Segnaletica stradale, marciapiedi e buche: Campi in condizioni tragiche, i cittadini si chiedono “l’amministrazione non le vede queste cose ?”

by

Alcuni cittadini evidentemente delusi, hanno recentemente pubblicato su Fb, una carrellata di mancanze e particolarità di competenza del comune, che in alcuni casi possono mettere a repentaglio la sicurezza a chi si trova a piedi per strada. Sicuramente parliamo delle buche nelle strade, che ultimamente, grazie anche alle segnalazioni sul web sono state prontamente “rattoppate” (vedi parte di via S.Quirico). Uso la parola “rattoppate” perché su Via S.Quirico esiste sempre la problematica dell’acqua, che ristagnando nella carreggiata, sottopone i pedoni sui marciapiedi al continuo rischio di “bagno” causato dagli automobilisti, anche poco educati se proprio vogliamo dirla tutta. Ma il nuovo argomento, fresco di ieri sono le segnaletiche stradali (strisce pedonali soprattutto), segnalate da alcuni cittadini dopo una passeggiata domenicale, in particolar modo nel centro di Campi. Da qui la pubblicazione di un piccolo dossier fotografico che ripropongo nella speranza di un rapido intervento del comune.
A quanto leggo dai numerosi commenti, sono già state fatte segnalazioni al servizio “dillo al sindaco”, quindi non starò a segnalarlo ulteriormente, anche se permangono dei dubbi sulla credibilità di questo servizio considerato più propaganda che altro, dal momento che numerosi cittadini segnalano la mancanza di risposte ed in alcuni casi pure di interventi dopo le loro segnalazioni e questo è un punto che aggrava ulteriormente il discorso.
Quello che ne emerge a livello generale è comunque un coro di critiche a questa amministrazione che preferisce dedicarsi ad attività più “frivole” e meno urgenti (dal cambiare nome al Teatro Dante a Aspettando LuglioBambino, all’apertura del centro storico) tranne l’effettuare i lavori a strade, marciapiedi ed alla segnaletica stradale. Oltretutto quel che è più disdicevole è sicuramente il fatto che debbano essere i cittadini a segnalare tali problematiche, si legge infatti “sarebbe l’ora di far lavorare chi è pagato per sistemare queste cose FONDAMENTALI per una vita civile in una città. Vanno bene i convegni, vanno bene gli happening, vanno bene le aperture alla partecipazione, ma il lavoro ordinario va fatto e subito. Senza tanti discorsi.”
E’ indubbio che sta nascendo forte anche un certo scetticismo sull’attuale amministrazione e sulle possibilità di migliorare certe situazioni. Sicuramente non una speculazione politica, ma molti pensano che “il nostro paese ci dispiace vederlo così e ci dispiace ancora di più perché vent’anni fa Campi era considerato il comune più ricco della Piana e dunque ci si sarebbe aspettati che già a quei tempi si sarebbe reinvestita quella ricchezza per il bene comune, per la collettività. Invece le poche cose che sono state realizzate sono state realizzate con superficialità (vedi Teatro Dante che già cade a pezzi, la fontana di piazza della chiesa, brutta e inutile) e non è mai stata fatta manutenzione.”
L’idea generale che traspare quindi è che l’attuale amministrazione pensi solo ad apparire, senza curarsi di cosa pensino veramente i campigiani, non quelli che sono sempre pronti ad elogiare alle notizie pubblicate sui vari social, ma coloro che stanno zitti e considerano la situazione di amministratori e delegati che “stanno sempre chiusi nel palazzo a giocare a ping pong..” e dicono ” Ma è da molto tempo che la segnaletica stradale è in queste condizioni, non si guardano intorno? Non vedono in che condizioni è Campi?”

1891433_10202453293565606_1379196848_o 1800176_10202453280205272_1463110639_o 1782459_10202453280725285_2137374189_o 892808_10202453293925615_82843204_o

Advertisements

Tag: , , , , , , , , , , , ,

2 Risposte to “Segnaletica stradale, marciapiedi e buche: Campi in condizioni tragiche, i cittadini si chiedono “l’amministrazione non le vede queste cose ?””

  1. Giancarlo Mosca Says:

    Ma siete mai passatibin via Santa Maria? Sono più di 10 anni che viene rattoppata. Pericolosa per chi la percorre in motorino e peggio per le biciclette…..Forse per rifare una strada si dovrà aspettare che qualcuno si faccia veramente male cadendo…..mi auguro di no…

  2. Fabrizio Mancuso Says:

    Il tutto senza parlare dell’assoluta incuria verso le frazioni , quali San Piero a Ponti . Non solo strade e marciapiedi assolutamente dissestati ( Via della Crescia , Via San Cresci solo per citarne alcune ) , ma problemi mai irrisolti sulla sicurezza quali l’attraversamento e il marciapiede per i pedoni di Via Pistoiese e Via San Cresci. Speriamo che l’altalenante competenza tra Signa e Campi , usuale modo per eludere le criticità ,non ci porti altri dolori. Forse più che la bellezza estetica di rotonde fiorite o iniziative tutte accentrate intorno al Comune e alle associazioni che lo sostengono , occorrerebbero cose semplici e decisioni concrete. Se questa amministrazione , come io ho creduto, doveva essere qualcosa di nuovo , per ora non lo dimostra. Siamo nel solco delle precedenti gestioni , dove il sistimare finanziariamente il bilancio comunale diventa più importante , che fare scelte coraggiose e innovative quali una raccolta differenziata reale , tutelare la salute e l’integrità di tutti i cittadini del comune ( specialmente anziani e bambini) e non pensare solo a quelli che passeggiano per il centro di Campi. Abbiamo scelto di vivere questa realtà , anche sotto la minaccia di un fiume mai in sicurezza , perchè credevamo che Campi fosse il comune di una volta , ricco di storia e di umanità. Invece tutto si sta riducendo ad un assoluto abbandono e la prospettiva è quella di una cittadina che sarà famosa solo per un inceneritore ( conveniente solo per l’amministrazione,ma che nessuno vuole) e per essere quell’agglomerato degradato, che centinaia di aerei sorvoleranno scaricandoci ancora più sostanze tossiche alla fine di una pista un po’ più lunga. Sicuramente quest’amministrazione e quelle che l’hanno preceduta non ci saranno a rispondere delle cose non fatte o fatte male …..ci saremo noi e i nostri figli . Sarà difficile spiegare che democraticamente non siamo riusciti a fare niente, perchè così è Campi e così l’Italia , ove chi ti elegge, una volta che ha votato, perde ogni potere , anche quello di garantirsi un futuro sicuro e in salute.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: