Come funziona un impianto di trattamento a freddo dei rifiuti ?

by

Propongo, tramite alcuni semplici punti, lo schema generale di funzionamento di un impianto TMB (Trattamento Meccanica Biologico) che ha la caratteristica di produrre biogas e mettere in discarica il residuo non recuperabile oltre a non formare polveri sottili, diossine, ecc.; così come proposto dalla Rete Nazionale Rifiuti Zero e dal GCR di Parma.

  • Separazione meccanica dei diversi flussi tramite vagliatura. Ciò che rimane sopra il vaglio (chiamato sopravaglio) è costituito principalmente da materiale inorganico recuperabile (vetro, plastica, metalli, tessuti,…). Ciò che filtra sotto il vaglio (sottovaglio) è sostanzialmente rifiuto organico.
  • Recupero dei materiali. Sfruttando la differente densità dei materiali si adottano mezzi meccanici diversi per separare completamente i materiali del sopravaglio e avviarli all’industria del riciclaggio. Sarebbe molto utile che all’interno dell’area dell’impianto TMB vi siano anche impianti per il riciclaggio, che in Italia non sono così sviluppati e che permetterebbero ingenti guadagni, come avviene all’estero.
  • Percolazione. Il sottovaglio, costituito da rifiuti organici è composto da una parte solida e da una liquida. Il percolatore separa le due frazioni in modo che la parte solida sia mandata al gruppo di compostaggio, mentre quella liquida viene immessa nel digestore anaerobico (cioè funziona in assenza di ossigeno) per produrre biogas.
  • Compostaggio. I rifiuti organici solidi sono digeriti da microorganismi aerobi (cioè lavorano in presenza di ossigeno) per produrre un humus fertile adatto per il ricoprimento delle discariche (che permette di far sì che il carbonio della parte organica dei rifiuti della discarica sia sequestrato dal terreno, riducendo la formazione di gas serra come metano e anidride carbonica). Il compost non può attualmente essere usato in campo agricolo – a differenza del caso di impianto di compostaggio dedicati solo ai rifiuti organici- perché questo compost è contaminato da altre sostanze dei rifiuti solidi urbani.
  • Digestione anaerobica. In un grosso reattore la parte liquida dei rifiuti organici è degradata da batteri anaeobi in modo accelerato, al fine di produrre biogas. Questo viene poi filtrato e depurato per recuperare il metano in esso contenuto (fino a un 70%) e venderlo o come combustibile o come gas da cucina (e così risolviamo in parte il problema del gas).
  • Centro di ricerca. Un centro in cui si studiano i limiti dell’impianto nel recuperare i materiali e il modo in cui questi sono progettati. Il fine è indicare ai produttori la via migliore per riprogettare i prodotti in modo che siano riciclabili al 100% e trovare soluzioni migliori per migliorare l’impianto stesso per recuperare il più possibile.

Questa è una alternativa che si presenta fattibile entro breve tempo (notevolmente minore rispetto alla realizzazione di un inceneritore), con un costo notevolmente inferiore, oltre a non creare problemi ambientali dovuti a veleni immessi nell’aria, che sta prendendo piede in tutto il mondo ed è riconosciuto come il miglior sistema di smaltimento dei rifiuti, poiché la sua flessibilità permette di poter far funzionare gli impianti anche se un giorno si dovesse raggiungere il risultato del 100% di raccolta differenziata ( cosa impossibile nell’opzione termica ) ; attualmente in Germania si smaltiscono con questo sistema circa 7 milioni di tonnellate di rifiuti ( 23% ) a soli quattro anni dall’introduzione parziale di questa tecnologia . Approfondimenti

Advertisements

Tag: , , , , , , , , , , ,

11 Risposte to “Come funziona un impianto di trattamento a freddo dei rifiuti ?”

  1. fendente Says:

    Eccellente soluzione!

  2. giuseppe galluccio Says:

    Ho riprodotto il tuo articolo su siamotuttiterzignesi .org

  3. Vanessa Says:

    BUonasera, io vorrei avviare un’azienda per il riciclaggio della plastica e dell’alluminio, qualcuno sa dirmi se è possibile predisporre anche un impianto di trattamento a freddo dei rifiuti?

  4. I rifiuti che fine fanno? (da www.materialismo.it) | Rifondazione comunista Valdarno aretino Says:

    […] Fonte […]

  5. Verbale riunione del 12 settembre 2013 | No Piro Says:

    […] Plastica (anche quella non riciclabile) si può “spremere” a freddo per ottenere materiale da costruzione […]

  6. how to configure best comcast best how to connect xbox 360 Says:

    You actually make it seem so easy with your presentation but I find this
    matter to be really something that I think I would never
    understand. It seems too complicated and extremely broad for me.
    I’m looking forward for your next post, I will try to get the hang of it!

  7. Ollie Says:

    Excellent blog here! Also your website loads up very fast!
    What web host are you using? Can I get your affiliate
    link to your host? I wish my web site loaded up as quickly as yours lol

  8. dgn2200 first american home buyers protection Says:

    Its not my first time to pay a quick visit this web page,
    i am visiting this site dailly and take good data from here every
    day.

  9. rovine dr maya angelou quotes Says:

    Good article. I’m facing many of these issues as well..

  10. configurazione modem adsl telecom italia Says:

    Hеy un mio collega mi ha girato l’indirizzo di qiesto blog e sono
    venuto a vedere com’è. Mi piɑce ampiamente. Subito messo tra i prefеrіti.
    Spⅼeendiɗo sito e template spettacolare

  11. backdoor modem alcatel come si risolve Says:

    è dаa una settimana che navigo e il tuo articolo è la sokla сⲟsa attraente che hߋ letto.
    Moolto interessante. Sе tuttе le perѕone che creɑno post badasssero a fօrnire materiale convincente come quesѕto
    la rete sarebbe indubbiamente molto più utile. Ԍrazie!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: