Posts Tagged ‘bici’

“Campi Bisenzio – Trieste” il Tandem di Pace riparte con un ciclo-viaggio primaverile

28 aprile 2013

Anche quest’anno, il Tandem di Pace di Campi, oltre al consueto viaggio estivo, affronterà anche un ciclo viaggio primaverile. La partenza è prevista per oggi, 28 Aprile, meta del viaggio è Trieste, in cui arriveranno il 6 maggio.
Queste sono le tappe del viaggio:
28/4 Campi Bisenzio – Marzabotto, 29/4 Marzabotto – Ferrara, 30/4 Ferrara – Porto Tolle (Boccasette), 1/5 Porto Tolle (Boccasette) – Venezia, 2/5 Venezia (sosta), 3/5 Venezia – Caorle, 4/5 Caorle – Grado, 5/5 Grado – Trieste
6/5 Trieste – Campi Bisenzio, per un totale di 510 km.
Il viaggio di questo anno ha l’ambizione di tenere insieme tre capisaldi fondanti l’azione dell’associazione: la memoria, la mobilità dolce, l’ambiente (inteso come armonia tra la natura e l’uomo).
1) I componenti uniranno il viaggio al consolidamento della memoria della nostra democrazia visitando luoghi significativi per la nostra repubblica. Il viaggio si apre e si chiude con la visita di due luoghi simbolo della storia dolorosa della seconda guerra mondiale:
– Marzabotto città simbolo tristemente colpita dalla barbarie nazista (in particolare si fermeranno a Monte Sole, sede della scuola della pace);
– Trieste, oltre che essere testimonianza del percorso unitario dell’Italia, è l’unica città italiana dove è presente un luogo di concentramento (Risiera di San Sabba).
2) Percorreranno una parte significativa delle piste ciclabili presenti in Italia (mobilità dolce). L’auspicio è quello di contribuire a stimolare le istituzioni ad investire sulla mobilità dolce con l’obiettivo di rendere possibile il sogno di sostituire, quando possibile, il mezzo inquinante con quello a impatto zero. Per questo motivo cercheranno, durante il percorso, di incontrare amministratori, associazioni e cittadini per rafforzare la consapevolezza della necessità del cambiamento rispetto al “consumo” del nostro ambiente. Il viaggio è improntato alla “sobrietà”: consumando il necessario, scegliendo il miglior rapporto tra qualità, prezzo e compatibilità.
3) Visiteranno, con tempi a misura di umano, una parte ricca di storia e bellezze della nostra penisola.
Anche quest’anno il nostro viaggio in bici è possibile perché il Centro Edile di Firenze, fornisce due pulmini per gli spostamenti e quindi, il Tandem di Pace a nome di tutti i componenti ringrazia Antonio, “praticamente” si legge, “un nostro compagno di viaggio”.
Durante il viaggio ci terranno informati ed aggiornati, sia su Facebbok sia sul sito, della loro nuova avventura, buon viaggio ragazzi !!

“Tutti in bici” alla Rocca Strozzi; domani 7 luglio, pizza gratis a chi partecipa alla prova di abilità

6 luglio 2011

Hai voglia di montare in bici e scorrazzare nell’ampio giardino della Rocca Strozzi? puoi farlo partecipando alla prova di abilità che si terrà domani il 7 luglio.
Giovedì 7 luglio 2011 in occasione della 3° Festa Democratica di Campi Bisenzio si svolgerà una prova di abilità su bici organizzata dalla Società Ciclistica Campi Bisenzio.
La manifestazione si svolgerà nel giardino della Rocca Strozzi. Il ritrovo e l’iscrizione è fissato per le ore 17:30 presso il ristorante della Festa, la partenza è prevista per le ore 18:30.
Possono partecipare tutt coloro che sono nati negli anni, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, avere una bici, un casco e tanta voglia di divertirsi.
La prova, cronometrata, consiste nell’affrontare un facile percorso nel giardino lungo il quale sono stati posti dei semplici ostacoli come birilli, ponte basculante, passaggio sotto l’asticella etc.
A tutti i partecipanti verrà offerta una pizza nel rinomato ristorante-pizzeria della Festa Democratica, inoltre saranno premiati i primi classificati di ogni categoria.
L’iscrizione è gratuita.

La prima tappa del Tandem di Pace per l’unità d’Italia

3 maggio 2011

Sono partiti domenica scorsa, 1° Maggio, gli amici del Tandem di Pace, percorrendo la tappa, che ha visto il coronamento di un sogno: Roma capitale d’Italia, ed allo stesso tempo festeggiando degnamente il 5° compleanno del gruppo, ed onorando anche il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
Il progetto si chiama virtù capitali e si snoda in 2 viaggi: il primo dal 1 all’8 maggio da Firenze a Roma (ultime due capitali italia). Tanti chilometri, tante pedalate, tanti posti da scoprire e da raccontare con tutti i partecipanti che voglio citare: Simone Bolognesi (presidente), Claudia Carroccia, Giovanni Grossi, Fiorella Alunni, Giovanni Mazza, Stefano Ciulli, Silvano Amerini, Francesca Banchelli Luigi Ricci e 2 ragazzi del Liceo Agnoletti dei quali non conosco attualmente il nome, ma che avrò piacere di citare nei prossimi post.
Durante il viaggio saranno accompagnati da due pulmini messi a disposizione dal Centro Edile San Donnino di Antonio Montelatici.
Ecco la cronaca del primo giorno:
Prima giorno in bici: fatica e dolore per raggiungere la pace. Durante questa prima tappa del nostro viaggio abbiamo capito cosa voglia dire fare un grande sforzo per raggiungere i nostri obiettivi. Ogni chilometro e ogni salita è stata una sfida da vincere,soprattutto perché questo è il nostro primo giorno di viaggio e non tutti sono abituati a pedalare con vigore! Vedere il mondo seduti sul sellino è un’esperienza magnifica. Abbiamo avuto occasione di visitare il cimitero degli americani di Falciani :abbiamo provato una grande emozione nell’ osservare l’immensa distesa d’erba verde costellata di croci bianche. Raggiunta la nostra meta, Tavarnelle Val di Pesa, abbiamo visitato la piazza municipale, per ristorarci dopo il lungo percorso. Qui abbiamo ammirato un monumento dedicato ai caduti dell’ esercito neozelandese che liberarono la città nel 1944 dalle compagnie del Battaglione Maori. Durante questo nostro viaggio siamo stati sostenuti da molte persone. In particolar modo ringraziamo l’assessore Fossi, che stamattina è venuto a salutarci alla partenza,e Sandro,che ci ha accompagnato in questa prima tappa.
Il viaggio che avrà una durata di 9 giorni dal 1° all’ 8 maggio 2011 ha già consumato le seguenti tappe:
1 maggio: partenza da Campi Bisenzio con arrivo a Tavernelle (50 km)
2 maggio: Tavarnelle – Ponte d’Arbia (70 km)
3 maggio: Ponte d’Arbia – Acquapendente (60km)
Per proseguire nei prossimi giorni a:
4 maggio: Acquapendente – Montefiascone (40 km)
5 maggio: Montefiascone – Sutri (50km)
6 maggio: Sutri – La Storta (40 km)
7 maggio: La Storta – Roma (20 km)
8 maggio: Roma
Vi terrò aggiornato direttamente dalle email di Simone Bolognesi e dai post pubblicati sul blog DueCapitali in Bici. Forza ragazzi !!

“Due Capitali in bicicletta”: con il Tandem di Pace da Firenze a Roma per festeggiare l’Unità d’Italia

17 aprile 2011

L’associazione Tandem di Pace, per il suo 5° compleanno, promuove, in occasione anche del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, un viaggio per ricordare l’ultima tappa del viaggio ideale che ha visto il coronamento di un sogno: Roma capitale d’Italia.
Questo gruppo, nato nella Toscana democratica e solidale, affonda le proprie radici in quei valori  che ha ben evidenziato, in più occasioni, il nostro Presidente della Repubblica, Onorevole Giorgio Napolitano.
“Ci sentiamo figli di tutti coloro che hanno operato, anche a costo della propria vita, per costruire una nazione, per difenderla rendendola comunità solidale e democratica, i cui valori fossero condivisi e improntati al rispetto della dignità umana”, dicono dalle pagine del blog creato per l’occorrenza, nel quale racconteranno il loro viaggio, “per noi viaggiare in bicicletta rappresenta, oltreché un grande piacere, un modo per dimostrare che si possono veicolare sogni idee aspirazioni e fiducia in un futuro di pace inteso come opportunità per tutti di vivere un’esistenza equa, in armonia con la propria comunità, dove esprimere la proprie capacità ed operare per elevare il benessere collettivo, nel rispetto dell’ambiente”.
La fatica delle pedalate rappresenta il difficile percorso da affrontare per affermare le proprie convinzioni e il raggiungere la meta è aggiungere un tassello alla nostra pratica di testimonianza.

Il viaggio avrà una durata di 9 giorni dal 1° all’ 8 maggio 2011 con le seguenti tappe:
1 maggio: partenza da Campi Bisenzio con arrivo a Tavernelle (50 km)
2 maggio: Tavarnelle – Ponte d’Arbia (70 km)
3 maggio: Ponte d’Arbia – Acquapendente (60km)
4 maggio: Acquapendente – Montefiascone (40 km)
5 maggio: Montefiascone – Sutri (50km)
6 maggio: Sutri – La Storta (40 km)
7 maggio: La Storta – Roma (20 km)
8 maggio: Roma

Non posso che augurare in bocca al lupo a questi fantasiosi ed intraprendenti amici, li seguiremo con piacere sul loro blog, e con essi ripercorreremo questo lungo viaggio nelle nostre radici italiane. http://duecapitaliinbici.wordpress.com/

Il 3 aprile è una domenica ecologica da vivere in bicicletta

2 aprile 2011
Postazione Bike Sharing

Domenica 3 aprile, in occasione della Domenica Ecologica stabilita con l’Ordinanza Sindacale n° 133/2011, in coordinamento con la Provincia di  Firenze e nell’ambito delle azioni per il miglioramento della qualità dell’aria, si inaugura Campi Bisenzio Bike Sharing. Il sistema di Bike Sharing scelto dal Comune di Campi Bisenzio parte da un progetto coordinato con altri Comuni della Piana Fiorentina, in particolare con il Comune di Sesto Fiorentino, che  ha il servizio già attivo e con i Comuni di Calenzano e Signa che lo stanno programmando nel nuovo PAC (Piano di Azione Comunale per il miglioramento della qualità dell’aria); tale  coordinamento consente un utilizzo integrato in tutto il territorio della Piana, in base al quale  i cittadini  possono servirsi delle bici dislocate in qualunque postazione dei quattro Comuni interessati.  E’ stato previsto di servire prioritariamente i parcheggi in prossimità delle stazioni ferroviarie della Piana prossime ai centri abitati ed alle aree industriale con alta densità di addetti (Signa, Calenzano – Pratignone) per agevolare gli spostamenti dei pendolari nell’area fiorentina e pratese,  offrendo una valida alternativa all’uso del mezzo privato ed una opportunità di  ridurre le emissioni da traffico presenti
Alle ore 10, guidati da personale del  Comune, partenza con le bici pubbliche da tre postazioni di Bike Sharing del territorio: da piazza Costituzione a San Donnino, dal parcheggio di Villa Montalvo e da piazza Togliatti a La Villa. I tre gruppi di ciclisti raggiungeranno la postazione di Campi centro, in via Don Gnocchi, dove avverrà il taglio del nastro alla presenza dell’Assessore alla Tutela dell’Ambiente Serena Pillozzi,  di alcune associazioni operanti sul territorio e dei cittadini  partecipanti; si concluderà la manifestazione con un breve giro nel Centro storico.
“La bicicletta è stato un mezzo di locomozione molto utilizzato in passato, per cui l’idea di spingerne nuovamente il suo utilizzo in chiave moderna e innovativa, ci convince ed  è intenzione dell’Amministrazione Comunale promuovere e sviluppare l’utilizzo di questo sistema – ha sottolineato l’assessore alla Tutela dell’Ambiente Serena Pillozzi -. Il servizio di bike sharing, è un sistema automatico di condivisione di biciclette pubbliche, uno strumento importante per promuovere in città una vera e propria cultura della bicicletta, favorendone l’uso per gli spostamenti quotidiani, oltre che contribuire alla riduzione del traffico cittadino. Quindi un nuovo mezzo pubblico, agile, facile da parcheggiare e indicato per i brevi tragitti in città. Invito tutta la cittadinanza a partecipare alla pedalata di inaugurazione di questo servizio nato per fornire una risposta concreta alla crescente domanda di mobilità sostenibile, che riteniamo possa in futuro rappresentare una valida integrazione ai mezzi pubblici”.

Alcune informazioni aggiuntive:
Tutto sul servizio bike sharing.
Mappa zona interdetta alla circolazione di veicoli a motore per domenica ecologica (489.4 KB).
Testo dell’Ordinanza Sindacale n. 133/2011 (419.12 KB)

BIKE FLOWERS – La bici come l’avete sempre sognata !

30 ottobre 2009

A.A.A.BICI CERCASI !
ist2_4332528-old-yellow-bike-by-a-fence-with-flowersHai una vecchia bici che non usi più? Ma a cui vuoi bene e che ritieni troppo giovane per il paradiso della rottamazione? Portacela! e potrà diventare uno delle fantastiche e colorate “BIKE FLOWERS” che prossimamente animeranno le strade di Campi Bisenzio.
Infatti Sabato 7 Novembre all’interno del progetto RE.GI.E. ci sarà uno spazio dedicato al Recupero di Vecchie Biciclette curato dall’Associazione Tandem di Pace. Le biciclette rimesse a nuovo andranno a far parte di un Bike Sharing gratuito che fiorirà a Primavera.
Se invece non hai una bicicletta ma il tuo desiderio è sempre stato quello di trasformare un ferrovecchio in un sogno, sabato potrai farlo! vieni in Piazza Matteotti e aiutaci a colorare e risistemare le bici che saranno presenti…
Per sapere dove portare le biciclette o altre informazioni scrivete a m.arena@coopmacrame.it o chiamate al 340/6201078

Diventa amico del “Tandem di Pace” su Facebook

28 agosto 2009

Tandem a Augusta

Il gruppo di amici campigiani che dal 22 agosto stanno compiendo il viaggio in bicicletta verso Berlino, ricordano a tutti che per vedere tutte le loro foto del viaggio e per richiedere la loro amicizia su Facebook, dovete cercare Tandem di Pace tra gli amici da conoscere. Non perdete tempo! unitevi a questa mirabilante impresa. Potete consultare anche il loro diario di viaggio su untandemsopraberlino.splinder.com, sosteniamoli con i commenti sul loro blog !!

Anche oggi dopo aver lasciato presto la città di Naumburg, dove sono stati accolti come vecchi amici e salutati con la promessa di rincontrarsi molto presto, dopo una veloce colazione sono partiti in pulmino per andare a Barby, una città sul fiume Elbe, dove inzia la ciclabile per Wittenberg. Ma una lunga fila in autostrada li ha costretti a ritardare di quasi un’ora e quindi hanno deciso di diminuire la tappa di 30 km per poter arrivare puntuali all’incontro con Franck, presidente dell’Associazione sportiva di Wittemberg, che gestisce una palestra vecchia di 150 anni. La maggior parte della strada l’hanno fatta lungo il fiume e attraverso boschi, prendendo perfino un traghetto per poter continuare il viaggio. E domani finalmente arriveranno a Berlino, anche se non sarà facile perchè sulle  gambe pesa la fatica di questa settimana di viaggio con una ulteriore tappa lunga di più di 100 Km. Sarà bello risentirli domani dalla capitale tedesca.

Quinto e Sesto giorno.. un nuovo amico ed una lunghissima pedalata per gli amici del Tandem di Pace

27 agosto 2009

Riporto per intero il racconto degli ultimi due giorni di pedalate degli amici del Tandem di Pace, impegnati nel viaggio in bicicletta “Un Tandem Sopra Berlino”; leggi il resto delle loro imprese su untandemsopraberlino.splinder.com

23018

Quinto giorno: Questa mattina ci siamo diretti a Saalfeld, tappa intermedia prima di arrivare a Naumburg, dove ci aspetterà la cooperativa Sociale “Arbeit und Leben” per parlare con noi del tema dell’Educazione alla Pace e alla Libertà.
Il percorso di oggi è stato molto duro con dislivelli molto alti e continui saliscendi, e in molti punti la strada era sterrata e piena di sassi, infatti uno dei nostri ha forato ben due volte. Ci siamo fermati a mangiare sulla riva di un fiume in mezzo alle montagne nel piccolo paese di Ziegenruck dove abbiamo mangiato il quotidiano pane e salame Fiorentino offerto dalla Rino D’agati, ma piano piano è iniziato a piovere sempre più forte finchè non è venuto un grande acquazzone e siamo stati costretti a ripararci in un piccolo forno locale dove abbiamo assaggiato ogni tipo di dolce e biscotto.
Riposati e sfamati siamo ripartiti alla volta di Saalfeld sotto la pioggia violenta che ci ha seguito per quasi 2 ore rendendoci le salite e le discese ancora più difficili. Alla fine, verso l’ora del tramonto siamo giunti nella città di Saalfeld da dove abbiamo pedalato fino al parco naturale di Scwharzburg per arrivare all’Ostello dove passeremo la notte.
Sesto giorno: Dopo aver passato una nottata sentendo le barzellette di Gigi e Marco ci siamo svegliati alle 7,00 pronti per partire per una lunghissima pedalata, ben 120 Km, verso Naumburg. Durante il percorso due persone sono cascate per terra, per fortuna nessuno si è fatto male e siamo ripartiti. Abbiamo affrontato molte salite, ma ormai siamo bravissimi e non siamo scesi quasi mai. La pista ciclabile passa nel mezzo a un parco naturale e abbiamo visto dei bellissimi panorami.
Alla cooperativa “Arbeit und leben”, che si occupa di ritrovare il lavoro alle persone che lo hanno perso, dormiremo tutti insieme in una grande palestra all’interno di una struttura che stanno recuperando piano piano e che al nostro arrivo ersa piena di gente per una mostra su Nietsche.
Domani affronteremo una nuova avventura verso la città di Wittenberg, città natale di Martin Lutero dove saremo nuovamente ospiti dell’amministrazione locale.
Adesso dobbiamo andare a mangiare con i nostri nuoi amici della cooperativa che hanno preparato una grigliata apposta per noi, a domani!
Giovanni e Agustin

Le prossime tappe:
28/08 Naumburg–Wittenberg
29/08 Wittenberg-Berlino
30/08 Ciclabile del Muro
31/08 Ciclabile del Muro
01/09 Ciclabile del Muro
02/09 Ritorno

I primi 200 chilometri verso Berlino del Tandem di Pace ..

26 agosto 2009

untandemsopraberlinoL’associazione “Tandem di pace”, nasce come idea nel Gennaio 2005 a Campi Bisenzio con l’obiettivo di dare nuovo vigore ai gemellaggi come vero e proprio incontro tra due comunità, favorire l’utilizzo della bicicletta, diffondere una cultura di pace e di solidarietà, far conoscere il territorio in tutti i suoi aspetti culturali e naturalistici. Perché, la bicicletta? perché ha con sé tutti quei significati che la rendono davvero un segno tangibile di pace in quanto mezzo di trasporto “democratico” che non inquina, che permette di percorrere grandi distanze, riappropriandosi, contemporaneamente, di un punto di osservazione a misura di essere umano, nel rispetto della necessaria lentezza. Nel girare di ruota che accompagna la fatica si annulla il mare che divide il dire dal fare, di dare fiato a parole come tempo, pazienza, fatica, mediazione, ascolto, lungimiranza, sobrietà, facendole pedalare in tandem con fatti conseguenti e coerenti. Su queste idee semplici un gruppo di persone delle istituzioni, del mondo dell’associazionismo, del volontariato, della cooperazione sociale e internazionale e della scuola, che negli anni hanno lavorato insieme a Campi Bisenzio nell’ambito della solidarietà, dei diritti, della cooperazione hanno costruito un percorso che li porterà sempre più lontano dal punto di partenza, dalle loro radici. Berlino e la sua storia pedalando verso e dentro la città simbolo delle divisioni del secolo scorso e delle speranze del nuovo millennio. Partiti Sabato mattina arriveranno a Berlino Sabato prossimo dove pedaleranno sulla pista ciclabile costruita lungo tutto il percorso dell’ex-muro. Sicuramente un viaggio carico anche di emozioni, l’immagine della fine del 1989, del crollo del Muro di Berlino, delle centinaia di migliaia di tedeschi che passano festanti dall’est all’ovest gustando quella libertà che i regimi dell’Europa orientale avevano impedito, ha un significato storico enorme: è la fine di un’epoca e, al contempo, è percepita come l’avvio di una stagione “nuova”, piena di speranza.
A venti anni di distanza, al di là della portata storica, il senso della caduta del muro si è affievolito, ci sembra un’immagine sgranata della quale, sempre meno, riusciamo a focalizzare le figure ed i contorni. La cura della memoria è l’unico antidoto alla banalizzazione della storia, al conformismo delle idee, dei giudizi: è l’unica possibilità di costruire cittadini consapevoli del valore della legalità, della giustizia, della democrazia e della pace. Dei sentimenti esplosi in quella fine dell’89 dobbiamo raccogliere la convinzione che le idee di libertà non possono essere arrestate da nessun muro: nessun ostacolo sarà così alto da impedire la circolazione dei sogni che disegnano un futuro migliore. Questo messaggio può avere un veicolo migliore di una bicicletta, meglio, di un tandem?
Gli artefici di questa avventura sono: Claudia Carroccia, Augustin Barbieri, Giovanni Grossi, Giovanni Mazza, Michele Arena, Francesca Banchelli, Iacopo Di Tommaso, Marco Bonechi, Lorenzo Arena, Fiorella Alunni e Tommaso Bossi, che a ieri hanno già percorso più di 170 chilometri da  Malles Venosta, a pochi Km dal Passo Resia fino a Norimberga, passando per il 1500 metri del Passo Resia, fino a Landeck ,per poi attraversare il confine tedesco fino ad Ausburg, dove hanno incontrato altri amici locali accomunati dalla stessa passione della bici e con lo stesso ideale di pace.
Continuate a leggere le loro avventure di questo fantastico viaggio, sul blog untandemsopraberlino.splinder.com, oppure sulle pagine di Campi Bisenzio Notizie Blog che racconterà i chilometri di emozioni e le fatiche di questo gruppo di simpatici e temerari amici campigiani .. ancora in bocca al lupo ragazzi e buon viaggio …

Le prossime tappe:
26/08 Nurnberg–Saalfeld
27/08 Saalfeld- Naumburg
28/08 Naumburg–Wittenberg
29/08 Wittenberg-Berlino
30/08 Ciclabile del Muro
31/08 Ciclabile del Muro
01/09 Ciclabile del Muro
02/09 Ritorno

STREETS NO STRESS percorsi di sopravvivenza urbana per cicloamatori e cicloamamucche

12 maggio 2009

L’Associazione Tandem di Pace di Campi Bisenzio, organizza STREETS NO STRESS – percorsi di sopravvivenza urbana per cicloamatori e cicloamamucche. “Ci son strade troppo strette e diritte per chi vuol cambiar rotta oppure sdraiarsi un po’…” scrisse Ligabue (il cantante non il pittore) le scrisse mentre in bicicletta attraversava la piana Fiorentina e desiderando una scappatoia al traffico si ritrovò a rammaricarsi per l’assenza di vie d’uscita ben segnalate e visibili. “Non è tempo per noi”, uno dei primi successi del rocker di Correggio, avrebbe potuto essere lo slogan dei Ciclisti Fiorentini fino a poco tempo fa. Ma adesso, le notizie positive che giungono dalle varie amministrazioni comunali in fatto di impegni economici e sostanziali sul tema della mobilità dolce e molte iniziative delle varie associazioni ciclistiche stanno portando un reale cambiamento della mobilità fiorentina.
Il Tandem ha contribuito con il Progetto Streets No Stress, quattro percorsi di sopravvivenza urbana per Ciclo-Cittadini presentati il 21 dicembre del 2008 durante l’evento Bici-Eclettiche e che saranno proposti in modo pratico per quattro domeniche a tutti gli interessati con delle pedalate di gruppo. Il programma prevede:

10 Maggio Ore 9:00 – Campi Bisenzio/Firenze;
14 Giugno Ore 9:00– Firenze/Sesto Fiorentino/Campi Bisenzio;
12 Luglio Ore 8:00 – Signa/Campi Bisenzio/Calenzano;
10 Agosto ore 19:00 – Signa Firenze con partecipazione alla Cocomerata per la notte di San Lorenzo.

In allegato all’evento trovate la mappa dei percorsi del 14 giugno, le altre saranno pubblicate di volta in volta. Il ritrovo per la partenza è presso la sede dell’Associazione in Via Giusti, 7 a Campi Bisenzio. Si ricorda che, per motivi assicurativi, è obbligatorio il tesseramento all’associazione Tandem di Pace per poter prendere parte alle pedalate. I percorsi rientrano in una serie di eventi che l’Associazione propone in preparazione del viaggio in bici a Berlino per il ventennale della Caduta del Muro e che vedranno uno dei momenti più significativi nella pedalata del 4 Luglio da Campi Bisenzio a Orsigna, per ricordare e conoscere la figura di Tiziano Terzani, uomo di pace.
Per ogni informazioni, critiche o suggerimenti potete andare sul sito www.tandemdipace.it , scrivere a tandemdipace@yahoo.it o telefonare al 340/6201078 o 3470119163

stressnostress2