Posts Tagged ‘assessore’

Mengozzi: Lettera aperta a margine di un Consiglio Comunale. (Risposta argomenta al capogruppo del Movimento 5 stelle)

28 febbraio 2014

Ricevo e pubblico:
Caro direttore
chiedo ospitalità al suo giornale poiché, per la curiosità e l’interesse di un cittadino informato dei fatti, ho assistito al Consiglio Comunale straordinario del 25 febbraio 2014 sull’emergenza abitativa. Tanto pubblico, direttamente interessato, tante rappresentanze associative e Casa spa invitate a dibattere con la politica. Tirato in causa per le mie passate funzioni dal capogruppo del M5S ora dico la mia.
Il “Vituperato ex Assessore Mengozzi” non ha alcun interesse ad essere rimpianto dal capogruppo del Movimento 5stelle ne da altri. Sa quello che ha fatto nei cinque anni nei quali è stato chiamato a gestire le politiche abitative a Campi Bisenzio e si dichiara in ogni momento disponibile a qualsiasi confronto, pubblico o privato, che si voglia organizzare per chiarire e far capire lo stato dell’arte al 25 maggio 2014 in un settore difficile come quello della casa.
Voglio solo ricordare che a fronte di nessuna nuova costruzione di case ERP nel Comune – non perché rifiutata o non voluta – abbiamo comunque assegnato 45 abitazioni con un lavoro certosino di individuazione dei non aventi diritto, con la decadenza degli stessi, con il recupero manutentivo e seguente assegnazione degli appartamenti inagibili e con tante altre azioni, che ci hanno consentito di non avere nessuna casa pubblica non assegnata ed anche nessuna occupazione abusiva.
Sul fronte del contributo economico per gli affitti sono le cifre del bilancio 2012 a confronto con quelle del preventivo 2013 a dimostrare la sostanziale differenza di interpretazione sulle priorità da soddisfare verso i cittadini campigiani.
Non è mancata la ricerca di appartamenti privati da affittare a prezzi concordati ma abbiamo avuto un solo imprenditore disponibile che abbiamo utilizzato. Il ricordare i 500 alloggi sfitti nel Comune è un buon esercizio di memoria, la notizia verificata è del sottoscritto ormai tre anni fa, ma sarebbe opportuno anche approfondire il perché delle difficoltà, anche dei costruttori, nel mettere sul mercato dell’affitto case costruite per la vendita: primi fra tutti i vincoli messi dalle banche che hanno concesso il mutuo ai costruttori.
Credo che su queste delicatissime emergenze, accentuate dalla crisi del Paese che si riverbera pesantemente anche sulle finanze comunali, sia necessaria una riflessione politica profonda da parte di tutti. Ricordo che il vero problema è quello di una legislazione regionale vecchia ed insufficiente, di concezione esageratamente assistenzialistica, che non concede manovra agli enti locali. Se i canoni dell’affitto pubblico non ricoprono se non parzialmente i bisogni economici per la manutenzione come fa il Comune a provvedervi?
Abbiamo voluto e realizzato, come Comuni della Piana Fiorentina, la produzione di un documento puntuale per modificare la Legge 96/96 e lo abbiamo consegnato alla Regione e alla Lode Fiorentina, organismo politico dei comuni di cui Casa spa e solamente l’Azienda di gestione. Presidente della Lode è stata fino ad una settimana fa l’attuale Vice Presidente della Regione Toscana che credo farà tesoro della sua passata attività per porre la “questione casa” in un percorso virtuoso nella Giunta e ne Consiglio Regionale.
Ogni nuova Amministrazione, legittimamente, deve prendere le misure ed ambientarsi, perché amministrare una comunità è difficile ed impegnativo. Il Consiglio Comunale straordinario del 25 febbraio è stata una carrellata di cose purtroppo risapute e reali.
Io ho avuto, ho ed avrei idee nel merito: non avendo la responsabilità di amministrare ritengo che altri giustamente debbano avere idee e portarle avanti. Il mio augurio di buon lavoro è genuino, perché so che è un lavoro difficile, bisognoso di dedizione assoluta nell’ascolto dei bisogni dei cittadini. In ogni caso penso ancora che sia più importante, civico ed equo aiutare le famiglie nella ricerca di una soluzione. Accompagnare i cittadini nel percorso per una soluzione abitativa, sia socialmente che economicamente, alla lunga restituisce alla persona con un processo di autonomia anche la dignità di un risultato.
Lo dico per non occultare un pensiero che mi viene contestato: sono ancora convinto che si debba fare il possibile e l’impossibile per trovare le risposte normative e sostanziali tali da poter utilizzare ciò che è già costruito a fronte di una ulteriore occupazione di territorio. noi siamo un grande Comune, con una densità abitativa in uno spazio limitato.
Siamo riusciti tutti insieme a mantenere Campi Bisenzio una città vivibile e piacevole, con un equilibrio diffusivo che si avverte anche da parte di chi ci vede dall’esterno. Vorrei che le scelte da fare, in ogni campo, sia esso edilizio, ambientale o sulla mobilità, tenga conto di questo. Riserviamo spazio ed impegno politico ed economico per costruire lavoro ed occasioni specialmente per le giovani generazioni.
Ringrazio per l’ospitalità.
Pier Natale Mengozzi
28 febbraio 2013

Ponte di Via Einstein: un esperimento per migliorare la viabilità ai lavoratori della zona

27 gennaio 2014
Il semaforo sul ponte di via Einstein

Il semaforo sul ponte di via Einstein

L’Assessore Nucciotti ha comunicato oggi che “stiamo procedendo all’installazione del semaforo sul ponte Einstein; verrà attivato la settimana prossima e permetterà la viabilità a senso unico alternato sul ponte”.
“E’ un provvedimento temporaneo richiesto da tempo dai lavoratori e dalle aziende della zona, è un intervento in attesa dei lavori di riapertura del ponte. La valutazione dell’utilità o meno verrà fatta – continua Nucciotti – dopo un periodo di prova. La volontà dell’Amministrazione è comunque quella di intervenire per i lavori della riapertura totale del ponte in questo anno.”
“Quando si attuano dei provvedimenti, la volontà è sempre quella di andare a migliorare una situazione problematica, le sperimentazioni servono appunto per questo, valuteremo nel merito fra qualche mese, non tralasciando l’importanza della riapertura totale.”
E conclude “Come detto sopra è una sperimentazione…valuteremo insieme quello che sarà l’esito, dell’installazione del semaforo, ma se non proviamo a fare le cose non potremo mai sapere come sarebbe andata.”
Il ponte a quanto si parla è stato danneggiato da un TIR, pare straniero, che poi non ha lasciato gli estremi per l’assicurazione. Paradossalmente si parla di molte persone che lo hanno visto, ma i vigili sembra non siano intervenuti in tempo utile per trovarlo incastrato e la problematica è ricaduta sulle spalle del nostro comune, con tutte le ricadute economiche che ne conseguono.
Speriamo almeno che la sperimentazione funzioni, in attesa della tanto attesa riapertura di un ponte che ha un valore altissimo nella viabilità di una zona già congestionata.

Campi Bisenzio: Obiettivo Sicurezza stradale, controlli a tappeto nelle due giornate del 12 e 26 ottobre

11 ottobre 2013

1378515_1425641270996481_571723728_n

Nelle due giornate di sabato 12 e 26 ottobre dalle ore 15.00 alle 19.00 si svolgeranno controlli di Polizia Stradale sia sulle arterie principali di Campi Bisenzio, sia all’interno delle varie frazioni (alcune di esse). Nello specifico due pattuglie di agenti, per ogni giornata, si apposteranno sul territorio e faranno controlli di routine utilizzando tutti gli strumenti in dotazione alla Polizia Municipale tra cui il “pre-test” o “Alcoblow”, nuovo acquisto del Corpo. Sicurezza stradale: in poche parole è questo uno dei diversi e importanti obiettivi prefissati dalla Polizia Municipale di Campi Bisenzio che, tra le altre cose, rivolge particolare attenzione a quello che è un aspetto a volte sottovalutato ma di assoluta importanza nella vita di tutti i giorni: la circolazione stradale.
“Particolare attenzione – precisa Taira Bartoloni, Assessore alla Città Collegata (Viabilità, Trasporti, Polizia Municipale) del Comune di Campi Bisenzio – meritano i temi della sicurezza stradale, considerando la prevenzione una delle vie più efficaci per la diminuzione degli incidenti stradali. Fornire quindi alle Forze dell’Ordine i mezzi necessari a rendere più efficaci i controlli stradali e contemporaneamente informare i cittadini dell’intensificazione dei controlli, induce i guidatori a comportamenti più corretti e prudenti. Continueremo pertanto a promuovere iniziative volte a monitorare costantemente il rispetto delle norme stradali nel rispetto di tutti.”

RAI1 Replay: Campi al primo posto per l’integrazione, il video della trasmissione

8 ottobre 2013

Ecco il video dello Speciale TG1 di domenica 6 ottobre, che vede Campi Bisenzio al primo posto per l’integrazione in Italia ed al secondo posto in Europa, in una classifica stilata dal Consiglio d’Europa.
Cliccando qui verrete indirizzati alla pagina di RAI Replay relativa al video in oggetto. Per velocizzare la visione del punto in cui si parla di Campi Bisenzio dovete portare la barra sotto il video verso destra finchè il primo contatore non segna 00:45:50 circa. Buona visione.

Andrà in onda domani 6 ottobre la trasmissione che vede Campi al primo posto nell’integrazione

5 ottobre 2013

Come già anticipato alcuni giorni fa, la trasmissione su RAI 1 che parlerà di Campi quale prima cittadina in Italia e seconda in Europa per l’integrazione, andrà in onda domenica sera (domani) 6 ottobre alle ore 23.20. La trasmissione doveva andare in onda lo scorso 29 settembre, ma fu rimandata a causa della situazione politica italiana che prese la scena su tutte le notizie. Come avevo accennato nel precedente post, questa trasmissione rappresenta un riconoscimento a tutto il lavoro svolto da Nadia Conti, ex-assessore all’integrazione del comune di Campi, che ci sentiamo di condividere specialmente in questo momento. Sicuramente una bella esperienza che Nadia vorrà ricordare assieme a tutti coloro che hanno vissuto questo impegno.

TG1: rimandata la trasmissione sull’integrazione a Campi Bisenzio

1 ottobre 2013

Per le prolematiche legate alla crisi di governo, la programmata trasmissione di domenica 29 settembre alle ore 23,20, nella quale si racconta del viaggio inchiesta di Maria Grazia Mazzola nell’Italia multietnica è stata sostituita con quella di Fazio/Letta e la crisi di governo.La trasmissione che vede il ritratto di Campi Bisenzio, al primo posto per l’integrazione in Italia ed al secondo posto in Europa, andrà in onda nei prossimi giorni. Sarà mia premura informarvi anticipatamente.

 

TG1: Campi Bisenzio è al primo posto in Italia ed al secondo in Europa nella classifica dell’integrazione

29 settembre 2013

Con una email Nadia Conti, ex-assessore all’integrazione del comune di Campi, ci invita a vedere una trasmissione su RAI 1 che andrà in onda domenica sera (oggi) 29 settembre alle 23.20, nella quale si parla di Campi quale prima cittadina in Italia e seconda in Europa per l’integrazione. Un riconoscimento a tutto il lavoro svolto da Nadia che ci sentiamo di condividere. Sicuramente una bella esperienza che vorrà ricordare assieme a tutti coloro che hanno vissuto questo impegno insieme a lei.

Sono 220 Milioni i migranti nel mondo, il 3% della popolazione mondiale, se li mettessimo tutti dentro i confini di una nazione, sarebbe la quinta per densità. Oggi a Stasera TG1 alle ore 23.20, il viaggio-inchiesta di Maria Grazia Mazzola nell’Italia Multietnica. Italiani e stranieri a confronto su lavoro, diritto di cittadinanza e urbanistica. Il ministro per l’integrazione Cecilie Kyenge racconta la sua esperienza. Dove vanno i profughi dopo essere sbarcati sulle coste italiane ? in otto mesi, sono arrivati 5000 Siriani fuggiti alla guerra. Le telecamere del TG1 sono entrate nel centro di accoglienza per i richiedenti asilo politico di Castelnuovo di Porto, 700 gli ospiti, seguendo i passi successivi dell’integrazione. Le telecamere del TG1 sono andate a vedere come funziona lo Sprar a Cittareale in provincia di Rieti.
Al primo posto per l’integrazione in Italia ed al secondo posto in Europa, c’è la nostra Campi Bisenzio con i suoi 46mila abitanti, una classifica stilata dal Consiglio d’Europa.
Poi c’è il popolo degli invisibili, stranieri e Italiani che vivono per strada, curati dai medici per i diritti umani. La trasmissione si concluderà con i costi dei Centri per l’immigrazione ed espulsione, a partire da quello di Ponte Galera, bollato dal New York Times come luogo di deportazione.
Una trasmissione da non perdere.

Campi Bisenzio: Aule pronte per gli studenti del nuovo anno scolastico. Per Fossi una dimostrazione di una scelta politica precisa, quella di investire nel futuro e nella comunità

13 settembre 2013

Aule pronte ad ospitare gli oltre 5.000 studenti campigiani delle scuoledi ogni ordine e grado. Sono infatti terminati i lavori di manutenzione ordinaria realizzati dal Comune in numerose sedi scolastiche durante la chiusura estiva dei plessi scolastici. Così si legge in un comunicato pubblicato sul sito del comune solo ieri, mentre i ragazzi di tutte le scuole campigiane affollavano già le aule. Nello stesso comunicato si legge che “Tecnici ed operai hanno lavorato durante l’estate per sistemare vetri rotti, maniglie non funzionanti, scarichi intasati e per risolverevari altri problemi. Piccoli interventi che però sono indispensabili all’efficienza delle strutture scolastiche e che l’anno scolastico sarà inaugurato lunedì 16 alle 16.30 presso la scuola Don Milani alla presenza di tutti i bambini, del Sindaco e del Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “La Pira” Prof. Di Ciuffa. In questa occasione saranno inaugurate la nuova pensilina che rappresentava una necessitàda tanti anni e le nuove aule.
Sindaco, Emiliano Fossi “Siamo soddisfatti perchè anche quest’anno siamo riusciti amantenere il livello dei servizi ottenuto nonostante le difficoltà di bilancio e ciò è la dimostrazione di una scelta politica ben precisa. Qualche mese fa eravamo preoccupati perchè nell’Istituto comprensivo Centro Nord avevamo 50 bambini fuori dalla scuola materna grazie al rapporto con la Regione siamo riusciti ad ottenere 2 sezioni Pegaso che hanno risolto il problema della lista d’attesa, ma soltanto conorario antimeridiano. Abbiamo immediatamente condiviso la questione con l’Istituto comprensivo tenendo sempre aggiornati anche i rappresentanti dei genitori dei bambini delle due sezioni (1 alla Riccardo Valerio e l’altra alla Diego Cianti) e grazie allo sforzo dell’Amministrazione comunale e alla collaborazione dell’Istituto Campi nord siamo riusciti a garantire anche la frequenza pomeridiana, siamo inoltre riusciti ad ottenere una classe a tempo pieno in più anche alla scuola primaria Aurora Gelli”.
L’Assessore Riccardo Nucciotti con deleghe ai lavori pubblici: “Accanto a questi lavori di ordinaria manutenzione per i quali sono state investite alcune migliaia di euro, l’amministrazione comunale ha realizzato e programmerà la realizzazione di importanti interventi strutturali in varie scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado, dei tre istituti comprensivi del territorio comunale. Purtroppo atti vandalici hanno imposto una maggiore spesa per le riparazioni e penseremo anche ad un modo per prevenire problemi di questo tipo.”
L’Assessore Monica Roso:”Puntiamo sulla scuola e sul futuro della nostra comunità. Gli studenti troveranno anche quest’anno un’offerta formativa capace di educarli non soltanto nelle materie scolastiche ma anche attraverso progetti che hanno come finalità l’educazione alla consapevolezza, alla partecipazione, alla responsabilità, alla legalità e alla conoscenza dei diritti, come strumenti di convivenza civile”.

Il mio mestiere di Blogger ..

15 giugno 2013

Nel post contenente il comunicato dell’ex-assessore Conti in merito alla manifestazione Vivi le Piazze, devo aver stuzzicato la deontologia giornalistica del collaboratore o pubblicista, che ha firmato la pepatissima rettifica, condita con una dose di risentimento nei miei confronti.
Ciò mi rammarica, ma visto che sono stato a mia volta chiamato in causa, addirittura come detrattore, devo necessariamente ribattere, dal momento che l’errore non l’ho commesso io e tantomeno devo sentirmi inferiore solo perchè; mosso esclusivamente da un profondo rispetto per questa città, offro il mio tempo libero a raccontare fatti e iniziative dei campigiani. Oltretutto proprio perchè giudicato indelicatamente nella mia opera di volontario dell’informazione, vorrei chiarire che nelle otto ore giornaliere che non faccio il blogger anche io mi guadagno da vivere per pagare bollette, mutuo e mantenere figlie. E qui si vede come l’indelicatezza sia ancora una volta il metro usato nel trarre considerazioni.
Certo non ho esperienza giornalistica e neppure ambizioni nel volerlo fare (non ritenendomi neppure tale); ma ho ragione di credere che il mio “hobby”, evidentemente giudicato in modo quasi denigratorio un “city journalism” (a tal proposito ringrazio per questa definizione che mi affascina) e che giustamente, non ha niente a che vedere con il giornalismo, sia comunque una gradita forma di informazione che spesso ho notato essere una facile fonte di ispirazione proprio delle testate giornalistiche. Devo quindi dedurre che si giudichi il mio operato solo quando fa comodo.
A parte questo, il mio post ha voluto solo interpretare la nuda sostanza che traspariva dal comunicato dell’ex-assessore ed il fattore tempo che ne aveva affievolito ogni speranza di rettifica, gettando tutt’altra luce sull’iniziativa. Comunicato che fra l’altro, era una email inoltrata successivamente al sottoscritto, nella quale si chiedeva doverosa e fino ad allora disattesa giustizia su un’iniziativa di notevole valore sociale.
Concludo ammettendo la mia evidente gaffe nel definire blog una testata giornalista on-line, per la quale nutro profondo rispetto; perchè nonostante si dica il contrario, anche i blogger rettificano ..

Di Paola a Mengozzi sull’emergenza casa: l’assessore Mengozzi cosa ha fatto e dove è stato in tutto questo tempo ?

16 Mag 2013

Con un comunicato stampa, il candidato sindaco di Rifondazione Comunista, Michele Di Paola, ribatte alle ultime dichiarazioni rilasciate dall’Ass.Mengozzi relativamente al gruppo casa ed all’impegno che Rifondazione promuove sull’emergenza casa a Campi Bisenzio.
“Le dichiarazioni rilasciate dall’assessore Mengozzi sono allucinanti.” dichiara Di Paola, “Sono passati due giorni dall’ultimo incontro che come gruppo Casa e circolo Rifondazione Comunista abbiamo fatto proprio con l’assessore. L’ennesimo incontro in cui abbiamo portato sul tavolo l’ennesima situazione di emergenza che abbiamo intercettato nel nostro comune, e dove di nuovo abbiamo sostenuto le nostre proposte.”
“Da anni come Circolo di Rifondazione Comunista lavoriamo sul tema casa. Seguiamo direttamente decine di famiglie sotto sfratto, abbiamo organizzato assemblee e incontri con i sindacati e i movimenti per il diritto alla casa, da anni chiediamo blocco degli sfratti, nuova ERP, requisizione degli alloggi (che il comune potrebbe fare ma non vuole fare !), il primo maggio siamo scesi in corteo per le via di Campi Bisenzio per rivendicare lavoro e diritto alla casa.”
“E ancora la questione abitativa è uno dei 5 punti con cui il Partito della Rifondazione Comunista si presenta alla elezioni amministrative del 26/27 maggio.”
E rincara la dose contro Mengozzi “La domanda sorge spontanea: oltre ad affermare tutto il contrario di tutto (non c’e bisogno di nuova ERP ma siamo in una situazione insostenibile) , l’assessore Mengozzi cosa ha fatto e dove è stato in tutto questo tempo ?