Verso AnDante… Incontro con le associazioni del territorio: idee e proposte

by

Clima estremamente positivo all’incontro con le Associazioni del territorio per la definizione del programma di “Movimento AnDante – spettacoli, animazioni, incontri dentro ed intorno al teatro Dante”, si legge in un comunicato. Erano presenti associazioni coinvolte direttamente dall’Amministrazione Comunale ed altre che spontaneamente hanno mostrato il proprio interesse ad essere presenti.
“Vogliamo che il Teatro Dante – sottolinea l’Assessore alla città Vivace e delle Persone, Monica Roso – diventi realmente un teatro di Comunità dove le persone non soltanto vanno per assistere a spettacoli e rappresentazioni, ma diventi un luogo vissuto e costruito insieme ai cittadini”.
“L’iniziativa “Movimento AnDante” – spiega Giovanni Grossi, tra gli ideatoridel programma dell’iniziativa – rappresenta il debutto di una nuova partecipazione legata al Teatro Dante, diretta a costruire quella che sarà la nuova idea di Teatro per Campi Bisenzio. La comunità deve andare a teatro, trovando piacere nel farlo, ma deve anche sentirsi parte di un percorso di costruzione. Interloquiamo con Associazionidi vario tipo e di settori differenti: vogliamo infatti ripartire dalle cose buone che abbiamo a Campi e valorizzarle. Anche il cartellone della stagione 2013/2014, che verrà presentato durante l’iniziativa AnDante, va in questa direzione, aprendosi alla comunità ed alle realtà del territorio”.
“Movimento AnDante – ha detto il Sindaco Fossi – è un processo dipartecipazione imperfetta, sicuramente mancano alcune associazioni che verranno coinvolte in futuro; alcuni elementi sono già stati definiti da noi, come il nome del progetto stesso, altri dettagli verranno definiti insieme alle associazioni. Per far chiarezza, anche la proposta di intitolare il Teatro a Carlo Monni è un’idea in movimento: tutto in questo percorso è fluido e se alla fine delpercorso i soggetti che vi hanno aderito riterranno che sia opportunointitolare la struttura a Carlo Monni questo potrà essere il nuovonome del Teatro. Anche AnDante, come i laboratori civici che partiranno il prossimo ottobre o il laboratorio per Luglio Bambino 2014 sono progetti e proposte che non partono con una destinazione predefinita”.
“Le stagioni vissute fino ad adesso dal Teatro Dante – conclude Andrea Bruno Savelli – sono state molto buone, ma il teatro deve rappresentare un luogo davvero aperto alla cittadinanza. Abbiamo la volontà e la voglia di mettere insieme le esperienze delle associazioni che già hanno collaborato in passato col teatro e le idee e proposte dei nuovi soggetti che intendono avvicinarsi al nostro progetto per fare in modo che il teatro Dante diventi davvero il teatro di Campi e della comunità, rendendolo il salotto buono di Campi”.

Advertisements

Tag: , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: