Posts Tagged ‘20’

Cessata Allerta Meteo: la perturbazione è stata più debole del previsto

20 gennaio 2014

La Sala Operativa della Protezione Civile Provincia di Firenze, ha comunicato che nelle ultime ore si sono registrate precipitazioni generalmente deboli. Fino alla prima parte della mattina le precipitazioni potranno ancora interessare il territorio provinciale con cumulati non significativi. Nel corso della mattina cessazione dei fenomeni.

OdG del Consiglio comunale del 20 febbraio 2013

19 febbraio 2013

Mercoledì 20 febbraio la seduta inizia alle ore 15.30, presso La Sala Consiliare Sandro Pertini, in Piazza Dante 36, con i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno:
– Comunicazioni del Presidente, del Sindaco e quesiti a risposta immediata.
– Interrogazione per conoscere gli sviluppi per la riapertura del piano secondo della scuola Matteucci, presentata dal consigliere comunale R. Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Interrogazione sulla realizzazione del senso unico in via San Giusto, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Interrogazione: epidemia morbillo, presentata dal consigliere comunale B. Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
– Interrogazione: stato manutentivo di via di Limite, presentata dal consigliere comunale B. Bresci del gruppo “Uniti per Campi”.
– Proposta di deliberazione: Variante al Ruc finalizzata alla reiterazione dei vincoli preordinati all’esproprio per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza idraulica. Approvazione ai sensi dell’art.17 della L.R. 1/2005. (Ufficio Urbanistica).
– Proposta di deliberazione: Modifica al Regolamento dei lavori, servizi e forniture in economia ai sensi dell’art. 125 del D.Lgs. 163 del 12/04/2006 e s.m.i., approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 45 del 17/05/2007, come modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 185 del 30/11/2011. (Ufficio Tecnico).
– Proposta di deliberazione: Approvazione del Regolamento per la disciplina dei controlli interni.(Ufficio Ragioneria).
– Proposta di deliberazione: Approvazione del Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati.(Ufficio Ambiente).
– Mozione per valutare la destinazione del terreno comunale di via della Repubblica ad alloggi popolari, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Mozione per verificare la destinazione del campo sportivo ex “Lanciotto” di via Mascagni ed ampliare il Parco Iqbal, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Ordine del Giorno: contro la liberalizzazione degli orari della grande distribuzione ed a fianco dei lavoratori/trici del commercio, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.

OdG Consiglio comunale del 20 dicembre 2012

19 dicembre 2012

Giovedì 20 dicembre prossimo, nuova seduta del consiglio comunale di Campi Bisenzio con inizio alle ore 15.30, presso La Sala Consiliare Sandro Pertini, in Piazza Dante 36, con i seguenti punti iscritti all’ordine del giorno:

– Comunicazioni del Presidente, del Sindaco e quesiti a risposta immediata.
– Interrogazione: informazioni circa lo stato dell’arte e la tempistica per la soluzione dell’annosa problematica del mulino con tetto in eternit sito in via Molina a San Donnino, presentata dal consigliere comunale P. Gandola del gruppo “P.D.L.”.
– Interrogazione: informazioni per conoscere le priorita’ della Giunta per cio’ che attiene i lavori di sistemazione della Scuola primaria “Pablo Neruda”, via la Villa (Campi B.), presentata dal gruppo consiliare “P.D.L.”.
– Interrogazione: cassa d’espansione bretella Castelnuovo-Sant’Angelo a Lecore – Casa abusiva di via Carcerina, presentata dal consigliere comunale P. Gandola del gruppo “P.D.L.”.
– Interrogazione al Sindaco sulla richiesta di sospendere la disponibilita’ ad appoggiare la costruzione dell’inceneritore cosi’ come dichiarato dal Sindaco di Sesto Fiorentino Gianassi nel loro Consiglio Comunale dell’11 dicembre u.s., presentata dal consigliere comunale R. Viti del gruppo “Comitato Civico Campigiano No Inceneritore”.
– Proposta di deliberazione: Modifiche Statuto Fondazione “Polis, Patto di cittadinanza per una vita in autonomia”. Approvazione.
– Ordine del Giorno: Riapertura del ponte sul Bisenzio e interventi per il centro storico di Campi, presentato dai consiglieri comunali A. Esposito e P. Fedi del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”.
– Ordine del Giorno: Per destinare ad interventi sugli edifici scolastici i 400mila euro di spesa attualmente previsti per l’acquisto di LIM, presentato dai consiglieri A. Esposito e P. Fedi del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”.
– Ordine del Giorno: Di solidarieta’ al Popolo Palestinese e di condanna dell’aggressione israeliana nella striscia di Gaza, presentato dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Ordine del Giorno: contro la liberalizzazione degli orari della grande distribuzione ed a fianco dei lavoratori/trici del commercio, presentata dal consigliere comunale S. Targetti del gruppo “Rifondazione-Comunisti Italiani/Sinistra Alternativa”.
– Ordine del Giorno: Apposizione targhe amministratori di condominio, presentato dal consigliere comunale A. Esposito del gruppo “Alleanza Cittadina per Campi”.
– Ordine del Giorno per impegnare il Sindaco e la Giunta del Comune di Campi Bisenzio a risolvere entro l’inizio dell’anno scolastico 2013/2014 il problema della mancata connessione internet nelle scuole Collodi e Don Milani, presentata dal gruppo consiliare “P.D.L.”.

Nasce l’Assemblea per la Piana contro le nocività. La prima assemblea pubblica il 20 dicembre a Villa Montalvo

14 dicembre 2012

assemblea-piana-pNasce l’Assemblea per la Piana contro le nocività che raggruppa comitati, gruppi politici organizzati, associazioni e singoli cittadini determinati a difendere il territorio e la salute di chi abita e lavora nella piana tra Firenze e Pistoia.
Chi vi partecipa intende convergere su forme di lotta indirizzate contro una gestione del territorio improntata allo sfruttamento, alla mercificazione, alla realizzazione di grandi opere come l’inceneritore di Case Passerini e l’ampliamento dell’aeroporto Vespucci di Firenze, nocive, devastanti e costose.
L’Assemblea si oppone alla realizzazione dell’impianto di incenerimento previsto a Case Passerini, tra Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio e si batte per la chiusura degli inceneritori di Montale, Selvapiana e Baciacavallo.
Le motivazioni di questo rifiuto sono molteplici:
– l’arretratezza tecnologica di questa “soluzione”, rispetto a una prassi internazionale che si orienta verso una gestione virtuosa del ciclo dei rifiuti basata su strategie di riduzione a monte della produzione di rifiuti, raccolta differenziata porta a porta ‘spinta’, progressiva eliminazione dei materiali non riciclabili, come ampiamente spiegato dall’Alterpiano per ATO centro Toscana a combustione zero, che l’Assemblea sottoscrive;
– la nocività per il territorio e per coloro che lo abitano perché, come ampiamente dimostrato, l’incenerimento produce tossicità. Il trattamento termico dei rifiuti, tra l’altro, non risolve il problema dei rifiuti a causa della produzione di ceneri, rifiuti tossiconocivi, che a loro volta devono essere smaltiti in discariche speciali, e micropolveri che veicolano sostanze fortemente dannose per la salute;
– l’opzione inceneritoria impedisce l’attuazione di una più virtuosa e conveniente soluzione basata sulla filiera del riciclo e sui distretti del riuso, elementi di  rilancio e sviluppo economico del territorio.
L’Assemblea si oppone anche all’ampliamento dell’aeroporto di Firenze.
Anche in questo caso molteplici sono le motivazioni:
– l’ampliamento dell’aeroporto risulterebbe un’operazione di enorme impatto ambientale tale da stravolgere l’intero assetto territoriale della Piana fiorentina;
– l’accumulo di elementi inquinanti nella Piana fiorentina (inceneritore, aeroporto, attuali criticità legate ai tracciati delle grandi autostrade presenti nella zona, elevata presenza di attività industriali e commerciali) darebbe un colpo mortale al territorio, giustificato prevalentemente da una logica scellerata di profitto, funzionale solo a chi è interessato alla mera mercificazione dei territori e a chi su di essi specula;
– si vanificherebbero gli atti di mitigazione ecologica promessi da decenni, quali il Parco della Piana e lo sviluppo di un sistema di trasporto pubblico non basato sul solo trasporto su gomma.
Il 20 dicembre 2012, alle ore 21,30 presso la Sala Nesti di Villa Montalvo a Campi Bisenzio, prima uscita pubblica dell’Assemblea, che invitai cittadini della Piana a partecipare alla mobilitazione contro l’inceneritore di Case Passerini e l’ampliamento dell’aeroporto Vespucci,  opere il cui iter, proprio in questi giorni, riceverà una forte accelerazione da parte del potere pubblico locale.
Per informazioni: assembleaperlapiana@gmail.com

Un caldo mercoledì sera di festa da passare a Campi (20 giugno) tutti gli eventi

20 giugno 2012

Molti sono gli eventi che ci porteranno fuori dalle case anche questa sera, per il piacere di un pò di fresco e per gustare spettacoli e cucina, ecco il programma di questo caldo mercoledì 20 giugno:

Per “Estate a Campi”, nel centro storico; Mercatino notturno per le vie centrali con giochi gonfiabili ed esibizioni di Campidanza in collaborazione con Arteintè e della Palestra Academyc Center. Da segnalare in particolare; ENOART con mercatino enogastronomico e della’artigianato e negozi aperti fino alle 24.00 in collaborazione con Fare Centro Insieme.

Riparte oggi presso il giardino della Rocca Strozzi, la Festa Democratica di Campi, tante serate con teatro, concerti, musica e politica. Non mancherà la buona cucina. Per la serata inaugurale alle ore 21.00 l’Ass.Culturale “Re Dancan” presenta “Questo folle sentimento che …”, spettacolo omaggio a Lucio Battisti. Presenta Bruno Santini. Fino al 16 luglio 2012 Scarica il programma di tutte le serate e se vuoi gustare le migliori specialità campigiane sceglile direttamente dal Menù.

Non mancherà neppure l’occasione di poter contribuire alla solidarietà verso i terremotati dell’Emilia con la Misericordia di Campi, che attraverso i suoi volontari venderà Parmigiano Reggiano in via Santo Stefano  dalle ore 18.00 fino alle 01.00 di questa notte. La vendita verrà riproposta anche mercoledì 27 giugno.

Alle ore 21.00, presso la tensostruttura del Parco di Villa Montalvo, l’Associazione Fabio Jonathan Onlus organizza una serata di danza in collaborazione con la Scuola di Danza Spazio A. La giovane scuola di danza Spazio A presenterà il proprio saggio di fine anno animato dai gruppi di danza moderna e contemporanea della scuola e musica dal vivo. Spazio A è la sede dell’associazione sportiva dilettantistica Progetto AliREmote, nata nell’estate del 2011. Spazio A è un luogo domestico e accogliente, fatto di danza e movimento, dove i bambini crescono sani e i grandi si mantengono in forma. Le giovanissime danzatrici della scuola presenteranno nella magica cornice del Parco il frutto di un anno di lavoro coreografico all’insegna della creatività e del divertimento, sotto l’attenta direzione artistica della coreografa e insegnante Elisa Romagnani e la direzione tecnico organizzativa della dott.ssa Camilla Vuolato. All’interno della serata ci sarà la possibilità di poter usufruire di un punto ristoro con bevande e stuzzichini il cui ricavato sarà devoluto all’Associazione Fabio Jonathan O.N.L.U.S.. Spazio A invita tutti a partecipare ai festeggiamenti per il primo anno di vita di un’emozionante esperienza che ha coinvolto insegnanti qualificati, genitori pazienti e bambini entusiasti.

A.N.P.I. in Festa, domenica 20 novembre 2011 a Campi Bisenzio

19 novembre 2011

Chiusura delle scuole di ogni ordine e grado anche lunedì 20 dicembre 2010

19 dicembre 2010

AVVISO : La copiosa nevicata che ha colpito anche il territorio del Comune di Campi Bisenzio venerdì scorso e che continua ancora a creare notevoli disagi ha reso necessario prorogare la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado (disposta con ordinanza sindacale n. 525 del 17.12.2010) anche per la giornata di lunedì 20 dicembre 2010 (ordinanza sindacale n. 526 del 19.12.2010).

 

Il popolo Anti-Inceneritore chiama a raccolta per sabato 20 febbraio 2010

16 febbraio 2010

Ormai da anni i comitati, i movimenti, le associazioni e le realtà attivi in Italia e all’estero, nell’ambito della ‘Strategia Rifiuti Zero’, portano avanti la lotta per la riduzione della produzione dei rifiuti, per il riciclo e il riuso dei materiali e per le pratiche virtuose di raccolta, convinti, sulla base di studi internazionali e italiani, che la combustione, sotto forma di incenerimento o di CDR da bruciare nei cementifici e altro, sia prima di tutto dannosa alla salute delle popolazioni esposte alle emissioni degli impianti, oltre che una fonte di spreco di risorse ambientali nonché di soldi pubblici.
La recente vicenda di Montale (Pt), dove, in seguito ad un’indagine effettuata dai comitati locali, in prossimità dell’impianto sono state rilevate nel latte materno quantità di PCB e diossine di molto superiori alle percentuali consentite, dopo che già le stesse sostanze erano state trovate nelle matrici biologiche di polli allevati nella zona, dimostra che i cittadini che vivono nei pressi degli impianti di incenerimento pagano, in termini di salute, un prezzo troppo alto, che non può essere bilanciato da nessun beneficio, ammesso che ve ne siano, ma sappiamo che non è così.
E’ vergognoso che, nonostante le denunce della ASL locale, gli organi politici continuino a minimizzare la gravità della situazione e a non provvedere all’immediata chiusura dell’impianto, come dovrebbe prevedere il loro ruolo di responsabili della salute pubblica. Gli amministratori, siano essi regionali, provinciali e comunali, ormai da tempo hanno dimostrato la determinazione più ottusa e proterva nell’assecondare le lobby legate alla politica a favore degli investimenti in grandi impianti, con lo scopo di riscuotere gli incentivi statali e di fare profitti a danno dei cittadini, delle buone pratiche di riuso e raccolta, dell’ambiente e dell’occupazione.
Non c’è bisogno di ricordare, a questo proposito, che la nostra regione è ampiamente inadempiente riguardo agli obiettivi di riduzione del 15% della produzione dei rifiuti e del 55% di raccolta entro il 2010, e che, per quanto riguarda la raccolta differenziata, Firenze si trova al 34,3%, Pisa al 32,8%, Grosseto al 30%, Pistoia al 33,1%, Arezzo al 27,8%, Massa al 23,6%. Sono solo 23 (su 287 e cioè l’8% del totale), i Comuni toscani che hanno raggiunto e superato il 45% di RD. La Campania ha 61 Comuni sopra il 45% di raccolta differenziata e la Sardegna dal 2003 al 2008 è passata dal 3% al 38%, mentre la Toscana che nel 2003 era praticamente al 30% è rimasta. Riteniamo che questa situazione sia frutto di una precisa volontà politica alla quale è doveroso e necessario che si opponga chiunque abbia a cuore il futuro dei cittadini e dei territori.
Per manifestare il nostro dissenso intendiamo convocare per Sabato 20 febbraio 2010 davanti alla sede della Regione Toscana, In via Cavour a Firenze, dalle 15 alle 17, un presidio regionale esteso a tutte le realtà, comitati, associazioni, movimenti che si battono per una politica che metta al centro strategie che favoriscano la difesa della salute e dell’ambiente, l’occupazione, il risparmio, il riuso e il riciclo dei beni materiali, le alternative all’incenerimento, alle grandi opere, alle lobby, agli interessi privati.
In particolare chiediamo:
1- La chiusura immediata dell’inceneritore di Montale e di tutti gli impianti di incenerimento e combustione attivi in Toscana
2- Il blocco delle procedure per la realizzazione degli impianti previsti
3- La presa d’atto, da parte delle amministrazioni, delle alternative SOSTENIBILI per la salute dei cittadini e dell’ambiente in cui essi vivono, al fine di promuovere politiche serie e reali di riutilizzo, riuso e riciclo dei rifiuti, finalizzate a raggiungere negli anni l’obiettivo RIFIUTI ZERO. Non è un’utopia, in quanto in molte regioni d’Italia spiccano esempi virtuosi che confermano che un’alternativa all’incenerimento è possibile ed è soprattutto conveniente.
4- Il rispetto da parte della Regione degli obiettivi di raccolta differenziata del 60% entro il 2012 e di riduzione del 15% della produzione dei rifiuti, per i quali è stata finora inadempiente. Moltissimi comuni della nostra regione hanno fallito questo obbiettivo e in modo vergognoso proprio quelli che hanno nel proprio territorio un impianto di incenerimento. E’ ampiamente dimostrato che quella prodotta dalla combustione dei rifiuti non può essere considerata una forma di energia rinnovabile e che l’incenerimento non è compatibile con nessuna buona pratica di riduzione, riutilizzo e riciclo.
5- L’immediata cessazione dello spreco di soldi pubblici nella costruzione di impianti finalizzati solo a finanziare lobby private e a incassare gli incentivi statali (cip6) ai danni dei cittadini.
Chiediamo l’adesione al presidio del 20 febbraio.
Coordinamento dei comitati Rifiuti Zero della Costa
Coordinamento dei comitati della Piana Fi-Po-Pt

“Fiaccolata contro tutti i muri” a 20 anni dal crollo del muro di Berlino

9 novembre 2009

fiaccolata1Lunedì 9 novembre Fiaccolata contro tutti i muri, dalle 16.15 alle 23.15 a Campi Bisenzio. 20 anni fa crollava il muro di Berlino, Campi Bisenzio vi aspetta in piazza per essere protagonisti di un mondo migliore per la libertà, la pace, l’eliminazione degli armamenti atomici per la convivenza e l’autodeterminazione dei popoli contro il razzismo, la xenofobia e l’omofobia

Sergio Cianti lancia un’appello anche alla Chiesa fiorentina per il prossimo 20 novembre

22 ottobre 2009

“Chiedo alla Chiesa fiorentina un aiuto a parlare della giornata europea delle vittime della strada che ricorre il prossimo 20 novembre” – ha detto Sergio Cianti – con una lettera all’Arcivescovo Monsignor Betori. “La nostra associazione” – continua Cianti – “nel constatare con dolore che la gravità delle stragi stradali vengono sottovalutate dalle istituzioni, chiede alla chiesa di non lasciare passare in silenzio tale ricorrenza.”

Potete contattare Sergio Cianti agli indirizzi cianti1@alice.it o sergiocianti@unaretepernonmorire.org
www.unaretepernonmorire.org