Posts Tagged ‘arno’

Alla scoperta del fiume ARNO: la misericordia di Campi partecipa con i suoi volontari per il servizio sanitario

9 giugno 2013

Ancora una iniziativa che vede coninvolti i volontari della Misericordia di Campi Bisenzio con una Ambulanza BLS e con delle squadre a terra.
Oggi si svolgerà una giornata alla scoperta del fiume Arno in canoa, in bicicletta e a piedi da Candeli ai Renai di Signa attraverso Firenze, lungo il corso del suo fiume. L’idea parte da lontano ed è la rivisitazione di iniziative analoghe già messe in piedi in passato. L’idea degli organizzatori è quella di realizzare un evento di benvenuto alla Primavera, da riproporre tutti gli anni, che abbia l’obiettivo di avvicinare la popolazione al fiume che attraversa Firenze. Sono coinvolte nell’evento (una discesa dello stesso fiume a piedi, in bicicletta e in canoa) le società che idealmente il fiume va a toccare e che lo vivono durante tutto l’anno, partendo quindi dal Circolo Marina di Candeli a Bagno a Ripoli, passando dalla sede della Comunali Firenze in lungarno Ferrucci e da quella della Canottieri Firenze in lungarno de’ Medici, arrivando fino ai laghi delle Signe, dove si arriva alla neo-ricostituita Canottieri Le Signe, dopo un percorso di circa 18 chlometri. Si parte in canoa e in bici dal Circolo Marina di Candeli a Bagno a Ripoli. Le bici saranno coordinate dalla Uisp Ciclismo. Ci saranno due punti di ristoro, uno presso la Comunali Firenze e uno presso la Canottieri Firenze. Dalle Cascine partirà invece il gruppo a piedi, coordinato dalla Uisp Podismo, che percorrerà prima di arrivare alla meta circa 10 chilometri. L’evento è autofinanziato con un contributo da parte dell’Associazione per l’Arno. Ai laghi delle Signe ci saranno inoltre iniziative ulteriori con la possibilità di risalire il fiume a Ponte a Signa a bordo di due Dragon Boat messi a disposizione dalla Comunali Firenze, mentre i canoisti giunti nei Renai potranno navigare nel lotto uno del parco dove sono già presenti attività nautiche. L’iscrizione è gratuita e può essere effettuata via e-mail o alla partenza.
Alla partenza sarà consegnata ai primi 200 iscritti la t-shirt dell’Ecodiscesa d’Arno 2013. Il ritrovo è presso il Circolo Canottieri Marina di Candeli alle ore 8.30, mentre la partenza sarà alle 9 con l’arrivo previsto a Ponte a Signa alle ore 13 circa. La Comunali Firenze inoltre si rende disponibile a riportare in società i partecipanti e le canoe.

Piena del Bisenzio; raggiunto il primo livello di guardia

21 gennaio 2013

E’ iniziata ieri mattina molto presto, la salita del livello del Bisenzio, raggiungendo in poche ore 3,4 metri, solo 10 centimetri sotto al primo livello di guardia a San Piero a Ponti. Poi nell’arco della giornata di ieri il livello si è mantenuto stabile, per la costante caduta di pioggia nell’alta valle del Bisenzio, ma alle 21.00 di ieri sera è iniziata una lenta ma costante risalita che alle 3.00 di questa mattina ha rasentato nuovamente il primo livello di guardia, mantenendosi stabile tutt’ora mentre vi sto scrivendo (08.00). Intanto anche l’Arno ha superato il primo livello di guardia. A Ponte a Signa si trova attualmente a quasi 7 metri (1,5 metri sopra il primo livello di guardia) ed agli Uffizi il livello ha raggiunto 3,9 metri (90 centimetri oltre il primo livello di guardia), riscendendo al momento.
Si sono attenuate le piogge, almeno al momento e per venerdì è attesa la prima neve, vi terrò informato sugli sviluppi qualora si verificassero ulteriori innalzamenti dei livelli, per adesso niente di preoccupante, perchè siamo lontani dal livello considerato di pericolo.
Aggiornamento delle 23.00: nell’intera giornata, il livello del Bisenzio è gradualmente sceso fino agli attuali 2,50 metri,  mantenendo la sua corsa del livello, verso il basso. Valori del tutto normali che sono la conseguenza delle pioggie raccolte dal bacino della Valle del Bisenzio ed anche della vallata di Calenzano con il torrente Marina. Altre piogge sono previste anche nei prossimi giorni ma sempre costanti e non particolarmente violente ed improvvise.

Torna ‘Liberi di Pedalare’, il tradizionale percorso in bici alla scoperta dei luoghi della Liberazione

1 settembre 2012

L’appuntamento è per domenica 2 settembre, con partenza alle 8.30 da San Donnino.
Domenica 2 settembre tutti in bici per scoprire e ricordare i luoghi simbolo del fronte sull’Arno. Giunge infatti alla sua sesta edizione Liberi di Pedalare, la manifestazione che è nata con l’obiettivo di commemorare la Liberazione del 1944. Un percorso in bicicletta, aperto a tutti, si snoda attraverso i luoghi dove si sono svolte le più significative battaglie tra forze alleate ed esercito tedesco nell’agosto del ‘44. L’edizione 2012 prenderà il via da Campi Bisenzio, in piazza della Costituzione a San Donnino, dove dalle 8.30 sarà aperto un stand accoglienza per i ciclisti. Alle ore 9 avrà inizio la pedalata in direzione Signa, incontrando così il ponte sul Bisenzio a San Mauro, il primo di quelli presenti nel percorso. Si continua per Lastra a Signa e Badia a Settimo. Ultime tappe Ugnano, Cascine e Parco dei Renai a Signa, dove si svolgerà il pranzo che chiuderà l’evento. Quest’anno, a causa dello sciopero degli agenti della polizia muncipale del Comune di Firenze, la pedalata non raggiungerà il centro storico del capoluogo toscano.
«Dobbiamo essere orgogliosi di ospitare la partenza di un evento così importante», commenta il Presidente del Consiglio Alessandro Tesi. Data la facilità del percorso, adatto anche a famiglie con bambini, nel corso di questi anni il numero dei partecipanti è sempre aumentato, fino a superare quota 600. «Ma il successo – conclude Tesi – è dato anche dalla scelta di ricordare eventi storici importanti percorrendo il territorio in bici: un approccio diverso che permette di collegare fatti e luoghi». L’iniziativa, promossa dalla Presidenza del Consiglio comunale, è organizzata dalla Fratellanza Popolare di San Donnino, mentre la Sezione Soci Coop di Campi Bisenzio garantirà un punto ristoro che sarà allestito lungo la pista ciclabile sull’Arno, all’altezza della Stazione Ferroviaria di San Donnino (tra la tappa Cascine e quella conclusiva Signa – Renai). Per informazioni è possibile consultare il sito web del Comune di Campi Bisenzio (www.comune.campi-bisenzio.fi.it) o contattare la Presidenza del Consiglio al numero 055 8959575.

Liberi di Pedalare 2012 (domenica 2 settembre) per ricordare l’agosto del 1944

30 agosto 2012

La Piana a Sud dell’Arno, qualcosa di positivo… “finalmente”

8 giugno 2010

Ricevo e pubblico questo interessante contributo da parte di eravamoAmicidellaPiana, una felice esperienza che coniuga il rispetto della natura e la volontà di mantenere intatto un habitat verde che può ancora dare un forte contributo. Un esempio che come ci trasmettono gli ex Amici della Piana, dovrebbe essere adottato in tutto il territorio fiorentino, ma che invece passa in secondo luogo, dietro ad interessi tutt’altro che ambientalisti.

Siamo abituati a pensare alla piana di FI-PO-PT come l’area a nord del fiume Arno, ma esiste un’area a sud seppur piccola, che risente da sempre dei movimenti e della dinamica del fiume. E come la sorella più grande anche questa parte di piana è un coacervo di naturalità frammista a insediamenti umani più o meno organizzati e industriali sempre più incombenti (a San Colombano è attivo anche il depuratore che serve la città di Firenze). A mitigare in parte questo forte impatto sono state messe a punto soluzioni che si potrebbero quasi definire all’avanguardia. Il comune di Scandicci all’interno dell’area industriale, dove risiete fra l’altro il deposito Ipercoop, ha mantenuto una piccola area verde con ponticelli e stradine frequentata per le passeggiate da numerosi abitanti, con una discreta presenza di flora e fauna palustre. Mentre il comune di Lastra a Signa ha creato qualche anno fa il Parco Fluviale nella cava abbandonata di una storica fornace; il parco è stato strutturato tenendo conto delle esigenze degli abitanti, con spazi per le passeggiate, il jogging e il pc-nic, ma mantiene una capacità di espressione naturalistica inconsueta per il territorio. L’orario migliore per le passegiate è al mattino presto quando è possibile apprezzare il numero di uccelli canori presenti nel territorio, spingendosi sino all’acqua dello stagno sottostante dove è possibile stupirsi per la ricca presenza di essenze vegetali tipicamente palustri.
A rendere ancor più apprezzabile questo piccolo parco sub urbano è il tipo di intervento messo in atto dal Consorzio di Bonifica delle Colline del Chianti, competente per questo territorio, in collaborazione con ” con la sezione zoologica La Specola del Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze….. si avvale della collaborazione di zoologi specializzati per individuare le specie animali presenti, concordare il periodo migliore per svolgere i lavori e studiare gli accorgimenti tecnici che permettano di interferire al minimo con la riproduzione di anfibi, rettili, uccelli ed anche mammiferi.”. Ebbene, il Consorzio che si occupa della manutenzione del verde attua un sistema di contenimento assolutamente innovativo. Anziché ripulire completamente dalle “erbacce” e dalla vegetazione palustre incombente lascia porzioni ampie (in forma di isola) di verde intorno alle alberature e le aree palustri, compreso parte dei canneti che si sviluppano in fossi e canali. Una procedura questa ottenuta con pochissimo costo, se non addirittura con un piccolo guadagno, che permette a piante e animali di completare il proprio ciclo riproduttivo….Come sarebbe bello se questa pratica fosse esportata al resto della Piana Fiorentina!! Nella foto Sparganium erectum, una pianta palustre pregiata e rara nella piana.


“Bacino del Fiume Arno, 1966 – 1991. La messa in sicurezza e le opere di bonifica per limitare il rischio idraulico”, se ne parla il 16 novembre a Campi Bisenzio

13 novembre 2009

Lunedì 16 novembre alle ore 21, presso la sala consiliare «Sandro Pertini» a Campi Bisenzio, si terrà il consiglio comunale monotematico su: «Bacino del Fiume Arno, 1966 – 1991. La messa in sicurezza e le opere di bonifica per limitare il rischio idraulico». Prevista la presenza di Gaia Checcucci, segretario generale dell’Autorità di bacino del fiume Arno, e di Marco Bottino, presidente del Consorzio di bonifica dell’area fiorentina.
«A 18 anni di distanza dall’alluvione del 1991, la tematica della messa in sicurezza del bacino del fiume Arno e la sicurezza idraulica, rappresentano un tema ancora attuale, che desta interesse nella comunità campigiana», commenta il presidente del consiglio comunale, Alessandro Tesi.
Che aggiunge: «Mi preme ricordare come questo consiglio si sia già occupato lo scorso anno di questo argomento in occasione di un altro consiglio comunale monotematico. Parlando di messa in sicurezza del bacino non si può fare a meno, poi, di ricordare il procedimento in corso di risarcimento dei danni provocati dall’alluvione del 1991 che, mentre per i privati ha già visto l’erogazione della prima tranche di contributi, per le attività economiche è ancora in corso di perfezionamento, ma vedrà presto la sua conclusione».

San Donnino nella Piana Metropolitana, se ne parla martedì 21 allo Spazio Reale

20 luglio 2009

amosandonninoMartedì 21 Luglio 2009 alle ore 21.00, presso Spazio Reale in via Trento si terrà una riunione organizzata dal Comitato Cittadino Per San Donnino dal titolo San Donnino nella Piana Metropolitana. Il Relatore sarà l’architetto Sergio Martelucci dell’Universita degli Studi di Firenze Facoltà di Architettura e verranno presi in considerazione l’area Ausonia, il Parco fluviale dell’Arno (Cascine,Renai,e Chico Mendez), una viabilità nuova per il Paese e il recupero del Centro Storico di San Donnino.

Saranno presenti:
– Adriano Chini Sindaco di Campi Bisenzio
– Serena Pillozzi Vice Sindaco
– Alessandro Tesi Presidente Consiglio Comunale Campi Bisenzio
– Don Giovanni Momigli
– Assessore Silvio Betti
– Assessore Andrea Falsetti
– Assessore Stefano Salvi
– I Gruppi Consiliari presenti nel Consiglio Comunale
e le Associazioni:
– Spazio Reale
– Fratellanza Popolare di San Donnino
– Circolo ARCI
– Asca

ausoniaUn Progetto per San Donnino di un gruppo di Laureandi e i loro Professori.
Siamo stati contattatati dall’Architetto Sergio Martelucci coordinatore scientifico del laboratorio laNDS della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze, per un progetto che riguarda San Donnino nel suo insieme. E’ preso in considerazione L’Ausonia, l’Inceneritore, il Parco Fluviale dell’Arno (Cascine,Renai e Chico Mendez). Una Viabilità nuova per il Paese. Il Comitato dopo aver ascoltato ha preso la Decisione di fare un’assemblea congiunta con l’Associazione ASCA poiché tessuto produttivo del Paese. Siamo arrivati alla decisione di far si che il Comitato Per San Donnino Organizzi una Assemblea Pubblica, per portare alla conoscenza dei Cittadini, delle Autorità e Associazioni presenti sul Territorio questo progetto che ha visto la durata di ben quattro anni. . In attesa dell’Assemblea Pubblica che si Terrà a Settembre vogliamo dare notizia a tutti i Cittadini con quest’opuscolo del Progetto che verrà presentato alla Citta
dinanza.

La Pallavolo Campi rimonta ed espugna il campo della Pallavolo Arno Castelfranco

8 aprile 2009

Da 2 a 0 a 3 a 2, con questa grande rimonta, la Pallavolo Campi Gruppo Mazzuoli espugna il diffiicile campo della Pallavolo Arno Castelfranco. Nel primo set, partenza sprint dei padroni di casa, che mettono in difficoltà la ricezione campigiana. Alla squadra pisana riesce tutto, ricezione e difesa praticamente perfetti, i ragazzi giallo blu invece soffrono terribilmente, ma nonostante tutto riescono a rimanere aggrappati al set fino alla fine, senza però riuscire a farlo suo. Nel secondo parziale, non cambia il trend della partita, i padroni di casa continuano a macinare gioco, la squadra giallo blu invece è troppo contratta riuscendo a sbagliare anche le cose piu’ semplici. 25 a 14, tutto fin troppo facile per la Pallavolo Arno. Da questo momento in poi, viene fuori la grinta, il cuore, l’orgoglio e sopratutto il gruppo. I ragazzi rientrano in campo motivati, togliendosi di dosso le presisoni e le “paure”, dalla panchina un incitamento continuo a non mollare. E cosi’ è, la ricezione comincia a funzionare, il muro cresce a vista d’occhio, salgono in cattedra Bolognesi, Livi e Mannini che con i loro attacchi coducono alla vittoria nel terzo parziale (25-22). Il quarto set diventa decisivo, la Pallavolo Campi si convince di poter fare l’impresa, i padroni di casa si sciolgono come neve al sole, non riuscendo a trovare contromisure al gioco campigiano, e cosi’ finisce 25-18. Si va al quinto e decisivo set, ora le parti sono invertite, è la Pallavolo Campi a imporre il proprio gioco e gli avversari non riescono a contrapporre resistenza, finisce in trionfo, 15 a 9 il tie break e grande gioia nelle file campigiane.

Anziano campigiano trovato cadavere in Arno

21 marzo 2009

Firenze, 20 marzo 2009 – Trovato un cadavere nelle acque dell’Arno. Il corpo di un uomo di 86 anni, originario di Campi Bisenzio, è stato recuperato da vigili del fuoco e carabinieri oggi pomeriggio in Arno, nelle vicinanze del ponte pedonale che unisce l’Isolotto al parco delle Cascine.
Il cadavere era in acqua, molto vicino alla riva destra del fiume. Le cause della morte sono ancora da stabilire, non è escluso che l’anziano sia stato vittima di una caduta lungo l’argine. L’uomo è stato identificato dai carabinieri grazie ai documenti che aveva con sé.
Non dispongo di maggiori informazioni sull’identità di questa persona, se avete ulteriori notizie al riguardo, siete pregati di aggiungerle commentando il post.

Fonte La Nazione Firenze

Ordine del giorno del Consiglio comunale del 18 dicembre 2008

13 dicembre 2008

Giovedi’ 18 dicembre una nuova seduta che inizia alle ore 17.00, presso La Sala Consiliare “Sandro Pertini”, in Piazza Dante 36, con i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno :

* Comunicazioni del Presidente, del Sindaco e quesiti a risposta immediata.
* Proposta di deliberazione: Approvazione dei verbali delle sedute consiliari del: 13 e 29 ottobre, 14 e 17 novembre 2008. (U.O. Presidenza del Consiglio).
* Proposta di deliberazione: Qualita’ e Servizi S.p.A. – Ripiano perdite societarie e ricapitalizzazione (Ufficio del Direttore Generale).
* Mozione sulla messa in sicurezza del fiume Arno e relativi finanziamenti presentata dai consiglieri comunali Massimo Lensi e Matteo Biagiotti del gruppo “P.D.L.”.
* Ordine del Giorno: “Scuola, organo vitale di Democrazia: no al decreto Gelmini e alle classi separate” presentato dal gruppo “P.D.”.
* Ordine del Giorno:Abbattimento barriere architettoniche negli edifici in condominio, presentato dal consigliere comunale Antonio Esposito del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
* Ordine del Giorno: “Contro i tagli ai contributi previsti per le scuole paritarie facenti parte del sistema scolastico pubblico nazionale” presentato dal consigliere comunale Marco Carraresi del gruppo “U.D.C.”.
* Ordine del Giorno: Intitolazione della sala stampa del comune ad Oriana Fallaci , presentato dal consigliere comunale Roberto Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
* Ordine del Giorno: Disastro umanitario in Congo, presentato dal gruppo consiliare “P.D.”.
* Ordine del Giorno: No alle misure contrarie al Risparmio Energetico, presentato dal gruppo consiliare “P.D.”.
* Ordine del Giorno: Si alle cure mediche gratuite. No alla denuncia degli stranieri non regolari in cura, presentato dal gruppo consiliare “P.D.”.
* Ordine del Giorno: “Richiesta per costituire l’Ufficio Comunale dell’Ispettore Ambientale“, presentato dal consigliere comunale Roberto Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
* Interrogazione: “Completamento lavori della strada che unisce Via Palagetta e Via Pistoiese denominata Bretellina” presentata dal consigliere comunale Leo Campagni del gruppo “P.D.L.”.
* Interpellanza: “Mancata esposizione Crocifisso aule scolastiche” presentata dai consiglieri comunali Leo Campagni del gruppo “P.D.L.” e Brunella Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
* Interpellanza su avvisi di pagamento Equitalia-Cerit errati, presentata dal consigliere comunale Brunella Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
* Interpellanza: Occupazione Liceo Scientifico Agnoletti, presentata dal consigliere comunale Brunella Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.