Tutti con Dante: una legge vieta di intitolare il Teatro Dante a Carlo Monni

by

Quest’oggi si è registrato un importante successo per Forza Italia che presso il Mercato settimanale di Campi Bisenzio ha testimoniato la propria contrarietà al cambio del nome del Teatro Dante, con una simpatica iniziativa dal titolo “Tutti con Dante”, afferma in un comunicato di alcuni giorni fa, Paolo Gandola di Forza Italia a Campi.
Gli attivisti di Forza Italia, muniti di corona di alloro in testa (così come nella tipica raffigurazione del Sommo poeta) hanno volantinato per le vie del centro e in Piazza Dante uno speciale numero del giornalino di Forza Italia “I’ Campi News”, nel quale sono spiegati in modo preciso i motivi della loro contrarietà alla proposta del Sindaco Fossi di modificare il nome del principale teatro campigiano.
Durante l’iniziativa, il Capogruppo di Forza Italia presso il Comune di Campi, Paolo Gandola ha altresì dichiarato di essere in possesso di una nuova lettera di sostegno al mantenimento del nome del Teatro a Dante Alighieri. Mentre pare che Benigni Pieraccioni e Cecchereni abbiano firmato l’appello ad intitolare il Teatro Dante a Carlo Monni, Forza Italia è in possesso di una diversa petizione per mantenere il nome del Teatro al padre della lingua italiana. I firmatari, tra gli altri, sono circa 300 cittadini di Campi oltre a personaggi di spicco come Farinata degli Uberti, Paolo e Francesca, Beatrice, Virgilio, Anchise, Ulisse, Pluto, Enea, Federico II di Svevia, Ciacco, Cerbero, Papa Clemente V, Bonifacio VIII e Francesco D’Assisi, tutti come capirete personaggi di
primissimo piano citati nella Divina Commedia.
Gandola, abbandonando l’ironia prosegue dichiarando: “Ora parlando seriamente comunico che la prossima settimana forniremo importanti novità sulla questione del cambio del nome e faremo conoscere ai cittadini, alla stampa e al Sindaco come la normativa vigente in tema di toponomastica renda praticamente impossibile riuscire ad arrivare ad intitolare il Teatro a Carlo Monni in tempi brevi. Sarà il modo per sbugiardare definitivamente chi, e sono tanti, dichiarano apertamente di essere in grado di modificare il nome del teatro in brevissimo tempo. In tal modo dimostreremo come sarà impossibile inaugurare il Teatro Carlo Monni entro Marzo come dichiarato dal Sindaco.
Il nuovo Direttore del Teatro in alcune interviste ha parlato del Teatro denominandolo “Il Carlo Monni. Ma l’Amministrazione, il Sindaco e il Direttore sono a conoscenza della normativa vigente? Hanno compreso le procedure i tempi e le modalità? Sabato prossimo nella successiva iniziativa dal ciclo “Tutti con Dante” Forza Italia indicherà, legge alla mano, come il cambio del nome non sia possibile. Continua in questo modo la protesta di Forza Italia in difesa del Teatro cittadino che porta e deve continuare a portare il nome attribuitoli nel 1871 che rappresenta anche un segno di identità per l’intera comunità campigiana e che proprio per questo non può essere alla mercè delle scelte dei Sindaci che da qui in avanti si susseguiranno”.tutti con dante

Annunci

Tag: , , , , , , ,

Una Risposta to “Tutti con Dante: una legge vieta di intitolare il Teatro Dante a Carlo Monni”

  1. Gli Uccellacci Says:

    Se c’era i Monni si sarebbe incazzato a vedere l’ignoranza di due polli (Fossi,Gandola) che per farsi notare in mancanza di idee serie, si beccano sul suo nome.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: