che da Campi Bisenzio potrebbe essere esportato negli altri comuni della Piana.
Ma i lavoratori non sono d’accordo ed il Comitato Domenica No-Grazie ha in programma una serie di manifestazioni di protesta. La prima proprio domenica 6 Gennaio, dalle 14.30 alle 17.00, “a Befana inizia la carovana . .”, nella quale i lavoratori protesteranno sulle aperture domenicali “La Corte Costituzionale ha respinto il ricorso fatto dalle regioni, adesso restiamo solo noi, dobbiamo nuovamente scendere in piazza e far sentire la nostra voce”, si legge nel comunicato, “…in collaborazione con la Filcams Cgil regionale vogliamo intraprendere una “carovana” di manifestazioni da tenersi nei vari Centri Commerciale ed outlet della Toscana.” E la prima manifestazione si terrà proprio qui a Campi di fronte al Centro Commerciale “i Gigli”, quale simbolo commerciale della Toscana, mentre la prossima probabilmente all’Outlet di Barberino in data ancora da definire, poi Valdichiana, Esselunga e così via . . . in effetti, come dargli torto !

16707_246524318812336_14898

Gigli Folclore fino al 5 aprile al centro commerciale I Gigli di Campi Bisenzio

1 aprile 2009

La primavera è finalmente arrivata e al centro commerciale “I Gigli” di Campi Bisenzio torna uno degli eventi consueti e più attesi di questo periodo: “Giglifolclore. Alla Corte dei Gigli” in programma dal 30 marzo al 5 aprile 2009 con un ricco calendario di appuntamenti. La manifestazione sarà caratterizzata da oltre 60 banchi di artigianato locale e nazionale dislocati in galleria e nelle Corti, con artigiani che mostreranno, in tempo reale, il loro lavoro. Non mancheranno le specialità gastronomiche: in Corte Magnani infatti sarà allestito uno speciale mercatino, “La Corte del Gusto”, dedicato, in particolare, a prodotti tipici dell’Alto Adige con prelibate degustazioni ogni giorno. Il programma di “Giglifolclore”, come di consueto, sarà arricchito però anche da una lunga serie di eventi: venerdì 3 aprile dalle 17,30, la galleria del centro sarà ad esempio animata da uno spettacolo itinerante con corteo storico e sbandieratori. Il giorno successivo, dalle 15, i “Falconieri del re” daranno invece vita a dimostrazioni di volo con uccelli rapaci mentre, a partire dalle 17, i Caracongioli, i famosi giullari di corte immancabili nelle feste medievali, allieteranno i clienti, ed in particolare i più piccoli, con giochi e novelle. Domenica 5 aprile, dalle 16, in occasione dell’apertura festiva del centro commerciale, ai Gigli arriverà, direttamente dal Sud Tirolo, un coro alpino composto da 25 elementi che si esibiranno in brani classici del repertorio alpino. Alle 20,30 in Corte dell’Oste in occasione di “Prima domenica show” tornerà invece Cassandra De Rosa, protagonista dell’edizione 2008 di “Amici di Maria De Filippi”, che presenterà in anteprima il suo nuovo singolo. Da venerdì 3 a domenica 5 aprile all’interno di “Giglifolclore” sarà allestito anche “Gigliinfiore” con stand di vivaisti e fiorai presenti all’esterno dei due ingressi al piano terra. L’edizione 2009 di “Alla Corte dei Gigli” sarà, fra l’altro, totalmente all’insegna dell’ambiente e della sostenibilità ambientale: durante la manifestazione infatti sarà presente in galleria lo stand dei “Riprodotti”, materiali cioè ottenuti dal recupero dei rifiuti differenziati. Nella settimana dal 30 marzo al 5 aprile questi prodotti saranno evidenziati negli scaffali dell’ipermercato Panorama ed in Corte Lunga sarà allestito uno stand informativo sul processo del riciclaggio dei rifiuti con l’esposizione di una serie di oggetti ottenuti attraverso questa modalità. L’iniziativa deriva dal protocollo d’intesa, promosso dalla presidenza del consiglio comunale di Firenze e dalla Provincia di Firenze, per la promozione di oggetti ottenuti dal recupero di rifiuti differenziati cui il centro commerciale I Gigli e l’ipermercato Panorama hanno aderito. Fonte: NoveFirenze