Gandola: lotte intestine interne alla sinistra alle spalle dei cittadini ed alla città

by

Ieri mattina durante la lunga conferenza stampa convocata dall’ex Sindaco di Campi Adriano Chini, dichiara il Capogruppo di Forza Italia Paolo Gandola, abbiamo potuto constatare plasticamente come la sinistra campigiana sia fortemente spaccata e divisa da continue lotte intestine che oramai si trascinano da anni al solo danno della Città e dei cittadini. Nell’ultimo anno, trasportati dalla piena della c.d onda arancione e dall’ascesa al Governo di Matteo Renzi a Campi si è drammaticamente passati dalla padella alla brace. Dal potere forte al comando della Città da sempre identificato nella figura di Adriano Chini, siamo passati ad un potere debole rappresentato dal nuovo Sindaco Fossi, e dalla sua Giunta. Tuttavia, dove aver sentito ed assistito alla lunga disanima tracciata dall’ex Sindaco Chini noi di Forza Italia, pur nostro malgrado, non possiamo che concordare con lui su più aspetti. Concordiamo infatti, e lo stiamo dicendo da mesi, sul fatto che il Sindaco Fossi non possa rappresentare in nessun modo la nuova politica e come molte delle sue scelte siano assolutamente discutibili e non siano rivolti al futuro. Siamo concorde nel ritenere assolutamente errata la scelta del Sindaco Fossi di aver annullato la gara per l’installazione delle Lim in tutte le scuole campigiane. Da sempre noi di Forza Italia abbiamo affermato come le Lim si configurassero come un nuovo ed imprescindibile strumento per migliorare la didattica e ammodernizzare la Scuola facilitando l’apprendimento anche di tutti quei tanti studenti stranieri che si ritrovano in un numero elevato nelle classi delle scuole di Campi.
Nondimeno, abbiamo ritenuto errata la riapertura del centro storico di Campi con il doppio senso di marcia. Forza Italia da sempre era favorevole alla riapertura del centro in un solo
senso di marcia o in entrata o in uscita dalla Città. Finanche, concordiamo con l’ex Sindaco Chini come l’attuale Sindaco Fossi non possa in nessun modo rappresentare una nuova politica anche alla luce degli sprechi fin qui realizzati e delle spese fatte rimborsare dal Comune. Non possiamo infatti non notare come, rispetto agli anni del Sindaco Chini che aveva in buona sostanza dimostrato una certa oculatezza e un certo rispetto della cosa pubblica (si ricorda il viaggio istituzionale in Cina pagato personalmente dai membri della Giunta che si erano recati) oggi assistiamo esattamente all’inverso, non a caso la spesa corrente risulta aumentata in questo primo anno di Giunta Fossi. A mero titolo di esempio e per far notare come il Sindaco Fossi utilizzi con davvero troppa facilità le risorse di tutte i cittadini si indicano alcune delle spese che, amministratori che vogliono rappresentare una nuova politica avrebbero dovuto evitare o effettuare con proprie risorse senza gravare sulle casse 1.676,94 € acquisto per 3 IPAD e accessori per lo Staff del Sindaco 6.000,00 € affidamento incarico professionale per grafica pubblicitaria 1.633,50 incarico professionale per fotografo 7.150 per nuovo incarico professionale per grafica pubblicitaria 250 euro cena di lavoro con il Presidente della Regione in occasione dell’Iniziativa sui primi 180 giorni della Giunta Fossi.
Altresì, dal giornale dei movimenti cassa economale del solo ultimo trimestre 50 euro rimborso spese acquisto bevande iniziativa del Sindaco, 103,80 Rimborso spese pedaggio e Pasti delegazione per Missione Roma Incontro Sindaco con il Presidente della Repubblica, 40, 52 euro spese per ingrandimento foto incontro Sindaco e Presidente della Repubblica e 92 euro spese per acquisto SMS per Segreteria del Sindaco.
Nondimeno, Forza Italia ritiene si configurino come gravi e preoccupanti le affermazioni dell’ex Sindaco Chini che ha asserito di non poter più salutare alcuni dipendenti pubblici della macchina comunale per evitare che essi siano, come per alcuni è già avvenuto, discriminati dal Sindaco Fossi e soggetti a demansionamento.
Concludendo, con il ritorno sulla scena pubblica dell’ex Sindaco Chini, ancora capace di attrarre folle di pubblico e con l’annuncio di voler effettuare altre 10 assemblee in Città per spiegare cosa si stia verificando oggi a Campi, risulta lampante l’irrimediabile frattura politica che si è determinata e che da anni si sta trascinando. Forza Italia si augura, che in una situazione per certi versi drammatica, non sia la Città ed i cittadini campigiani a rimettercisi giacchè nel caos attuale, stiamo assistendo ad uno scenario paradossale nel quale la nuova classe politica non intende assumersi alcuna responsabilità scaricando tutti i problemi sulla passata gestione e la vecchia classe politica non vede l’ora di cogliere in fallo l’attuale amministrazione per dimostrare l’incapacità di coloro che ad essi si sono sostituti al comando della Città. Il Sindaco Chini, con una battuta, al termine della sua lunga conferenza stampa si è espresso a favore dell’installazione del defibrillatore sotto l’Aula consiliare perché presto potrebbe servire all’attuale Sindaco. Noi di Forza Italia, auspichiamo che presto non debba servire alla Città dilaniata e sotto scacco di continue lotte della sinistra campigiana per la mera ricerca del potere che nulla hanno a che fare con il bene della collettività ed il futuro della Città.

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: