Posts Tagged ‘29’

Campi Naturalmente “eccezionalmente in festa” per la 5° domenica del mese

29 settembre 2013

campi-naturalmente29-set-20

Convocazione d’urgenza del Consiglio Comunale per Lunedi 29 ottobre 2012 alle ore 17.30

29 ottobre 2012

Oggi la seduta inizia alle ore 17.30, presso La Sala Consiliare Sandro Pertini, in Piazza Dante 36, con i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno:

– Comunicazioni del Presidente.
– Comunicazioni del Sindaco.
– Quesiti a risposta immediata.
– Approvazione dello schema di Convenzione per la prosecuzione della gestione associata del servizio pubblico di trasporto locale su gomma.
– Eventuali altri argomenti rimasti da trattare da precedente seduta consiliare.

Nuova scossa di terremoto ore 12:56 (29.05.2012)

29 maggio 2012

Nuova forte scossa, Magnitudo di 5.3, è stata avvertita a Campi Bisenzio ed in tutta la Toscana alle 12.56.
Durata molto a lungo secondo le testimonianze, ha causato nuovi crolli nelle zone già colpite. Il sisma è stato sentito distintamente in tutta l’Italia del Nord con la gente che si è riversata in strada impaurita.
Peggiora col passare dei minuti il bilancio dei danni, morti e feriti provocati dalla forte scossa di stamani nel modenese.
Ancora crolli vari nei comuni della Bassa: a Quistello e Moglia danni alle chiese. A Sermide crolli alla torre civica e a Schivenoglia è crollata la chiesa già danneggiata dalla scossa del 20 maggio ora la piazza del paese è stata transennata. Crolli ovunque nelle campagne, e a Mantova gravi danni alla staticità della basilica Palatina di Santa Barbara. Domani ile scuole resteranno chiuse a Ostiglia, Sermide e Felonica mentre si sta valutando la possibilità di chiuderle anche a Mantova.
Intanto la Protezione Civile della Misericordia ha allertato tutti i volontari per aderire alla Colonna Mobile Nazionale delle Misericordie UGEM pronta a recarsi nel modenese per prestare soccorso alle popolazioni nuovamente colpite da questa ennesima catastrofe.
In Toscana nessun danno è stato segnalato. A voi i commenti.

Scossa terremoto avvertita distintamente a Campi Bisenzio (29.05.2012 ore 9.01)

29 maggio 2012

Ore 9.01 avvertita scossa sismica di notevole intensità, non si hanno notizie in merito, vi aggiorno appena possibile. Postate i vostri commenti e segnalazioni.

Aggiornamento: La scossa ha avuto una magnitudo 5.7, con epicentro nel Modenese. Il dato, ancora preliminare e non definitivo, è stato comunicato dall’Ingv alla Protezione civile.

Aggiornamento: Le notizie sono imprecise l’epicentro di questa nuova scossa è nel Modenese; l’intensità è simile a quella che ha sconvolto il nord Italia dieci giorni fa e si parla di magnitudo addirittura 5.9. Si attendono notizie più precise dalla zone già piegate dal sisma. Intanto, per precauzione, anche a Milano e nell’hinterland sono stati fatti evacuare alcuni edifici per motivi di sicurezza.

Aggiornamento: L’epicentro pare sia nella zona di Ferrara. Scossa di 5.8 magnitudo, profondità 10,2 km. Dalle prime informazioni,  linee telefoniche di pompieri e polizia urbana sono intasate dalle chiamate dei cittadini. In alcuni casi le persone sono uscite dalle abitazioni e dagli uffici per motivi di sicurezza. Nessuna segnalazione di danni a persone o cose, solo un po’ di spavento.

Aggiornamento: L’epicentro è sempre tra Finale Emilia e Mirandola, dove ci sono stati crolli di edifici già lesionati (a Mirandola pare sia crollato il Duomo). La Protezione Civile conferma l’intensità della scossa, di magnitudo 5.8, e la scarsa profondità, dettaglio che rende il sisma potenzialmente più devastante. Il sindaco di San Felice sul Panaro avrebbe rivelato la presenza di vittime, probabilmente nelle aree industriali. A Mirandola è crollato un capannone in via Di Mezzo: quattro operai sono rimasti sotto le macerie e i vigili del fuoco stanno cercando di trarli in salvo.

Aggiornamento: Secondo Alessandro Amato dell’INGV potrebbe essersi verificata la rottura di una nuova faglia attivata dal sisma del 20 maggio. Dalle ore 9.00 si sono registrate altre 8 scosse degne di rilievo da un magnitudo di 4 a 2.9. L’ultima alle 10.04 di magnitudo 3. A Bologna ferma la stazione per accertamenti alle linee con il nord Italia (linee ferme verso Padova, Piacenza,Verona e Modena). Viaggino a velocità ridotta verso Prato e verso Rimini. Anche l’Alta Velocità rallenta a 100 Km orari sulle linee da e per Bologna.

In Toscana nessun danno segnalato. Piani di evacuazione attuati in molte delle scuole di Firenze e provincia e nella stessa Prato.

Da Ora Legale a Ora Solare, questa notte le lancette tornano indietro di 1 ora

29 ottobre 2011

Mi preme rammentare che questa notte (fra sabato 29 ottobre 2011 e domenica 30 ottobre 2011) alle ore tre torna l’ora solare. Ciascuno di noi dovrà portare l’orologio indietro di un’ora ed almeno per una notte si dormirà un’ora in più, recuperando quella che abbiamo perduto in occasione dell’arrivo dell’ora legale (lo scorso 31 marzo 2011). Il prossimo cambio avrà luogo la prossima primavera 2012.

Auto in fiamme ai Gigli, il pronto intervento del servizio interno ha ridotto i danni

29 gennaio 2011

Un’auto si è incendiata questa mattina nella corsa 14 del parcheggio antistante il centro commerciale I GIGLI ed il fuoco si è propagato ad altri veicoli parcheggiati. I danni sono stati limitati grazie al pronto intervento del servizio di vigilanza antincendio di cui è dotato il centro commerciale.
Erano poco più delle 10.30 quando una Lancia Y che percorreva la corsia 14 del parcheggio antistante il centro commerciale è andata a fuoco, forse per un corto circuito all’impianto di alimentazione. Il conducente ha fatto in tempo a scendere mentre le fiamme si alzavano.
Mentre venivano chiamati i vigili del fuoco gli addetti alla vigilanza antincendio di cui è dotato il centro commerciale intervenivano prontamente e con estrema professionalità. Il loro intervento ha limitato i danni ad altre tre auto parcheggiate, raggiunte dalle fiamme alimentate dal forte vento di tramontana che da ieri batte sull’intera Piana.
L’intervento dei vigili del fuoco ha, poi, completato l’opera terminando di spengere le fiamme e mettendo in sicurezza i veicoli e l’intera area interessata dall’incendio. Non si registrano danni alle persone.
Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della locale stazione territoriale.

Con chi mi sposerò?..incontri dal 27 al 29 agosto a Campi, dedicati ai Single !

16 agosto 2010

E’ questo l’insolito tema del convegno organizzato dall’associazione CCPE Onlus di Campi Bisenzio presso Villa El Shaddai dal 27 al 29 agosto 2010. Come spiega Daniela Caputo socia della CCPE “Scegliere con chi ti sposerai è tra le decisioni più importanti della vita e come ogni decisione importante deve avere basi ben solide. L’iniziativa promossa dalla nostra associazione vuol aiutare a far chiarezza sull’argomento del matrimonio e sulle basi necessarie per fare la scelta giusta. Crediamo che il convegno sia una occasione veramente speciale per tutti i single, ma anche per quei genitori che desiderano consigliare i propri figli riguardo a questa decisione così importante”. La partecipazione al convegno è gratuita mentre è a carico dei partecipanti il costo dei pasti.
Il programma delle giornate
27 agosto
ore 20.30 Concerto Live
28 agosto
ore 10 – 13 Seminario / ore 13 Pranzo / ore 15.30 – 19.30 Seminario / ore 20 Cena / ore 21.30 Dibattito, testimonianze, confronto
29 agosto
ore 10 – 13 Seminario / ore 13 Pranzo e saluti.
Per informazioni: CCPE presso Villa El Shaddai, via San Quirico 85/4 Campi Bisenzio tel. 055 898487, cell. 328-8736246.

Consiglio comunale sull’inceneritore e le sue alternative il 29 giugno ore 21.00

29 giugno 2009

2009giugno

Lunedi’ 29 giugno la seduta inizia alle ore 21.00, presso La Sala “A. Caponnetto”, Limonaia di Villa Montalvo con i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno :

  • O.d.g.: Avvio percorso conoscitivo strategia “rifiuti zero” e sua futura realizzazione, presentato dal consigliere comunale Roberto Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
  • O.d.g.: Sul problema del corretto smaltimento dei rifiuti , presentato dalla Giunta Comunale.
  • O.d.g.: Sul ciclo dei rifiuti, presentato dal consigliere comunale Piero Fedi del gruppo “U.D.C.”.
  • O.d.g.: Sul ciclo dei rifiuti, presentato dal consigliere comunale Brunella Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
  • O.d.g.: No alla localizzazione a Case Passerini, presentato dal gruppo consiliare “P.D.L.”.
  • O.d.g.: Per un ruolo attivo del Comune di Campi Bisenzio nella attuazione delle buone pratiche per la gestione rifiuti e nella stesura del nuovo Piano Interprovinciale Rifiuti, presentato dal consigliere comunale Sandro Targetti del gruppo “La Sinistra, L’Arcobaleno”.
  • O.d.g.: Per l’adesione di Campi Bisenzio alla strategia rifiuti zero e per un’alternativa agli inceneritori, presentato dal consigliere comunale Sandro Targetti del gruppo “La Sinistra, L’Arcobaleno”

Ordine del giorno del Consiglio comunale del 29 gennaio 2009

26 gennaio 2009

Giovedi’ 29 gennaio la seduta inizia alle ore 16.00 per la trattazione delle interrogazioni ed interpellanze ai sensi dell’art.47, comma 3 del Regolamento per il Funzionamento del Consiglio Comunale e alle ore 17.00 per gli altri argomenti, presso La Sala Consiliare “Sandro Pertini”, in Piazza Dante 36, con i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno:

* Giovedì 29 gennaio 2009 ore 16.00:
* Interrogazione: “Completamento lavori della strada che unisce Via Palagetta e Via Pistoiese denominata Bretellina“, presentata dal consigliere comunale Leo Campagni del gruppo “P.D.L.”.
* Interrogazione: “Luminarie natalizie“, presentata dai consiglieri comunali Massimo Lensi e Matteo Biagiotti del gruppo “P.D.L.”
* Interrogazione sul gemellaggio con Placetas (Cuba), presentata dal consigliere comunale Sandro Targetti del gruppo “La Sinistra, L’Arcobaleno”.
* Interrogazione sullo stato attuale e sul futuro dell’area ex mercato, presentata dal consigliere comunale Sandro Targetti del gruppo “La Sinistra, L’Arcobaleno”.
* Interpellanza: “Mancata esposizione Crocifisso aule scolastiche“, presentata dai consiglieri comunali Leo Campagni del gruppo “P.D.L.” e Brunella Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
* Interpellanza: “Occupazione Liceo Scientifico Agnoletti“, presentata dal consigliere comunale Brunella Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.

* Giovedì 29 gennaio 2009 ore 17.00:
* Comunicazioni del Presidente, Comunicazioni del Sindaco, Quesiti a risposta immediata.
* Proposta di deliberazione: Approvazione dei verbali delle sedute consiliari del 27 novembre e 18 dicembre 2008. (u.o. Presidenza del Consiglio).
* Proposta di deliberazione: Commissione Speciale istituita con deliberazione consiliare nr.51 del 3 luglio 2008 – Surroga del consigliere comunale A. Esposito, dimissionario. (u.o. Presidenza del Consiglio).
* Proposta di deliberazione: Casa Spa – Approvazione adeguamento dello Statuto. (Settore Servizi alla Persona).
* Proposta di deliberazione: Piano di Recupero a destinazione residenziale previa demolizione di edificio produttivo in via San Giusto n.40/42, localita’ “Le Frille”, proponente sig. Falcini Gino, e contestuale variante al RUC. Adozione. (Settore Gestione del Territorio).
* Proposta di deliberazione: Piano di Massima Unitario a destinazione produttiva n.4.12. Proponente: Codema Costruzioni e altri. Localita’ via Tosca Fiesoli/via Castronella. Adozione. (Settore Gestione del Territorio).
* Proposta di deliberazione: Variante n.6 al RUC vigente, per bretella autostradale Lastra a Signa – Prato e opere collaterali ricadenti nel territorio campigiano. Adozione. – Presentazione e Discussione. (Settore Gestione del Territorio).
* Ordine del Giorno: “Intitolazione della sala stampa del comune ad Oriana Fallaci” , presentato dal consigliere comunale Roberto Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
* Ordine del Giorno: “Si alle cure mediche gratuite. No alla denuncia degli stranieri non regolari in cura“, presentato dal gruppo consiliare “P.D.”.
* Ordine del Giorno: “Richiesta per costituire l’Ufficio Comunale dell’Ispettore Ambientale“, presentato dal consigliere comunale Roberto Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
* Ordine del Giorno: “Metropolitana di superficie Firenze-Prato-Pistoia“, presentato dal gruppo consiliare “P.D.”.
* Ordine del Giorno: “Modifica del punto 7 art.41 del Regolamento Urbanistico Comunale”, presentato dal gruppo consiliare “P.D.”.
* Ordine del Giorno: Deroga al Patto di Stabilita’ per gli enti locali, presentato dal gruppo consiliare “P.D.”.

La prossima seduta avrà luogo il giorno 9 febbraio 2009 alle ore 21.00

Il Comitato Civico Campigiano richiede l’Ufficio Comunale dell’Ispettore Ambientale

16 gennaio 2009

discarica1Il Comitato Civico Campigiano “No Inceneritore”, presenterà nel prossimo consiglio comunale del 29 gennaio 2009, una richiesta per costituire l’Ufficio Comunale dell’Ispettore Ambientale sul territorio campigiano, con il seguente ordine del giorno:
– Visto il contratto di servizio stipulato tra il Comune di Campi Bisenzio e la Quadrifoglio servizi ambientali area fiorentina spa in data 20 aprile 2007;
– Rilevato che al Titolo secondo, articolo sesto, di detto contratto, tra i servizi istituzionali erogati dal Quadrifoglio spa non risulta esservi l’attività di sorveglianza sul corretto conferimento dei rifiuti e di contrasto contro il deposito abusivo dei medesimi;
– Tenuto conto che il medesimo contratto dà, all’art. 8 comma 2, al Comune di richiedere alla Quadrifoglio l’introduzione di variazioni nell’esecuzione dei servizi;
– Notato che l’abbandono di rifiuti, anche pericolosi, in luoghi impropri e al di fuori di ogni normativa, in maniera dolosa, avviene spesso sul territorio comunale, e che l’ultimo episodio risale al novembre scorso quando nell’area cosiddetta ponte di Maccione/ex-Longinotti ignoti in via continuativa hanno abbandonato grandi quantità di materiali tra i quali un intero carico di pneumatici usurati:

Tutto ciò affinchè si attui la modifica del Contratto di Servizio della Quadrifoglio spa, così come stipulato in data 20 aprile 2007, con l’introduzione della figura di ispettore ambientale, e per l’organizzazione di un Ufficio dotato di poteri di controllo sul corretto conferimento dei rifiuti e di sanzione nel caso di violazione delle vigenti norme relative a tale conferimento. Roberto Viti spiega così le motivazioni che hanno portato a questa richiesta.
Con quest’Ordine del Giorno, intendiamo realizzazione a un’esigenza che si va, da un po’ di tempo ampliando su tanta parte del nostro territorio. L’esigenza alla quale faccio riferimento è quella di impedire l’abbandono dei rifiuti e il loro scorretto conferimento. Si tratta di un fenomeno che interessa anche il nostro Comune. Nel novembre scorso, tanto per fare un esempio, c’è stato l’abbandono di una montagna di rifiuti in località Ponte di Maccione/ex-Longinotti tra i quali un’intera camionata di pneumatici usati. Si tratta solo di un esempio, ma si potrebbe fare un elenco di simili episodi e purtroppo sarebbe un elenco molto lungo. Si parla di un fenomeno che non riguarda solo una pessima abitudine che va eliminata, riguarda anche la nostra salute, visto che non di rado i rifiuti abbandonati sono anche pericolosi. Quindi c’è una doppia esigenza da tutelare, una di salute pubblica e una, per così dire, formativa, cioè l’abituare i cittadini al corretto conferimento dei rifiuti anche tramite un potere sanzionatorio. Proprio a salvaguardia di questa doppia esigenza, molti comuni della provincia si sono dotati di una figura apposita, quella dell’ispettore ambientale, un funzionario del locale consorzio di gestione dei rifiuti, il cui stipendio viene erogato dal Consorzio stesso e quindi non grava sulla spesa comunale e destinato istituzionalmente ad occuparsi delle tematiche che dicevamo. Cito alcuni esempi già operativi: a Pontassieve l’ispettore ambientale istituito presso il Consorzio AER nell’ambito della raccolta differenziata visita aziende e privati che hanno aderito all’iniziativa, verifica la correttezza delle procedure, adotta strategie migliorative, consegna nuovi contenitori per la raccolta differenziata dove mancano e istruisce i cittadini e gli operatori addetti. Ecco invece che cosa fa l’ispettore ambientale istituito appena tre mesi fa sul territorio del comune di San Casciano dalla locale società di gestione SAFI spa : “L’ispettore ambientale, figura inedita per il Comune chiantigiano, da quest’anno scende in campo in stretta collaborazione con la Polizia Municipale e l’Ufficio Ambiente con l’obiettivo di rafforzare il presidio preventivo sul territorio ed incrementare il monitoraggio dell’intera area comunale per la salvaguardia dell’igiene e della salute pubblica, oltre che, per la tutela paesaggistica”. Nei comuni di Scandicci e dell’Impruneta, già da luglio scorso, sono entrati in servizio a tempo pieno ben quattro ispettori ambientali. Il loro compito è quello di perlustrare i territori dei due comuni per controllare e sanzionare gli abbandoni dei rifiuti e per verificare l’utilizzo corretto dei cassonetti della differenziata oltre al loro puntuale svuotamento e al regolare andamento della raccolta porta a porta nelle zone in cui è utilizzata questa procedura, incrementando inoltre, il loro ruolo di consulenza e d’informazione per le ditte e per la cittadinanza. Con questo O.d.G. si chiede quindi una figura professionale che, a tutt’oggi, già ben 13 comuni della provincia hanno istituito. Si tratta, per ora, dei comuni di Pelago, Pontassieve, Rufina, Dicomano, Londa, San Godenzo, Figline, Incisa, Reggello, Rignano, Scandicci, Impruneta e San Casciano . Figura, questa, destinata a risolvere problemi simili a quelli che si verificano nel nostro Comune. Tra questi problemi, c’è anche quello dell’errato o superficiale conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini negli appositi cassonetti differenziati. La raccolta differenziata dei rifiuti è un diritto dei cittadini, ma anche un dovere nei confronti degli altri concittadini che si impegnano con coscienza. È giusto che, se ci sono comportamenti scorretti, questi vadano sanzionati da parte dell’ispettore ambientale che diventa la carica istituzionale di riferimento nella sua doppia veste di promotore e di educatore di comportamenti virtuosi da un punto di vista ambientale da un lato, e dissuasore di comportamenti non altrettanto virtuosi dall’altro. Occorrerebbe, qualora il Consiglio Comunale approvi questo OdG, modificare il contratto di servizio di Quadrifoglio perché preveda l’istituzione di tale figura, così come hanno fatto, con buoni risultati, i comuni sopra citati. Il punto, infatti, non è solo reprimere, anche se non c’è dubbio che l’abbandono selvaggio dei rifiuti sia un fenomeno che va stroncato. Va talmente stroncato che per questi comportamenti, in alcune regioni, è previsto dalla legge l’arresto in flagranza di reato e il carcere fino a cinque anni, come ad esempio recentemente in Campania. Noi però ci preoccupiamo anche dell’aspetto educativo e pensiamo a una figura che non debba solo punire . In altri paesi europei la sensibilità ambientale è una primaria virtù civica; i cittadini tutelano il loro ambiente perché è il loro più importante patrimonio. In Italia, scontiamo un ritardo su queste tematiche. Noi speriamo che, tramite una serie di interventi, tra cui questo da noi richiesto, tale ritardo possa cominciare a colmarsi.