Comitato No aeroporto: “La pista parallela convergente è una follia”. A Prato riprende la raccolta di firme contro l’ampliamento di Peretola

by

E’ ricominciata la raccolta di firme, giunte a quota 5 mila, contro l’ampliamento dello scalo di Peretola, ora che con l’approvazione della variante al Pit, la giunta regionale ha impresso una brusca accelerata alla pista parallela convergente. Il Comitato No aeroporto, costituitosi nel 2011, continua la propria battaglia contro qualsiasi ipotesi di potenziamento di pista fiorentina. “L’unica soluzione che guardiamo con favore – ribadisce Paolo Paoli, presidente del Comitato – è il miglioramento dei collegamenti con rotaia su Pisa, unico ed esclusivo aeroporto internazionale della Toscana, e con le altre città toscane”. Il Comitato definisce “folle” la scelta della pista parallela all’A11, anche se convergente, ipotesi accantonata nel lontano 1987. Tra le maggiori preoccupazioni ci sono l’impatto ambientale, in termini di rumorosità e inquinamento, sulla città di Prato, che sarebbe attraversata da 45 mila voli annui, uno ogni cinque minuti, sia in fase di atterraggio che in fase di decollo. I sorvoli a più bassa quota riguarderebbero le frazioni de Le Badie, San Giorgio e Santa Maria a Colonica (e Campi ??), Tobbiana, San Giusto, Casale, Grignano e anche Mezzana.
Leggi tutto l’articolo su notiziediprato.it

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: