Marco Ballerini (Fossi): nel suo programma un “ecovillaggio” per la formazione e la sperimentazione delle buone pratiche, risparmio energetico, bioedilizia e sostenibilità ambientale

by

Ancora una presentazione, quella di Marco Ballerini (candidato per la lista Fossi), che parla di sè e del suo progetto di “Ecovillaggio”.
Sono nato da famiglia campigiana nel 1972, ho sempre avuto un ruolo attivo nelle vicende del mio paese. Dal 1994 esercito la professione nell’ambito della progettazione e della consulenza tecnica per il Tribunale di Firenze e Prato. Il mio interesse in politica è cresciuto al pari del mio interesse nel sociale, dal 2004 al 2006 sono stato consigliere della Società Farmapiana Spa, e nella legislatura dal 2006 al 2008 ho rivestito la carica di Consigliere Comunale nel Centrosinistra Campigiano. Grazie ad un gruppo di amici, sono stato nuovamente coinvolto nella vita politica campigiana, mettendo a disposizione le mie energie, la mia esperienza e la mia progettualità politica per la lista civica EMILIANO FOSSI SINDACO.
Attualmente sto elaborando con un gruppo di amici, un progetto che possa essere il volano per lo sviluppo ecosostenibile della nostra città. L’idea è nata dal fatto che si parla troppo spesso di ambiente, ma concretamente purtroppo non viene fatto quasi niente. C’è anche da dire che non è sufficiente professarsi ambientalisti limitandosi solo a essere contrari a certe modalità di smaltimento dei rifiuti, tipo l’inceneritore, indubbiamente anacronistico e tecnologicamente superato, senza però impegnarsi personalmente adottando uno stile di vita che favorisca in concreto delle vere e reali alternative.
Il progetto prevede la realizzazione di un “villaggio eco” all’interno del Parco di Villa Montalvo, ovviamente a volumi e impatto zero. Un luogo dove si fa e si condivide concretamente tutto quello di cui si parla, si sperimenta subito, ci si confronta e si cresce giorno dopo giorno, si formano le nuove generazioni, si informano i cittadini, scalino dopo scalino, verso un graduale e continuo miglioramento. All’interno dell’Ecovillaggio Montalvo troveranno collocazione il gruppo di giovani “Ecotutor” vero motore propulsivo di tutto il progetto, i laboratori didattici per i ragazzi delle scuole medie, gli spazi formativi e di confronto, gli orti sociali e l’area campeggio:
Ecotutor: costituito da giovani (studenti o in attesa di occupazione) motivati ed adeguatamente formati sulle tematiche energetiche ed ambientali con compiti informativi, di controllo e monitoraggio e di assistenza nei confronti dei cittadini in merito alle problematiche ambientali, ed in particolare alla gestione e differenziazione dei rifiuti.
Laboratori didattici: rivolti ai ragazzi delle scuole medie inferiori basati sul progetto: http://www.kyotoinhome.it – L’obiettivo generale del progetto è quello di informare ed educare insegnanti, studenti e le loro famiglie affinché ne comprendano la necessità, e affinché possano valutare il potenziale di fonti di energia rinnovabile su piccola scala e di accorgimenti per incrementare l’efficienza energetica nelle proprie abitazioni. All’interno dei laboratori verranno poi sperimentate le tecniche di corretta gestione dei rifiuti, aderendo in pieno alla strategia rifiuti zero (http://www.rifiutizerocapannori.it/rifiutizero/).
Attività informative e formative rivolto ai cittadini, ai professionisti e ai responsabili di attività produttive e commerciali: 1) apertura sportello informativo sulle buone pratiche rivolto a tutti i cittadini (sportello energia); 2) organizzazione di incontri divulgativi realizzati con specifici incontri/seminari aperti ai cittadini ai professionisti e ai responsabili di attività produttive e commerciali.
Area Orti sociali: composta da 100 lotti di terreno di circa 50 mq/cad, concessi in comodato gratuito ad altrettante famiglie. Nell’ambito di tale attività verrà effettuata la sperimentazione e la divulgazione di tecniche e metodologie ambientalmente adeguate e sostenibili (trattamenti antiparassitari biologici, concimatura del terreno tramite compostaggio, ecc.)
Area Camping: composto da 50 piazzole attrezzate da utilizzare dai ragazzi delle scuole medie nell’ambito dei campi scuola estivi.
Le buone idee non ci mancano, così come il senso di giustizia sociale, la forza dei valori della libertà, l’attenzione agli ultimi.
Per saperne di più e per una brochure del suo progetto potete contattare direttamente Ballerini, oppure la redazione di Campi Bisenzio Blog.

Annunci

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: