Posts Tagged ‘alimentare’

Gandola (Forza Italia): un ODG per difendere i finanziamenti ai più bisognosi

12 dicembre 2013

E’ scandaloso che in un momento di crisi come questo l’Unione Europea pensi di tagliare questi fondi.
Il Gruppo consiliare di Forza Italia del Comune di Campi Bisenzio comunica che: “Durante il prossimo Consiglio comunale sarà discusso un Ordine del Giorno a firma dell’intero gruppo di Forza italia contenente un appello al Governo e alle istituzioni sovra comunali affinché vi sia un impegno immediato atto al rifinanziamento del programma di aiuti ai cittadini indigenti che ricevono beni di prima necessità dagli enti caritatevoli italiani, quali ad esempio la Caritas, il Banco Alimentare e i Centri di Aiuto alla Vita.
Questo atto, presentato in termini simili anche in altri Consigli comunali nasce dall’esigenza di fare sentire alta la voce dei Comuni verso il Governo e più in generale verso l’Unione Europea, responsabile quest’ultima di aver chiuso il programma di “Aiuto agli indigenti” (Programma PEAD), con l’intento di sostituirlo con un non meglio precisato “Programma FEAD” che però è ancora lontano dall’essere creato e messo in funzione a livello di singoli paesi membri”.
I nostri Comuni – dichiara il Capogruppo di Forza Italia, Paolo Gandola – devono denunciare con forza che non si possono toccare le spese per i più poveri, né tantomeno andare a tagliare questi fondi con l’accetta. Pensare che il nostro Paese dal primo gennaio 2014 riceverà solo 35 milioni di fondi per contri i 100 attuali è un vero scandalo ed uno schiaffo al buon senso.
Mi auguro che il Governo e i nostri Europarlamentari facciano sentire alta la loro voce a Bruxelles ed evitino che milioni di persone già allo stremo, debbano compiere atti estremi per dimostrare le loro buone ragioni. In attesa di questa possibile negoziazione, però, il Governo deve immediatamente correre ai ripari e finanziare subito il “Fondo nazionale per gli aiuti agli indigenti”- creato in fretta e furia l’estate scorsa, ma ancora senza un euro – in modo tale che nessun ente caritatevole possa rimanere a secco di prodotti che servono per erogare pasti e beni di prima necessità alle persone bisognose. Secondo le ultime statistiche Istat in Italia i poveri sostenuti da questi enti sarebbero circa 4 milioni. E’ per queste ragione, che in occasione della giornata della Colletta alimentare, mi ero posto a testimonial dell’iniziativa pubblica di raccolta di alimenti nei supermercati. Ad oggi, fin quando non vi saranno novità che potranno rassicurarci, l’attività degli enti caritatevoli è rimessa praticamente ed esclusivamente e al buon cuore e alla solidarietà delle persone.
Il Gruppo consiliare di Forza Italia fa sapere, inoltre, che è aperto ad una collaborazione con la maggioranza consiliare e le altre forze politiche presenti in Consiglio, in particolare, prosegue il comunicato, qualora l’atto volesse essere controfirmato anche dagli altri gruppi consiliari siamo disposti a mettere in calce anche le loro firme.
“Su questi temi sarebbe opportuno che tutte le forze politiche lavorassero insieme, ne va della credibilità dell’intera classe politica campigiana – conclude Gandola”

Colletta alimentare 2013: condividi i bisogni per condividere il senso della vita

30 novembre 2013

Colletta alimentare 2013

XVII Giornata Nazionale della Colletta Alimentare – Sabato 30 Novembre 2013, si cercano volontari per Campi

26 novembre 2013

Ormai giunta alla 17ª edizione, la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è diventata, dal suo esordio nel 1997, un importante momento che coinvolge e sensibilizza la società civile al problema della povertà attraverso l’invito a un gesto concreto di gratuità e di condivisione: fare la spesa per chi ha bisogno. Durante questa giornata ciascuno può donare parte della propria spesa per rispondere al bisogno di quanti vivono nella povertà. La manifestazione, promossa dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus, in collaborazione con la S. Vincenzo de’ Paoli, l’Associazione Nazionale Alpini e con l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, ha permesso, l’anno scorso, di raccogliere, in Toscana, oltre 700 tonnellate di prodotti alimentari che sono stati subito ridistribuiti, attraverso i circa 600 Enti caritativi convenzionati, a un sempre crescente numero di persone che si trovano in evidenti condizioni di bisogno. E’ un grande spettacolo di carità: l’esperienza del dono eccede ogni aspettativa generando una sovrabbondante solidarietà umana. Vi aspettiamo, davanti ai punti vendita coinvolti in tutta Campi, per poter, con voi, “condividere il bisogno per condividere il senso della vita” e se volete vivere con noi questa emozionante giornata contattateci al numero 055-88.74.051 o scrivete al blog (campibisenzio@gmail.com).

Per Natale la Pubblica Assistenza lancia un appello per donare cibo ai bambini

25 dicembre 2010

Raccolgo l’appello dell’ultimo momento lanciato dalla Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio. Lo Sportello Nuove Radici ed al Banco Alimentare “Il Luogo dei Popoli”, sono sempre di più le famiglie in difficoltà che si rivolgono per avere beni di prima necessità. Oltre a questi molti bambini non possono avere neppure dei giocattoli. E’ possibile contribuire in questo clima natalizio con una attenzione ancor più forte, donando pannolini di diverse misure ed alimenti per la prima infanzia come omogeinizzati, biscotti, latte in polvere ed altro. Un appello che si rivolge anche alle ditte  che possono avere materiale in giacenza e che con un atto di generosità potrebbero alleviare molte di queste situazioni veramente problematiche. Per qualsiasi contatto è possibile cercare Edoardo Magnolfi, responsabile del Luogo dei Popoli al numero 339-3392598 oppure via email a magnolfi.edoardo@alice.it

Colletta Alimentare 2010 .. 9400 ton di alimenti donati .. GRAZIE !

30 novembre 2010

Si ringraziano tutti i cittadini di Campi Bisenzio che hanno contribuito a questo importante risultato.

Il 27 novembre è la giornata della “Colletta Alimentare” .. Dona a chi è povero e non può fare la spesa come te.

26 novembre 2010

Sabato 27 novembre si svolgerà la “Giornata nazionale della Colletta Alimentare”, un occasione per portare un aiuto concreto ai 7milioni e 810 mila poveri che ci sono in Italia(dati Istat 2009). In oltre 8000 supermercati più di 100.000 volontari inviteranno a donare alimenti non deperibili (preferibilmente olio, omogeneizzati e alimenti per l’infanzia, tonno e carne in scatola, pelati e legumi in scatola) che saranno distribuiti a più di 1 milione e 400 mila indigenti attraverso gli 8.000 enti convenzionati con la Rete Banco Alimentare (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, famiglie, ecc).
Nel 2009, la “Colletta Alimentare” ha visto oltre 5 milioni di italiani donare 8.600 tonnellate di cibo per un valore economico di oltre 27.000.000 di euro. Alla raccolta i volontari di ogni tipologia hanno dato un notevole contributo, presenti in centinaia di supermercati e altri centri della grande distribuzione. Anche io con mia figlia siamo impeganti in questa opera e spesso capita che chi dona ci rivolga molto spesso delle domande sui fini della raccolta e la destinazione dei prodotti. Cercherò di spiegare le finalità di questa opera con dei dati raccolti in rete.
Quanto raccolto nel corso della colletta Alimentare organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare, finisce integralmente agli 8.759 enti convenzionati con il Banco che assistono quotidianamente 7..443.584 persone che si trovano in stato di disagio. Più in particolare il 70 per cento di quanto raccolto lo scorso anno (non solo dalla colletta ma dalla quotidiana azione di recupero degli sprechi da industria, distribuzione, ristorazione, etc.) è andato ad associazioni che si occupano di sostegno ai bisognosi, il 7 per cento a comunità per minori e ragazze madri, e via via all’assistenza continuativa di famiglie e anziani (6,2%), centri di accoglienza e mense (6%), comunità di tossicodipendenti e malati di Aids (4%), comunità di anziani (3,5%) e comunità per disabili 3,3%). Nonostante la crisi economica, l’anno scorso c’è stato un aumento del 3% della raccolta, grazie alla generosità degli italiani.

Cosa donare ? Nel tuo sacchetto metti: olio, omogeneizzati, alimenti per l´infanzia, tonno e carne in scatola, legumi in scatola, pelati e sughi. Prima di acquistare un prodotto controlla la data di scadenza.

Cosa manca in casa? Cosa serve a chi ha bisogno?

Stampa la lista. In questo modo potrai appuntarti la tua lista della spesa senza dimenticarti di chi ha bisogno. Portala con te sabato 27 novembre, Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. I volontari del Banco Alimentare ti consegneranno un sacchetto per riporre gli alimenti indicati in questa pagina, che verranno donati ai poveri che la Rete Banco Alimentare sostiene quotidianamente attraverso oltre 7.700 strutture caritative convenzionate.

13° GIORNATA NAZIONALE della COLLETTA ALIMENTARE Sabato 28 novembre 2009, “Un semplice gesto di carità: condividere la propria spesa”

18 novembre 2009

Sabato 28 novembre 2009 si svolgerà in tutta Italia la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus e dalla Compagnia delle Opere – Opere Sociali. In questa occasione sarà possibile aiutare concretamente i poveri del nostro Paese. Secondo un’indagine realizzata dalla Fondazione per la Sussidiarietà sono più di 3 milioni in Italia le persone che faticano ad acquistare cibo a sufficienza.
In oltre 7.600 supermercati più di 100.000 volontari inviteranno le persone a donare alimenti non deperibilipreferibilmente olio, omogeneizzati e alimenti per l’infanzia, tonno e carne in scatola, pelati e legumi in scatolache saranno distribuiti a circa 1,3 milioni di indigenti attraverso gli 8.000 enti convenzionati con la Rete Banco Alimentare (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.).
In occasione della “Colletta Alimentare” del 2008 oltre 5 milioni di italiani hanno donato 8.970 tonnellate di cibo per un valore economico di oltre 27.000.000 di euro. L’obiettivo di questa edizione della Colletta è quello di sensibilizzare ancora di più le persone a questo gesto di carità e alla condivisione dei bisogni di chi è in difficoltà.
Per introdurre al significato della Colletta Alimentare, viene proposta una frase che sottolinea il valore educativo dell’iniziativa:
“La confusione e lo smarrimento, in questo tempo di crisi, sembrano diventati lo stato d’animo più diffuso tra la gente. Imbattersi, però, in volti lieti e grati, per la sorpresa di essere voluti bene, scatena un desiderio e un interesse che trascinano fuori dal cinismo e dalla disperazione. Per questo anche quest’anno proponiamo di partecipare alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, perché anche un solo gesto di carità cristiana, come condividere la spesa con i più poveri, introduce nella società un soggetto nuovo, capace di vera solidarietà e condivisione del destino dei nostri fratelli uomini”.
La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è resa possibile grazie alla collaborazione con l’Associazione Nazionale Alpini e la Società San Vincenzo De Paoli, e gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, del patrocinio del Segretariato Sociale della Rai e della Giornata Mondiale dell’Alimentazione.
A Campi Bisenzio i punti vendita che aderiscono all’iniziativa sono: Esselunga (via Magenta), Lidl (via Barberinese angolo via Tosca Fiesoli), Coop (via Buozzi), Panorama (I Gigli) e Penny Market ( via XIII Martiri a S.Piero a Ponti). Si può dare la propria disponibilità (graditissima) per fare il volontario su Campi Bisenzio chiamando Stefano Sadun ai numeri 340-3914490 e 055-890933.
Io ci sarò con le mie bimbe … venite anche voi …

“Modelli per un giorno”, un gran galà di moda e spettacolo a Campi Bisenzio

5 giugno 2009

Il Comune di Campi Bisenzio si appresta a patrocinare l’evento “Modelli per un giorno”, un gran galà di moda e spettacolo al quale parteciperanno concorrenti da 0 a 100 anni, senza alcun limite di età e di “taglia” ! Tutti protagonisti, che sfileranno come veri professionisti questa sera, 5 giugno 2009 in Piazza Dante a Campi dalle ore 21.15La manifestazione ha scopo benefico, il ricavato sarà devoluto al Banco Alimentare.

modellix1giorno

“Modelli per un giorno” a Campi Bisenzio .. partecipa anche tu ..

1 Mag 2009

Il Comune di Campi Bisenzio si appresta a patrocinare l’evento “Modelli per un giorno”, un gran galà di moda e spettacolo al quale possiamo partecipare tutti da 0 a 100 anni, senza alcun limite di età e di “taglia” ! Potrai renderti protagonista imparando a sfilare come un professionista. Tutto sarà possibile il giorno 5 giugno 2009 in Piazza Dante a Campi dalle ore 21.15, ma prima, coloro che sono interessati a partecipare dovranno rivolgersi direttamente ai negozi che aderiscono alla sfilata dove potranno riempire il coupon e partecipare al casting di ammissione previsto mercoledi 6 maggio presso il centro congressi Klass Hotel.
I negozi dove potersi rivolgere sono: Confesercenti via del Gelsomino 5 – Immagine Sposi via Barberinese 91 – Babyssimo via Ugo Novelli 54 – AirBag via Santo Stefano 64 – Bfore via Santo Stefano 93 – Stile Libero FotoOttica via Vittorio Veneto 14 – Verdegioia via Santo Stefano 102 – Klass Ristorante via Guinzelli 17 – Poison via Santo Stefano 89 – Massari via Santo Stefano 45/47 – Le Freak c’est Chic via Santo Stefano 24 – Gree Love via Santo Stefano 15 – Gree Fox via Santo Stefano 31/33 – Hair Piazza Fra Ristoro 7. Ulteriori informazioni possono essere richieste ai recapiti: 338.2086167 – 0573.939490 oppure a info@eventifashon.it
La manifestazione ha scopo benefico, il ricavato sarà devoluto al Banco Alimentare.

modellix1giorno

Le iniziative del Consorzio Fare Centro Insieme

25 novembre 2008

cioccolato_artigianale

Dal 27 novembre al 16 dicembre in piazza Fra Ristoro verrà allestita una struttura coperta di 200 metri quadri a cura del Consorzio Fare Centro Insieme che organizzerà alcune iniziative che inizieranno sabato 29 e domenica 30 novembre con la Festa del Cioccolato, alla quale parteciperanno circa 15 espositori tra cui nomi di risalto come Becagli, Pistocchi e Boutique del cioccolato di Firenze.
Sabato 6 e domenica 7 dicembre Mercatino di Natale, con bancarelle, che si estenderanno anche in piazza Matteotti e in via Santo Stefano, di prodotti natalizi, mosaici, fiori di stoffa, presepi, quadri di sabbia e tanto altro.
Venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 dicembre Natale Alimentare, lungo via Santo Stefano, piazza Matteotti e piazza Dante, vari produttori venderanno direttamente al consumatore i loro prodotti, provenienti dalla Toscana e da tutta Italia.
Il presidente del Consorzio Fare Centro Insieme, Nicola Landini, comunica che oltre al Consorzio potranno usufruire della struttura in piazza Fra Ristoro, tutte le associazioni del territorio dal 1° al 5 e dall’ 8 all’ 11 dicembre.
Per prenotazioni ed informazioni telefonare a Nicola Landini tel.339 5755662