Posts Tagged ‘abbandonati’

Gandola (FI): il degrado culturale e politico a Campi è più allarmante del degrado urbano

24 aprile 2014

RIFIUTI CAMPISento il bisogno di tornare per un attimo sull’annoso problema dei rifiuti di grandi dimensioni abbandonati in tutta la Città di Campi Bisenzio come testimoniato di recente con la raccolta foto realizzate da Forza Italia nella giornata di Pasquetta, dichiara il Capogruppo di Forza Italia Paolo Gandola, a fronte del dibattito che si è scatenato sui social network sull’argomento dove sono intervenuti anche esponenti della maggioranza e a fronte dello scandalo del degrado urbano che di recente è tornato alla ribalta nella cronaca locale e politica della Città di Firenze in seguito al video choc della persona che defeca in pieno giorno in Piazza della Stazione.
In primis, noi di Forza Italia rivendichiamo con forza la necessità di portare all’attenzione della politica cittadina e della stampa simili episodi di degrado giacché essi sono fenomeni che offendono la città tutta e sui quali non è proficuo tacere ma anzi occorre alzare la voce e denunciare l’accaduto. Per tali ragioni, a coloro i quali, per meri interessi di natura politica avversa alla nostra, rivolgono a Forza Italia l’invito ad occuparsi di altro, dei veri problemi della Città e di qualcosa di maggiore elevatura, vogliamo ricordare che l’abbandono dei rifiuti urbani di grandi dimensioni in tutti i luoghi della Città, nelle frazioni come nel capoluogo, rappresenta un vero ed allarmante problema della Città, per di più oramai cronico dato che esso perdura da anni ripresentandosi con frequenza. Nondimeno, Forza Italia a differenza della maggioranza di sinistra, in virtù del mandato elettivo ricevuto dai campigiani intende svolgere la propria attività politica occupandosi dei problemi della Comunità campigiana come il degrado, l’ambiente, le buone pratiche e la salvaguardia del territorio giacché a Campi i problemi sono talmente numerosi da lasciare volentieri ad altri di occuparsi di massimi sistemi e temi aleatori sui quali non vi è alcun collegamento territoriale.
In secundis, Forza Italia evidenzia come l’occasione dell’ennesima denuncia della grave situazione di degrado nella quale versa Campi abbia forse atto emergere come un più allarmante degrado sociale, culturale e politico sia presente in Città. Anche stavolta infatti la maggioranza, il Sindaco e la Giunta nulla hanno avuto da obiettare, nulla avanzando e nulla proponendo per cercare di attenuare il fenomeno ritenendo che tutto dipenda dalla noncuranza dei cittadini e ritenendo ad esso estranea la politica.
Diversamente da quanto avviene a Campi nella Città di Firenze, proprio in questi giorni, a fronte del nuovo scandalo, la Giunta e la politica si interrogano sulle strategie da sviluppare per evitare continue e inaccettabili offese alla Città. L’assessore al decoro Bonaccorsi ad esempio, presentando il progetto di intervento, oltre ad annunciare un aumento della vigilanza anche con vigilantes privati, ha annunciato che sarà istituita una persona dedicata a raccogliere le denunce di gravi casi di offesa al decoro chiamando la sala operativa dalla polizia municipale, mentre il Vice Sindaco reggente Nardella ha dichiarato che Il decoro e’ fra i primi obiettivi della agenda di lavoro per la città e, ritenendo che non basti soltanto aumentare i controlli, ha affermato di ritenere che primi alleati per il decoro della citta’ siano i nostri cittadini. Per questo, ha affermato di puntare su un mix fra sicurezza, decoro urbano, educazione dei cittadini, coinvolgimento dei residenti e delle associazioni Nondimeno, sempre a Firenze, anche se ancora in attesa di raggiungere risultati percettibili di un miglioramento della situazione l’Amministrazione, benché di centrosinistra, ha coinvolto i c.d. Angeli del bello e i giovani del servizio civile nella lotta contro il degrado e la tutela del patrimonio artistico.
A Campi, invero, assistiamo inermi al nulla cosmico e cosa ancora peggiore, non solo non vengono avanzate proposte, ma taluni cittadini e consiglieri della maggioranza di sinistra, chiedono a Forza Italia di parlare d’altro ritenendo che la politica non c’entri con questi casi di oltraggio in sequenza del decoro della Città. Si tratta di qualcosa di davvero paradossale che coglie il segno di quale sia, prima che urbano, il degrado culturale, sociale e politico presente in Città.
Anche stavolta, conclude Gandola, Forza Italia si assumerà l’onore di presentare concrete e realizzabili preposte per combattere l’annoso problema del degrado e dell’abbandono dei rifiuti, dimostrandosi attenta alle problematiche del territorio e soprattutto capace di avanzare proposte per risolverle.

Annunci

Gandola: rifiuti abbandonati e fontana non funzionante nei giardini di via Tevere, il comune intervenga

31 luglio 2013

Ancora una volta, dichiara Paolo Gandola, – Capogruppo PDL in Consiglio Comunale – , i cittadini mi hanno contattato segnalandomi situazioni di degrado, disattenzione e mancata manutenzione, sottoponendomi multiple questioni alle quali, costantemente e progressivamente cerco di dedicare l’appropriata attenzione. Oggi è stata la volta di due campigiani che mi hanno segnalato, come poi ho personalmente verificato, due diverse situazioni che richiedono un necessario e improcrastinabile intervento. La prima è la presenza di rifiuti urbani e oggetti inutilizzati di grandi dimensioni nuovamente abbandonati nei dintorni dei cassonetti del Comune di Campi. Stavolta gli ingombranti oggetti sono stati rinvenuti nei pressi dei Cassonnetti di via Tosca Fiesoli davanti al Cimetero Comunale di Campi Bisenzio. Continua dunque, anche per mancato senso civico di taluni cittadini, la piaga dei rifiuti e degli oggetti di grandi dimensioni abbandonati da tutte le parti a Campi nonostante la presenza del servizio gratuito di Quadrifoglio per il loro ritiro. Nondimeno un anziano campigiano mi ha contattato per segnalare come oramai da immemore tempo risulti non funzionante la fontana pubblica dei giardini di Via Tevere. La fontanella infatti risulta totalmente mancante della cannella e ciò rende impossibile la sua fruizione. Con le particolari temperature di questa stagione ciò rende maggiormente difficile, per gli anziani della zona, stazionare nel giardino, sui tavoli da pic-nic presenti, spesso e volentieri giocando una partita a carte insieme ad anziani amici.
Per tale ragione sarà mia cura, chiedere per iscritto all’Assessore Nucciotti un suo pronto intervento, per rendere più agevole, salutare e sereno i pomeriggi di tanti anziani, che resteranno a Campi Bisenzio per tutto il periodo della canoniche vacanze estive e che si ritroveranno nei giardini pubblici per combattere la solitudine .

Rifiuti ingombranti abbandonati fuori dai cassonetti

Rifiuti ingombranti abbandonati fuori dai cassonetti

Auguri di Buone Feste … nonostante tutto

21 dicembre 2008

Ricevo e pubblico questo biglietto pervenuto via email dalla carissima Desi Baggiani, una volontaria del canile di Tomerello di Campi Bisenzio, o forse dovrei dire più propriamente un’angelo costode che ogni giorno con infinito amore , pazienza e dedizione accudisce, assieme ad altri volontari, tanti stupendi animali costretti a vivere una vita fatta di segregazione, senza una famiglia che gli doni il dovuto affetto, che non si negherebbe neppure al peggiore nemico. Le parole che seguono forse saranno considerate troppo dure e potranno sembrare “polemiche”, purtroppo infinitamente appropriate ad esprimere una situazione, vista da chi “veramente” adora gli animali e che ogni giorno si scontra suo malgrado con una realtà che spesso viene tenuta nascosta, l’indifferenza e l’ideologia di un concetto totalmente sbagliato.
Da parte mia, mi unisco agli auguri di Desi ed aggiungo … meditate e prendetene coscienza, questi amici a 4 zampe hanno bisogno anche di voi !

biglietto-aguri-desiQuesto è il mio biglietto di auguri, volutamente polemico tanto per non smentirmi mai. E’ un atto di accusa, a titolo personale, verso coloro che hanno tanti pregiudizi – spesso infondati e facilmente smentibili – nei confronti delle adozioni di cani adulti, vecchietti, con qualche acciacco di salute, qualche handicap o qualche problema comportamentale, oppure semplicemente perchè sono meticci non particolarmente belli o simpatici, forse perchè nessuno li guarda davvero negli occhi …
Viviamo in una società che discrimina, fatta di stereotipi. Belli, giovani, sani e vincenti, questi i canoni di riferimento, altrimenti sei un povero sfigato, non sei nessuno, conti meno di un chewingum spiaccicato sull’asfalto.
I cani subìscono lo stesso trattamento: se non sono giovani, belli, sani, giocosi e divertenti nessuno se li fila e sono destinati a vivere in canile, condannati da innocenti alla galera a vita.
Io non ci sto, non voglio essere complice di questa mentalità. Non cerco consensi e so bene anzi che con questo biglietto mi attirerò tante critiche, ma credo sia mio dovere dar voce anche in questo modo a quelle creature che da anni e anni vivono una vita, che vita non è, dietro la griglia di un box aspettando che la mentalità delle persone cambi, che i cuori si sgelino, che quella porta si apra …
Vorrei che chi si rivolge a noi per avere un cucciolo o un cane “entro l’anno di età, massimo due” , come spesso ci sentiamo dire, riflettesse su queste due righe.
E che trovasse il coraggio di guardare negli occhi un cane anziano che aspetta speranzoso che qualcuno gli apra la porta del box, per dargli il calore e l’affetto di una casa e di una famiglia.
Buone feste, nonostante tutto.
Desi Baggiani