La 14° tappa del Giro d’Italia parte da Campi Bisenzio

by

Per la quattordicesima tappa la carovana del Giro d’Italia parte da Campi Bisenzio e dopo aver superato l’Appennino arriva a Bologna dove, in suggestiva e panoramica posizione, è fissato il traguardo, al Santuario della Madonna di San Luca, sul colle della Guardia. Il tracciato della frazione è assai impegnativo, con un continuo cambiamento di pendenze e prevede il passaggio da Prato, Agliana, Pistoia. Prima si sale verso il passo della Collina poi la discesa su Sambuca Pistoiese e quindi il passaggio in provincia di Bologna per il centro di Porretta Terme. Si risale verso Gaggio Montano, si sconfina in provincia di Modena con lo scollinamento al valico di Mediano e si rientra subito nella provincia bolognese per Vergato e si raggiunge Riola. Da qui inizia un’altra salita verso il valico di Tolè, Calderino, lo strappo del Mongardino, Sasso Marconi e Pontecchio per raggiungere infine, Casalecchio di Reno, confinante con la città delle due torri. La carovana del Giro passa accanto al glorioso stadio comunale intitolato a Renato Dall’Ara, il presidente dell’ultimo scudetto rossoblu, prima d’iniziare, da via Saragozza, l’ascesa verso la Madonna di San Luca, il santuario più importante della città. Uno strappo brevema arcigno che i corridori conoscono bene perché, da anni, caratterizza il finale del Giro dell’Emilia, classica di spicco delle numerose corse organizzate dal G.S. Emilia. Sono molteplici i nomi e gli episodi del ciclismo legati alla città felsinea che è stata la prima tappa d’arrivo del primo Giro d’Italia partita da Milano il 13 maggio 1909 sulla distanza di km. 397 con la vittoria di Dario Beni. Da allora i vincitori a Bologna sono stati Dortignac, ancora Beni, Borgarello, Alavoine, Girardengo (due volte), Belloni, Ferrario, Binda, Olmo (due volte), Bizzi, Coppi, Pasquini, Maggini, Giorgio Albani – altra figura storica del Giro d’Italia -, Stolker (1° semitappa) e Gaul (2° semitappa – cronoscalata a San Luca), nel 1956 e, ancora a San Luca, Argentin nel 1984. Due frazioni nel 1994, quando il Giro partì da Bologna. Successo in quella in linea per Endrio Leoni mentre De Las Cuevas si impose nella cronometro.

14esima-plan-campi-bolognaUna classe di studenti di Campi Bisenzio seguirà la 14° tappa del Giro d’Italia fino a Bologna a bordo dell’autobus azzurro della Polizia di Stato. (Tratto da DiSegno Comune Maggio 2009)

Tag: , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: