Viti (No Inceneritore): lascio il testimone al Movimento 5 Stelle questi cinque anni in Consiglio sono un’esperienza da non rifare !

by

Roberto Viti si lascia andare ad un libero resoconto di questi ultimi anni. Un resoconto che giustifica la sua scelta di lasciare il testimone in consiglio a coloro che della coerenza ne hanno fatto il “vero simbolo” di questa campagna elettorale. In effetti guardando ed ascoltando tutti “nuovi paladini” della lotta all’inceneritore ci viene da chiedersi dove fossero qualche anno fa, ci sarà sfuggito qualche particolare. Fatto sta che in questo circo di esibizioni che forse sono destinate a dissolversi come il fumo, non mi sorprende che Viti abbia deciso di far confluire i suoi voti nel M5S, ma vediamo per filo e per segno le sue motivazioni:
“Dopo cinque anni di coerenza, dal primo all’ultimo giorno, non ripresento la Lista Civica “No Inceneritore” in Consiglio Comunale perché è un organo che non conta nulla. Nostri atti formali ancorché approvati anche all’unanimità quando non graditi nelle segrete stanze della Giunta, poi  non vengono attuati ed occorre ripresentare a ripetizione estenuanti interrogazioni ed interpellanze. Si sottostà ad un’amministrazione egemone sostenuta da una maggioranza di soldatini privi di decisione propria ma con un unico opprimente discernimento: quello del sindaco, a loro e ai loro alleati rimangono solo gli interventi d’arruffianamento. Ho fatto parte di una opposizione litigiosa e divisa che non si perita a colpirti con il fuoco amico mentre sei già impegnato a combattere gli avversari. Da un Esposito che ti tradisce e ti porta via il seggio che, senza meriti, gli abbiamo procurato complice un regolamento vergognoso; ad una Bresci che s’inventa di averci insegnato le nostre battaglie e le nostre conoscenze quando lei l’inceneritore lo voleva far spostare a Paterno (Vaglia) perché lì c’è poca gente; ad un Tesi che racconta di essere stato referendario nel nostro referendum comunale per il No all’Inceneritore del dicembre 2007 da noi stravinto al 90%; ad un PDL che dichiara apparentamenti fantasiosi conclusi con noi. Dopo tutto ciò ora ci si alimenta con un’isteria collettiva con una farneticante frenesia alla caccia di un voto affannato. Sgomitano e smanaccano, si aggruppano politicamente contro natura per trovare la via di rientrare in consiglio comunale atterriti dal non farcela, povera gente! Adesso per due mesi sono tutti antinceneritore, proprio come accadde cinque anni fa per breve tempo. Ma proprio tutti perfino il Fossi ci prova e ambiguamente si presenta con nostri onesti e ignari personaggi virtuosi nella lotta all’incenerimento dei rifiuti alle assemblee che organizza con le truppe cammellate, ma alle mie pubbliche precise domande senza fronzoli è costretto a non rinnegare le scelte inceneritoriste del PD e della sua scellerata congrega a tutti i livelli istituzionali. Io continuerò sempre come comitato campigiano a porre servizio nel Coordinamento dei Comitati della Piana in cui sono confluito già da dieci anni. Non rilascio indicazioni di voto per i miei elettori anche se riconosco che la compagine più affine ai nostri storici obbiettivi, il no all’inceneritore e per la tutela dell’ambiente è il movimento 5 stelle. Per cinque anni, di battaglia con la sciabola in consiglio un caro saluto ai miei e un sincero ringraziamento a tutti coloro che mi hanno onorato con il loro aiuto.”
Lista “NO INCENERITORE” – Il Consigliere Comunale Roberto Viti

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: