Posts Tagged ‘campi bisenzio’

L’AUSER di Campi lancia i corsi “L’inglese per viaggiare” dal 17 ottobre tutti i giovedì

3 ottobre 2013

L’Auser di Campi Bisenzio organizza i corsi l’INGLESE PER VIAGGIARE in un primo ciclo di 20 ore, con dieci lezioni di due ore ciascuna. Le lezioni si terranno il giovedi dal 17 Ottobre al 19 Dicembre 2013 con orario 15,30/17,30 alla presenza di una insegnante di madrelingua. Il contributo è di € 50,oo incluso materiale (26 dispense per la conversazione pratica e 20 dispense di grammatica). Durante le lezioni verrà fatta conversazione pratica su linguaggio utile per viaggiare e ripasso della grammatica. Per i soci Auser – tessera Auser 2013 la spesa è invece di € 12,00.
Per informazioni e prenotazioni: Auser Volontariato Campi Bisenzio – Via di Limite, 15 – Villa Montalvo a Campi Bisenzio – Lunedi e giovedi ore 15,30 – 18,00 – Tel.055-8979943 auser.campibisenzio@virgilio.it

La moda autunno-inverno 2013 in passerella al centro commerciale I Gigli, in Corte Lunga, da venerdì 13 a domenica 15 settembre

13 settembre 2013

Come ogni cambio di stagione, I GIGLI ospiteranno una serie di sfilate di moda nel corso delle quali saranno presentate le movità della moda autunno-iverno 2013 che saranno disponibili nei punti vendita del centro commerciale. Le sfilate, che si terranno venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 settembre (Corte Lunga ore 16) proporranno le movità in campo di abbaigliamento, accessori, calzature, borse e acconciature.
Fino al 22 settembre, si potrà ancora giocare al “CompleCartoon” ritirando le cartoline per il vito del personaggio dei cartoon preferito nei negozi di babigliamento per bambini e nei punti vendita che partecipano all’iniziativa. Si potrà vincere una festa di compleanno in compagnia di Peppa Pig o un altro dei personaggi che sono stati ospiti dei Gigli nei giorni scorsi.

SatiricaMente: Primarie – Rottamandi

23 novembre 2012

Terremoto, I Gigli si fermano 3 minuti, oggi alle ore 11 aderendo al lutto nazionale, ed in Emilia riprendono le scosse sismiche

4 giugno 2012

Oggi, lunedì 4 giugno sarà un giorno dedicato al lutto per le vittime del terremoto in Emilia-Romagna. Per l’occasione anche il centro commerciale I Gigli si fermerà per tre minuti in segno di lutto. Tutte le attività saranno sospese e si osserverà il silenzio più assoluto. Un piccolo segno di rispetto in occasione della Giornata di lutto nazionale e una dimostrazione di solidarietà nei confronti delle vittime del sisma che ha colpito l’Emilia-Romagna. Intanto continuano le scosse di terremoto in Emilia-Romagna anche ieri domenica 3 giugno si sono registrate tre scosse: alle ore 19:48 una scossa di terremoto di magnitudo 3,3 con ipicentro a 8,8 Km di profondità  tra le province di Modena e Mantova; alle ore 19:57 un’altra scossa di terremoto, più forte e sempre nella stessa zona, di magnitudo 3,8 con ipocentro a soli 6,9 Km di profondità ed alle ore 21:20 la terza e più forte scossa di magnitudo 5,1 a 9,2 Km di profondità . L’epicentro delle scosse di terremoto sono state localizzate ancora una volta tra Moglia (MN), Concordia sulla Secchia (MO), Cavezzo (MO), Mirandola (MO), Novi di Modena (MO), Medolla (MO), San Possidonio (MO) e San Prospero (MO). Sono in corso le verifiche della Protezione Civile. Non ci sono segnalazioni che l’ultima scossa (la più forte) sia stata avvertita anche in Toscana, forse per l’ora e per il magnitudo.

Scossa terremoto avvertita distintamente a Campi Bisenzio (29.05.2012 ore 9.01)

29 maggio 2012

Ore 9.01 avvertita scossa sismica di notevole intensità, non si hanno notizie in merito, vi aggiorno appena possibile. Postate i vostri commenti e segnalazioni.

Aggiornamento: La scossa ha avuto una magnitudo 5.7, con epicentro nel Modenese. Il dato, ancora preliminare e non definitivo, è stato comunicato dall’Ingv alla Protezione civile.

Aggiornamento: Le notizie sono imprecise l’epicentro di questa nuova scossa è nel Modenese; l’intensità è simile a quella che ha sconvolto il nord Italia dieci giorni fa e si parla di magnitudo addirittura 5.9. Si attendono notizie più precise dalla zone già piegate dal sisma. Intanto, per precauzione, anche a Milano e nell’hinterland sono stati fatti evacuare alcuni edifici per motivi di sicurezza.

Aggiornamento: L’epicentro pare sia nella zona di Ferrara. Scossa di 5.8 magnitudo, profondità 10,2 km. Dalle prime informazioni,  linee telefoniche di pompieri e polizia urbana sono intasate dalle chiamate dei cittadini. In alcuni casi le persone sono uscite dalle abitazioni e dagli uffici per motivi di sicurezza. Nessuna segnalazione di danni a persone o cose, solo un po’ di spavento.

Aggiornamento: L’epicentro è sempre tra Finale Emilia e Mirandola, dove ci sono stati crolli di edifici già lesionati (a Mirandola pare sia crollato il Duomo). La Protezione Civile conferma l’intensità della scossa, di magnitudo 5.8, e la scarsa profondità, dettaglio che rende il sisma potenzialmente più devastante. Il sindaco di San Felice sul Panaro avrebbe rivelato la presenza di vittime, probabilmente nelle aree industriali. A Mirandola è crollato un capannone in via Di Mezzo: quattro operai sono rimasti sotto le macerie e i vigili del fuoco stanno cercando di trarli in salvo.

Aggiornamento: Secondo Alessandro Amato dell’INGV potrebbe essersi verificata la rottura di una nuova faglia attivata dal sisma del 20 maggio. Dalle ore 9.00 si sono registrate altre 8 scosse degne di rilievo da un magnitudo di 4 a 2.9. L’ultima alle 10.04 di magnitudo 3. A Bologna ferma la stazione per accertamenti alle linee con il nord Italia (linee ferme verso Padova, Piacenza,Verona e Modena). Viaggino a velocità ridotta verso Prato e verso Rimini. Anche l’Alta Velocità rallenta a 100 Km orari sulle linee da e per Bologna.

In Toscana nessun danno segnalato. Piani di evacuazione attuati in molte delle scuole di Firenze e provincia e nella stessa Prato.

Nina Zilli alla Fnac di Campi Bisenzio, giovedì 1°marzo 2012

1 marzo 2012

Il nome è quello di una delle più piacevoli sorprese del panorama musicale italiano degli ultimi anni: Nina Zilli. L’artista piacentina ospite con un mini live alla Fnac, giovedì 1 marzo alle 18.30. La performance in cui presenterà il suo ultimo progetto discografico «L’amore è femmina».
A due anni di distanza dall’uscita di «Sempre Lontano», disco d’ esordio divenuto di Platino con oltre 60 mila copie vendute, arriva il nuovo lavoro di Nina Zilli dal titolo «L’Amore E’ Femmina». 12 brani inediti tra cui il singolo «Per sempre» con cui l’artista ha calcato il palcoscenico del 62esimo Festival di Sanremo.
Nina Zilli, con un passato da soprano, sin da piccola guarda oltreoceano, agli States e alla musica anni ’60-’70. Quella musica che è spunto per la crescita personale di un’ artista che incrocia agli amori italiani per Mina e Celentano, la Motown, l’R&b della Stax, il soul, il pop rock dei primi anni ’60 con un occhio alla Giamaica e a quelle sonorità che «le fanno battere forte il cuore». Ci sono anche il reggae, il rocksteady e lo ska, le sperimentazioni di stili e generi diversi, artisti quali Alton Ellis, Phyllis Dillon, Ska-talites a costituire la principale fonte d’ispirazione per l’artista. Con un passato da veejay la Zilli dopo il passaggio in alcuni complessi (Chiara & Gliscuri e i Franziska), tappa obbligata per molte artiste poi votate alla carriera solista, esordisce con «50mila» che la vede duettare con Giuliano Palma. Il brano così fresco e orecchiabile si rivela un piacevole esercizio musicale sul tema amore/dolore, brano votato al successo grazie al film «Mine Vaganti» di Ferzan Ozpetek che lo sceglie come colonna sonora nel marzo 2010. Il singolo apre il passo ad altri brani fra cui «Inferno» un rilassato “sha la la” che fa molto estate Sixties e «Penelope», con gli Smoke che fanno emergere lo stile tipico della Nina del suol italiano. Nello stesso anno esce «Sempre lontano» l’album con cui la Zilli sigla la prima partecipazione al Festival presentando il brano «L’Uomo che Amava le Donne» scritto insieme a Kaballà.
Il singolo presentato a Sanremo nel 2010 vale alla Zilli il Premio della Critica «Mia Martini» e il «Premio della Sala Stampa Radio e Tv» nella categoria Nuova Generazione. Sempre durante il Festival arriva da Assomusica il riconoscimento per la« Migliore esibizione live tra gli artisti in gara nella sezione giovani». E da qui la carriera dell’artista è tutta in ascesa. «Sempre lontano» uscito il 19 febbraio 2010 entra subito al 12º posto nella Top Album Fimi, per rimanervi, piazzandosi tra le prime 20, per ben cinque settimane. Nell’ aprile 2010 arriva il primo disco d’oro a conferma del successo di vendite dell’album e del singolo sanremese. Il 18 febbraio 2011 la Zilli ritorna al 61° Festival dove è ospite per duettare con i La Crus nel brano «Io confesso». La mattina di quello stesso giorno partecipa alla conferenza stampa di presentazione del brano e il suo «Sempre lontano» viene premiato Disco di Platino. Nel febbraio 2011 la cantante riceve due nomination ai TRL Awards 2011 nelle categorie Best Look e Italians Do It Better.

La voce dei Subsonica alla Fnac di Campi Bisenzio

23 febbraio 2012

Samuel Romano, la voce dei Subsonica è alla Fnac presso il Centro Commerciale I Gigli, oggi giovedì 23 febbraio alle ore 18.30.
È un’icona, anche se riluttante a considerarsi tale. Scrive canzoni, canta, produce e suona in tre gruppi: Subsonica, Motel Connection, Krakatoa. La voce più elettronica d’Italia, arriva ora in libreria con ElettricaVitA (Mondadori), scritto a quattro mani con il giornalista Mauro Garofalo, oggi al Forum Fnac insieme a Samuel.Una testa pulsante, un cuore pensante. Espressione massima e minimal della controcultura musicale italiana. In ElettricaVitA, Samuel Romano si racconta come non ha mai fatto prima. Svela come scrive una canzone, qual è la strada per non ripetersi e come la tecnologia ha riscritto le regole del gioco e i confini della fantasia.
“Un artista sa vedere il globale, deve avere interessi culturali ed esperienza, oltre a una spiccata sensibilità utile a mettere a confronto le cose. Deve avere dimestichezza con la tecnologia ed essere il manager di se stesso.” Avrebbe voluto essere Jimi Hendrix e Silver Surfer, ma oggi è strafelice di essere Samuel Romano, la voce più elettronica d’Italia e una delle menti creative più connesse del panorama musicale contemporaneo. L’impossibilità di etichettare la sua musica (Indie? Elettronica? Dance?) è parallela all’impossibilità di descriverne la personalità. Un uomo timido nel privato e sfrontato sul palco, semplice nell’eloquio e originale come paroliere (“amorematico” e altri folgoranti neologismi sono opera sua), ancorato a Torino e linkato con tutto l’universo della creatività internazionale. Una testa pulsante, un cuore pensante. Espressione massima e minimal della controcultura musicale italiana. In ElettricaVitA Samuel Romano si racconta come non ha mai fatto prima. Svela come scrive una canzone, qual è lo stratagemma per non ripetersi mai e come la tecnologia abbia riscritto le regole del gioco e i confini della fantasia. Parla anche del suo quartiere, anzi del suo quartieraccio alla periferia di Torino, delle botte prese e date, della sua passione per il rugby come palestra del quotidiano. Confessa i periodi lisergici, vissuti in modo collettivo e usati per accrescere la consapevolezza di sé. Ricorda che è stata la sua abitudine a rompere gli schemi a salvargli la pelle, indicandogli il palco come orizzonte personale di felicità. Oggi Samuel è un’icona, anche se riluttante a considerarsi tale. Con un cuore che pompa passione per tutto ciò che fa, un cervello interconnesso al reale da un sistema complesso di cavi e microchip, e una voce che è un invito irresistibile a ballare e a pensare.

I Gigli parlano cinese con gli annunci della filodiffusione anche in “mandarino”

20 febbraio 2012

La filodiffusione interna al centro commerciale I GIGLI propone annunci anche in cinese.
Il centro commerciale I GIGLI è uno dei punti di incontro privilegiati dalla numerosa comunità cinese che vive nell’area fiorentina e pratese.
Per assicurare una corretta comunicazione con i numerosi clienti del centro commerciale che parlano cinese la filodiffusione interna al centro commerciale divulga, da alcuni giorni, anche messaggi nella loro lingua. I messaggi sono per adesso quelli relativi agli orari di apertura del centro commerciale.
“L’integrazione di messaggi specifici per i clienti di origine cinese – spiega il direttore Yashar Deljoye Sabeti – è il naturale sviluppo della comunicazione del Centro Commerciale I GIGLI che sempre più negli ultimi anni si è rivolto anche agli utenti stranieri. Il percorso non è ancora ultimato e prevediamo prossimamente ulteriori interessanti novità”.
Numerosi punti vendita del centro commerciale da tempo hanno affisso comunicazioni di servizio rivolte alla clientela in cinese mentre alcuni cercano personale che parli cinese.

Le partite di Coppa Italia si possono seguire al centro commerciale I Gigli a partire da oggi

10 gennaio 2012

Le partite di Coppa Italia in programma da martedì 10 a giovedì 12 gennaio potranno essere seguite in diretta sul maxischermo di Corte dell’Oste al centro commerciale I Gigli.
La prima diretta sarà, martedì 10 gennaio alle 20.55, Lazio-Verona. Mercoledì 11 gennaio alle 17.25 sarà la volta di Udinese-Chievo a cui farà seguito, alle 20.30 Roma-FIORENTINA. Le partite di coppa termineranno giovedì 12 gennaio alle 20.55 con Napoli-Cesena. Ogni giorno GIGLI TV permette di seguire i più importanti appuntamenti sportivi in diretta dagli stadi e dai campi di gara ditutto il mondo.

E’ uscita la nuova edizione di Almeno questi, una bibliografia di qualità che segnala i libri migliori per bambini e ragazzi oggi in commercio

24 dicembre 2011
Copertina di Almeno questi!

È appena uscita la sesta edizione di Almeno questi!, una bibliografia di qualità che segnala i libri migliori per bambini e ragazzi oggi in commercio e che è prodotta dal Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi toscane di Villa Montalvo insieme al team operativo di LiBeR Database.
Si tratta di opere giudicate interessanti o addirittura eccellenti dagli esperti (o per i testi e i contenuti, o per le illustrazioni, o per entrambi questi aspetti) e rivolte a una fascia d’età compresa tra gli zero e i 16 anni.
La bibliografia, che presenta stavolta 2600 titoli, è organizzata proprio in base a suddivisioni cronologiche (quindi libri rivolti a bambini fino ai 5 anni, libri per il primo ciclo elementare, per il secondo e infine dalle scuole medie in su), più una sezione speciale riservata ai classici, da Piccole donne a Zanna bianca. Ci sono infine quattro indici (titoli, autori, editori e novità) e rinvii a recensioni uscite sulla rivista LiBeR, oltre a premesse che introducono alle sezioni e note informative.
La nuova edizione di Almeno questi! è scaricabile, come tutte le precedenti, dal portale www.liberweb.it
Copertina di Almeno questi! Illustrazione di Libero Gozzini.
Buona lettura…