La carne avariata di Dario Cecchini era anche per Campi

by

La notizia pubblicata ieri sul quotidiano “Corriere Firentino” ad opera di Alessandra Erriquez, mi lascia completamente esterrefatto. Già quando avevo letto alcuni dettagli della disgustante scoperta  sui quotidiani a fine agosto, credevo che si trattassero solo di storie buttate sulla carta solo per far lo scoop dell’estate, oggi però  sembra che sia una certezza chiara, perchè confermata da due stimabili persone che sono impegnate nella carità, di cui una campigiana che da anni conosco ed ammiro.

Come saprete a fine agosto in un magazzino distaccato di Dario Cecchini, celebre macellaio poeta di Panzano nel Chianti, furono rinvenute, da parte dei Nas, in due frigo-congelatori numerose confezioni di carne, per un totale di 81 chili di carne bovina importata dalla Spagna, 3 chili di carne di pollo, 5 chili di cotenna di maiale e 5 chili di cane suina. Se quest´ultima risultava preparata il 17 luglio, le carni bovine risultavano invece confezionate nel gennaio o nel febbraio 2008. I carabinieri del Nas hanno rilevato che le date di scadenza sulle etichette apparivano superate di circa 7 o 8 mesi. Sulle confezioni era applicata una etichetta con la dicitura «Complimenti, avete scelto la qualità Cecchini», seguita dalle indicazioni sulla provenienza delle carni e dal consiglio di conservarle a una temperatura compresa fra i 2 e i 4 gradi. I carabinieri ne hanno dedotto che esse dovevano essere vendute fresche e che erano state congelate abusivamente poichè non aveva permessi per farlo. Le affermazioni di Cecchini ora confermate dichiaravano che la suddetta carne era destinata alla beneficenza.

L’articolo di ieri del Corriere, riporta che i beneficiari erano le suore di Mercatale ed il Centro aiuto per la vita di Campi Bisenzio, che logicamente adesso tendono a sminuire la notizia forse per rassicurare i loro assistiti, cercando di superare questa imbarazzante situazione … speriamo che tutto ciò sia solo frutto di una giusta precauzione dei Nas dei carabinieri di Firenze che ultimamente hanno avviato verifiche sulla tracciabilita’ delle carni vendute in macellerie e centri all’ingrosso della Toscana , in particolare nelle province di Firenze, Siena e Arezzo. Resta comunque il disgusto per tutta la vicenda .. e non solo pensando a quella carne …

Advertisements

Tag: , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: