Posts Tagged ‘convegno’

Religioni e differenze, se ne parla giovedi 10 aprile

6 aprile 2014

wpid-img_31457175447133.jpeg

Campi capitale della legalità: dal 4 al 6 aprile “Legalmente”; a Spazio Reale la legalità dalla A alla Z

18 marzo 2014

Il 4, 5 e 6 aprile Campi Bisenzio ospiterà il Convegno “Legalmente -Parole, immagini, suoni: legalità dalla A alla Z” in onore di Pier Luigi Vigna e Gabriele Chelazzi. Una tre giorni ricca di appuntamenti: dibattiti, proiezioni video, interviste…oltre 50 eventi per la legalità dalla A alla Z.
“Sono entusiasta – dice il Sindaco Emiliano Fossi – che l’Associazione Nazionale Legalità e Giustizia abbia scelto Campi Bisenzio come sede per organizzare il suo convegno. Giustizia, legalità e solidarietà rappresentano condizioni essenziali affinchè la partecipazione e la democrazia possano trovare concreta realizzazione. Tutti, nel nostro agire quotidiano, dobbiamo impegnarci per il rispetto della Costituzione, dei diritti fondamentali che questa sancisce e perchè l’uguaglianza venga garantita. Questa è la legalità che si fonde con la giustizia”.

Gandola: pare che nessuno abbia autorizzato il convegno dell’aula consiliare .. il solito scaricabarile

18 marzo 2014

Ricevo e pubblico.
In riferimento alle ultime dichiarazioni del Sindaco che ha fatto conoscere il contenuto della sua lettera in risposta della mia del 14 u.s., il Capogruppo di Forza Italia presso il Comune di Campi Bisenzio Paolo Gandola dichiara:
“La risposta ricevuta dal Sindaco quest’oggi conferma due cose: la prima, che a Campi la Sinistra ha perso la bussola in quanto Presidente del consiglio e capogruppo Pd dicono che anche loro avrebbero consigliato un luogo differente per l’incontro di questa sera, mentre Sindaco e Segretario cittadino del partito si esprimono difendendo a spada tratta la presenza di un condannato per favoreggiamento in omicidio nella sala Consiliare questa sera; la seconda, che come spesso accade a Campi chi ha una responsabilità fa lo scarica barile l’uno contro l’altro. Su quest’ultima questione, ciò appare lapalissiano in quanto il Presidente del Consiglio comunale nella sua missiva di Venerdì scorso evidenziava la sua non competenza demandando ogni responsabilità al Sindaco e alla sua segreteria, oggi il Sindaco esprime la sua più totale estraneità dicendo che la sala viene richiesta e assegnata direttamente dalla Presidenza del consiglio, un vero pastrocchio amministrativo e sintomo della più totale disorganizzazione e più deprecabile de responsabilizzazione. Per Forza Italia è stato impossibile sapere chi ha autorizzato il Convegno di stasera nell’Aula Consiliare. Evidentemente nessuno si vuole assumere questa responsabilità. IL PD a questo punto faccia chiarezza al suo interno.
In ogni caso tutto ciò non stupisce Forza Italia. Nullo di nuovo per noi, ma l’ennesimo brutto esempio di mal governo in una città che per i suoi gravi problemi meriterebbe maggiore efficienza della macchina politico-amministrativa. In ogni caso, a scanso di ulteriori equivoci, e per rispondere ai soliti sciacalli che tendono a mettere in bocca al sottoscritto parole mai pronunciate voglio per l’ennesima volta rimarcare che anche io reputo l’incontro di questa sera di assoluto interesse e particolarmente costruttivo per il dibattito pubblico e politico latamente inteso, d’altro canto, però, reputo assolutamente poco edificante che si apra la sala della massima istituzione elettiva cittadina per invitare quale ospite d’onore una persona la cui storia risulta essere particolarmente controversa e che risulta essere stato condannato in via definitiva per un omicidio così discusso e famoso come quello di Marta Russo. Per lo stesso incontro, anche per rispetto alla famiglia della vittima, si poteva prevedere benissimo un altro luogo. Da domani, visto il precedente, guai al Pd campigiano se oserà ancora sostenere che il “condannato” Berlusconi non ha più il diritto di parlare o di avere un ruolo politico all’interno del suo partito o nelle istituzioni. Egli, fino a prova contraria, è votato da milioni di italiani e non ha ancora favorito un omicida. Il dado è tratto, e la sinistra è avvisata”.

Concessione sala consiliare: la risposta al Consigliere Paolo Gandola di Fossi: “orgoglioso di vivere in uno Stato di diritto”

17 marzo 2014

Non si placa la questione della concessione della sala consiliare per l’iniziativa del PD “La Pena Visibile” ecco una nuova replica da parte del Sindaco Fossi.
“Non ho alcuna competenza in merito alla concessione, e dunque alla revoca, dell’uso della sala consiliare e non intendo entrare assolutamente nel merito di iniziative politiche organizzate nella piena autonomia dei Gruppi e dei movimenti politici. Tuttavia, mi preme dire al Consigliere Paolo Gandola che se la concessione della sala fosse stata di mia competenza non avrei esitato ad esprimermi positivamente. Sono infatti convinto che la crescita civile e culturale di un paese passa attraverso i momenti di confronto e dialogo tra opinioni diverse. Oltretutto, personalmente, sono orgoglioso di vivere in uno Stato di diritto che, una volta espiata la pena, non toglie ai cittadini condannati diritti fondamentali come quello di opinione e di partecipazione alla vita culturale e sociale della collettività. Il che, evidentemente, implica anche il diritto al dissenso”. Questo è il pensiero del Sindaco Emiliano Fossi sollecitato da una comunicazione del consigliere di Forza Italia, Paolo Gandola, in merito all’iniziativa organizzata per stasera in Sala Consiliare da parte del Partito Democratico di Campi Bisenzio.

Gandola (FI): No al convegno PD con Salvatore Ferraro condannato per favoreggiamento nell’omicidio di Marta Russo

14 marzo 2014

“Forza Italia è esterrefatta. Non sappiamo più cosa aspettarci dal Partito Democratico campigiano. Stavolta hanno passato ogni limite.” Con queste laconiche parole il Capogruppo di Forza Italia presso il Consiglio Comunale di Campi, Paolo Gandola, denuncia l’iniziativa del Partito Democratico dal titolo “Campi informa – La Pena visibile” alla quale è stato invitato, in qualità di ospite d’onore, Salvatore Ferraro, autore dell’omonimo libro, imputato nel processo per l’omicidio della studentessa Marta Russo e condannato in via definitiva alla pena di 4 anni e 2 mesi per favoreggiamento. All’incontro parteciperà, altresì, il Consigliere Regionale Enzo Brogi e il Garante dei Detenuti Franco Corleone. A tutela dell’istituzione campigiana, Forza Italia, inoltra un accorato appella al Presidente del Consiglio Comunale Alessio Colzi, affinché revochi immediatamente l’autorizzazione alla concessione e all’utilizzo della Sala Consiliare per svolgere l’incontro in oggetto. Forza Italia ritiene del tutto sconsiderevole che un incontro di per sé pur di stretta attualità e interessante possa svolgersi all’interno della Sala Consiliare vista la presenza del Sig. Ferraro.
Nondimeno – prosegue Gandola – rimango esterrefatto, insieme a tutti gli altri colleghi del nostro gruppo, dell’invito, nonché del fatto che l’ospite, a noi estremamente sgradito, sia stato inserito quale “ospite d’onore” della serata. Se per il PD è un onore invitare chi è stato condannato per favoreggiamento per la morte di Marta Russo allora noi di Forza Italia diciamo, forte e chiaro, che è il PD stesso a disonorare la dignità dell’aula consiliare. Per tali ragioni annuncio che Forza Italia chiederà conto di tutto questo al Capogruppo Loiero, durante il Consiglio Comunale convocato per il 18 Marzo, affinché possa assumere una posizione chiara e netta sul tema. A Campi, governati da questa sinistra, non c’è mai fine al peggio”.

Stasera: “MONSIGNOR DELLA CASA ”, Stare a tavola a Corte e nelle botteghe della Firenze del ‘500, con l’AUSER

27 novembre 2013

Mercoledì 27 novembre alle 16.30 presso la Sala Nesti a Villa Montalvo per il Tempo Ritrovato a cura dell’AUSER di Campi Bisenzio, si terrà un convegno “MONSIGNOR DELLA CASA ”, Stare a tavola a Corte e nelle botteghe della Firenze del ‘500. Seguirà “degustazione guidata” ai sapori e ai profumi della cucina rinascimentale, a cura del Dott. Fabrizio Trallori. La partecipazione è libera ed aperta a tutti gli interessati.
Mentre Sabato 30 novembre – visita a Firenze. Fabrizio Trallori ci accompagna in una passeggiata che da Santa Maria Novella passando per Piazza della Repubblica toccherà Ponte Vecchio e terminerà in Piazza della Signoria; durante il percorso si parlerà della trasformazione di Firenze da città medievale a città “principesca”
La visita è riservata ai Soci Auser ed è necessaria prenotazione. Contributo € 3 – ritrovo sul sagrato di Piazza Santa Maria Novella alle ore 10
Auser Volontariato Campi Bisenzio – Via di Limite – Villa Montalvo – Campi Bisenzio. Tel. 055 8979943 – auser.campibisenzio@virgilio.it

Termovalorizzatore nella Piana? Un NO deciso da sempre… con il Dott.Montanari domani a Campi

21 maggio 2013

Non Respirare

Domani mercoledì 22 maggio alle ore 21.00, presso la Sala Consiliare S.Pertini si terrà una conferenza “Ambiente e Cancro” con la partecipazione del candidato Paolo Gandola. Di questa serata ne parla Roberto Valerio, da sempre impegnato alla tutela dell’ambiente in difesa della salute.

Risale al luglio 1999 il mio primo atto in consiglio comunale riguardante l’inopportunità di installare un termovalorizzatore nella piana fiorentina. Tale ferma convinzione, maturata da tutti gli esponenti locali, provinciali e regionali del PDL, nasceva dalla forte e decisa sollecitazione da parte della cittadinanza campigiana che non ha mai dimenticato quanto accaduto 30 anni prima alla popolazione, a causa delle esalazioni emanate dall’inceneritore di San Donnino, chiuso in modo definitivo nel 1986.
Furono poi il Prof. Annibale Biggeri e la dottoressa Dolores Catelan a decretare i terribili danni causati alla popolazione, attraverso una pubblicazione scientifica di grande impatto internazionale dal titolo: “Mortalità per linfoma non Hodgking e sarcomi e dei tessuti molli nel territorio circostante un impianto di incenerimento di rifiuti solidi urbani. Campi Bisenzio (Toscana, Italia) 1981 – 2001”.
È stata una insistente ed esclusiva prerogativa del Pdl, nelle ultime due consigliature, promuovere il dibattito sul tema dei gravi danni alla salute derivanti dagli impianti di incenerimento. Purtroppo, nonostante l’approvazione in più occasioni in consiglio comunale di ordini del giorno da me presentati e condivisi con il gruppo sul tema della salute umana ed, in particolare, dell’infanzia, l’amministrazione e la giunta comunale diretta dal sindaco Adriano CHINI e l’assessore Emiliano FOSSI non hanno dato alcun seguito alla necessità di approfondire tale importante tematica.
Molto ci sarebbe da dire, poi, a proposito del presunto minore impatto ambientale dei nuovi inceneritori. Di fatto, l’unica innovazione reale è quella di funzionare ad una temperatura superiore rispetto a quella della vecchia generazione. Se questo diminuisce la formazione di diossine e sostanze diossino-simili, forma particelle assai più fini e, per questo, assai più penetranti all’interno degli organismi, fino ad entrare nel nucleo delle cellule. La strada intrapresa per risolvere o mitigare il problema dei rifiuti tramite combustione è SENZA USCITA e cercare di modificare le tecnologie è solo fonte di spese, illusioni e devastazioni sia del territorio sia della salute.
Ecco perché voglio ribadire che, sebbene le nuove e moderne tecnologie dei nuovi inceneritori ora denominati termovalorizzatori sembrerebbero di minor impatto ambientale, la posizione mia e di tutto il gruppo rimane chiara e netta: un NO deciso. Ciò, non soltanto per il disastro passato, ma anche per la realtà della piana, già pesantemente compromessa dall’attraversamento della più importate arteria autostradale italiana, dalla presenza della grande discarica di Case Passerini e del vecchio inceneritore ancora tutto da bonificare.
Roberto Valerio Cell. 347.7740411 e-mail dignitaerispetto@libero.it Per saperne di più: http://it.wikipedia.org/wiki/Epatoblastoma

Convegno al Teatro Dante su Come proteggere i malati cronici. Strutture intermedie innovative e di qualità fra ospedale e domicilio

16 dicembre 2011

Sabato 17 dicembre alle ore 9.00 al Teatro Dante convegno Come proteggere i malati cronici? Strutture intermedie innovative e di qualità fra ospedale e domicilio organizzato dall’Assessorato alle Politiche integrate di salute del Comune di Campi Bisenzio, Age.na.s., Azienda Sanitaria Firenze e Società della Salute Area Fiorentina nord – ovest, con il patrocinio AGeSpi Toscana ed il contributo di Segesta.
Programma del convegno
ore 8.30 Registrazione
ore 9.15 Saluto di Adriano Chini Sindaco di Campi Bisenzio
ore 9.30 Introducono: Pier Natale Mengozzi Assessore alle Politiche Integrate di Salute di Campi Bisenzio con Istituzioni ed impresa per una risposta moderna ed efficace al servizio dei cittadini della Piana fiorentina e Antonella Bucciarelli e Tiziana Guarino con Illustrazione delle principali caratteristiche urbanistiche e progettuali dell’intervento
Prima sessione – Tavola rotonda: Le strutture intermedie per le cronicità tra LEA e sostenibilità economica
Ore 10.00 coordinano:
Pier Natale Mengozzi – Assessore alle Politiche Integrate di Salute e Rossano Vergassola – Coordinatore Sanitario Villa Le Terme
Riflessioni di avvio
ore 10.10 Fulvio Moirano – Direttore Generale Age.na.s. L’Age.na.s. quale Ente terzo deputato ad affrontare, costruire e verificare percorsi organizzativi e scientifici in sanità per introdurre nella cronicità metodologie innovative, compatibili ed efficaci al servizio dei cittadini.
ore 10.30 Aladar Bruno Ianes – Direttore settore medico assistenziale del Gruppo Segesta. La nuova struttura Segesta di Campi Bisenzio (Adi, lungodegenza, struttura intermedia, Rsa, ambulatori) come parte importante di un nuovo percorso assistenziale.
Contributi istituzionali
ore 10.50
Caterina Conti – Presidente della Società della Salute zona fiorentina nord ovest
Carlo Lucchina – Direttore Generale Sanità Regione Lombardia
Luigi Marroni – Direttore Generale Azienda Sanitaria di Firenze
Filippo Palumbo – Capo Dipartimento Programmazione Ministero della Salute
ore 12.00 Break
Seconda sessione – Esperienze
ore 12.30 Interventi preordinati:
Mariadonata Bellentani – Dirigente Age.na.s. Sezione organizzazione Servizi Sanitari
Emanuele Carabotta – Presidente Collegio dei Revisori Age.na.s.
Francesco Converti – Direttore Ircs Fondazione Don Gnocchi
Antonio Panti – Presidente Ordine dei Medici di Firenze
Piero Tosi – Direttore Sanitario Azienda Sanitaria Fiorentina
Giuseppe Zuccatelli – Direttore Generale Ircs Inrca
Interventi liberi
Conclusioni
ore 13.45
Daniela Scaramuccia – Assessore Regionale al Diritto alla Salute
Renato Balduzzi – Ministro della Salute
Sono previsti 2 crediti ECM Regionali

Campi ospita il Convegno annuale della Caritas Diocesana di Firenze

28 gennaio 2011

Sabato 29 gennaio, presso il Teatro Dante, nel centro di Campi Bisenzio, si terrà il Convegno annuale della Caritas Diocesana di Firenze, dal titolo “Se avete giudicato che io sia fedele al Signore, venite ad abitare nella mia casa”.
Il convegno, come da programma allegato, avrà inizio alle ore 9.00 nella Parrocchia di Santo Stefano a Campi, con la Celebrazione Eucaristica presieduta dal vescovo ausiliare, S.E. Mons. Claudio Maniago, ed animata dall’Ufficio Liturgico Diocesano.
Al termine della Celebrazione, i convenuti si trasferiscono al Teatro Dante e, dopo i saluti del Sindaco di Campi, Adriano Chini, aprirà i lavori l’introduzione del direttore, Alessandro Martini, cui seguiranno le relazioni dell’Arcivescovo S.E Mons. Betori, presidente della Caritas Diocesana, e del teologo Carmine Di Sante, che ha insegnato all’Istituto Teologico di Assisi e ha lavorato al SIDIC (Service International de Documentation Judéo-Chrètienne) di Roma.
Dopo il pranzo, offerto dalla Caritas, il tema della giornata verrà approfondito dalla la tavola rotonda, moderata da Giacomo Guerrini, giornalista di Radio Toscana, che vedrà intervenire don Renzo Rossi, sacerdote fiorentino “fidei donum” con una lunghissima e significativa esperienza in America Latina e in Africa, Emiliano Bos, giornalista della Radiotelevisione Svizzera, che dal 1994 si occupa di guerre e pace nei Balcani, Medio Oriente e Africa, e Carlo Candiano, direttore sanitario della Misericordia di Portopalo di Capo Passero (SR), luogo di approdo di tanti cittadini stranieri che arrivano in Italia dal Sud del mondo. Oliviero Forti, responsabile dell’Ufficio Immigrazione della Caritas Italiana, chiuderà l’incontro, portando l’esperienza e le proposte della Chiesa italiana nel campo dell’accoglienza, dell’integrazione e della collaborazione.
La scelta di organizzare i lavori del convegno nel Comune di Campi Bisenzio vuole rendere merito ad un vicariato e ad un territorio molto attivi e vivaci in virtù delle molteplici iniziative e opere nel campo dell’integrazione, della collaborazione e della carità.
“L’appuntamento annuale della Caritas diocesana – ha dichiarato il direttore Alessandro Martini – ormai divenuto nel tempo una fondamentale consuetudine, rappresenta un’occasione di approfondimento formativo ma anche di incontro per i tanti operatori, volontari ed amici della carità della nostra diocesi; per questo motivo auspico calorosamente la partecipazione anche di coloro che, appartenenti alla varie realtà operanti a servizio dei più fragili, vorranno unirsi a noi”. “Sarà occasione in particolare – ha sottolineato Martini – per riflettere sugli aspetti sorgivi del nostro impegno come l’accoglienza, il senso dell’ospitalità e della condivisione e, quindi, della “colletta”, che permette anche a chi non può donare il proprio tempo e le proprie energie, di testimoniare la propria attenzione verso i poveri e l’impegno per una società più solidale e più giusta”. “Sono tutte tematiche – ha proseguito Martini – su cui ci interrogheremo, a partire dall’esperienza di San Paolo e delle prime comunità cristiane, sia in qualità di credenti che in qualità di uomini di buona volontà animati da valori di fraternità e nel rispetto e nel dialogo con tutte le diversità di storie e di esperienze umane del nostro tempo”.
In occasione del Convegno sarà allestita la Mostra Fotografica “Profili Fragili a Firenze”. Per ulteriori Informazioni è possibile contattare la Caritas Diocesana di Firenze tramite il numero di telefono 055 267701, l’indirizzo e-mail segreteria@caritasfirenze.it o il sito http://www.caritasfirenze.it

“La lettura condivisa”: esperienze, storie, figure per giovani lettori con necessità speciali un convegno su libri per ragazzi e disabilità

1 dicembre 2010

La lettura condivisa, esperienze, storie, figure per giovani lettori con necessità speciali; se ne parla in un Convegno su libri per ragazzi e disabilità, Giovedì 2 dicembre per tutta la giornata, nei locali della Biblioteca di Villa Montalvo a Campi, promosso dalla Regione Toscana e dal Comune di Campi Bisenzio, organizzato dal Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi della Biblioteca di Villa Montalvo, con il patrocinio di Ibby Italia, con il seguente programma:
9.00-9.30 – Registrazione dei partecipanti
9.30 – Saluti dei rappresentanti di: Comune di Campi Bisenzio – Regione Toscana – Ibby Italia
I sessione – La differenza non è una sottrazione
10.00Relazione di Marcella Terrusi, ricercatrice di letteratura per l’infanzia, Università di Bologna – La differenza non è una sottrazione: disabilità e libri in viaggio. La rete internazionale dell’Ibby e il lavoro sui migliori libri per ragazzi e la disabilità: pratiche, materiali e riflessioni a confronto per nuove ricerche e letture
10.40Tavola rotonda – Ci riguarda – Il punto di vista di autori, illustratori, studiosi a vario titolo impegnati fra libro e lettore, fra lettura e necessità speciali. Partecipano: Antonio Ferrara, scrittore – Arianna Papini, autrice e illustratrice, arteterapeuta – Silvana Sola, libraia specializzata, docente storia dell’illustrazione Isia – Manuela Trinci, psicoterapeuta con la coordinazione di Marcella Terrusi
12.00 – Dibattito a seguire ore 13.00 – Buffet
II sessione – La lettura sensibile
14.00 – Relazione di Enrica Polato, ricercatrice di Pedagogia Speciale, Università di Padova – Per immaginare, la mente ha bisogno di immagini. Il libro tattile come mediatore per l’immaginazione, l’alfabetizzazione e la relazione dei bambini con deficit visivo in età prescolare. Elementi di criticità, spunti per la riflessione.
14.40 – Tavola rotonda – Esperienze: quale libro per quale lettore? Testimonianze su strumenti, luoghi, modi per offrire libri e pratiche utili a lettori con sordità, dislessia, necessità speciali. Partecipano: Silvia D’Intino, Fondazione Benedetta d’Intino, Milano – Favole a merenda: un’esperienza di laboratorio di lettura con bambini con disabilità di comunicazione – Giovanna Di Pasquale, pedagogista, rivista Accaparlante – “L’handicap fuori dalla riserva”. Libri come ponti: l’esperienza di una rivista – Laura Russo, Bianconero/Sinnos – Superare le barriere tipografiche: una collana di narrativa diversa, ma per tutti – Beatrice Vitali – Fondazione Gualandi – Attenzioni utili per tutti e fondamentali per i bambini sordi.
16.00 – Dibattito fino alle ore 17,00 dove è prevista la fine dei lavori.
Il seminario si rivolge a bibliotecari, operatori che lavorano nel campo dei libri per bambini e ragazzi, insegnanti ed educatori, e si svolge presso la Biblioteca di Villa Montalvo a Campi Bisenzio.
La partecipazione è gratuita, previa iscrizione. Agli enti produttori di materiali sull’argomento, affiancherà il convegno uno “Spazio materiali e prodotti bibliografici e di promozione della lettura” a disposizione di biblioteche, librerie, editori, ed enti per la presentazione di progetti, cataloghi, materiali, attività e prodotti editoriali. Si invitano i produttori a inviare i materiali al Centro regionale di servizi.
Segreteria e iscrizioni: Idest srl – Via Ombrone 1, 50013 Campi Bisenzio – Tel. 055 8944307-055 8966577 – Fax 055 8953344 convegni@idest.net