Mario Danisi (IdV), nel suo programma un impegno verso le necessità dei padri separati e la lotta alle slot-machine

by

Ricevo e pubblico il contributo di Mario Danisi, nato a Firenze nel 1960 e che vive a Campi Bisenzio dal 1998. Uno dei tanti padri separati, che di questa esperienza ha fatto uno dei suoi motivi principali per il futuro impegno in Consiglio Comunale per il quale si candida nelle file dell’ ITALIA dei VALORI.
Sin da ragazzo, frequentando gli scouts cattolici, impara e vive il significato di “servizio”. A 17 anni entra nel mondo del Volontariato, iniziando nella famosa Fratellanza Militare di Firenze, poi nell’AIDO, S.E.R., Misericordie, fino ai giorni odierni nella Pubblica Assistenza di campi dove ha ricoperto anche incarichi in alcuni Consigli Direttivi. Alle scuole medie, inizia il suo percorso di studio e poi di impegno politico: moderato ma riformista con costante attenzione ai più deboli, alle minoranze di ogni genere. Alle superiori viene eletto con i Decreti Delegati rappresentante di classe prima e d’istituto poi nelle file della F.G.R.I.
A 23 anni si iscrive al Partito Repubblicano Italiano, nel 1989 diviene ViceSegretario del P.R.I. a Sesto Fiorentino, eletto nel 1990 in un Consiglio Circoscrizionale, sempre a Sesto. Dopo poco, con gli scandali ed i problemi che travolgono ogni Partito nell’epoca di “Mani Pulite” e non condividendo più la linea e le scelte di Giorgio La Malfa si dimette dal P.R.I. e vive un lungo periodo di pausa.
Nel 2006 aderisce e si iscrive all’Italia dei Valori di Campi Bisenzio. Oggi tenta di nuovo la sua candidatura per il Consiglio Comunale, non riuscita la volta scorsa nel 2008, per portare avanti alcuni obiettivi personali oltre a quelli di Partito e di coalizione. In particolar modo l’attenzione al tema dei padri separati: ha in mente di costruire un vero e proprio sportello comunale per dare prime risposte ed orientamenti a chi si trova costretto ad affrontare la separazione e/o il divorzio, risposte sia tecniche sia logistiche sia psicologiche. In primis l’obiettivo di destinare una quota degli alloggi popolari ai padri separati in difficoltà economiche, una soluzione temporanea che sia di sostegno e di primo aiuto. Un suo secondo e forte obiettivo è mirato a trovar rimedio al dramma legato alle slot-machine: subdolo e fin’oggi quasi nascosto vero cancro sociale. Famiglie devastate da questo fenomeno che Danisi vuole affrontare proponendo moratorie ma anche scelte politiche come quella di disincentivare l’installazione e la gestione attraverso la pubblicazione in una Lista Bianca di quegli esercizi che rinunciando a queste ne trarrebbero “pubblicità” sponsorizzata dal Comune. Tutto questo ed altro ancora senza dimenticare e trascurare l’ormai famoso impegno con i cittadini “UN DOPOCENA DA TE”: appuntamento del lunedì sera dove l’ IdV di Campi incontra chi vuole parlare e confrontarsi con i suoi rappresentanti.
Per conoscere meglio Danisi ed approfondire le sue idee e proposte si può visitare il suo sito: http://www.mariodanisi.altervista.org o scrivergli una e-mail a mario.danisi@gmail.com, lo si può anche contattare telefonicamente al 333/2030949.

Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Mario Danisi (IdV), nel suo programma un impegno verso le necessità dei padri separati e la lotta alle slot-machine”

  1. Mario DANISI Says:

    Grazie 1.000, un cordiale saluto con l’augurio di incontrarsi presto e conoscersi.

    Mario        …….   f.to Mario DANISI  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: