Alleanza Cittadina: iniziata la raccolta firme per evitare lo spreco di denaro nell’ex-caserma dei Carabinieri

by

caserma carabinieri campi

ABBIAMO UN SOGNO: FERMARE L’ENNESIMO SPRECO, è iniziata da alcuni giorni la raccolta firme per chiedere l’immediato stop all’operazione “ex-caserma dei Carabinieri”, che prevede una spesa di oltre 800mila euro per un usare l’immobile pochi anni, promossa da Alleanza Cittadina per Campi.
Il gruppo ha presentato sabato scorso, nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la sede di via Buozzi 119, una campagna di informazione dal titolo Abbiamo un sogno: fermare l’ennesimo spreco.
L’amministrazione comunale di Campi Bisenzio, guidata dal PD, sta portando avanti un progetto per collocare all’interno dell’ex caserma dei Carabinieri, sita in piazza Fra’ Ristoro, alcuni uffici comunali. L’immobile è di proprietà dello Stato e il Comune di Campi lo ha ottenuto in concessione per 12 anni, in cambio di un canone annuale di 5500 euro circa al quale deve però essere sommato l’importo di 750mila euro, necessari per la ristrutturazione. La concessione ha decorrenza dall’agosto 2010 e pertanto gli anni per i quali il Comune potrà effettivamente usare l’immobile si sono ridotti ad una manciata, considerando che deve ancora svolgersi l’intero iter per appaltare i lavori di recupero e adeguamento.
«Bene che vada, ipotizzando un’amministrazione efficiente e celere, quell’immobile potrebbe essere utilizzato dal 2015 al 2022. Quindi costerebbe ai cittadini oltre 120mila euro l’anno per sette anni – dichiara Alessandro Tesi, candidato Sindaco di Alleanza Cittadina – ma il comune di Campi può essere definito in tanti modi meno che efficiente, quindi l’uso effettivo potrebbe essere ulteriormente ridotto».
L’edificio, chiuso da circa 13 anni, era in pessime condizioni già negli anni ’90, quando veniva utilizzato come caserma e adesso è colonizzato da topi e piccioni. Nella zona non ci sono parcheggi e l’immobile non si presta ad ospitare uffici che praticano ricevimento del pubblico.
«Si tratta di un ottimo affare – continua Tesi – ma per il Demanio. Il Comune si ritroverebbe con un importante spesa da sostenere, prevista come obbligo contrattuale, senza avere alcuna certezza su cosa accadrà dopo il 2022». Tre le ipotesi: la concessione potrebbe non essere rinnovata; in caso di rinnovo, sarebbe determinato un canone d’affitto sulla base dei prezzi di mercato; in caso di vendita, il Comune pagherebbe per ristrutturato un immobile sul quale ha sostenuto tutti i costi di ristrutturazione.
Si tratta di un accordo negoziato male e comunque questa scelta non risolve i problemi organizzativi del Comune, perché ci ritroveremmo ugualmente ad avere sei diverse sedi per gli uffici pubblici e nonostante i tanti immobili già acquistati negli anni, continueremmo a pagare importanti canoni di affitto.
Alleanza Cittadina per Campi ha iniziato quindi a raccogliere le firme per una petizione che chiede lo stop immediato all’operazione “ex caserma dei Carabinieri”, che ad oggi è già costata oltre 16mila euro senza che sia stata utilizzata un solo giorno. I cittadini di Campi potranno firmare presso i gazebo allestiti in occasione dei marcati settimanali del centro, Capalle e San Donnino, oppure recandosi presso la sede di via Buozzi 119.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: