Posts Tagged ‘annullamento’

Annullamento Concorso Dirigenti Scolastici: i genitori dell’ICS La Pira di Campi scrivono una lettera al Governo

27 marzo 2014

Un grido di allarme per la scuola, come sempre al centro delle più tragiche delle situazioni, ora 112 Presidi Toscani già in servizio in 112 Comprensivi dopo aver superato un “Concorso” sono a RISCHIO di perdere il loro posto interrompendo il lavoro iniziato per la scuola dove sono stati assegnati. Una di queste storie è quella purtroppo anche della scuola campigiana G. La Pira di San Donnino. Ma il personale ed i genitori non ci stanno e scrivono una lettera al Governo. Aiutiamoli diffondendola ….che ne dite!!!!!

LETTERA DEL PERSONALE DELL’ICS “GIORGIO LA PIRA” DI SAN DONNINO IN MERITO ALL’ASSURDA VICENDA LEGATA ALL’ANNULLAMENTO DEL CONCORSO PER DIRIGENTI SCOLASTICI.

Al Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi
Al Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Sen. Stefania Giannini
Al Presidente del Senato, Sen. Pietro Grasso
Al Presidente della Camera, On. Laura Boldrini
E per conoscenza Uffi…cio Scolastico Regionale

Con la presente intendiamo comunicare tutto il disappunto e lo sconcerto in cui ci ha gettati la notizia che il Concorso per i Dirigenti Scolastici in Toscana è stato annullato dalla recente sentenza del Consiglio di Stato, e vogliamo esprimere tutto il nostro timore per le conseguenze che deriverebbero per tutte le scuole coinvolte e in particolare per il nostro Istituto Comprensivo “G. La Pira” di Campi Bisenzio (Firenze).
Nella nostra scuola, infatti, dal settembre 2012 si è insediato un nuovo Dirigente Scolastico, Osvaldo Di Cuffa; la notizia della sua nomina ci aveva fatto tirare un grosso sospiro di sollievo, poiché da noi, scuola cosiddetta “difficile” per tipologia di utenza e collocazione territoriale (alto tasso di immigrazione, abbandoni scolastici, problemi sociali, etc.), si erano avvicendati negli ultimi 7 anni ben tre diversi Dirigenti, di cui uno addirittura Reggente e uno con incarico di reggenza in altra scuola. Pertanto il lavoro già di per sé complesso di un istituto con 7 plessi e circa 1500 alunni era diventato difficilissimo: i rapporti con il territorio, i progetti, le iniziative, tutto veniva portato avanti con fatica e ad ogni nuovo insediamento occorreva ripartire da capo. Perciò l’arrivo del prof. Di Cuffa, neo dirigente giovane e intenzionato a gettare le basi di un lavoro pluriennale, ha ridato energia e vigore a tutti noi e ci ha fatto sperare di poter finalmente portare avanti progetti a lungo termine.
Ora la notizia dell’annullamento del concorso getta la scuola nel caos, per due motivi: intanto il rischio immediato di non poter concludere proficuamente neanche questo anno scolastico, trovandosi di nuovo con una reggenza; poi, se anche ciò non accadesse e venisse tutto “rimandato a settembre”, dovremmo comunque ripartire da capo per l’ennesima volta.
Perciò, ricordando che tutto quello che sta avvenendo rischia di avere una pesante ricaduta sugli alunni, facciamo appello al loro diritto ad una istruzione seria, serena, adeguata e chiediamo al Governo e al Parlamento di intervenire, affinché il lavoro iniziato nella nostra scuola dal Prof. Di Cuffa possa andare avanti.

Fossi: Annullata la gara per le LIM

25 luglio 2013

Il sindaco Fossi risponde sul suo sito al mio post sulle LIM nelle scuole di Campi.

Nella giunta di ieri pomeriggio ho deciso di procedere all’annullamento della gara d’appalto, indetta dalla precedente amministrazione, “Progetto Scuola Digitale a Campi Bisenzio – Fornitura e posa in opera di Lavagne Interattive Multimediali e servizi connessi per le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio comunale”.
Tale decisione si è resa necessaria considerato il momento particolare e complesso della vita amministrativa del nostro Comune, soprattutto alla luce della priorità di dover procedere ad una ricognizione assolutamente puntuale delle risorse disponibili; ho ritenuto indispensabile svincolare possibili finanziamenti per spese di investimento da destinazioni decise in precedenza, per poter effettuare una riflessione ed una valutazione approfondite.
Vogliamo intraprendere un percorso condiviso circa le priorità di intervento da parte del Comune e realmente partecipato da parte di tutte le componenti dell’universo scolastico campigiano circa le attrezzature e gli strumenti didattici, consapevoli dell’importanza dello sviluppo tecnologico e della necessità di adeguare gli strumenti a disposizione degli alunni.
Prima dell’innovazione tecnologica, che non disdegno sono convinto che si debba pensare a risanare le mura delle nostre scuole. Altrimenti, qualsiasi innovazione che potremmo introdurre sarebbe vanificata.