Incontro con Salvatore Ferraro: il PD risponde alle accuse di Forza Italia

by

Trovo molto singolare per non dire curioso che il capogruppo di Forza Italia si reputi indignato per l’iniziativa promossa dal Partito Democratico di Campi Bisenzio avente come oggetto l’annoso tema della situazione delle carceri italiane. Tale indignazione nasce per il semplice fatto che tra gli invitati, oltre Enzo Brogi (Consigliere regionale PD) Franco Corleone (Garante dei detenuti Toscani), ci sia anche Salvatore Ferraro (in qualità di autore del libro la pena invisibile).
Trovo inoltre molto curioso che venga richiesto conto a me in quanto Capogruppo PD in Consiglio Comunale ed addirittura durante il prossimo Consiglio, di un’iniziativa di partito. Ricordo a Gandola che il Partito Democratico ha una sua struttura ben definita, dove ognuno ha compiti e ruoli specifici.
Trattandosi di un’iniziativa promossa ed organizzata del segretario del partito, Rosa Anna Lombardo, ho appreso appena lunedì scorso lo svolgersi di tali evento. Nel merito però trovo al contrario di Gandola molto interessante il dibattito su argomenti importanti come la situazione delle carceri italiane anche alla luce del fatto che l’Italia e’ stata più volte oggetto di condanne per violazione dei diritti dei detenuti da parte della Corte Europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo, ed interessante discutere e capire il punto di vista di chi, in prima persona, questi problemi li ha vissuti.
E’ bene precisare che Salvatore Ferraro, condannato a 4 anni e 2 mesi per favoreggiamento, nell’ambito dell’omicidio colposo della studentessa Marta Russo, ha saldato i propri debiti con la giustizia e oggi, oltre ad essere un avvocato giurista, promuove iniziative attraverso la pubblicazione del saggio La pena visibile, dove si ipotizza l’applicazione di una teoria innovativa sull’esecuzione penale legata al modello di un percorso sanzionatorio diverso dalla sola reclusione. Se Gandola ha opinioni diverse nel merito, cosa più che legittima, potrebbe venire tranquillamente ad argomentarle lunedì al dibattito. O forse l’unica intenzione del Consigliere è metter bocca anche nelle iniziative degli altri partiti? Per quanto riguarda la polemica sullo spazio, avessi saputo prima dalla volontà di organizzare un dibattito con un ex detenuto, avrei potuto suggerire al mio segretario di considerare anche altri luoghi. Non mancherò di sottolineare alla Lombardo questo aspetto per la prossima volta, perché certi tipi di iniziative si mettono in piedi solo dopo aver raccolto almeno un piccolo parere da segreteria e gruppo consiliare, anche perché mi risulta che non sia facoltà dei consiglieri comunali, Presidente del Consiglio compreso, stabilire nel merito quale tipo di iniziativa politica si può fare o non fare in sala Pertini, una volta richiesta la disponibilità della sala.
Una cosa però deve essere chiara a tutti. Né io né il Gruppo Consiliare del Partito Democratico di Campi Bisenzio
accetteremo mai il fatto di prendere lezioni di moralità da un esponente di Forza Italia, fintanto che questo partito continuerà a ritenere normale che il suo leader, condannato in via definitiva a 4 anni per frode fiscale, falso in bilancio e appropriazione indebita, possa proporsi per cariche elettive, vedi le prossime elezioni Europee.
Il capogruppo PD Lorenzo Loiero

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: