Posts Tagged ‘cit’

“STAMATTINA E’ STATO INVERNO”, Riflessioni su un passato prossimo e un futuro imminente

2 gennaio 2014

Segnatevi questo evento !
AttoDue-Cit (centro Iniziative Teatrali), il prossimo Venerdi 3 gennaio al Teatro Manzoni di Calenzano, ore 21.15, presenta: “STAMATTINA E’ STATO INVERNO”, Riflessioni su un passato prossimo e un futuro imminente. Di e con Manola Nifosì con la Regia di Manola Nifosì e Sergio Aguirre.
“La mia inclinazione ad andare a spasso nel tempo, avanti e indietro, mi ha permesso di imbattermi in una vecchia storia di famiglia che sembrava si fosse persa per sempre. Una di quelle storie che segnano il destino di chi le vive. Oggi raccontarmela e raccontarvela è per me di conforto e di ispirazione. Vi auguro che lo sia anche per voi.”

1475787_610432228994326_1734991187_n

Aspettando LuglioBambino teatro laboratori storie dal 20 dicembre a Campi, tutto il programma fino al 29 dicembre 2013

16 dicembre 2013

1463924_551017808321222_1295738751_nL’Assessorato alla Città Vivace e delle Persone del Comune di Campi Bisenzio con la Regione Toscana e AttoDue, nei prossimi weekend di dicembre 2013 (20-21-22 e 27-28-29) presentano nel centro storico di Campi Bisenzio, Aspettando Luglio Bambino, teatro laboratori e storie che animerà le vie centrali di Campi con laboratori, ospitalità a compagnie provenienti dall’Italia, ma anche dall’Europa, che invaderanno pacificamente gli spazi urbani con le loro yurte, le abitazioni delle popolazioni nomadi e simboli di una cultura dinamica aspettando Luglio. Ecco il programma completo delle giornate:

20 dicembre
In Piazza Frà Ristoro ore 17 e replica ore 18.30 – ProgettoYurtakids Scarlattine Teatro presenta SCATéNàTI. Per bambini da 2 ai 5 anni – posti limitati. In collaborazione con Aphithéatre Le Pont-de-Claix (Francia). Un viaggio in mare senza parole, con solo suoni e azioni.
In Sala Consiliare ore 16.00, Il Drago. Progetto Cit-Macrame-Spazio Arte. Performance con i ragazzi della 2° C della  scuola secondaria Verga di San Donnino, la Filarmonica Michelangiolo Paoli. E Mostra dei lavori realizzati dai ragazzi delle Scuole del territorio.
21 dicembre
In Piazza Frà Ristoro ore 10.30-12.00 l’ASD Scacchi Bisenzio- Spazio Arte propongono Giochiamo agli scacchi? Laboratorio di costruzione e primi passi del gioco  degli scacchi
Sempre in Piazza Frà Ristoro ore 15.00-16.00, Giochi con me? Laboratorio per tutta la famiglia. Mille modi diversi per giocare con mamma e papà.
Al termine alle ore 17.00 con replica ore 18.30, ProgettoYurtakids Sacarlattine Teatro presentano Lunatica. Per bambini dai 4 anni in su – posti limitati. Questa è la storia di Lunatica che ci racconta del suo sogno: vuole dormire sulla luna e da lassù osservare il mondo che cambia.
In Piazza della Resistenza ore 16.30 e replica 21.00, Los Galindos (Spagna) PRIMA ITALIANA Circo Teatro presenta Maiurta. Dai 5 anni in su- pubblico misto- posti limitati. Maiurta è uno spettacolo diverso che ci fa vedere l’intimità di un piccolo circo, le sue risa, i suoi odori, i suoi ricordi, i suoi mestieri e i suoi sogni. Tutto accompagnato da musica e molta comicità.
22 dicembre
Mercatino di Natale organizzato da Fare Centro Insieme, con mostra mercato di prodotti artigianali e da regalo, per tutta la giornata nelle vie del centro storico di Campi
In Piazza Frà Ristoro ore 10.30-12.00 Ginkgo Lab asd – prenotazione obbligatoria. Yoga Family. Una pratica sportiva nella quale il bambino fa conoscenza con se stesso e con i propri limiti e dove imparare a scegliere posture equilibranti, di centratura, calmanti e armonizzanti.
Sempre in Piazza Frà Ristoro ore 15.00-17.00 le Mamme amiche di Campi Bisenzio e Centro Themis, propongono Riaddobbiamo il Natale un laboratoro per realizzare addobbi natalizi e non solo, con materiali di riciclo. Per bambini e genitori.
Alle ore 17.30 le Mamme amiche di Campi Bisenzio e Centro Themis propongono anche Storie Piccine Picciò, “lettura animata” per bimbi fino ai 4 anni
Ed alle ore 18.30, BandaLiberaTutti con i ragazzi della Filarmonica Michelangiolo Paoli
In Piazza della Resistenza alle ore 16.30 con replica 21.00, Los Galindos (Spagna) ed il Circo Teatro con Maiurta. Dai 5 anni in su- pubblico misto- posti limitati. Maiurta è uno spettacolo diverso che ci fa vedere l’intimità di un piccolo circo, le sue risa, i suoi odori, i suoi ricordi, i suoi mestieri e i suoi sogni. Tutto accompagnato da musica e molta comicità.
Al Teatro Dante alle ore 17.00, produzione del Festival – PRIMA NAZIONALE – biglietto euro 2,00. I viaggi di Gogol. Dai 6 anni in su. Una nuova avventura dell’Uno e dello Zero dopo il successo di: “Il Ladro che rubò lo Zero” del 2010. I nostri eroi, numeri inseparabili, ritrovo il loro amico/nemico Googol, il prepotente enorme numero che questa volta è prigioniero all’interno di un computer.
27 dicembre
In Piazza della Resistenza alle ore 16.30 con replica ore 18.00, Agaar Teatro presenta La tenda dei racconti. Teatro d’attore, musica, video e oggetti. Dai 6 anni in su – pubblico misto – posti limitati. Un uomo stanco delle proprie e delle altrui meraviglie si concede al racconto, in un dialogo fantastico con gli occasionali avventori.
In Piazza Fra’ Ristoro alle ore 17.00 e replica alle ore 21.00, Fabbrica di Teatro con Ma i ragazzi sognano. Pubblico misto – posti limitati. Sono ragazzi che provengono da esperienze diverse. La storia di Giulietta e Romeo ha innescato un processo di domande a cui ciascuno di loro ha generosamente cercato di dare delle risposte: ballando, recitando e cantando. Imparando così a non avere paura di lasciar scorrere le emozioni e i sentimenti.
28 dicembre
In Piazza Frà Ristoro ore 10.30-12.00 le Mamme amiche di Campi Bisenzio e Centro Themis presentano Storie Piccine Picciò, “lettura animata” per bimbi fino ai 4 anni .
Sempre in Piazza Frà Ristoro ore 15.00-16.00 la Fabbrica di Teatro presenta Laboratorio di teatro-gioco aperto a tutti i bambini e ragazzi che intendono avvicinarsi al mondo del teatro in modo ludico, divertente e creativo.
Inoltre dalle ore 17.00 con replica alle ore 21.00, il Cit presenta Il regalo di Natale, ovvero la vera storia di Ada Eda ed Ido, teatro d’attore dai 4 anni- pubblico misto – posti limitati. Una delicata fiaba raccontata da tre teneri clowns. La storia è tratta dal racconto di Dickens, e alterna momenti di pura comicità a momenti di tenera commozione.
In Piazza della Resistenza, ore 16.30 con replica ore 18.30, Scirocco presenta Per favore mangiami! Teatro d’attore e oggetti uno spettacolo dai 3 anni in su- posti limitati. Agitare bene prima dell’uso. Lo spettacolo alimenta all’infinito il piacere del gioco e dell’immaginazione. “Per favore, mangiami!” dice Cappuccetto Rosso. Ma il Lupo, rimasto in slip, mangia le crepes, ballando il twist!
29 dicembre
In Piazza Frà Ristoro ore 10.30- 12.00 in collaborazione con Macramè, LibLab- Libreria laboratorio per ragazzi – Fu’ad e Jamila, lettura e laboratorio creativo. Età 6-12 anni. Le storie sono fatte di desideri, speranze e di sogni. Ma a volte è la vita vera che ci riserva le sorprese più grandi. Lettura del libro di Cosetta Zanotti che affronta con toni poetici il tema dell’immigrazione, a seguire laboratorio con carta, colla e tanti materiali diversi.
Sempre in Piazza Frà Ristoro ore 15.00-16.00, Giochi con me? Laboratorio per tutta la famiglia. Mille modi diversi per giocare con mamma e papà.
Ed alle ore 16.30 con replica ore 18.30, Scirocco con Fritti Cotti E Piatti Rotti. Teatro di attori e oggetti dai 3 anni in su- posti limitati. Uno  spettacolo molto divertente e appetitoso che, fra scherzi, inseguimenti e torte in faccia, racconta la difficile vita delle patate nell’era delle Tomatochips, del Re più ingordo del mondo e della sua golosissima corte.
Inoltre in Piazza della Resistenza ore 17.00 Il cerchio Tondo presenta Il circo dei Burattini. Teatro di burattini dai 3 anni in su- posti limitati. Il saltimbanco, il venditore di palloncini, il giocoliere, il domatore di leoni, l’incantatore di serpenti, la danzatrice del ventre … tutti questi personaggi daranno vita ad uno spettacolo dal ritmo crescente, con finale a sorpresa!
Tutti gli eventi sono stati realizzati grazie alla collaborazione di: Associazione Anziani per il volontariato – Mamme amiche di CampiBisenzio – Centro Themis – Associazione Spazio Arte – GinkgoLab asd – Blue Note – Teatro Dante – Scuole del Territorio – FilarmonicaMichelangolo Paoli – Centro Iniziative Teatrali – Fare Centro Insieme – ASD Scacchi Bisenzio – Cooperativa Macramè. Per il Comune di Campi Bisenzio,con la collaborazione della Regione Toscana la Direzione artistica è di Manola Nifosì & Sergio Aguirre (AttoDue) mentre il progetto grafico è di Sonia Squilloni. Per info Ufficio Cultura 0558959318 e Centro Iniziative Teatrali 055-8964519 o 329-8628437 oppure http://www.lugliobambino.it

“E cadrà la notte”, l’ultima creazione del Centro Iniziative Teatrali è domani venerdì 18 novembre al Teatro Dante

17 novembre 2011

Venerdì 18 Novembre, alle ore 21, presso il Teatro Dante di Campi Bisenzio, il CIT Centro Iniziative Teatrali – Scuola di Formazione/ Centro di Produzione presenta il suo nuovo progetto artistico, lo spettacolo teatrale “E cadrà la notte” ovvero “Il grande Meccanismo”. Presentato lo scorso 22 ottobre al Teatro dell’Acquario di Cosenza nell’ambito del Festival Teatri in Corso lo spettacolo rappresenta l’ultima creazione del Centro Iniziative Teatrali, interpretato da giovani attori fiorentini, provenienti dal circuito formativo della scuola teatrale campigiana.
“Ci siamo serviti dei personaggi di Shakespeare, di Beckett, di Stoppard – spiega Manola Nifosì , regista e autrice – li abbiamo mescolati come le carte dei tarocchi e, in un gioco di doppi e di scambi, ne abbiamo inseguito le funzioni fino alla costruzione di un universo che ci ha avvolti in una rete di nuovi significati”.
E cadrà la notte di Manola Nifosì si avvale della regia della stessa Manola Nifosì con la collaborazione al progetto artistico di Brunella Settesoldi ed alle luci Sergio Aguirre, con Andrea Ballerini, Ilaria Da Prato, Elena Fabiani, Chiara Foianesi, Ilenia Nerini, Luigi Operno, Valerio Rizza, Veronica Tani.
Ingresso 5 Euro

La Tela del Ragno di Manola Nifosì al Teatro Dante, domenica 24 ottobre 2010

21 ottobre 2010

Domenica 24 ottobre alle ore 21 si presenta al Teatro Dante, lo spettacolo La Tela del Ragno di Manola Nifosì. Un omaggio a Brecht in questa opera che vede impegnati gli allievi del terzo anno della scuola di teatro del Centro Iniziative Teatrali, patrocinata dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Campi Bisenzio, nell’ultima tappa verso il diploma.
“L’anno scorso, con l’opera Amore al tempo del terrore, ci chiedevamo se in tempo di crisi i poeti perdono le parole. ” commenta Manola Nifosì su DiSegno Comune di questo mese, “Ciò che abbiamo cercato, allora, è stata una narrazione, fatta di immagini, poiché le parole troppo usate perdono il loro significato e finiscono con il lasciarci indifferenti. Sulla scia di quella prima esperienza quest’anno abbiamo intrapreso una strada illuminata dall’esperienza e dall’impegno di Bertold Brecht. Ci siamo divertiti a incontrare e fare incontrare tra loro i personaggi chiave della sua produzione: Macheath, capo della criminalità organizzata che con estrema disinvoltura e familiarità dialoga e fa patti con il potere; Galileo Galilei che nella sua ricerca della “verità” è costretto a realizzare che tra la fede e la ragione c’è un unico vero dio ed è il potere. E infine Madre Courage, vivandiera intrepida che, nutrendosi di guerra, alla guerra dovrà dare ciò che ha di più caro. Abbiamo mescolato i personaggi come le carte dei tarocchi e il mondo di Brecht ci ha avvolto in una rete di nuovi significati. Del resto il rischio è quello che la gente “in tempo di guerra” abbia paura della pace, come chi gioca a dadi ha paura di smettere perché viene il momento di fare i conti, di vedere quanto si è perduto. E allora forse sono queste le parole e i piccoli gesti che ci salveranno da altri traumi programmati e dalla sporca politica delle appartenenze.
Interpreti: Andrea Ballerini, Chiara Foianesi, Cristiana Fabiani, Fabrizio Conti, Francesca Calcagnini, Lucia Padrini, Marco Salimbeni, Paolo Spannocchi, Sabrina Mallano e Silvia Gori e con la partecipazione di Ilaria Da Prato, Bianca de Magistris, Elena Fabiani, Ilenia Nerini, Luigi Operno, Luigi Monticelli, Veronica Tani e Valerio Rizza. Assistenza alla didattica e collaborazione al progetto artistico Brunella Settesoldi, costumi di Lucia Padrini, progetto luci di Sergio Aguirre, realizzazione video di Giacomo De Bastiani, aiuto regia di Lisa Crinzi e regia di Manola Nifosì. Ingresso unico 5 euro.

Il “Mercoledì da Scrittori” incontra questa sera Emiliano Gucci, alle ore 21.00 al Teatro Dante

28 aprile 2010

Nuovo incontro della nota rassegna campigiana “Un Mercoled’ da Scrittori”, stasera ore 21.00 sempre al Teatro Dante. Ospite della serata EMILIANO GUCCI che presenterà il suo nuovo romanzo “L’umanità”.
Scrittore nato e cresciuto nella piana fiorentina, Emiliano Gucci ha esordito con “Donne e topi”, un irresistibile esordio dolce amaro che lo ha portato ad approdare a la Casa editrice Guanda dove ha pubblicato “Sto da cani” e “Un inquilina particolare”. L’umanità è il suo ultimo romanzo, una sorta di prova di maturità rispetto agli esordi ironici ma mai leggeri, un romanzo che racconta di un uomo smarrito alle prese con il tentativo di uscire da quel tunnel grande come una bocca che lo ha inghiottito tanto tempo fa, carambolando tra esistenze in apparenza insignificanti, marginali, minime. Una debolezza che si appoggia ad altre debolezze, un respiro corto che entra in un respiro universale e forse ritrova il ritmo giusto, il battito interiore, una verità.
L’incontro sarà condotto da Lorenzo Ballerini e accompagnato dalle letture del CIT di Campi Bisenzio.
Durante la serata sarà presentato il premio letterario “Raccontare la periferia”, promosso dal Gabinetto Vieusseux in collaborazione con la Comunità Le Piagge e la Cooperativa Macramè.

“Il Dante dei Piccoli” terza edizione, tutto il programma teatrale per i più piccoli a cura del C.I.T.

23 novembre 2009

Promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Campi Bisenzio e con la direzione artistica di Manola Nifosì e Sergio Aguirre (Centro Iniziative Teatrali) parte a novembre e si snoda fino a marzo, presso il Teatro Dante, la terza edizione del progetto Dante dei Piccoli, una vera e propria stagione teatrale per i ragazzi articolata in tre rassegne. Le migliori compagnie nazionali del teatro per l’infanzia, laboratori e spettacoli da seguire con la famiglia, con la scuola, e … non accompagnati dai genitori.
A teatro con i miei è la rassegna che prevede iniziative artistiche rivolte al mondo dell’infanzia. Un appuntamento che propone ai bambini un modo diverso di trascorrere la domenica insieme ai propri genitori. Un cartellone che coinvolge i più piccoli, stimola la loro capacità di apprendere e di guardare, soddisfa la loro voglia di criticare e racconta emozioni con spettacoli pensati e realizzati espressamente per l’infanzia. Sulla scena ogni domenica si alterneranno alcune delle più importanti compagnie nazionali produttrici di spettacoli per bambini.
Le fiabe della buonanotte, in scena il sabato sera su prenotazione, parallelamente alla programmazione del Teatro Dante per adulti, è la rassegna per i bambini ‘non accompagnati dai genitori’. Così, mentre i grandi scendono in platea, i piccoli salgono al Salone delle Fiabe.
Trucchi Baracche e Burattini, è la rassegna di 10 spettacoli di alto livello artistico per le scuole di Campi Bisenzio e si svolgerà tra dicembre e aprile.
Il 29 novembre alle ore 17.00 inizia ‘A teatro con i miei’ con lo spettacolo INVISIBILI, della compagnia 320 CHILI (compagnia di circo contemporaneo di Torino) Una storia raccontata con strumenti semplici: una ruota, una scala, una corda, cinque clave. Un linguaggio fatto di movimento, danza e acrobatica, per narrarla. INVISIBILE, spettacolo di Circo Contemporaneo divertente e riflessivo.
Il 13 dicembre la compagnia PORTE GIREVOLI, presenta SCRETCH, di e con Claudio Cinelli, premio Luglio Bambino miglior spettacolo della Giuria della Critica. Uno spettacolo strutturato sulla forma del varietà; l’ordinato fantastico di un “teatro da sera” può talvolta “strapparsi” e diventare solo buffo contenitore di una strana rassegna di atteggiamenti umani e di situazioni. Mani, oggetti, pupazzi, marionette a filo, occhiali, possono divenire persino “credibili” protagonisti delle loro piccole storie.
Il 20 dicembre la compagnia LUNA E GNAC di Bergamo ci presenterà MANOLIBERA, fumetti a teatro. Manolibera è un viaggio tra le immagini a due dimensioni, dove lo schermo, trasformato in una gigantesca vignetta, fa da sfondo alle imprese di due personaggi in carne ed ossa. Ercole e Cassandra sembrano essere usciti dalle pagine del vecchio Corriere dei Piccoli, vivendo le loro storie comiche e poetiche.
Domenica 3 gennaio sarà il turno de L’INCREDIBILE STORIA DELL’INCREDIBILE BARONE della FONDAZIONE CASA TEATRO RAGAZZI E GIOVANI di Torino. Ispirato alle suggestioni de “Il Barone Rampante” di Italo Calvino, lo spettacolo è dedicato a tutti i bambini di tutte le età, che invece di sedersi a tavola “come si deve” e mangiare le cose “che si devono mangiare” provano a continuare a giocare; a cercare il sogno, la speranza, la leggerezza, la coerenza, la fantasia.
Il 17 gennaio la compagnia fiorentina PICCOLI PRINCIPI sarà ospite della nostra rassegna con OBRAZTSOV, TEMA E VARIAZIONI, teatro d’attore, musica e burattini. E’ uno spettacolo di cabaret per bambini ed adulti, con attori, burattini e musica dal vivo: un piccolo omaggio ad un grande creatore che ha contribuito in modo determinante alla storia del teatro.
Il 14 febbraio è la volta del MELARANCIO di Cuneo con IL LIBRO DELLE FANTAPAGINE, un libro dotato di volontà propria che possiede lo straordinario potere di inghiottire e di far vivere, nelle sue pagine, chiunque incautamente gli si avvicini.
Il 28 febbraio I MUSICANTI DI BREMA, ci faranno sentire le loro insolite melodie. La Camillocromo presenta una delle più belle storie dei Fratelli Grimm trasformata in una divertente favola musicale.
L’ultimo spettacolo domenica 7 marzo DALLENUVOLE BRUNO del TEATRO PIRATA di Jesi. Chi è Bruno ? Da dove viene ? Dalle nuvole !!!!! Spirito libero, senza nessun diritto ma anche senza nessun dovere. Quello che avverrà sul palco é una frazione della sua vita in unità di tempo, l’ora di passaggio tra la notte e il giorno, all’alba di un nuovo giorno. Per Bruno la sopravvivenza è il volare, sopravvivere in questo mondo e volare nel suo.

Prima di ogni spettacolo, nel salone delle fiabe del teatro Dante, gratuitamente per il pubblico, si svolgerà “GIOCHI CON ME?” laboratorio per tutta la famiglia- mille modi diversi per giocare con mamma e papà dalle ore 15.30 alle ore 16.30. Biglietto 5 euro. Per informazioni e prenotazioni: Tel. 055-8964519 Cell 329-8628437

La fabbrica di teatro per bambini e ragazzi

17 ottobre 2009

Il Centro Iniziative Teatrali ha aperto da ottobre le iscrizioni de La Fabbrica del Teatro, laboratorio teatrale aperto a tutti i bambini e ragazzi che intendono avvicinarsi al mondo del teatro in modo ludico, divertente e creativo.
Il laboratorio si presenta come una scuola del tempo libero dove l’attività formativa di aggregazioni spontanee e libere, ha il proprio punto fondamentale nell’espressione artistica. La scuola si pone come obiettivi il far sperimentare direttamente al partecipante cosa vuol dire fare teatro e favorire la socializzazione attraverso giochi di improvvisazione teatrale. “Offrire esperienze positive, come può essere la frequentazione del linguaggio teatrale – ci dicono Manola Nifosì e Sergio Aguirre – contribuisce in modo determinante alla crescita e al processo di maturazione del bambino ed offre un irripetibile contributo di fantasia al suo mondo.
La familiarità con l’espressione artistica, educa al gusto del bello e stimola il senso critico”. I laboratori nascono dunque con la finalità di rendere i ragazzi
attivi e protagonisti. In questo modo si conosce noi stessi e gli altri con i quali ci troviamo a condividere giochi e passioni e ciò consente di migliorare la propria “immagine”. I laboratori saranno vissuti dagli operatori e dai bambini come un momento di festa dove, attraverso il gioco teatrale, si svilupperanno le attitudini creative in tutta libertà, si conosceranno nuovi linguaggi espressivi, nasceranno passioni. Sono ancora aperte le iscrizioni per la Scuola di formazione teatrale in tre anni per adulti.
Per informazioni ed iscrizioni si può telefonare allo 055 8964519 e 329 8628437 oppure 347 2433106 fino al 30 ottobre. La segreteria è aperta martedì e giovedì dalle ore 18 alle ore 20 presso il Teatro Dante in via Vittorio Veneto 5 (V piano). (tratto da DiSegno Comune 10/2009)