Posts Tagged ‘traffico’

Rigacci M5S: A chi serve l’emergenza di ‪Via Dei Confini‬?

14 aprile 2014

Riporto integralmente un comunicato di Rigacci consigliere comunale del Movimento 5 Stelle di Campi Bisenzio.
Pochi giorni fa ho scritto dei consiglieri di maggioranza che non sanno decidere se il senso unico in via dei Confini sia un tentativo da fare per alleviare i disagi oppure no. Gli stessi non hanno invece alcuna esitazione ad approvare appalti se le cifre in gioco sono da capogiro.
Dopo il Consiglio comunale di giovedi la faccenda è ancora più chiara: quei consiglieri che in 5 mesi non hanno ponderato abbastanza su un senso unico, in appena una settimana hanno capito che modificare la convenzione per il Piano Complesso PCI3 era cosa buona e giusta; si tratta di 55.000 metri cubi tra nuovi palazzi e negozi [1], con annesse strade, parcheggi, infrastrutture.
Tanto per dirne una: il consigliere Paolieri prima di avallare il senso unico vorrebbe vedere l’analisi dei flussi di traffico, ma per urbanizzare 90.000 metri quadri di terreno ne fa tranquillamente a meno!
Ecco che l’esasperazione dei cittadini di via dei Confini diventa pure utile! Il ricatto è questo: te Comune mi fai riempire il territorio di cemento e io plazzinaro ti costruisco la bretellina per alleggerire il traffico! Per fare bella figura ti ci metto dentro anche una scuola e il campo di calcio…
È scattata quindi la nuova promessa: il Comune esproprierà i terreni per far costruire la nuova strada entro il 31/03/2015. Vi ricordate la promessa del 30/06/2013 ? E quella del 31/12/2013 ? Avvertite un certo senso di déjà-vu ?
Ma questa forse è la volta buona, che i cittadini restano fregati per davvero! Infatti finora tutto era saltato perché non si riusciva a far quadrare le necessarie garanzie (fideiussioni) dell’intera opera per via dello stato precario delle ditte attuatrici oppure per il fatto che il Comune non riesce ad espropriare i terreni. Ecco che viene in soccorso una leggina: si spezzetta la fideiussione separando l’opera privata da quella di interesse pubblico. Vuol dire, ad esempio, che se il Comune non riuscisse ad espropriare i terreni la bretellina non verrà costruita e nemmeno intascherà la fideiussione, ma il privato continua a costruire indisturbato i suoi immobili!
C’è di più: il Comune non paga direttamente per la bretellina, ma fa un bello sconto ai costruttori sugli oneri di urbanizzazione. Con questo escamotage si evita di fare una gara pubblica, con tutti i dubbi relativi alla legittimità dell’operazione e sulla qualità del risultato finale.
Il provvedimento è stato approvato in Consiglio con il voto favorevole e l’entusiasmo di tutta la maggioranza.
Ma questi politici fanno gli interessi di chi?
[1] http://www.campibisenzio5stelle.it/wiki/index.php/Piano_Complesso_di_Intervento_3_-_La_Villa

Alta percentuale di PM10: scatta oggi la limitazione al traffico fino al 31 dicembre 2013

12 dicembre 2013

In atto a partire dalle ore 08,30 di Giovedì 12 Dicembre 2013, i provvedimenti previsti dal “Secondo Modulo”.
Il Sindaco a partire dalle ore 08,30 di oggi invita tutta la cittadinanza ad usare imezzi pubblici per gli spostamenti nei Comuni dell’agglomerato di Firenze ed ordina fino al 31 dicembre 2013, di limitare l’accesso e la circolazione, dalle ore 08,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14,30 alle ore 18,30, nella porzione di territorio delimitata da: Via P.Paolieri tra via Confini e viale Buozzi (escluso), viale B.Buozzi trarotatoria con via Paolieri e sottopasso all’autostrada A1 (incluso il viale ma esclusa la rotatoria), Autostrada A1 tra via Buozzi e canale Reale (esclusa), canale Reale tra AutostradaA1 e S.R. 66, S.R.66 “Pistoiese” tra rotatoria di intersezione con via dei Platanie rotatoria di intersezione con via Barberinese (inclusala strada ma escluse le citate rotatorie), via Barberinese tra rotatoria di intersezione con S.R. 66 e rotatoria di intersezione con via Gramignano (esclusa),via Barberinese tra rotatoria di intersezione con via Gramignano e via Paradiso (inclusala strada ma esclusa la rotatoria), via Paradiso tra via Barberinese e via Magenta (inclusa), via Magenta tra via Paradiso e via Cattaneo (inclusa),via Cattaneo tra via Magentae via Paradiso (esclusa),via Paradiso, tra via Cattaneo e via Chiella (esclusa),via Chiella tra via Paradisoe via Tosca Fiesoli (inclusa),via Tosca Fiesoli tra viaChiella e via R. Benini (inclusa),via Tosca Fiesoli tra via R.Benini e via dei Pioppi (esclusa),via Dei Pioppi (esclusa),via delle Miccine – TreVille (escluse), viaCastronella tra confine comunale con Prato e torrente Vingone(inclusa), torrenteVingone tra via Castronella e via del Lupo,via del Lupo (inclusa),via Colombina (inclusa),via del Tabernacolo tra viaColombina e piazza Togliatti (inclusa),piazza Togliatti tra via delTabernacolo e via dei Confini(esclusa), via dei Confinitra via Giotto e via Paolieri (esclusa).All’internodella suddetta area sono da considerarsi escluse dal provvedimento didivieto di transito il viale Liberto Roti e la Circonvallazione Sud.
Le limitazioni di cui sopra sono valide per le seguenti categorie di veicoli

Fossi il sindaco geniale

3 dicembre 2013

Scelte coraggiose, controcorrente, all’avanguardia che portano Campi Bisenzio ai primati europei . La vivibilità delle città, la rivitalizzazione dei centri storici, la sicurezza sociale, la lotta alla criminalità passa attraverso il traffico veicolare.
Gli amministratori delle piccole e grandi città europee dovranno guardare con interesse l’idea geniale del sindaco Fossi.
Promessa in campagna elettorale, la riapertura al traffico veicolare del centro di Campi Bisenzio è da oggi realtà. Lo stesso Renzi guarda con attenzione a questo provvedimento per riaprire al traffico veicolare le vie del centro di Firenze.
Tra le tante promesse della campagna elettorale questa è la prima realizzata dal Fossi.
Voleva il nostro sindaco mettere mano alla scuola media Matteucci, per alleviare i disagi degli ultimi anni agli alunni di Campi Bisenzio, ma questi posso aspettare e poi vuole mantenere anche qui il primato ambientale che nasce dalla convivenza degli alunni con gli scarafaggi. Il giovane Falco Bargagli, grande sostenitore dell’iniziativa e neo coordinatore delle politiche giovanili, ha dichiarato che proporrà, tramite l’associazione Wake Up, ai giovani presenti nei consigli comunali di tutta Italia di promuovere il metodo Campi Bisenzio: meno aree pedonali più auto nelle città.
Questa è la vera svolta culturale sociale e politica che parte da Campi Bisenzio.
Paolo Della Giovampaola

Sindaco Fossi: la riapertura al traffico del centro storico ? Nessun criterio, vado per tentativi !

23 settembre 2013

Ha dell’incredibile la risposta del sindaco Fossi all’interpellanza del MoVimento 5 Stelle [1] sulla riapertura al traffico del centro storico ! così Rigacci (M5S) ci racconta in un comunicato.
Si chiedeva quali erano i criteri per valutare i pro e i contro di questa decisione tanto voluta in campagna elettorale. Si chiedeva inoltre se il sindaco fosse interessato all’opinione dei cittadini, che potrebbero esprimersi tramite referendum. Infine si chiedeva cosa si farà nel caso in cui l’operazione dovesse dare risultati deludenti.
La risposta in Consiglio Comunale potete ascoltarla nella registrazione audio [2].
Anzitutto non c’è traccia di interesse per l’opinione dei cittadini: viene del tutto ignorata l’iniziativa referendaria partita in questi giorni. Nessun criterio è stato adottato per valutare la differenza tra il prima e il dopo, nessuna idea di quali effetti – negativi o positivi – potrà avere tale decisione.
Si ammette di “andare per tentativi” per vedere se la situazione migliora. Ma in cosa dovrebbe migliorare non viene detto ! Forse migliorerà il rumore e l’inquinamento ? Forse si spingerà più persone ad usare l’auto a discapito degli scuolabus e delle biciclette ? Questo è il miglioramento desiderato dal Fossi ? Non ci sarà certo un miglioramento per i negozi del centro: come ammette lui stesso l’orario di apertura non potrà avere alcun beneficio per loro.
Comunque il sindaco – non si sa su che basi – assicura che il prezioso selciato (uno dei motivi per cui i campigiani pagano un debito che finirà nel 2038) non subirà conseguenze. Peccato che i fatti lo smentiscano: sul ponte il selciato è già distrutto ed è stato ricoperto d’asfalto. L’opera era coperta da garanzia oppure il danno è tutto a carico nostro ? continua Rigacci ..
A mio parere questa è una risposta degna di dilettanti allo sbaraglio, che prendono decisioni sul sentito dire e senza alcun criterio razionale o scientifico. Questa Giunta non ha una visione a lungo termine di ciò che vuole fare per Campi: andare per tentativi significa spendere ogni volta nuove risorse se la scelta precedente risulta sbagliata. Non pianificare attentamente questi costi in un momento di crisi dimostra che non si ha rispetto per la situazione economica disastrata del Comune. I cittadini non si meritano neanche che la giunta si sieda a tavolino per analizzare, studiare e approfondire i fattori critici di successo e di rischio delle proprie azioni. “Noi si prova, poi si starà a vedere!”
Mi auguro che il sindaco mi smentisca producendo una risposta scritta (non pervenuta, nonostante la nostra richiesta) che sia puntuale, domanda per domanda alla nostra interpellanza.
[1] Interpellanza-m5s-riapertura-traffico.pdf
[2] Cons-com-fossi-riapertura-traffico.mp3

Riapertura al traffico nel Centro Storico di Campi: promosso un referendum, lunedì conferenza stampa

6 settembre 2013

Nadia Conti firma questa iniziativa per difendere il centro storico di Campi e lo fa con un referendum dopo l’attuazione di quanto promesso dal neo-sindaco Fossi durante il suo programma elettorale. La riapertura prevede attualmente una fascia oraria che va dalle ore 18.00 fino alle 9 del mattino, ma si ritiene che ci siano alcune posizioni discordanti su tale scelta e da qui la proposta referendaria ad iniziativa popolare.
La raccolta delle firme dei cittadini proponenti è iniziata e sarà presentata nella conferenza stampa indetta da Nadia Conti per il giorno Lunedì 9 Settembre alle ore 21:00 presso il “Circolo Ricreativo Rinascita” situato nel centro di Campi.
Come si legge nella proposta “I sottoscritti cittadini firmatari e proponenti … presentano un referendum consultivo dal seguente soggetto: Referendum a favore dell’attuale area pedonale nel Centro Storico” con la necessità di far decidere ai cittadini “un tema di interesse locale, quale la fruizione serena, sicure perché coesa, quotidiana perché partecipata e ambientalmente auspicata in tutti i centri storici sia per le emissioni dei carburanti sia per l’inquinamento acustico che sarà causato dal traffico veicolare”.
Una questione che troverà contrapposti da una parte i cittadini, sempre pronti a tutelare la loro salute e la necessità di avere un ambiente privo di auto e quindi traffico con tutto ciò che inesorabilmente esso comporta e i negozianti, probabilmente preoccupati da una desertificazione del centro a causa della mancanza di traffico.
Si legge ancora nella nota “Il quesito che desideriamo sottoporre al giudizio di ammissibilità e proponibilità del referendum, del Collegio … è il seguente: sei favorevole che Via Santo Stefano e Via Roma … siano riaperte nei due sensi di marcia, al traffico veicolare dalle ore 18 alle ore 9 del giorno successivo?”
Vedremo innanzitutto se la nuova amministrazione consentirà questa consultazione e se saranno raccolte le firme necessarie a richiederla, se volete dare la vostra adesione potete contattare fin da adesso Nadia Conti tramite facebook, altrimenti partecipate alla conferenza stampa.

Finalmente al via le soluzioni per l’eliminazione del traffico da Capalle e La Villa

21 maggio 2013

Con un comunicato il sindaco Adriano Chini, mette a conoscenza dei cittadini sulla situazione delle opere per eliminare il traffico nella frazione di Capalle e La Villa, da anni al centro di numerose contestazioni da parte dei residenti.
Con due punti il comunicato, recapitato anche nella cassetta delle lettere dei cittadini, propone i passi per giungere alla sistemazione definitiva del problema, vediamoli:
1) Con delibera della Giunta comunale n.64 (11.04.2013) è stato approvato definitivamente il Piano complesso di Capalle e in merito al prolungamento del Viale P.Paolieri (Circonvallazione di Capalle) è previsto che entro il 31.12.2013 l’Amministrazione comunale deve consegnare ai privati il progetto esecutivo dell’opera e mettere a loro disposizione i terreni. Iprivati hanno 6 mesi di tempo per iniziare i lavori e 18 mesi per concluderli.
2) Il giorno 08.05.2013 è stato sottoscritto un Protocolli d’Intesa tra la Regione Toscana e i comuni di Lastra a Signa, Signa e Campi Bisenzio per la realizzazione di varie opere stradali riguardanti i territori dei Comuni sottoscrittori.
Per Campi Bisenzio la Regione Toscana si è impegnata a finanziare tutta la Corconvallazione Ovest fino alla rotonda della Circonvallazione Sud e l’ampliamento del tratto di via Barberinese fjno alla rotonda dell’Indicatore (annualità 2013-2015 e 2015).
Con queste due opere via Confini e via Barberinese diventeranno strade urbane.

PM10 sforano il limte e scattano i provvedimenti urgenti per la lotta all’inquinamento atmosferico

14 novembre 2012

Dal sito del comune di Campi si apprende del superamento del valore limite giornaliero di PM10 e quindi con ordinanza del sindaco n. 440 del 13 novembre 2012 è stato disposto che da mercoledì 14 novembre 2012 scatta il secondo modulo dei provvedimenti previsti con limitazione alla circolazione in parte del territorio.
Tutti i dettagli ai link allegati:
Ordinanza 440 del 13 novembre 2012 (64.39 KB)
I provvedimenti del secondo modulo

Segnale stradale di divieto di transito temporaneo per inquinamento ambientale

Mercoledì 14 novembre ore 21.15 si parla di Capalle e de La Villa

13 novembre 2012

Incidente sulla Barberinese blocca il traffico, ma solo per poco tempo

31 ottobre 2012

Un incidente abbastanza grave, da richiedere almeno tre ambulanze del 118 si è verificato nel tardo pomeriggio di oggi (17.10 circa) sulla via Barberinese all’altezza dell’incrocio con via Castronella. Apparentemente coinvolto un ciclomotore, durante un momento di pioggia intensa. Non ho potuto capire come sia avvenuto il sinistro e neppure le condizioni dei feriti. Il traffico è comunque stato ripristinato con estrema velocità dalla pattuglia della Polizia Municipale. Mi affido ai vostri commenti per completare questa notizia, che ho potuto raccogliere solo in modo frammentario.

Un poco di neve manda in Tilt la viabilità esterna di Campi e Calenzano

1 febbraio 2012

Mi sono giunte diverse email che mi segnalano la viabilità esterna a Campi ed a Calenzano è completamente bloccata da questa mattina presto. Via Allende, Via San Quirico ed alcuni punti della stessa via Barberinese, compresi alcuni tratti delle due circonvallazioni (nord e sud) fino a pochi minuti fa (09:30) si presentavano completamente bianche ed in taluni casi ghiacciate per il compattamento della poca neve caduta. Lo spalaneve è comparso sul viale Allende solo alle 09:00 quando ormai le macchine bloccate ostruivano completamente la carreggiata. Complice anche un ingorgo all’uscita del casello autostradale di Calenzano completato da un’incidente camion-auto. Molti cittadini sono rimasti profondamente delusi da questa situazione neppure troppo improvvisa, che ha dimostrato l’inefficienza della macchina comunale entrata in funzione troppo in ritardo. Una brutta figura nei confronti di Firenze che oltre ad avere strade completamente sgombre non ha chiuso neppure le scuole ! A voi i commenti e le vostre segnalazioni …


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 58 follower